Tu sei qui

Voghera Country Festival, ci siamo stati in camper

Successo di pubblico e grandissima affluenza di appassionati al Cowboy's Guest Ranch di Voghera, in occasione del festival country che ha chiuso i battenti domenica 1 luglio, dopo un weekend intenso di concerti, musica e balli western.


La non stop ha preso vita venerdì sera, dopo preparativi che hanno impegnato lo staff per settimane di duro lavoro organizzativo, per coordinare ed accogliere partecipanti provenienti da tutta Italia (dalla Sicilia alla Valle d'Aosta) e d'oltralpe, Francia, Spagna, Svizzera. Numerosi anche i camper ospitati per la sosta nell'ampio spazio messo a disposizione dal Cowboy's Guest Ranch di Voghera.
camper voghera guest ranch musica country terri clarkLa calura estiva non ha impedito ai partecipanti di scatenarsi sulle piste in legno durante i concerti all'aperto, nei dj set all'interno dell'arena del Palatexas e negli stage di line dance, mentre le bancarelle a tema hanno offerto un gradevole diversivo tra un'iniziativa e l'altra e la possibilità di acquistare oggettistica, abbigliamento e accessori alla John Wayne.

Lo sfondo western del Guest Ranch, con il Saloon e i recinti dei cavalli, sono stati la cornice perfetta per ospitare il festival la cui atmosfera è stata festosa e vivace, scandita dal denominatore comune della passione per questo genere di musica.

Sabato è stato il turno delle gare individuali e domenica delle gare di gruppo; in queste ultime i ballerini si sono esibiti in una coreografia inventata ed hanno riscosso un grande successo da parte degli spettatori. Numerosissime le scuole presenti a contendersi il primo premio.
camper voghera guest ranch musica country terri clark united countriesQuesta tipologia di competizione è la più emozionante poiché è la massima espressione della classica line dance: movimenti in sincronia, compenetrazione con i compagni ed abilità fisica per eseguire sequenze di passi che, soprattutto a livello avanzato, richiedono una notevole agilità.
camper voghera guest ranch musica country terri clarkTutti i gruppi che si sono alternati hanno dimostrato bravura ed hanno saputo coinvolgere il pubblico, che seguiva con interesse, tuttavia l'esibizione più emozionante è stata quella dei primi classificati, gli United Countries, un corpo di ballo formatosi in occasione di questa competizione composto dalla fusione di una decina di gruppi tra italiani, francesi e catalani, tutti amanti del catalan style (una tipologia di line dance), per un totale di ben 178 ballerini di tutte le età.

La vista di una tale moltitudine, vestita allo stesso modo con maglietta nera, cappello bianco, già di per se ha regalato uno spettacolo scenografico degno di nota; oltre a ciò si aggiunge l'azzeccata coreografia, messa a punto dal maestro romano Adriano Castagnoli, che è stata eseguita perfettamente. Intervistando alcuni maestri delle scuole che hanno formato gli United Country, è emerso che il progetto è nato circa un anno fa, appena dopo la precedente edizione del festival di Voghera. La realizzazione non è stata semplice: ogni singola scuola, attraverso internet, ha studiato e messo a punto la coreografia, poi grazie ad un meticoloso lavoro di coordinamento on line sono stati organizzati gli spostamenti con voli di linea, treno, autobus privati, ed i pernottamenti a Voghera, la fattura del logo e delle magliette e via dicendo.

Il risultato è stata la dimostrazione di come la passione per la musica sia in grado di creare legami che oltrepassano i confini nazionali e le barriere culturali.
camper voghera guest ranch musica country terri clarkMa la vera punta di diamante ed evento clou del festival è stato, sabato sera, il concerto della cantante canadese Terri Clark, star affermata nel panorama di Nashville, che cavalca le scene da ormai 17 anni e che con la sua bravura ed il successo ottenuto dai suoi album ha raggiunto la notorietà sia negli States sia in Europa. Durante la conferenza stampa Terri Clark si è rivelata una donna cordiale ed “alla mano”, ma con la musica country che scorre nelle vene.

L'artista racconta di essere figlia d'arte: nata e cresciuta in una famiglia di musicisti country affermati, ha respirato questo genere fino dai primi anni di vita. Terri rivela immediatamente il suo talento: giovanissima inizia a canatare e a suonare la chitarra da autodidatta, copiando semplicemente la posizione delle dita della madre mentre stava eseguendo i suoi brani.

In particolare la figura materna è sempre stata punto di riferimento nella sua carriera artistica, tanto da dedicarle il penultimo album, i cui testi sono influenzati dal dolore provocato dalla sua tragica scomparsa, dopo una lunga malattia.

Terri racconta anche del suo esordio in un locale per debuttanti di Nashville, dove si presentò armata solo del suo talento e della sua chitarra per esibirsi di fronte ad un pubblico inizialmente scarso numericamente e poco interessato. Quando però iniziò a cantare, conquistò letteralmente i presenti, tanto che si sparse la voce ed iniziò a raccogliersi sempre più folla nel locale: a fine serata una casa discografica le propose un contratto.
camper voghera guest ranch musica country terri clarkMa oltre alla dedizione per il country Terri rivela un risvolto femminile: confessa che ama cucinare ed è una fanatica delle faccende domestiche e della pulizia, inoltre ha una vera e propria passione per l'arredamento e la decorazione di interni.

Tra i progetti futuri a breve si concluderà il tour europeo, di cui Voghera è l'unica tappa in Italia, per l'incisione, a fine luglio, del nuovo album; l'artista ammette di non aver avuto la possibilità di conoscere bene il nostro paese, ma di apprezzare la gentilezza e la disponibilità con cui è stata accolta.

Il concerto è stato all'altezza delle aspettative: la star ha incantato il pubblico con la sua voce avvolgente e la sua presenza carismatica sul palcoscenico, degna di una stella di Nashville.

Insomma una vera delizia per gli spettatori, che hanno accolto Terri con grande affetto ed hanno applaudito calorosamente la loro beniamina.

Grazie alla fama che si è conquistata negli anni la cittadina di Voghera si conferma una delle capitali della musica country in Europa ed un punto di riferimento nei raduni europei di musica e balli country.

Non resta che ringraziare lo staff e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa kermesse e darci appuntamento per la prossima edizione del Voghera Country Festival.



 


Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)
Data Aggiornamento: 
02-01-2014
Data Pubblicazione: 
05-07-2012