Tu sei qui

Week end last minute: i presepi artigianali di Città  di Castello e Gubbio

Un week end a Città di Castello e Gubbio, per andare a visitare i caratteristici presepi artigianali

Contravvenendo a quanto scriveva, nel lontano 1872, Henry James, che visitando l’Umbria annotava nel suo taccuino: «La prima cura del viaggiatore sarà di non avere fretta, di camminare dappertutto molto lentamente e senza meta e osservare tutto quel che i suoi occhi incontreranno», partiamo alla volta di questa magnifica regione per un week end last minute alla scoperta dei presepi artigianali.

Naturalmente, a bordo del nostro camper.

Città di Castello
Crocevia, tra Quattro e Cinquecento, delle arti toscane, marchigiane e romane, Città di Castello, cinta ancora in molti tratti dalle sue mura, mette in mostra per il visitatore gli straordinari apporti artistici del passato, quali Raffaello, Vasari, Rosso Fiorentino. Distesa lungo la valle del Tevere, Città di Castello fu fondata dagli Umbri e quindi passata sotto l’Impero Romano. Dopo il dominio dei Longobardi, l’avvento dei Franchi e la sottomissione alla Chiesa, durante il medioevo la città conobbe un’incredibile spinta urbanistica: agli inizi del XII secolo è costituito il Comune, il cui Statuto del 1261 descrive una città cinta di mura, all’interno delle quali sorgono i quattro rioni e le rispettive porte, tutt’ora esistenti, di San Giacomo, Sant’Egidio, Santa Maria e San Florido. Al centro, le due grandi piazze Matteotti e Gabriotti, dove sorgono i palazzi del potere civile. A seguito della successiva riconfigurazione urbanistica voluta dalla signoria dei Vitelli, tra fine ‘400 e metà ‘500 sorgono i quattro grandi palazzi di famiglia, uno per ogni rione cittadino.

camper città di castello presepeLasciato il camper nel parcheggio gratuito subito a ridosso delle mura, lasciatevi coinvolgere dalla magia dei presepi in mostra in città fino al 6 gennaio 2013. La vasta esposizione propone 30 presepi dei Paesi del Mediterraneo, 40 presepi napoletani, 50 presepi umbri (con la collezione presepiale di Silvio Bambini) e ancora i presepi siciliani di Acireale (con la collezione di Angela Tripi), i diorami bergamaschi e il grande presepe di cartapesta.

camper città di castello piazza GabriottiTra un presepe e l’altro, poi, visitate la caratteristica cittadina, iniziando il tour da Piazza Matteotti, detta un tempo “Piazza di Sopra”, realizzata nel XVI secolo unitamente al Palazzo Vitelli in Piazza, che sorge sull’odierna Via del Popolo. Sul lato ovest di Piazza Matteotti ecco il Palazzo del Podestà (ospitante la Pretura), vasto edificio per metà gotico (lato corso Cavour) e per metà barocco (lato Piazza Matteotti). Proseguendo per corso Cavour si arriva in Piazza Gabriotti (un tempo “Piazza di Sotto”), a forma di imbuto, che ospita il Palazzo Comunale e il Duomo. Il Palazzo Comunale, antico Palazzo dei Priori, costruito dal 1322 al 1338 da Angelo da Orvieto, rimase incompiuto nella sua parte superiore. L’imponente portale introduce all’interno dell’atrio, con le sue robuste volte a crociera e l’ampio scalone. Di fronte al Palazzo Comunale di erge la Torre Civica, o Torre del Vescovo, leggermente pendente e ornata di stemmi. Il Duomo, dal caratteristico campanile cilindrico in stile romanico, fu eretto nell’XI secolo, ampliato nel 1356 e rinnovato dal 1466 al 1529. parte del rifacimento trecentesco emerge nel fianco sinistro del Duomo, con un imponente portale gotico. La facciata barocca non venne invece compiuta, facendo sì che la parte superiore della fronte originaria rimanesse scoperta. Sulla destra del Duomo, si entra nel rione di San Florido e, attraverso le vie de’ Cavalieri e Signorelli, si raggiunge la chiesa di San Domenico, imponente edificio iniziato nel ‘300 e terminato nel 1424 che mostra una facciata incompiuta e un portale a ogiva, insieme alla quadrata torre campanaria. Superato largo Monsignor Muzi, sulla destra si scorge il Palazzo Vitelli alla Cannoniera, così chiamato perché sul luogo sorgeva un deposito di cannoni, iniziato nel 1521 e ampliato a più riprese con l’aggiunta dell’ala meridionale,del prolungamento con la loggetta verso le mura e, infine dell’ala settentrionale. Estremamente bella la decorazione a graffiti esterna del Doceno su uno schema compositivo ideato dal Vasari. Al suo interno la Pinacoteca Comunale, che conserva i lavori di Raffaello e Signorelli. Continuando a costeggiare le mura in via Borgo Farinario si arriva alla chiesa di S. Maria Maggiore, fatta erigere da Niccolò Vitelli a fine ‘400, è all’esterno rinascimentale e all’interno gotica. Anche la chiesa di S. Francesco è stata eretta in forme gotiche nel 1273 e poi rimaneggiata nel ‘700; al suo interno la cappella Vitelli, disegnata dal Vasari, e una copia dello “Sposalizio della Vergine” di Raffaello.

Gubbio
La città, una delle più antiche dell’Umbria, sorge isolata entro un paesaggio movimentato da boscosi colli alle pendici del Monte Ingino. È proprio fino al 6 gennaio che questo monte viene decorato con un enorme albero di natale alto circa 750 metri (il più grande del mondo!) disegnato lungo il perimetro da centinaia di punti luminosi.

camper gubbio presepe umbriaDa non perdere, poi, l’esposizione di presepi artigianali realizzati da Mario Capuano allestita nei locali annessi alla chiesa di S. Giuseppe, in via Savelli della Porta. La mostra resterà aperta fino al 10 gennaio 2013 tutti i giorni dalle 9 alle 20; per info tel. 3452298368).

Visitando la cittadina di Gubbio, salite fino all’imponente basilica di Sant’Ubaldo, raggiungibile in pochi minuti con la funivia che parte da porta Romana; giunti in cima si può godere di una spettacolare vista sulla città sottostante. Nel centro monumentale, la scenografica Piazza Grande con il Palazzo dei Consoli e la “Platea Communis”, dove sorgono la Cattedrale e la quattrocentesca residenza ducale, rcamper gubbio palazzo dei consoli umbriaappresentano i fulcri del centro storico. La Piazza Grande, costruita nel baricentro di Gubbio, accoglie il Palazzo dei Consoli, che leva la sua grandiosa mole emergendo sopra la città da ogni visuale. Il palazzo fu costruito tra il 1332 e il 1349, è d’impianto rettangolare e in stile gotico, con una facciata in conci tripartita e una torretta merlata sull’angolo sinistro; è inoltre sede del museo civico, che custodisce le Tavole Eugubine, le ceramiche di fattura eugubina e la Pinacoteca. Di fronte al Palazzo dei Consoli, il Palazzo Pretorio, con la sua incompiuta architettura gotica alterata più volte nel corso dei secoli e ora sede municipale. Più in alto, sul monte, la primitiva “Platea Communis” eugubina, un tempo centro politico e religioso della città, accoglie la Cattedrale dei Ss. Giacomo e Mariano. La Cattedrale, finita di costruire nel 1229 e ampliata nel 1336, mostra una semplice facciata con un portale ogivale preceduto una scalinata e un magnifico rosone circondato dai simboli dei quattro evangelisti. Di fronte alla Cattedrale sorge il Palazzo Ducale, fatto erigere da Federico da Montefeltro e concluso nel 1480. Il palazzo è articolato in due corpi, rivolti uno a valle e uno a monte e uniti da un cortile centrale. Appena oltre le mura romane si trova il Teatro Romano, risalente al I secolo d.C., e il Mausoleo, un rudere di tomba romana che custodisce una camera sepolcrale con volta a botte e una piccola finestra.

Dove sostare in camper
Città di Castello

• Parcheggio gratuito sotto le mura, di fronte alle scale mobili per il centro. Ben segnalato e illuminato, si trova davanti a un bel parco, ideale per i bambini. Possibilità di rifornimento acqua e scarico pozzetto; sempre aperto. GPS: 43° 27‘ 32'' N 12° 14‘ 4'' E.
• Agriturismo La Fontana del Boschetto, lungo la E45, uscita Città di Castello Nord, via Aretina 38. Aperto tutto l'anno e dotato di molti servizi: carico acqua, scarico pozzetto, allaccio elettrico, servizi igienici con docce calde, illuminazione, ristorazione e aria condizionata. GPS: 43° 27‘ 26'' N 12° 13‘ 43''E.

Gubbio
• Area di sosta a pagamento presso gli impianti sportivi, per 80 posti, sempre aperta. Comoda per il centro, a 10 minuti a piedi, collegata con navetta e mezzi pubblici. GPS: 43° 21‘ 3'' N 12° 33‘ 55'' E.
• Camping Città di Gubbio, Loc. Ortoguidone, Frazione Cipolleto 49. GPS: 43° 19' 17,94" N 12° 34' 05,82" E.

 


Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
5

Average: 5 (1 vote)

Data Aggiornamento: 
26-11-2014
Data Pubblicazione: 
20-12-2012