Tu sei qui

Umbria, cuore verde d'Italia

In camper, da Todi a Cecanibbi, fino a raggiungere il teatro più piccolo del mondo
 
Se avete intenzione di passare un tranquillo weekend lontano dallo stress cittadino, basta prendere il camper e dirigersi alla volta dell'Umbria, che sicuramente è una delle mete più adatte a soddisfare le vostre esigenze. Questa regione, per posizione e morfologia del territorio, può tranquillamente essere definita “il cuore verde d'Italia”. Non è difficile, infatti, restare incantati dai suoi dolci rilievi ricoperti di boschi verdissimi o dai suoi antichi borghi medievali, che offrono imperdibili occasioni di svago, visitando luoghi storici e culturali altamente suggestivi.
 
Nell'itinerario proposto andremo a toccare Todi e due piccolissimi centri nelle sue immediate vicinanze, ovvero la frazione di Cecanibbi, dove si dice che il prode condottiero Annibale perse un occhio, da cui “ceca-nibbi” e Monte Castello di Vibio, dove ha sede il teatro più piccolo del mondo. Le possibilità di pernottamento da queste parti sono diverse. L'Umbria, infatti, è una zona camper friendly e moltissimi centri urbani hanno attrezzato i parcheggi comunali con pozzetto per lo scarico e colonnina dell'acqua.

Come prima tappa consigliamo di dirigersi verso Todi. Partendo dall'autostrada A1, sia venendo da Roma che da Milano, uscite per Orte, quindi proseguire in direzione Terni sulla E45/SS675, svoltate in direzione Todi/Orvieto sulla SS3bis e proseguite fino allo svincolo Todi/Orvieto, quindi seguite per Todi. Potrete decidere di lasciare il camper a Porta Orvietana, Circonvallazione Orvietana, area sosta a pagamento, anche per bus e auto. La sua peculiarità è il collegamento al centro storico mediante un ascensore trasparente, della capienza di circa 28 posti. Le pareti di vetro permettono di ammirare il panorama sulle colline intorno durante la salita e il punto di arrivo è presso i giardini Oberdan in pieno centro. Altre soluzioni possibili sono presso il parcheggio di Piazzale Gian Fabrizio degli Atti, oppure presso Piazza della Consolazione, di fronte a porta Amerina, entrambi gratuiti e vicini al percorso pedonale che conduce al centro storico (vedere informazioni utili in fondo alla pagina).

Una volta a Todi potrete scegliere l'itinerario che preferite. Questa splendida cittadina si sviluppa, infatti, entro tre cerchia di mura, costruite nelle diverse epoche di dominazione. Nata come insediamento etrusco, venne conquistata dai romani attorno all'89 a.C. In questo periodo vennero unificati i due colli sui quali ergeva attraverso la famosa Piazza del Popolo, che raggiunse la sua forma definitiva in epoca medievale. Ancora oggi viene considerata come una delle piazze più belle e meglio conservate di questo periodo. Intorno al XIII sec. vennero costruiti i palazzi più importanti che vi si affacciano: sul lato meridionale si trova il Palazzo dei Priori sulla cui facciata in alto a sinistra è individuabile l'Aquila Tuderte, simbolo della città, realizzata da Giovanni da Cigliaccio nel 1339. A seconda del periodo fu sede di podestà, priori e in seguito dei governatori pontifici.
Sul lato orientale invece si trovano il Palazzo del Popolo costruito nel 1213 che condivide una scalinata con il Palazzo del Capitano, del 1293. La scalinata dà accesso al piano superiore dove si svolgevano le assemblee cittadine. Al secondo piano del Palazzo del Capitano invece ha sede il Museo Pinacoteca che ospita anche reperti archeologici e ori di epoca romana ed etrusca.

Da non perdere la visita alle cisterne romane che parte proprio dalla piazza e conduce alla scoperta dei sotterranei della città, che ospitano un circuito di oltre 5 km composto da gallerie cunicoli e pozzi risalenti a epoche diverse. La visita deve essere prenotata (per informazioni rivolgersi al Museo Pinacoteca, tel. 075.8944148).
Per rifocillarvi, consigliamo di fermarvi presso il ristornate “Jacopone” (da Peppino), situato in Piazza Jacopone, a pochi passi da Piazza del Popolo. Qui le specialità della casa sono i piatti tipici della cucina umbra, dagli stringozzi al tartufo alle tagliatelle con funghi porcini, fino all'arrosto misto cotto a legna da Peppino, proprietario della trattoria da oltre mezzo secolo.
Compiuto il giro di Todi, se avrete voglia di allontanarvi dal centro abitato, potrete decidere di pernottare presso l'azienda agricola a conduzione familiare Poggio Brico, Località Cecanibbi.

Per arrivare tornare allo svincolo Todi/Orvieto, quindi prendere la SS448 e svoltate verso Vocabolo Caselle in
 

Pian San Martino, da qui proseguite fino a Cecanibbi.

L'azienda si trova al centro del Parco Fluviale del Tevere e per questo è un'ottima base di partenza per escursioni a piedi o in mountain bike lungo i suoi sentieri.


Da qui, parte il percorso n.2 dei “Circuiti del Paesaggio”, che arriva a costeggiare il Tevere proprio nel tratto in cui si dice fu accecato Annibale. In questo punto vivono numerose specie animali e per gli amanti del bird watching non sarà difficile individuare folaghe, martin pescatori, falchi e poiane, che trovano nelle anse del fiume il loro habitat naturale. Sul territorio del Parco è presente anche una fauna piuttosto insolita per questi luoghi, come caprioli e daini, oltre naturalmente a cinghiali, lepri volpi e donnole.


I proprietari di Poggio Brico offrono la possibilità di fermarsi sui loro terreni fino a un massimo di 3 camper.


La vista mozzafiato che si gode da questa posizione privilegiata, la degustazione delle ottime marmellate e la possibilità di acquistare i prodotti della loro terra, frutta, verdura e zafferano, sono motivi che renderanno ancora più gradita una sosta da queste parti.

Proseguendo nel nostro piccolo tour, nelle immediate vicinanze di Cecanibbi si trova Monte Castello di Vibio, interessante borgo medievale dove ha sede il Teatro della Concordia, detto anche Teatro Piccolo. Questo gioiellino, la cui costruzione risale al 1808, con i suoi 99 posti è ritenuto il più piccolo del mondo. La sua struttura lignea e le eleganti poltrone in velluto rosso lo rendono particolarmente attraente, sia per una semplice visita che per assistere a uno spettacolo, che vi renderà partecipe di un'esperienza davvero intima e inusuale.
Il comune di Monte Castello di Vibio grazie alla sua posizione sulla valle mediana del Tevere e la sua propensione alle attività artistiche e culturali è stato persino inserito all'interno di uno studio compiuto da alcuni antropologi statunitensi “sui luoghi ideali per vivere”.
Per arrivare riprendete la SSE45 in direzione Perugia, uscite a Fratta-Todina/Monte Castello di Vibio e svoltate quindi per la SS397 direzione Monte Castello di Vibio/San Venanzo/Marsciano/Montemolino. Proseguite quindi sulla SP373 fino a destinazione.

Il pernottamento è permesso nell'area di sosta attrezzata e gratuita subito fuori le mura - dettagli area -
 
Per gli amanti del vino, spostandosi ancora di poco da Monte Castello di Vibio, a circa 20 Km, consigliamo di recarvi presso la Cantina Baldassari in Località Ripabianca. La sua ricca offerta eno-gastronomica è resa ancora più allettante dal fatto che proprio in questo periodo dell'anno è possibile degustare il famoso Sagrantino, oltre naturalmente al Grechetto, varietà autoctona tipica di queste zone, a cui i proprietari della cantina hanno saputo imprimere una nota originale che lo rende davvero unico. Oltre ai vini, altra specialità della casa sono i salumi, prodotti con i maiali selvatici che vivono allo stato brado nei boschi della tenuta, e le cene, organizzate solo su richiesta, a base di cacciagione catturata direttamente dal proprietario.

Per arrivare prendete la SSE45 direzione Perugia, uscite a Ripabianca e mantenete la destra. Al bivio seguire per Foligno. Dopo 1,5 Km svoltare sulla SP415, Strada dell'Osteria, seguite le indicazioni fino a destinazione. Segnaliamo che la cantina è aperta dal lunedì al sabato, domenica chiusa. Da Maggio inoltre è possibile visitare il mini-zoo che ospita animali esotici e il piccolo parco divertimenti attrezzato per i più piccoli.
 
 
Informazioni utili
 
Todi

Stiti utili :

Per la sosta con i camper


  • Parcheggio di Porta Orvietana - maggiori info sul dbase di camperlife.it - dettagli - Per informazioni: SIPA Spa 075.5721938 / 8945215

  • Parcheggio di Piazzale Gian Fabrizio degli Atti, si raggiunge dalla SSE45, uscita Todi, Circonvallazione Orvietana. Segnalato, gratuito, incustodito, fondo con blocchi in cemento e grigliato erboso, parzialmente ombreggiato, panoramico. Nei pressi bar, alimentari, bus e percorso pedonale per il centro storico (a 300 m). GPS: N 42.778557 E12.410087

  • Parcheggio di Piazza della Consolazione, maggiori info sul dbase di camperlife.it - dettagli -

Per mangiare

Ristorante-Trattoria “Jacopone” (da Peppino),
Piazza Jacopone 3, 075.8942366
 
Cecanibbi

Azienda agricola “Poggio Brico”,

tel. 346 0101787, vsi@tiscali.it

GPS: 42.82322536 N 12.3667806 E

Parco Fluviale del Tevere : www.parks.it

Altre info su Todi dal sito del Touring Club Italiano: www.touringclub.it
 
Monte Castello di Vibio
Punto sosta attrezzato con CS, anche per auto e bus turistici. - dettagli -

Info: 075.8780217 - link al sito del comune -

Teatro della Concordia

tel. 075.8780737, 3289188892 - sito web -

 
Località Ripabianca

Cantina Baldassari - sito web -

 


 


 


Punteggio: 
3.5

Average: 3.5 (2 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 12.410087000000 - Longitudine: 42.778557000000
Data Aggiornamento: 
02-01-2014
Data Pubblicazione: 
31-01-2012