Tu sei qui

Salone del Camper 2018: novità Elnagh

Evidenti cambiamenti per l’azienda del biscione. Torna il marchio Magnum a identificare i motorhome. Totalmente nuovi anche i semintegrali T-Loft, confermati i semintegrali e mansardati Baron. Spariscono le serie I-Loft e A-Loft

Per dimostrare che anche per la prossima stagione le idee non mancano, Elnagh gioca le sue carte migliori nella fascia media del mercato, dove da sempre dichiara in maniera decisa la sua presenza. E allora ecco, partendo dall’alto di gamma, il debutto dei nuovi motorhome Magnum che sostituiscono i precedenti I-Loft. Tra flussi e riflussi torna quindi dopo una momentanea assenza il nome Magnum che adesso identifica i quattro nuovi motorhome dell’azienda del biscione. Le novità allestite su Fiat Ducato e con lunghezze comprese tra i 699 cm e i 738 cm, hanno un nuovo frontale, nuove bandelle laterali e la parete posteriore personalizzata da un nuovo paraurti e dallo stampo a filo tetto che incorpora il terzo stop e la telecamera. Bene evidente il tetto dritto che abbandona il rialzo stondato sul fronte dei precedenti I-Loft. All’insegna della sobrietà le nuove grafiche esterne e gli interni, totalmente rinnovati pur mantenendo i caldi colori tono su tono della precedente produzione. Spiccano i nuovi pensili con sportelli arcuati, l’accurata illuminazione ambiente totalmente a LED, l’inedita tappezzeria in microfibra o in opzione in ecopelle e i molti plus che qualificano i nuovi Magnum. Tra i tanti, oltre a quelli riconfermati dei passati I-Loft, i cerchi da 16”, il winter Pack, una botola a pavimento, la cappa aspirante in cucina, il nuovo box doccia caratterizzato dalla colonna dal motivo con piastrelle a mosaico, il nuovo e pratico tavolo a libro nel living, il letto posteriore che nella versione a penisola è largo 1 metro e 60, le prese USB nella zona notte, gli altoparlanti per le zone living e letto ed altro ancora. Come disposizione interna, i quattro nuovi Magnum sono un miglioramento delle quattro piante più richieste adottate sia per i precedenti motorhome che nei semintegrali T-Loft. Quindi, il Magnum 450 lungo 6 metri e 99 ha un matrimoniale trasversale a larghezza costante sopra al garage, servizi al centro e living con divano laterale due posti, il Magnum 530 è lungo 7 metri e 41 con letti gemelli sul garage, bagno passante con toilette e box doccia fronteggianti, cucina al centro e living con poltrona singola laterale. Stessa lunghezza per il Magnum 581 con matrimoniale a penisola centrale sopra al garage e il resto dell’allestimento identico al 530. Infine il Magnum 531 dedicato ai Paesi nordici con letti gemelli bassi e bagno passante a tutta larghezza in coda, cucina al centro e living con divano laterale due posti e la particolarità del riscaldamento Alde. Su tutti il matrimoniale che discende in cabina.

camper camperlife rivista camperisti elnagh

I semintegrali

Passando ai rinnovati semintegrali T-Loft, anche per loro il tetto lineare senza bombature sul fronte, le nuove grafiche esterne e gli interni dei Magnum. Naturalmente al posto del frontale panoramico la cabina del Ducato impreziosita dal luminoso Sky Roof e al posto del matrimoniale che discende in cabina il basculante sopra il living. Identiche ai Magnum anche le sigle e i menzionati Plus per i quattro modelli che definiscono la gamma dei semintegrali T-Loft 2019, compreso il riscaldamento Alde per il T-Loft 531. Escono invece dal catalogo Elnagh i due mansardati A-Loft, una tipologia questa che invece continua ad essere presente scendendo verso l’offerta entry level della gamma Baron. Una serie apprezzata per il listino competitivo e le diverse disposizioni interne che soddisfano le richieste della famiglia come della coppia. La gamma Baron si ripresenta al pubblico senza significative modifiche nella lunghezza di 699 cm dei tre mansardati e lunghezze che spaziano dai 647 cm ai 738 cm per i tre semintegrali.

Azienda & Prodotto

All’attivo ci sono 67 anni di modelli famosi, rammentati ancora oggi con referenza dai tanti ammiratori di questa azienda che ha come marchio di fabbrica il biscione di Milano stilizzato. La produzione da anni si è spostata in Toscana a Poggibonsi nel moderno complesso industriale del gruppo Sea, di cui Elnagh è parte integrante a fianco di Mc Louis e Mobilvetta. A loro volta, i tre marchi Sea appartengono al grande gruppo Trigano. Qualifica tutta la produzione la tecnica costruttiva denominata da Elnagh BPS (Body Proyection System) in linea con la itech 4.0 utilizzata dal resto della produzione SEA che vede la totale eliminazione di elementi in legno dalla struttura di pavimento, pareti e tetto. Questi elementi hanno il rivestimento interno ed esterno in vetroresina, coibentazione in Styrofoam, struttura perimetrale e rinforzi interni in resina composita. L’entry level di gamma è la serie dei mansardati e semintegrali Baron, per proseguire in fascia media con i semintegrali T-Loft, fino ad arrivare alla fascia media-alta con la serie dei motorhome Magnum. Tutti su meccanica Fiat Ducato Euro 6. Inoltre, su tutta la produzione la portata del garage è fino a 300 kg e in opzione c’è la possibilità d’innalzare la portata a 3.850 kg (patente C o C1) con la possibilità di riportare a 3.500 kg il peso massimo consentito. Ad esempio per rivendere con più facilità il veicolo.

Focus on: Magnum 581

Immancabile in un’offerta che si rispetti, il matrimoniale centrale a penisola è indubbiamente comodo, specie se come nel Magnum 581 è largo un metro e 60 e lungo uno e 90. Dalla sua questo motorhome lungo 741 cm ha anche il bagno con box doccia e toilette fronteggianti che all’occorrenza isolano completamente la zona notte da quella giorno, una cucina completa di tutto compreso cappa e frigo da 150 litri e il living decisamente comodo per i 4 passeggeri previsti dall’omologazione.

camper camperlife rivista camperisti elnagh

www.elnagh.com

 

Autore: 
Redazione CamperLIfe
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
04-09-2018
Data Pubblicazione: 
04-09-2018