Tu sei qui

In volo su Ferrara

Nel verde del parco cittadino Bassani, nel cuore del centro storico di Ferrara, gioiello rinascimentale patrimonio Unesco, prende vita un festival colorato e divertente a misura di camperista

 

Caricate le bici e, senza pensarci su, partite alla volta di Ferrara. Qui, dal 5 al 14 settembre e il weekend del 20 e 21 vi attende una comoda area di sosta all’interno del Parco urbano “Giorgio Bassani” di Ferrara, dove si svolge il Ferrara Balloons Festival, il festival delle mongolfiere più importante d’Italia. Siete nel centro della città e in mezzo al brulicare di eventi organizzati in occasione della manifestazione. Tra il verde degli alberi e ameni laghetti abbandonerete il vostro mezzo per gironzolare in bicicletta sui vari percorsi ciclabili non solo del parco ma di tutto il territorio ferrarese. Sì perchè la città di Ferrara è la meta ideale di ogni ciclista, è la città delle biciclette con un 30,9% di ferraresi che usano regolarmente questo mezzo per spostarsi contro un 27,8% dell’Olanda.

Dieci anni per il festival


È arrivato al suo decimo decollo il Ferrara Balloons Festival, il Festival delle mongolfiere che richiama in città più di trenta equipaggi e piloti in rappresentanza di nove nazioni. Per chi non ha mai provato l’emozione del volo sul “pallone”, è questa l’occasione giusta per farlo: circa millecinquecento passeggeri saliranno sulle mongolfiere con voli liberi e vincolati, tutti in sicurezza. I coloratissimi giganti dell’aria partiranno da terra al mattino alle 7.30 e al pomeriggio alle 17.30. Le notti di sabato 6, 13 e 20 settembre prenderà vita la magia del “Night Glow”, quando le mongolfiere saranno illuminate a suon di musica. Oltre ai tradizionali aerostati a forma di lampadina, quest’anno saranno presenti anche numerose, inedite special shapes, mongolfiere dalle forme curiose e originali, come il Bicchiere di Birra, la Faccia tripla, il Mago, il Pinguino, il Clown e Babette.

Il festival è un susseguirsi di eventi con aree dedicate a tema: nel Villaggio dello Sport ci saranno tantissime attività sportive, ginnastica ritmica, pattinaggio, sparring, danza classica, moderna, contemporanea e jazz, flamenco, balli caraibici, yoga, hip hop, fit boxe, jujitsu e hockey; nel Villaggio dei Bambini il divertimento è assicurato con gonfiabili, tappeti elastici, tiro a segno, pony e cavalli sui quali fare una passeggiata, motoquad e motonautica con bolle e tanti laboratori didattici; nell’area shopping ci saranno più di 300 espositori con stand di merce varia. Si rivivranno anche le atmosfere medievali nella Città Magica, non mancheranno le esibizioni di volo dell’Aeronautica Militare e tutti potranno provare a “pilotare” un drone.

Visita all’Abbazia di Pomposa


Lasciamo per mezza giornata l’atmosfera di festa del parco per una tappa culturale da non perdere. A 16 chilometri da Ferrara, a Codigoro, svetta il campanile dell’abbazia di Pomposa. Vi si arriva imboccando la S.S. Romea 309 in direzione Venezia. L’abbazia è un bellissimo complesso monastico che risale ai secoli VI-VII. Qui, dove si trovava l'Insula Pomposia, un'isola boscosa circondata da due rami del fiume e protetta dal mare, sorse un monastero benedettino che fece del motto “Ora et Labora” il suo credo. Il monastero fu un centro fiorente dopo l’anno mille e accolse illustri personaggi del tempo, tra cui Guido d'Arezzo, il monaco inventore della scrittura musicale basata sul sistema delle sette note. Assolutamente da vedere all’interno della basilica di Santa Maria uno dei cicli di affreschi più preziosi di tutta la provincia d’ispirazione giottesca e il bellissimo pavimento a mosaico con intarsi di preziosi marmi del VI e XII secolo.

Informazioni utili per il camperista


  • Come arrivare a Ferrara
    Ferrara si raggiunge con l’autostrada A13 Bologna-Padova, prendendo le uscite Ferrara Nord o Ferrara sud; sull’autostrada A13 confluisce la A1 Milano-Napoli. Dal centro-sud Ferrara è sempre raggiungibile attraverso la A1 (Bologna) da Napoli, Roma e Firenze, o da Taranto, Bari, Pescara, Ancona, tramite la A14 Adriatica

  • Cosa vedere
    Tutto il centro storico di Ferrara, patrimonio Unesco dal 1995: il castello estense, simbolo della città, la cattedrale con la grandiosa facciata e il suo museo, palazzo dei Diamanti, un tempo residenza di Sigismondo d’Este, le mura e via delle Volte, antica via medievale

  • Da non perdere
    Per confondersi tra gli abitanti di Ferrara bisogna assolutamente esplorare la città in bicicletta. Un percorso davvero caratteristico è quello lungo le mura. Si parte dal Castello Estense e, lungo il Corso Ercole I d’Este, si raggiungono le mura nord della città; si sale sul terrapieno alberato che copre la cortina muraria. 9 km di ciclabile, eventualmente percorribili anche a piedi, circondano il centro storico di Ferrara. Si ammirano così baluardi, torrioni, cannoniere, porte e passaggi, immersi nel verde di alberi e prati. Dopo avere percorso tutto il perimetro della città, si può decidere di continuare la gita attraversando il Parco Urbano Bassani fino ad arrivare a Francolino utilizzando la comoda pista ciclabile (FE203), scoprendo così i dintorni della città, il Po e l’Oasi dell’Isola Bianca, una delle più antiche isole del fiume


  • Per la sosta in camper
    Area attrezzata all’interno del Parco, dove si svolge la manifestazione

    Area attrezzata comunale Parcheggio Rampari, in via Darsena (Lat: 44.835283 - Long: 11.610333)


  • Informazioni turistiche
    Il festival: www.ferrarafestival.it
    L’ufficio turistico IAT, presso il Castello Estense, tel. 0532/209370; tel. 0532/299303; www.ferrarainfo.com

    Abbazia di Pomposa, via Pomposa Centro 1, Codigoro (FE); tel. 0533/719110; www.abbaziadipomposa.it

 

Si ringrazia l'Archivio Fotografico della Provincia di Ferrara

 

 


Autore: 
Vera Gianoncelli
Punteggio: 
0
No votes yet
Data Aggiornamento: 
04-09-2014
Data Pubblicazione: 
04-09-2014
Pigi76

Monselice (PD)

* * *
Posts : 1773
Ritratto di Pigi76

Offline
Ultima volta online: 3 anni 7 mesi fa
Inviato il: 15-09-2014 22:45:45

Noi c'eravamo!!! Ok (sabato 13/09/2014)


Ecco il viaggio:



  • Partenza sabato mattina (13/09) ore 9.30, quando ci ha raggiunti l'equipaggio "LauraMatteo" all'entrata A13 di Monselice

  • Viaggio verso Ferrara Nord con sosta di "conoscenza" all'area di servizio di Rovigo Bye

  • Arrivo all'area di sosta "Ex MOF" in via Darsena a Ferrara intorno alle 11.00

  • Passeggiata di circa 35/40min. verso il Parco Bassani, campo base delle Mongolfiere e delle altre attrazioni

    • Grandissima area gonfiabili per i bambini

    • Elicotteri da vedere e da "volare" Smile

    • Esposizione con video, foto e "vere cabine di pilotaggio" allo stand dell'Aeronautica Militare

    • Area dedicata al maneggio, con possibilità di provare a "cavalcare"

    • Ampio e vario servizio di ristorazione

    • Dimostrazioni - con possibilità di cimentarsi in prima persona - di tantitssime attività sportive durante tutta la giornata

    • La Città Magica: area Medievale con mercatino, giochi per tutti e spettacoli di fuoco in serata

    • Dimostrazioni di Agility

    • Dimostrazione - con inseguimento automobilitstico e "sparatoria" - del gruppo cinofilo dei Carabinieri Stop

    • Spettacolo di sorvolo e coreografie volanti dei "paramotore"



  • Alle 17.00 inizio del "gonfiaggio" delle Mongolfiere e "nasi all'insù" per godersi lo spettacolo e la magia del loro volo silenzioso...

  • Cena in "attesa del Night Glowe" gustando le fantastiche piadine classiche e "di zucca"...

  • Alle 21.00, nonostante il disturbo di un lggero vento - che però ha lasciato giusto lo spazio per lo spettacolo - è iniziato il "Night Glowe": una magica danza di luce a ritmo di musica... Ogni Mongolfiera (da terra), a suon di musica utilizzava il suo bruciatore per illuminare il pallone, dando vita alle meravigliose danze di "Volpe", "Clown", "Babette" e le altre Mongolfiere coinvolte nello spettacolo...

  • Ritorno al parcheggio con "caffè della buona notte", biscottini e... la buonissima grappa di Matteo Good

  • Domenica mattina (14/09) sveglia "senza fretta" e passeggiata domenicale in centro a Ferrara

    • Visita alla Cattedrale di San Giorgio

    • Passaggio radente al Castello e Palazzo dei Diamanti

    • Sosta al Parco Massari dove Angelica, Alessia e Pietro hanno approfittato del tempo libero per correre e giocare, mentre il piccolo Riccardo gustava un po' di banana  Biggrin



  • Rientro al parcheggio passeggiando in mezzo al mercatino, pranzo e... rientro!


Che dire?


Grazie a Laura, Matteo, Pietro e Riccardo per avere condiviso con noi in questa bellissima esperienza.


Complimenti all'organizzazione di Ferrara Balloons Festival.


Grazie anche a Camperlife che ci regala la possibilità di conoscere eventi ed incontrare tante persone con le quali condividere la passione del Camper e belle esperienze come questa, senza per forza andare "in capo al mondo" Smile


 


Pierluigi, Ilaria, Angelica e Alessia (con Po-Lentino!!!)


Chi va piano... non ha fretta Chi ben comincia... speriamo finisca Rosso di sera... bianco a pranzo Pigi76 [Pierluigi]
redazione-camperlife

Italy

* * *
Posts : 2077
Ritratto di redazione-camperlife

Offline
Ultima volta online: 18 ore 23 min fa
Inviato il: 16-09-2014 14:47:45

Ciao Pierluigi, grazie per la testimonianza e per la breve recensione che hai aggiunto! Sarà certo d'aiuto a chi vorrà assistere all'evento il prossimo anno!


a presto


la Redazione di CamperLife - redazione@camperlife.it
Accedi o registrati per inserire commenti.