Tu sei qui

Autocaravan Tedesco e Supercompatto, Primo Step Luxory con Carthago c-tourer l 141

Gli autocaravan c-tourer di Carthago si rinnovano per il 2019 con il nuovo design anteriore V face e un ulteriore risparmio di peso, senza però perdere tutte le caratteristiche Premium che ne hanno decretato il successo.

Il Carthago c-tourer, modello di punta della categoria dei “pesi leggeri” della casa tedesca, insieme ai “fratelli” c-compactline, è il primo step di ingresso nel dorato mondo dei lussuosi camper del marchio tedesco.

Il nuovo I 141 LE fa parte di una gamma di 17 modelli, i c-tourer appunto, sempre molto apprezzati e tra i best seller della casa, declinati sia come integrali (otto) che come semintegrali (nove): il motorhome che vedete in queste pagine è lungo soli 6,65 mt e rappresenta il più piccolo della famiglia, che arriva ai 7,48 mt con il modello 150.

Sui questi nuovi modelli della gamma 2019 si nota un deciso ritocco del frontale, che ha reso più affascinante questo integrale supercompatto, facendolo assomigliare ai Liner della casa, ma con barre trasversali sul radiatore anziché verticali; anche gli interni sono stati rivisitati con una tecnologia di bordo raffinata e ancora più spazio di stivaggio.  Il Carthago c-tourer, sia nelle versioni integrali che semintegrali, ha tutto ciò che contraddistingue la categoria Premium: telaio ribassato AL-KO di nuova generazione che ha ampliato il vano del doppio pavimento, tecnologia della cellula di qualità con pareti in sandwich di alluminio, tetto e sottoscocca in vetroresina, arredi stabili e di qualità. E, grazie alla struttura tecnologica di Carthago e all’ottimizzazione dei pesi, quasi tutti i modelli della gamma sono omologati entro le 3,5 tonnellate: non a caso l’azienda li ha nominati con l’appellativo di “Lightweight”. A seconda del modello, il c-tourer ora pesa da 50 kg a 60 kg in meno rispetto alle versioni delle stagioni precedenti, il peso a secco con dotazioni di serie per tutti i modelli fino a sette metri di lunghezza è inferiore alle 2,8 t e fino a poco più di 2,9 t. 

Sui nuovi c-tourer si trovano anche le novità generali di Carthago previste per la stagione 2019 e i classici optional, come il pacchetto prese, il forno nel blocco cucina o le radio Monoceiver e Naviceiver fornite come radio digitale con la migliore qualità sonora secondo lo standard attuale DAB+.

Non ultimo, Carthago soddisfa anche il desiderio di maggiore sicurezza. Il nuovo pacchetto degli impianti d’allarme comprende infatti sensori a ultrasuoni per l’abitacolo, l’interruttore contatto porta e un sensore gas. In caso di pericolo, è presente un allarme antipanico, che attiva sia le luci interne che quelle esterne, i lampeggiatori e il clacson del veicolo.

Esterni

Il frontale dei nuovi c-tourer è la parte che ha visto il maggior rinnovamento, con il nuovo design che li fa assomigliare sempre più ai grandi e lussosi Liner della casa, evidenziando però la differenza con la mascherina del radiatore a barre orizzontali anziché verticali, percepibile anche a colpo d’occhio. La linea è indiscutibilmente Carthago, con la scocca in bianco e la nuova grafica del logo sulla fiancata, con la C ora di grandissime dimensioni bene in evidenza. La coda prevede il completo perimetro con quattro grandi carter a rilievo che ospitano i gruppi ottici a led a sviluppo verticale sui lati (e le luci di ingombro sui fianchi), le luci antinebbia insieme alla targa sul paraurti in basso e la classica terza luce di stop in alto.

Scocca

La struttura della cellula, nonostante il peso compatto, è la stessa delle categorie top di Carthago: completamente priva di legno, prevede le pareti laterali e posteriore in alluminio, sia esternamente che internamente, mentre il tetto calpestabile e il doppio pavimento sono in vetroresina con collegamento tra le parti privo di ponti termici. L’isolamento è in espanso rigido RTM.

Gli sportelli esterni, nello stesso materiale delle fiancate “Carthago Isoplus”, sono dotati di guarnizioni doppie, a prova di qualsiasi infiltrazione. Sul tetto, due guide corrono sui lati per facilitare il fissaggio di eventuali accessori e per evitare le antiestetiche colature nere sulle fiancate. Le finestre sono Seitz S4 con cornici doppie, prive di ponti termici, oltre ovviamente ai vetri isolanti. L’ingresso della cellula, ribassato, è inserito nel doppio pavimento per una ulteriore azione di contrasto al freddo. Sono ben 10 gli anni di garanzia che Carthago offre sull’impermeabilità della cellula.

Meccanica

I c-tourer della Carthago sono montati su meccanica Fiat Ducato a trazione anteriore con telaio AL-KO ultraleggero che contribuisce al contenimento del peso, equipaggiati di base con il motore 2.3 lt da 130 cv Euro 6 con cambio a 6 marce, in opzione le più potenti versioni da 150 e 177 cavalli. La dotazione di serie prevede doppio airbag per guidatore e passeggero, ESP con traction Control, ABS, ASR, Hill Holder, Hill Descent Control, luci diurne di posizione a led. In opzione, con il pacchetto Chassis, proposto a forfait al prezzo di 3.905 euro, climatizzatore automatico, predisposizione radio Dab con altoparlanti, Tempomat cruise control, specchietti tipo bus a comando elettrico ed altri accessori.

Interni

Eleganti e ottimamente rifiniti, prevedono arredi realizzati secondo l’architettura “smartline plus” con grande cura nello stile Epic bicolore: le superfici sono in frassino brillante mentre i frontali sono in color avorio lucidato a specchio e con applicazioni cromate. Le linee sagomate, morbide e mai squadrate, testimoniano la lavorazione di alto livello che appartiene a Carthago e proietta anche questo c-tourer verso i top di gamma della casa. Su richiesta è disponibile il nuovo stile Casablanca con interni chiari. 

I fissaggi sono realizzati con la tecnica di doppio collegamento Durafix, per la massima stabilità nel tempo e la assenza di scricchiolii e rumori durante il viaggio. Il grande tavolo della dinette può scorrere in entrambi i sensi ed è ruotabile di 180 gradi tramite un comodo comando a pedale. Le pareti interne e il soffitto sono rivestiti in tessuto, per creare un ambiente gradevole ed esclusivo e allo stesso tempo contribuire al miglioramento della tenuta termica.

Cucina

La cucina è di tipo lineare, con un piano realizzato con decorazione Ardesia antigraffio dove sono alloggiati un fornello a tre fuochi (con robusta griglia in ghisa) e un lavello con inconsueta vasca a mezzaluna; sotto sono presenti ben sei cassetti, tutti con chiusura soft close, mentre in alto due pensili (quello di destra, più piccolo, destinato all’alloggiamento di una macchina del caffè) completano lo spazio di stivaggio. Inoltre, sulla destra, un pratico ripiano a mensola amplia lo spazio disponibile. Il frigo, di tipo slim tower, è da 145 lt, posizionato a destra del piano, dotato di funzione di ricerca automatica della fonte di energia.

Toilette

Nonostante la lunghezza di soli 6,65 m, il nuovo c-tourer I 141 LE offre due grandi letti singoli, lunghi fino a due metri, per il massimo comfort nel riposo. Il segreto è il nuovo bagno Vario salvaspazio con parete girevole interna: con una sola mossa il lavandino e la parete posteriore si spostano avanti sopra la toilette, per creare una pratica cabina doccia. Un’altra particolarità è il vano spogliatoio tra bagno e zona notte, grazie alla funzione divisoria della porta del bagno che chiude verso il living quando è aperta. La ventilazione è affidata ad un oblò sul soffitto.

Posti letto

Quattro i posti letto di questo Carthago c-tourer I 141 LE, nella classica disposizione dei due letti gemelli in coda e il basculante sopra alla cabina di guida. Nonostante le dimensioni davvero compatte del veicolo, i letti non ne risentono assolutamente, tanto che le dimensioni sono pari o addirittura superiori a quelle di altri motorhome di lunghezza superiore. I letti in coda sono da rispettivamente da 190 e 200 cm, per una larghezza di 85 cm entrambi, e sono dotati di rete a doghe con materasso a 7 zone; il basculante, che raggiunge i 195 x 160 cm, è tra i più grandi del suo genere, oltre ad essere raggiungibile tramite la sola panca laterale senza bisogno della scaletta. 

Sotto ai letti gemelli, due pratici armadi guardaroba, dotati di aste appendiabiti, facilmente utilizzabili grazie alla doppia apertura, frontale e superiore (con i materassi sezionati per poter essere alzati con comodità), mentre tutto il perimetro alto della coda è destinato a capienti mobili pensili, con gli angoli dove sono ricavati due eleganti vani a giorno.

Gavoni

Il grande gavone passante posteriore dispone di una notevole altezza interna che consente di ospitare anche uno scooter, grazie alla eccezionale portata di ben 350 kg utili totali; isolato, riscaldato e illuminato, dispone di piano ribassato per facilitare il carico degli oggetti e di porte asimmetriche, con la destra ovviamente più grande. Un sistema di ancoraggio con profilo dotato di 8 occhielli e una presa di corrente a 230 v completano il quadro degli accessori. Dal garage si accede inoltre all’impianto elettrico, tramite una partica griglia sulla destra che consente di facilitare tutte le operazioni di controllo e manutenzione. Il doppio pavimento nasconde poi altri numerosi e spaziosi vani di stivaggio, raggiungibili sia dall’esterno con propri sportelli che dall’interno con apposite botole; tramite due di queste, si accede anche ai serbatoi e alla centrale di controllo delle acque.

Il vano delle bombole, a due posti, si trova sulla fiancata sinistra, con apposito sportello affiancato al portellone lato guida del gavone di coda.

Impiantistica

Decisamente ben curati gli impianti, che si giovano anche del doppio pavimento ad accumulo termico per posizionare i serbatoi delle acque in posizione antigelo e con i comandi accessibili anche dalle botole del pavimento. Il riscaldamento prevede una potente stufa Truma Combi 6 con comando CP Plus che, unita alla costruzione della cellula, al doppio pavimento, alla compattezza delle misure globali e alle bocchette dedicate anche al cruscotto, rende questo Carthago un ottimo compagno di vacanze invernali anche nei climi più freddi. L’impianto elettrico prevede una pannello di comando digitale retroilluminato, la batteria dei servizi nella zona riscaldata del doppio pavimento e una centrale elettrica di facile accesso dal gavone posteriore. L’illuminazione è full led con spot sotto ai pensili, applique da soffitto e luci indirette per creare una gradevole atmosfera d’ambiente. 

SCHEDA TECNICA

GIORNO

LIVING
• 5/6 posti a tavola
• 4 posti viaggio fronte marcia

TOILETTE
• centrale, wc girevole, lavabo a parete, doccia con piatto a pavimento; grande porta che separa dal living, oblò

CUCINA
• Fornello: 3 fuochi
• Frigorifero: lt. 145 Slimtower

NOTTE

LETTI POSTERIORI GEMELLI • 200 x 85 cm

LETTO BASCULANTE • 195 x 160 cm

MECCANICA: Fiat Ducato 35 Light telaio AL- KO ribassato • CILINDRATA: cc 2.300 130 cv • TRAZIONE: anteriore • SCOCCA: struttura completamente priva di legno, tetto (calpesta- bile) e pavimento in vetroresina, pareti laterali e posteriore in alluminio anche internamente, isolate RTM • SPESSORI: pareti 38 mm – tet- to 38 mm - doppio pavimento • GAVONI: posteriore passante - porte 114 x 105 destra, 78 x 40 sinistra, capacità di carico fino a 350 kg - portabombole due posti porta 78 x 40 cm • IMPIANTISTICA: Riscaldamento: Stufa: Truma Combi 6 con comando CP Plus- • Elet- tricità: centralina elettronica retroilluminata con check batteria, serbatoi acque - illuminazio- ne a led 100% anche d’ambiente - luce veran- da a led – prese: 230/12 v – Centrale elettrica nel garage facilmente accessibile • Acque: Serbatoio acqua potabile: 150 lt • Serbatoio acque grigie: 140 lt • Serbatoio wc: 17 lt.

Autore: 
Alessandro Cortellessa
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
03-06-2019
Data Pubblicazione: 
03-06-2019