Tu sei qui

Viaggio nel gusto a Ferrara

Buongustai, appassionati della cucina genuina e delle manifestazioni tradizionali si danno appuntamento alla Fiera di Ferrara, dove da venerdì 25 a domenica 27 aprile, è in programma il “Salone Nazionale delle Sagre”.
Partecipare alla manifestazione è un po’ come fare un viaggio alla scoperta dei piatti tipici dei borghi e delle città italiane, guidati dai profumi e dai colori delle diverse pietanze che raccontano nella loro unicità i luoghi in cui sono prodotti.
L’evento, giunto alla quarta edizione, coinvolge più di cento sagre enogastronomiche, provenienti da tutta la penisola e anche dall’estero. Per tre giorni il Salone si riempie di odori deliziosi, che stuzzicano l’appetito; si procede tra pittoreschi stand, dove gli espositori invitano il pubblico all’assaggio d
i gustose pietanze, in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. Con un solo biglietto d’ingresso, sarà possibile degustare le prelibatezze di tutte le Sagre presenti e divertirsi con gare, balli, tombole, shopping e dimostrazioni.
Intorno all’arte culinaria e alla buona tavola ruoteranno, infatti, tanti ‘succulenti’ a
ppuntamenti e iniziative originali che faranno conoscere i segreti della cucina di qualità.
Tra i momenti da non perdere c’è il “Gran Galà della Salama”, regina incontrastata della gastronomia ferrarese, con una competizione che coinvolgerà privati, organizzatori delle sagre, salumifici e macellerie. Il pubblico del Salone non resterà a bocca asciutta: dopo essere stato cucinato e valutato, il tradizionale manicaretto sarà distribuito gratuitamente ai presenti.
Interessanti laboratori illustreranno l‘arte di mangiar bene’, sotto la guida di chef esperti e del maestro fornaio si potranno apprendere utili suggerimenti per preparare “il pane più buono del mondo”, ovvero la coppia ferrarese (unico pane I.G.P. dell’Emilia-Romagna).
Chi desidera imparare a preparare la pasta liscia e ripiena sarà accontentato dal corso “La cultura della sfoglia”, che permetterà ai provetti cuochi di poter servire ai propri ospiti una sfoglia fatta a mano secondo tradizione.
Altre iniziative cui non si può mancare sono le dimostrazioni “I tagli della carne”, con il Maestro macellaio che dispenserà preziosi consigli su come scegliere un buon taglio e cogliere le differenze tra una varietà e l’altra.
Dopo essersi concessi deliziose degustazioni e aver seguito i corsi si potranno fare quattro salti durante il “Gran Galà del Liscio”, che vedrà le migliori orchestre esibirsi sul palco. L’evento non trascura i più piccoli che potranno divertirsi in tutta sicurezza in un’area loro dedicata.
Attenzione particolare è riservata ai camperisti, che potranno prendere parte al raduno nazionale “Campermisen”, a cura del Camper Club Mutina di Modena (www.camperclubmutina.it), che quest’anno, durante il Salone, organizzerà anche suggestive visite guidate alla città e al territorio ferrarese.

Ferrara, tra castelli, musei e piazze

Dopo aver saziato l’appetito, può iniziare il tour alla scoperta della cittadina romagnola, riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. Si parte da uno dei suoi luoghi simbolo: il Castello Estense, antica dimora dei duchi d’Este che vide artisti, pittori e celebri personaggi dell’epoca, come Ariosto, Mantegna e Tiziano, aggirarsi tra le sue sale. 
Pochi passi e si raggiunge piazza della Cattedrale, dove si erge maestoso il Duomo di San Giorgio, di fronte al quale si trova il Palazzo comunale, residenza ducale.
Da qui si procede verso Piazza Trento e Trieste, su cui si affaccia la Loggia dei Merciai, che sin dal Medioevo fu occupata da pittoresche botteghe.
La città estense custodisce moltissimi capolavori artistici, eleganti palazzi e musei. Vale la pena visitare il Palazzo
Schifanoia, con il Salone dei Mesi affrescato nel XV secolo da Cosmè Tura. Questo lussuoso edificio già dal nome, che significa “allontanare la noia”, rivela la sua funzione: nelle sue sale, infatti, gli estensi si dedicavano al divertimento e allo svago. Da non perdere il Museo archeologico nazionale, che ha sede nel Palazzo Costabili; qui si resterà incantanti davanti ad antiche anfore e vasi splendidamente decorati.
Un altro edificio rinascimentale di particolare interesse, che ospita la Pinacoteca Nazionale, è Palazzo dei Diamanti, la cui facciata è composta da più di 8000 blocchi di marmo.
Oltre a questi tesori artistici di grande pregio, Ferrara custodisce affascinanti angoli di natura, dove abbandonarsi al piacere di una passeggiata a piedi o in sella alla bicicletta, che permetterà di smaltire le calorie prese durante il “Salone Nazionale delle Sagre”.

Per saperne di più

Le Sagre distribuiranno le proprie specialità il venerdì e il sabato, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 21.30, la Domenica, dalle 12 alle 15 e dalle 18.00 alle 21.
Il costo del biglietto di ingresso è di 12 € l’intero, 10 € il ridotto, 8 € quello riservato alla categoria 11-25 anni. Il biglietto consente di gustare le proposte di tutti gli stand e dà accesso agli spazi e alle attività in programma. I bambini sotto i 10 anni entrano gratis.
Ufficio Informazioni Turistiche Castello Estense Ferrara Tel. 0532 209370 - 299307
email: infotur5@provincia.fe.it

Per la sosta in camper

Area attrezzata per camper, a sud di Ferrara, vicino al parcheggio Ex- Mof di via Darsena 62, a due km dal centro, in via Rampari di San Paolo. Proprio di fianco, ma con accesso da via Darsena all’incrocio con via Isonzo, enorme parcheggio gratuito. GPS N 44°50'7.71" E 11°36'33.64".

Per arrivare a Ferrara

Autostrada A13 da Bologna e da Padova, uscita autostradale Ferrara Nord o Ferrara Sud. Da Ravenna si arriva con la SS16 Adriatica.

Foto gentilmente concesse dell’Ufficio Informazioni Turistiche di Ferrara e Ferrara Fiere Congressi.

 

Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)
Data Aggiornamento: 
30-01-2018
Data Pubblicazione: 
10-04-2014