Tu sei qui

Val d'Orcia in camper per un tour per golosi

Tra splendidi paesi con tante tracce di storia e scenari naturali incantevoli. Senza dimenticare le prelibatezze locali

camper toscana val d'orciaChi non pensa che più che la destinazione sia importante il viaggio, dovrebbe girare in camper la Val d'Orcia e i dintorni. E sicuramente si ricrederebbe. Perché se è vero che in questa zona della Toscana si trovano splendidi paesi, in cui risuona l'eco dei secoli passati, è almeno altrettanto vero che stare al volante per spostarsi da un luogo all'altro è, in questi luoghi, estremamente rilassante, perché tutt'intorno si possono ammirare meravigliosi scenari naturali, con campi fioriti, infinite distese d'erba mosse dal vento e lunghe file di alberi. Quando poi ci si ferma per visitare i caratteristici paesi della zona, non si può rinunciare al gusto della buona tavola locale, che prevede numerosi piatti tipici e vini rinomati in tutto il mondo. Appena se ne ha la possibilità, dunque, vale davvero la pena salire a bordo del camper e visitare la Val d'Orcia.

Pienza: Chiese e palazzi rinascimentali nella città dei Papi
La prima tappa del viaggio enogastronomico in camper è la città dei Papi. Arroccata in cima a una dolce altura, Pienza deve il proprio nome al personaggio più illustre a cui ha dato i natali, cioè Enea Silvio Piccolomini, diventato Papa Pio II nel 1458.

camper toscana val d'orcia pienza panoramaIl posto più comodo dove lasciare il camper è il punto sosta di Via Mario Mencatelli (coordinate GPS: 43° 4‘ 40'' N 11° 40‘ 51'' E), dove c'è un parcheggio segnalato sterrato su due livelli, di cui uno in leggera pendenza. Per gli appassionati della bicicletta, una buona soluzione può essere l'Agricampeggio Podere Il Casale, che si trova in località Podere Il Casale 64 (coordinate GPS: 43° 4‘ 51'' N 11° 42‘ 41'' E, tel. 0578.755109), che offre la possibilità di noleggiare bici, con cui arrivare in paese. Per chi ama i prodotti bio, è perfetto, anche se un po' lontano, l'Agriturismo Barbi, situato in località Monticchiello, Podere Montello 26 (coordinate GPS: 43° 3‘ 34'' N 11° 42‘ 32'' E, email

, tel. 338.7705202); qui, la sosta è gratuita per 5 camper.

camper toscana val d'orcia pienza cattedraleL'aspetto attuale di Pienza lo si deve proprio al Pontefice, che volle trasformare quello che era un piccolo borgo medioevale in una residenza papale in tipico stile rinascimentale. Un anno dopo la sua elezione, Pio II affidò al Rossellino il progetto di Pienza, che fu inaugurata tre anni più tardi, quando venne anche consacrata la Cattedrale. Cuore pulsante del paese è (e come poteva essere altrimenti) Piazza Pio II, dove si trovano il Duomo (Cattedrale dell'Assunta), la Canonica, meravigliosi edifici rinascimentali (Palazzo Piccolomini, Palazzo Borgia e Jouffroy, Palazzo Comunale e Palazzo degli Ammannati) e il caratteristico Caffé La Posta. Anche chi ha poco tempo non può rinunciare a visitare dall'interno almeno il Duomo, costruito in stile gotico.
Oltre a splendidi quadri di illustri artisti dell'epoca, a richiamare l'attenzione è il meraviglioso altare, realizzato dallo stesso Rossellino. Accanto al Duomo c'è Palazzo Piccolomini, davanti a cui c'è camper toscana val d'orcia pienza palazzo comunaleun bellissimo pozzo. Dell'edificio, che è stato residenza papale e che oggi ospita un museo con cimeli della famiglia, lasciano senza fiato sia il cortile interno ad archi sia il loggiato. Sempre in Piazza Pio II, di fronte alla Cattedrale dell'Assunta, c'è il Palazzo Comunale, abbellito da una torre con orologio e da un portico; nella Sala del Consiglio si trova un affresco di autore ignoto, ma che sembrerebbe risalire alla Scuola Senese del Quattrocento.  
Oltre al Duomo, un altro splendido luogo di culto è la Chiesa di San Francesco, costruita nel 14esimo secolo, al cui interno ci sono affreschi che raffigurano alcune scene della vita del Santo. Davvero originale è l'altare, dove spiccano tre grandi blocchi di pietra chiara. Per la sua posizione strategica, da Pienza si possono osservare anche panorami indimenticabili, per esempio dalla via situata esattamente alle spalle della Cattedrale dell'Assunta. Inoltre, in questo paese è piacevole girare negli stretti vicoli dove, oltre ad abitazioni private, ci sono anche tante botteghe artigiane.
Dista circa un chilometro dal centro del paese la Pieve di Corsignano. Risaliti sul camper, bisogna prendere la Via Panoramica che conduce al Monte Amiata e seguire i segnali che indicano la Pieve. Costruito originariamente nel settimo secolo, l'edificio ha assunto l'aspetto attuale intorno al 1100. Al suo interno si trova la fonte battesimale dove ricevettero il sacramento Pio II e suo nipote Pio III.

Montepulciano: le meraviglie di Piazza Grande
Lasciata Pienza, ci si rimette al volante per proseguire il viaggio con destinazione Montepulciano. Sono due le opzioni disponibili per lasciare il camper: il Parcheggio 5 di Piazza Pietro Nenni (coordinate GPS: 43° 5‘ 47'' N 11° 47‘ 13'' E) e l'Agriturismo Belmondo Le Caggiole, in Via delle Caggiole Prime 13 (coordinate GPS: 43° 7‘ 3'' N 11° 48‘ 33'' E, email

, tel. 0578.716010 o 328.9665455). Il gioiello senza dubbio più splendente del paese è Piazza Grande, dove si trovano edifici meravigliosi: su tutti, spicca la Cattedrale camper toscana val d'orcia montepulcianodell'Assunta. Esternamente austera, ma comunque di grande fascino, al proprio interno la Chiesa custodisce un'opera che lascia davvero senza fiato: dietro all'altare centrale, infatti, campeggia il trittico dell'Assunzione di Taddeo di Bartolo. Altre opere importanti presenti nel luogo di culto sono la Madonna di San Martino e la Madonna del Pilastro. A dare luce alla Cattedrale sono poi meravigliose vetrate.
Un altro simbolo di Piazza Grande è il magnifico Pozzo dei Grifi e dei Leoni (sulla sommità della costruzione vi sono sculture di questi due animali), realizzato interamente in pietra. Il pozzo, così come altri splendidi edifici della piazza (Palazzo Capitano del Popolo, Palazzo Nobili Tarugi e Palazzo Contucci), è stato progettato da uno dei più celebri architetti del Rinascimento, Antonio da Sangallo Il Vecchio. Il bellissimo Palazzo Comunale porta invece la “firma” di Michelozzo Michelozzi.

A Montisi per rivivere atmosfere del passato
camper toscana val d'orcia montisiDopo Montepulciano, il nostro tour in camper prosegue a Montisi, borgo che fa parte del Comune di San Giovanni d'Asso.
In questo piccolissimo paese, dove il tempo sembra essersi quasi fermato, ogni anno si svolge, tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre, la “Festa dell'olio”, occasione irrinunciabile per gli amanti della buona tavola di assaggiare vari generi di questo condimento e di soddisfare il palato gustando vini e piatti caratteristici della zona. A prescindere che si decida visitare Montisi durante il periodo della manifestazione, i posti migliori dove lasciare il camper sono i due parcheggi che si trovano all'inizio e alla fine della strada principale del paese.

Non si tratta di aree di sosta attrezzate, comunque c'è abbastanza spazio per lasciare qualche camper.
Dai parcheggi, in soli 5 minuti a piedi si arriva alla via principale, ai lati della quale si snodano vicoli molto stretti e abitazioni sviluppate in verticale. Pur contando solo 400 abitanti, proprio come Siena anche Montisi è divisa in contrade e ogni anno si disputa il Palio. Appena fuori dal centro abitato, ecco che si aprono splendidi panorami, da osservare seduti su una panchina sorseggiando un bicchiere di buon vino.

Montalcino: non solo l'Abbazia di Sant'Antimo
Terminata la visita a Montisi, ci si rimette al volante e si arriva a Montalcino, celebre per il suo rinomato Brunello.

camper toscana val d'orcia montalcino panoramaPer parcheggiare il camper, le soluzioni più vicine al centro sono i punti sosta di Via A. Moro, in zona Lo Spuntone (coordinate GPS: 43° 3‘ 21'' N 11° 29‘ 17'' E) e di Via Borgo di Mezzo (Coordinate GPS: 42° 59‘ 42'' N 11° 30‘ 59'' E). Sono più distanti dal centro del paese, ma offrono maggiori servizi, l'Agriturismo Il Cocco, situato in località Villa a Tolli (Coordinate GPS: 43° 2‘ 8'' N 11° 29camper toscana val d'orcia montalcino abbazia sant'antimo‘ 48'' E tel. 0577.848650) e l'Agriturismo Le Ferraiole, che si trova in località Borgo di Mezzo (Coordinate GPS: 42° 59‘ 42'' N 11° 30‘ 59'' E, tel. 0577.835796). Cuore nevralgico di Montalcino è Piazza del Popolo, dove c'è il Palazzo Comunale (Palazzo dei Priori); ad abbellire esternamente l'edificio contribuiscono numerosi araldi delle famiglie che hanno governato la città. Il Duomo, che fu ricostruito nell'Ottocento in stile neoclassico su progetto dell'architetto Agostino Fantastici, è dedicato a San Salvatore. Tra le tante, al suo interno è custodita una splendida opera d'arte di Francesco Vanni, la “Immacolata concezione con Gesù e Dio Padre”.
Fuori dall'abitato di Montalcino, merita una visita l'Abbazia di Sant'Antimo, da raggiungere in camper, che si può lasciare nell'ampio parcheggio antistante all'edificio. Il complesso monastico, costruito in stile romanico e con un campanile molto alto, ha una meravigliosa abside. Sempre all'interno, sull'altare c'è un enorme crocifisso e sopra le navate si trovano le tribune e l'appartamento del Vescovo.

Bagno Vignoni, dove sgorga acqua termale
camper toscana val d'orcia bagno vignoniL'ultima tappa del nostro tour enogastronomico in camper è Bagno Vignoni, frazione di San Quirico d'Orcia. Il luogo più indicato per il parcheggio del camper è all'ingresso del paese, dove c'è uno spazio abbastanza ampio (a pagamento).
Questo borgo medioevale, che sorge attorno a una grande vasca da cui sgorgano acque termali, è tra i più caratteristici di tutta la Toscana.
Merita una visita la piccola Chiesa di San Giovanni Battista, mentre al di fuori dell'abitato, vicino al parcheggio, è possibile toccare con mano l'acqua termale che passa attraverso l'antico acquedotto. Sempre da qui, si può osservare una magnifica vista della Val d'Orcia.

Un paradiso per gli amanti della buona tavola
La grande cura e l'estrema attenzione per il territorio fanno della Val d'Orcia e dei dintorni non soltanto uno splendido luogo da visitare, ma anche un posto dove soddisfare il palato assaporando le prelibatezze locali. Su tutte i vini, la cui fama arriva ben oltre i confini nazionali. È il caso del rinomato Brunello di Montalcino Docg, che è ottenuto da uve di Sangiovese. Dello stesso territorio sono il Rosso di Montalcino Doc, il Moscardello di Montalcino Doc (bianco) e il Sant'Antimo Doc, che comprende sia bianchi sia rossi. Meno celebrato ma altrettanto buono è il vino Nobile di Montepulciano, un rosso Docg dal sapore asciutto ed equilibrato.
Per le buone forchette, in questa zona non c'è che l'imbarazzo della scelta: dal pecorino toscano Dop ai cantucci (da gustare insieme al vin santo di questi luoghi), dalla ribollita alla fiorentina, dal panforte fino ai pici. Questo genere di pasta lunga ha un aspetto simile a quello degli spaghetti, ma è più larga. Sono fatti semplicemente con acqua e farina e, in alcuni casi, con un po' di uovo. I pici possono essere conditi in diversi modi. I più diffusi sono con l'aglione (un sugo di pomodoro con molto aglio), con sugo d'anatra e con un ragù di carne. Alcune varianti prevedono l'uso di funghi o un ragù di lepre e cinghiale.

Inoltre, se possedete un telefono di ultima generazione, per completare adeguatamente la dotazione vi consigliamo anche di scaricare CamperlifeApp, versione per iPhone, e CamperlifeApp, versione per smarphone android.
 

 

Autore: 
Redazione di CamperLife
Punteggio: 
5

Average: 5 (1 vote)

Coordinate: 
Latitudine: 11.782036000000 - Longitudine: 43.093964000000
Data Aggiornamento: 
19-03-2018
Data Pubblicazione: 
27-06-2012