Tu sei qui

Val d'Ega, la valle dei desideri

In Val d’Ega sono tante le occasioni per divertirsi sulla neve. E non solo sciando  o con lo snowboard ai piedi...

Rappresenta una meta ambita per le vacanze invernali, e non solo per gli sciatori e gli snowboarder.
In Val d’Ega, e in particolare nelle aree sciistiche di Obereggen (Nova Ponente) e di Carezza (Nova Levante), c’è infatti la possibilità di cimentarsi in diversi sport invernali (slittino, sci di fondo e ciaspole) su tracciati meravigliosi, da cui si può anche ammirare il panorama circostante, costituito dalle splendide Dolomiti. Ci sono dunque tutti gli ingredienti per un fine settimana, o anche qualche giorno in più, all’insegna sia del divertimento che del relax.

Slittino, che passione!
Nel complesso, in Val d’Ega ci sono ben sette piste riservate allo slittino. Due di queste rimangono aperte anche dopo il tramonto: a Obereggen (dalle 19 alle 22 il martedì, il giovedì e il venerdì), il tracciato, che inizia dalla Malga Laner, è lungo ben 2,5 chilometri ed è raggiungibile con la cabinovia Ochsenweide, mentre a Carezza ci si può divertire sulla pista che va dalla segheria Pentner al parcheggio Planggn, che ogni giovedì resta aperta fino alle 22.30 e che si può raggiungere tramite un servizio pullman dal parcheggio Planggnbrücke. È adatta soprattutto ai bambini la pista Hubertus,
che si trova sempre a Carezza, mentre la Malga Lieg di Nova Ponente ha un tracciato indicato per chi è esperto. Completano il quadro la pista Lago Nero di Nova Levante, quella Passo Nigra-Messnerjoch, lunga 2 chilometri, e quella di San Valentino, la cui partenza è a quasi 1.500 metri d’altitudine.

Per chi ama il fondo o le ciaspole
Anche per gli appassionati di sci di fondo in Val d’Ega non c’è che l’imbarazzo della scelta. In questo meraviglioso angolo delle Dolomiti, infatti, ci sono più di 100 chilometri di piste, adatte sia ai principianti sia a chi è più esperto. Sono tre quelle più suggestive: quelle a Carezza (sotto il Catinaccio), quella di Nova Ponente e soprattutto quella che da Passo Lavazè attraversa scenari naturali da favola per arrivare a masi isolati. La bellezza del paesaggio rende questi luoghi perfetti anche per escursioni con le ciaspole ai piedi. Durante le camminate, infatti, è possibile vivere esperienze indimenticabili, in cui ci si immerge completamente nella natura, ascoltandone i suoni ovattati. Ogni martedì e giovedì, poi, si organizzano gite guidate. Per chi, invece, preferisce passeggiare in montagna senza le racchette da neve ai piedi, i numerosi sentieri rappresentano imperdibili opportunità per escursioni panoramiche e storico-culturali; in questo caso, le gite guidate si organizzano al mercoledì.

Di notte c’è più gusto
Gli amanti degli sport invernali che non vorrebbero mai lasciare le piste hanno un motivo in più per organizzare una vacanza in Val d’Ega. A Nova Ponente, infatti, dal martedì al giovedì è possibile sciare sotto i riflettori, dalle 20 alle 22. A Nova Levante, invece, ogni giovedì dalle 17 alle 22.30 ci si può divertire su ben quattro piste illuminate artificialmente. Inoltre, per questa stagione sono previsti due importanti eventi: l’Obereggen night show e il Carezza snow night. Nel corso del primo, in programma il lunedì dalle 21.30, si possono ammirare evoluzioni con i gatti delle nevi e le acrobazie di abili freestyler, che si esibiscono accompagnati da uno spettacolo di fuochi d’artificio. Il secondo, che si articola in otto appuntamenti dal 26 dicembre al 26 marzo, prevede uno spettacolo ispirato alla leggenda di Re Laurino e i sette nani, fiaccolate, esibizioni di telemark ed evoluzioni di gatti delle nevi e freestyler, anch’esse accompagnate dai fuochi artificiali.

Per i più piccoli
La Val d’Ega è una meta perfetta anche per chi vuole trascorrere una vacanza sulla neve con la famiglia. Qui, infatti, ci sono tante strutture dedicate ai bambini. È il caso, per esempio, dello snowpark di Carezza, che mette a disposizione dei bimbi spazi e giochi creati apposta per loro. A monte della cabinovia Hubertus c’è, poi, il Kinderland Re Laurino, le cui attrazioni principali sono slitte e giochi gonfiabili. Ogni mercoledì si organizza uno skitour fiabesco alla scoperta del mondo del leggendario Re Laurino. Con Brunoland, il parco dell’orso Bruno, Obereggen non è da meno: nel parco ci sono grandi tappeti di trasporto e tante altre installazioni per far divertire i piccoli dalle 10 alle 16. Sempre a Obereggen c’è lo Yeti mini club, dove i bambini possono divertirsi con tappeti mobili, giostre e numerosi giochi.

In formazioni utili per il camperista

Informazioni turistiche
Per altre informazioni sugli sport invernali che è possibile praticare in questa zona si può contattare l’Ufficio Turistico della Val d’Ega, chiamando lo 0471.619500, inviando un’email a info@valdega.com o visitando il sito www.valdega.com.

Come arrivare
Chi proviene da Milano deve imboccare la A4 in direzione Venezia e uscire a Peschiera del Garda. Dopo aver percorso la SR11, bisogna prendere la Superstrada Peschiera-Affi e immettersi sull’autostrada del Brennero (A22) e uscire a Egna-Ora Termeno e prendere la SP16. A Egna si deve prendere la SS12, poi passare sulla SS48 e, giunti a Montagna, immettersi sulla SP72. Arrivati ad Aldino, vanno seguite le indicazioni per Nova Ponente. Da Bologna, invece, bisogna imboccare la A1 fino al raccordo con la A22 del Brennero (a Modena), con uscita Egna/Ora, quindi prendere la SP16 e seguire il percorso prima indicato

Dove sostare in camper
Il luogo migliore per la sosta è il parcheggio sterrato di Nova Ponente, che si trova nei pressi dell’abbazia Madonna di Pietralba (GPS: 46° 23‘ 33’’ N 11° 24‘ 53’’ E)

 

Foto di Val d’Ega Turismo e Paolo Codeluppi


Autore: 
Roberto De Filippis
Punteggio: 
0
No votes yet
Coordinate: 
Latitudine: 46.409342000000 - Longitudine: 11.575872000000
Data Aggiornamento: 
27-01-2015
Data Pubblicazione: 
27-01-2015