Tu sei qui

Una lunga ciclabile tutta a misura di bimbo | Baby camperisti

Un itinerario per tutta la famiglia all’interno del parco regionale del fiume Mincio alla scoperta di Monzambano e Borghetto. Un’esperienza che coniuga perfettamente il camper e le due ruote

camper camperlife rivista camper camperisti babyLa combinazione camper + bicicletta è un must per ogni famiglia con bambini. In effetti, uno dei problemi maggiori arrivati a destinazione è quello di gestire gli spostamenti. La bicicletta è una soluzione ottimale con i bambini: una volta arrivati in loco, infatti, è possibile compiere degli spostamenti sulla media distanza senza affaticarsi, senza contare poi che i bambini adorano questo genere di attività all’aria aperta. Nel caso specifico della gita che vi proponiamo oggi, la bicicletta vi permetterà di vivere un’esperienza unica e suggestiva, lungo un percorso all’interno del parco regionale del fiume Mincio. Stiamo parlando della pista ciclabile che collega Peschiera a Mantova.

Il percorso
Questo percorso, tra i più famosi della zona, congiunge le due città e si snoda per circa 48 km. La pista ciclabile offre dei panorami suggestivi e ben si presta a un’escursione in bicicletta con tutta la famiglia perché è pianeggiante, asfaltata e priva di pericoli. Il tragitto, ben segnalato tramite un’apposita cartellonistica, è ricco di attrattive che spaziano dalla natura ai borghi antichi. Nonostante sia un percorso che attira molti turisti, rimane pur sempre un tragitto tranquillo e rilassante che vi permetterà di entrare a contatto con la natura che vi circonda.

Diario di viaggiocamper camperlife rivista camper camperisti baby
Noi abbiamo percorso un breve tratto rispetto alla lunghezza totale della pista ciclabile, pedalando per circa 12 km tra andata e ritorno. Siamo partiti dal suggestivo borgo di Monzambano, sfruttando come base la bellissima area sosta, per giungere a Borghetto sul Mincio, piccolissimo borgo famoso proprio per la sua posizione sul fiume Mincio e per i suoi mulini. Monzambano, il nostro punto di partenza, è un borgo che si trova sulle colline moreniche che circondano il Lago di Garda. Merita davvero una visita: da non perdere è il Castello Medievale, un castello di frontiera che conserva all’interno la chiesetta dedicata a S. Biagio. La parte di pista ciclabile che abbiamo percorso è davvero suggestiva. Si costeggia sempre il fiume Mincio, si incrociano canali d’acqua artificiali e si attraversano paesaggi molto belli. Si possono addirittura scorgere fra i canneti anatre e cigni. Insomma è davvero un’esperienza da fare insieme ai vostri bambini, completamente immersi nella natura. Si incontrano sulla via solo i piccoli borghi, uno più affascinante dell’altro, che si scorgono prima in lontanza come forme appena disegnate all’orizzonte e poi mano a mano che ci si avvicina si apprezzano nei loro dettagli. Ancora più particolare è Borghetto, il nostro punto di arrivo: è un borgo interamente costruito sull’acqua. È famoso proprio per questa caratteristica e per i suoi tanti mulini, alcuni dei quali rimessi in funzione, che potrete vedere passeggiando lungo lecamper camperlife rivista camper camperisti baby vie del centro. Da non perdere anche il Ponte Visconteo che potrete sicuramente ammirare arrivando dalla pista ciclabile. Sulla via del ritorno abbiamo fatto sosta presso il pub Speck Stube all’altezza di Valeggio sul Mincio. Davvero consigliato per un break ma anche per un pranzo o una cenetta veloce. Fuori ci sono diversi tavoli per mangiare immersi in un bellissimo giardino e una spettacolare area gioco per bambini. Così voi potete riposare in pace finché i bambini si divertono! L’escursione in bicicletta sarà di sicuro successo. I bambini si godranno il paesaggio, la natura, gli animali, i rumori dell’acqua e saranno degli esploratori curiosi lungo le vie dei borghi. Tanta libertà e sano divertimento per tutta la famiglia.

Pianificare l’escursione
Se decidete di effettuare questo percorso con bambini piccoli, per intenderci con bambini che non utilizzano ancora la propria bicicletta, abbiamo qualche consiglio per voi. Per bimbi più grandicelli, valgono gli stessi consigli ma tenete presente che saranno loro a pedalare! Pianificate bene il vostro percorso. Il tratto più suggestivo della pista ciclabile è quello che da Peschiera arriva fino a Borghetto. Tuttavia è anche il più frequentato dai turisti, specialmente la domenica. Non c’è pericolo alcuno, ma attenzione al traffico (delle bici) e a non fermarsi improvvisamente lungo il percorso. Valutate le distanze. Se è pur vero che i bambini non pedalano, visto che sono caricati nelle vostre biciclette, possono comunque stancarsi. Le nostre bambine, ad esempio, amano la bicicletta, ma non hanno tempi di camper camperlife rivista camper camperisti babyresistenza infiniti. Dunque abbiamo optato per un percorso breve con pausa passeggiata a Borghetto e pausa parco-giochi al ritorno! Cosa portare. Considerando che abbiamo caricato le bambine una per bicicletta (una nel seggiolino posteriore e una nel seggiolino anteriore), l’unico modo per portare con noi qualcosa è stato lo zainetto. Ecco, noi abbiamo fatto un’escursione di mezza giornata, quindi abbiamo optato per fare merenda lungo il tragitto. Nello zaino abbiamo invece portato acqua in abbondanza, un cambio vestiti pesante e gli effetti personali più importanti. Dovete tenere presente che il percorso è completamente immerso nella natura, non esistono dunque punti ristoro, se non nei paesi che incontrerete.

Informazioni utili per il camperista

Come arrivare in camper a Monzambano

  • A 22 per chi proviene da Nord uscita Affi, superstrada per Peschiera del Garda, poi per Monzambano
  • A 22 per chi proviene da Sud uscita Mantova Nord, poi seguire indicazioni per Lago di Garda
  • A 4 per chi proviene da Milano uscita Sirmione, poi seguire per Pozzolengo e Monzambano
  • A 4 per chi proviene da Verona uscita Peschiera del Garda, poi indicazioni per Monzambano

Dove sostare in camper a Monzambano
AA Colli Morenici del Garda, via degli Alpini, Monzambano, GPS: N 45° 23’ 21.012’’ E 10° 41’ 33.971’’, convenzionata con il Club CamperLife. Ottima per la qualità del servizio offerto, per la posizione strategica e per la bellezza del camper camperlife rivista camper camperisti babycontesto nella quale è inserita. L’Area comprende 130 piazzole tutte dotate di allaccio elettrico e suddivise in due locazioni: l’area superiore con fondo ghiaioso e l’area inferiore denominata “Oasi” con fondo erboso. Le due aree sono dotate di barbecue, illuminazione notturna e fontanelle con acqua potabile. Nella parte superiore sono situati il Camper Service ed il blocco servizi. A 50 mt dall’area sosta c’è anche un bellissimo parco-giochi per i bambini. Non sono accettate prenotazioni.

Altre informazioni utili
Per qualsiasi informazione, potete contattare gli uffici IAT di Mantova o di Peschiera del Garda. Potrete trovare anche la cartina del percorso da scaricare.
IAT Mantova: Informazione ed Accoglienza Turistica Piazza Mantegna 6, tel. 0376/432432 - sms 329/0189367, www.turismo.mantova.it
IAT Peschiera del Garda: Piazzale Betteloni 15, tel. 045/7551673 www.tourism.verona.it
Sul sito ufficiale dell’Associazione dei Camperisti di Monzambano, nella sezione eventi, troverete una pagina sempre aggiornata con tutte le attività organizzate in area sosta e nel borgo.

 

Autore: 
Stefania Pasquali
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
28-09-2018
Data Pubblicazione: 
02-03-2018