Tu sei qui

Week end in Toscana, a Colle Valdelsa

 



“Il Rinascimento di Colle” protagonista a Colle di Val d’Elsa, fra storia e divertimento


 


Sabato 23 e domenica 24 giugno, due giorni di rievocazione storica e allegria per tutte le età nella parte alta della città. Uno spettacolo a cielo aperto con artisti di strada, combattimenti, mercati, artigiani, spazi per bambini e tanto altro.

 


La rievocazione storica torna a unirsi all’allegria e al divertimento per tutte le età nella seconda edizione de “Il Rinascimento di Colle”. L’appuntamento è per sabato 23 e domenica 24 giugno a Colle di Val d’Elsa, in provincia di Siena, per essere protagonisti di uno spettacolo a cielo aperto che coinvolgerà, dalle ore 17 alla mezzanotte, visitatori, cittadini e associazioni del territorio con animazione itinerante, duelli, musica, performance artistiche, spazi per bambini e riscoperta di antichi sapori. La manifestazione si svolgerà nella suggestiva cornice di Castello, parte alta e borgo medievale della città, che tornerà, dopo il successo dello scorso anno, a popolarsi di artigiani, militari, nobili e popolani, tutti rigorosamente vestiti in costumi dell’epoca rinascimentale. Uno spaccato di vita rinascimentale, quindi, dedicato alla storia locale, nel periodo che va dal 1479 al 1592, e, in particolare, al legame fra Colle di Val d'Elsa e Firenze, che, nel 1479, concesse la sua cittadinanza ai colligiani in cambio del sostegno contro i nemici senesi. Nel 1592, poi, Colle di Val d’Elsa acquisì il titolo di Città, dopo essere stata proclamata sede di una Diocesi con un proprio Vescovo, Usimbardo Usimbardi, il cui stemma familiare è ricordato nel manifesto de “Il Rinascimento di Colle”.



Festa per tutte le età, dagli adulti ai bambini.


Il tema dell’edizione 2012 è “Feste e giochi in allegrezza sulla Via Francigena”, in omaggio al tratto dell’antica via di pellegrinaggio che attraversa anche la città di Colle di Val d’Elsa, e vedrà protagonisti artisti di strada, musici, giullari, giocolieri, saltimbanchi e cantastorie. Non mancheranno, poi, combattimenti e duelli militari dal vivo, nelle piazze; spettacoli itineranti messi in scena nelle viuzze e negli angoli più suggestivi e caratteristici del borgo e attività per i più piccoli, con giochi e laboratori didattici.


La vita rinascimentale e gli antichi sapori.


Lo scenario di rievocazione storica della manifestazione sarà arricchito, come lo scorso anno, dal presidio militare e da artigiani, antiche botteghe e mestieri medievali e rinascimentali che popoleranno le vie di Castello con un mercato dove sarà facile incontrare tanti figuranti abbigliati in costumi dell’epoca, dai ceti nobili a quelli più popolani.

L’età rinascimentale sarà protagonista anche a tavola, nelle taverne allestite nelle piazze e nei ristoranti del borgo, dove si potranno gustare, serviti da personale in costume, antiche ricette, oltre ai prodotti e ai piatti della tradizione povera toscana.


Tutti “attori” dello spettacolo a cielo aperto.


La due giorni - organizzata e promossa sotto la direzione artistica del Cers, Consorzio europeo rievocazioni storiche con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Colle di Val d’Elsa - vedrà protagoniste attive anche le diverse associazioni sociali e culturali della città, che, ancora una volta e con grande entusiasmo, porteranno il loro contributo nel riproporre antichi mestieri dell'epoca; nell’allestire e animare i mercati e le taverne e nell’arricchire il programma della manifestazione con performance e animazione al fianco degli artisti professionisti presenti. Uno spettacolo a cielo aperto, quindi, che renderà “attore” chiunque sarà presente e vorrà scoprire o riscoprire Colle di Val d'Elsa, la sua parte alta e la storia locale, divertendosi e stando in compagnia.



Scoprire il territorio e le sue eccellenze.


“Il Rinascimento di Colle” non sarà solo una rievocazione storica, ma anche un'opportunità per conoscere il territorio e il suo patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico, oltre ai prodotti di eccellenza in campo artigianale, a partire dal cristallo. A Colle di Val d’Elsa viene prodotto il 95% del cristallo italiano e il 15% di quello mondiale e il borgo di Castello ospita un laboratorio permanente a due passi dal Duomo, nel cuore di Castello, dove sarà possibile assistere, anche in occasione della manifestazione del 23 e 24 giugno, alla lavorazione dal vivo, a caldo e a freddo, con ingresso libero.


Aspettare e vivere “Il Rinascimento di Colle”.


L’edizione 2012 della manifestazione sarà protagonista anche sui social network e sulla rete, con una propria pagina Facebook e un sito che saranno costantemente aggiornati con informazioni, programma e altre notizie utili sulla due giorni di rievocazione storica e divertimento. La Fan Page “Il Rinascimento di Colle” sarà animata da video, foto e contributi sui protagonisti, che creeranno un clima di attesa e curiosità in una sorta di “piazza virtuale” in cui curiosare e saperne di più sull’appuntamento del 23 e 24 giugno, assaporando il fascino della festa.

Informazioni.


Il costo del biglietto di ingresso è di 9 euro, 6 euro il ridotto. Ingresso gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni. Per informazioni, è possibile consultare il sito Internet dell'evento, www.ilrinascimentodicolle.org; inviare un'e-mail all'indirizzo segreteria@cersonweb.org oppure contattare il numero 345-7583298. La manifestazione fa parte anche del “Via Francigena Collective Project” - organizzato dall’Associazione “Civita” e dall’Associazione Europea delle Vie Francigene e promosso in Toscana da ATVF, Associazione Toscana Vie Francigene.

La città è sprovvista di aree attrezzate per la sosta camper, i più vicini si trovano a San Gimignano (10Km) e Poggibonsi (7 Km). Esiste però la possibilità di sostare e anche di pernottare in alcune aree esterne all'abitato.

 


Punteggio: 
1.333335

Average: 1.3 (3 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 11.132569000000 - Longitudine: 43.416333000000
Data Aggiornamento: 
02-01-2014
Data Pubblicazione: 
10-05-2012