Tu sei qui

Salone del Camper 2018: accessori | Oltre il camper

In questa pagina tanti, tantissimi accessori che abbiamo esaminato e fotografato nel corso del Salone del Camper, riportati in ordine alfabetico per marchio e descritti nella loro funzione e nelle loro caratteristiche

camper camperlife rivista camperistiDopo l’ampia carrellata del numero scorso, in queste pagine una breve sintesi delle ulteriori novità in fatto di accessori che abbiamo visto al Salone del Camper e abbiamo riportato per voi. Novità, curiosità e accessori imprenscindibili: troverete tutto ciò che riguarda l'accessoristica del camper, che abbiamo scovato tra gli stand del padiglione 2 dedicato all’after-market. Buona lettura!

 

Adam Fresh

L’azienda ha presentato al Salone del Camper un nuovo modello del suo conosciuto raffrescatore evaporativo portatile a batteria, lo Smart. Si tratta di una versione semplificata, prevalentemente sulla parte elettronica e sulle funzioni accessorie. Conserva la stessa struttura e tecnologia di quello sul mercato da anni ma lima via un po’ di accessoristica e alcune possibilità del software di funzionamento e introduce un display monocromatico semplificato, consentendo di abbassare il prezzo sotto i 700 euro. Restano immutate le caratteristiche già note della macchina, come il funzionamento a batteria ricaricabile fino ad 8 ore, il basso consumo di corrente a 12v, l’uso solo di acqua (preferibilmente demineralizzata) per l’evaporazione, la facile trasportabilità (solo 6 kg in totale), la possibilità di funzionare ovunque senza allaccio alla corrente e quindi non solo camper ma anche imbarcazioni, gazebo, tende ecc. L’Adam Fresh, anche in questa versione Smart, è accessoriabile con vari optional, come le bocchette direzionali (ad esempio per raffrescare una gabbietta per animali domestici), il filtro antipolline o le essenze profumate.

camper camperlife rivista camperisti

www.adamfresh.it

 

AL-KO

L’azienda sta ampliando il suo sistema di connettività 2LINK con un nuovo sensore. Da novembre 2018, infatti, sarà possibile monitorare elettronicamente la pressione degli pneumatici e visualizzarla direttamente sullo smartphone. Attualmente la app AL-KO 2LINK consente la visualizzazione dello stato di ATC (AL-KO Trailer Control) e della livella elettronica per mettere la caravan “in bolla”. Ora con questa nuova funzione il sistema offre ulteriore sicurezza e comfort ai caravanisti. Il nuovo sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici AL-KO (TPMS) in combinazione con AL-KO 2LINK consente di tenere sempre sotto controllo la pressione visualizzandola sullo smartphone. Il sistema informa il caravanista in tempo reale su eventuali improvvise perdite di pressione. Essere in viaggio con la giusta pressione degli pneumatici offre dei vantaggi decisivi: minore spazio di frenata; migliore guidabilità e manovrabilità in curva; minore consumo di carburante; minore usura delle gomme. I sensori TPMS AL-KO possono essere installati rimuovendo il pneumatico e montando il sensore direttamente sul cerchio al posto di una valvola standard. Un’operazione che può essere effettuata nei centri di assistenza AL-KO o presso i centri di assistenza specializzati. Il cuore del sistema è il box AL-KO 2LINK, che trasmette i dati dal sensore di pressione degli pneumatici direttamente allo smartphone via Bluetooth e visualizzata sull’app, che è scaricabile gratuitamente per sistemi operativi Apple e Android.

camper camperlife rivista camperisti 

www.al-ko.it

 

Autogas

Esposto presso lo stand della Amplo (piedini di sollevamento per camper) con cui collabora da anni, il sistema della Autogas offre la possibilità di alimentare i motori diesel con una miscela mista di gasolio e GPL, con vantaggi a partire dal costo del carburate. Omologato fino alla normativa Euro 6, il sistema può essere installato su tutti i motori diesel fino a 16.000 cc di cilindrata, adattabile a tutti i propulsori con gestione elettronica, miscelando il gasolio con il gas in percentuali variabili date da tipo del motore, condizioni, altitudine ecc. Le prestazioni restano inalterate, viene ottimizzata la coppia (mappatura Sport), c’è una riduzione delle emissioni e la trascrizione sulla carta di circolazione che permette di avere una regolare presa di carico GPL esterna; in questo modo è possibile montare un serbatoio separato con elettrovalvola anche per le utenze interne alla cellula (stufa, fornelli) scegliendo tra diverse tipologie e forme. Un sistema completo e interessate, relativamente semplice, che richiede scarsa manutenzione e coniuga molte esigenze diverse.

camper camperlife rivista camperisti

www.autogasitalia.it

 

Boma Tech

Molto conosciuta, quasi esclusivamente identificata con gli antifurti per camper che sono il suo core business da oltre vent’anni, in realtà Boma Tech propone un ampio catalogo di accessori per veicoli ricreazionali che riguardano autoradio, sistemi multimediali a 1 e 2 din, telecamere di retromarcia, display per cruscotto (specifici anche per alloggiamenti del Fiat Ducato), specchietti con kit retrocamera, terza luce di stop con telecamera incorporata. Durante l’edizione 2018 del Salone, l’azienda toscana ha presentato, vera novità della sua gamma, un’antenna satellitare in due modelli, F500 e F630, con parabola rispettivamente da 50 e 63 cm. Dispone di 12 satelliti memorizzati, con ricerca automatica (o manuale nel modello multisat) e doppio illuminatore. Piuttosto compatta negli ingombri e nei pesi (7,8 o 8,2 kg circa i due modelli), è inserita nel catalogo 2019 di Boma Tech.

camper camperlife rivista camperisti

www.boma-tech.com

 

Cara Control

CaraControl ha presentato un sistema di controllo per comandare tutto con una sola app, oltretutto implementando tantissime funzioni. Si parte dalla centralina di comando, che è in grado di interfacciarsi con quella originale del camper e tutti i sistemi presenti a bordo (I-Net di Truma, Alde, Webasto, antifurti delle principali aziende presenti sul mercato, ecc). Oltre a gestire quelli ideati da CaraControl, come una bilancia wireless che monitorizza il consumo di gas in tempo reale e vi avverte in caso di perdita. Come optional è possibile avere Keyless, come nelle moderne autovetture, che può essere programmata per esempio, quando ci si avvicina al mezzo per disattivare l’antifurto, estrarre il gradino e accendere le luci. Tante sono le funzionalità che CaraControl riesce a gestire, dai controlli vocali alla possibilità di comandare tutto da remoto con una sim da inserire nella centralina.

camper camperlife rivista camperisti

www.caracontrol.eu

 

CBE

Dopo la presentazione a Düsseldorf ad agosto, CBE ha proposto al pubblico italiano di Parma, tra le altre novità, i nuovi carica batteria switching CB516/3 e CB522/3. Si tratta di apparecchi di nuova concezione che hanno rispettivamente 16A e 22A di corrente massima erogabile e sono in grado di caricare in modo ancora più efficiente batterie al piombo-acido e al piombo-gel (come i loro predecessori) e inoltre - grazie ad opportune modifiche hardware e software – permettono una ricarica ottimale anche di batterie di tipo AGM. Questa avviene in modo automatico, con differenti valori di tensione e corrente in funzione della posizione impostata tramite il selettore interno e prevede non più quattro, ma ben sei fasi di ricarica, con l’introduzione delle nuove funzioni di desolfatazione e refresh. La fase 1, quella della desolfatazione, ha luogo solo all’accensione del carica batteria e solo se la batteria lo necessita. La fase 2, Bulk, carica la batteria con la massima corrente fino al raggiungimento della tensione di fine carica. A seguire la terza fase, detta Absorption, che prevede il completamento della carica con tensione costante per un tempo predefinito e con progressiva riduzione della corrente erogata. La fase 4 – Float – è una carica di mantenimento a tensione costante per un tempo massimo prestabilito. La fase 5 – Stand-by – prevede uno spegnimento controllato del carica batteria che, una volta completata la ricarica, ricomincia a lavorare solo quando la tensione di batterie scende sotto i 13V con lo scopo di limitare lo “stress” per la batteria aumentandone così la vita utile. Quando la tensione di batteria scende sotto i 13V, il carica batterie passa poi alla fase successiva, la fase 6 detta Refresh, che prevede una tensione di carica di tipo Bulk per il tempo necessario a compensare l’autoscarica della batteria durante eventuali prolungati periodi di inattività. Il ciclo riparte successivamente dalla fase Float. CB516/3 e CB522/3, come tutti i carica batteria switching CBE, sono protetti da sovratemperatura e le uscite a 12V sono protette da corto circuito e da inversione di polarità. Dimensioni, pesi e collegamenti elettrici di questi modelli rimangono invariati rispetto ai precedenti, al fine di facilitare un’eventuale sostituzione. Interessante l’opzione prevista per chi utilizza il veicolo ricreazionale in climi estremi: è infatti possibile collegare questi due carica batteria switching di nuova generazione a un sensore di temperatura (da applicarsi nelle vicinanze della batteria), così da aumentare o diminuire i valori di carica in funzione della temperatura rilevata e ottimizzare i processi di carica.

camper camperlife rivista camperisti

www.cbe.it

 

Dimatec

Tra le tante novità presentate dalla Dimatec, da evidenziare quella che risolve un annoso problema dei rubinetti: la limitata a rotazione sul proprio asse, che costringe spesso a schizzare tutto intorno sul piano per lavare oggetti di dimensioni diverse. Si tratta di rubinetti miscelatori monocomando dai tubi flessibili che possono essere orientati a piacimento dove e come serve e restano in posizione essendo abbastanza rigidi da rimanere come piegati ma abbastanza flessibili da poter essere manovrati semplicemente con le mani. Un’idea brillante che ha avuto enorme gradimento e che sarà declinata in quattro diversi colori (nero, grigio, azzurro e rosso) per dare un ulteriore tocco di originalità e possibilità di intonare i rubinetti ai colori del camper. Il prodotto era esposto in versione definitiva ma non ancora entrato in produzione, cosa che avverrà a breve come ci hanno confermato da parte dello staff della Dimatec.

camper camperlife rivista camperisti

www.dimatec.it

 

Dometic

Presentato in anteprima al Caravan Salon di Düsseldorf ad agosto, è stato quindi proposto al mercato italiano a Parma il nuovo frigorifero Dometic con porte “ambidestre”. Una novità di cui avevamo già accennato nel numero scorso di CamperLife ma che vedere (e provare ad aprire) dal vivo è stata una piacevole curiosità da soddisfare. Questi nuovi frigoriferi si caratterizzano per la cerniera della porta presente su entrambi i lati, che permette un’apertura sia destra che sinistra, particolarmente pratica e flessibile nei moderni camper dove spesso gli spazi sono compattati per farci stare dentro tutto. La maniglia della porta si estende su tutta l’altezza del frigorifero, consentendo una facile apertura da qualsiasi altezza. Il display TFT di alta qualità assicura una leggibilità ottimale delle impostazioni, selezionabili utilizzando l’apposita manopola soft-touch. Dotato di una nuova unità di raffreddamento, RMD Serie 10 raggiunge le migliori prestazioni di raffreddamento della sua categoria. Predisposto per l’integrazione nei sistemi CI-bus, il primo frigo RV che dispone di questa caratteristica, consente il funzionamento da un’unità di controllo centrale all’interno di camper o caravan.

camper camperlife rivista camperisti

www.dometic.com

 

Elettronica Moderna

Specializzata nei sistemi automatici di esazione e gestione delle aree di sosta, per camper ma ovviamente anche per auto, l’azienda di Gattinara ha presentato in fiera l’ultima versione del suo sistema Full in-out. Si tratta di un dispositivo in grado di gestire ingresso e uscita dei veicoli alle aree di sosta (o alle funzioni di camper service) in maniera automatica, con apertura H24 senza la presenza di un operatore e con telecamera sulla colonnina di ingresso per la lettura della targa. Il sistema di ultima generazione sfrutta le più avanzate tecnologie per il pagamento, che prevede anche la lettura contactless delle carte abilitate e anche tramite telefonino con sistema NFC gestisce gli ingressi collegati ad una targa (con i limiti impostati, ad esempio, impedendo soggiorni più lunghi di X giorni se previsto dal regolamento locale) e gli orari di eventuale chiusura. Il dispositivo prevede anche un software gestionale (con una licenza illimitata nel tempo compresa) che scarica su server FTP tutti i dati che possono poi essere esportati in formato Excel leggibile da qualsiasi pc con sistema Windows.

camper camperlife rivista camperisti

www.elettronicamoderna.it

 

Fiamma

Come sempre l’azienda produttrice di accessori per camper è stata una vera fucina di novità che avremo modo di esaminare nei prossimi numeri di CamperLife. Qui vogliamo evidenziarne una in particolare, all’apparenza molto semplice, ma che ha invece richiesto un grande lavoro di progettazione: i nuovi cunei Level Up Premium. Il nuovo sistema di livellamento offre grandi prestazioni per qualsiasi tipo di camper con il cuneo Fiamma a tre culle di livellamento posizionate a 7, 13 e 17 cm. Il rapporto tra superficie a contatto con il terreno e pneumatico garantisce ottime prestazioni sui terreni instabili preservando il pneumatico da deformazioni grazie all’ampia superficie d’appoggio e alle culle sagomate. La nuova struttura è concepita per soddisfare le esigenze di tenuta al carico e l’adattabilità del prodotto sui terreni sconnessi. La comoda maniglia posteriore permette di trasportare con facilità il Level nonostante le sue dimensioni maggiorate. Estremamente leggero rispetto a prodotti equivalenti, si contraddistingue per le ottime prestazioni su qualsiasi tipo di terreno. La pratica borsa Level Bag Premium, inclusa di serie, permette di riporre e conservare comodamente il prodotto. Realizzato in tecnopolimero con disegno computerizzato esclusivo, garantisce una portata nominale di 2.500 kg per singolo pezzo, ma è stato testato alla rottura fino a ben 8.000 kg. Omologato TÜV.

camper camperlife rivista camperisti

www.fiamma.com

 

Gok

Una novità nei metodi di misurazione della quantità di gas residua presente nelle bombole, settore in pieno fermento data l’indubbia utilità di tali strumenti. Prodotta dalla Gok, uno dei marchi leader nel settore del gas, era esposta al Salone presso lo stand della Dimatec, distributore di questo accessorio. Si tratta di una base con piedini allungabili in senso radiale, così da adattarsi a qualsiasi bombola anche di diametro diverso, dotata di sensori che svolgono funzione di bilancia. Una volta scaricata l’app sullo smartphone, è sufficiente inserire il peso della tara (generalmente riportato sulla bombola) e il contenuto (in questo caso gas, con il suo peso specifico, ma questo dispositivo può avere altre funzioni, ad esempio per i piccoli fusti di birra o altre bevande) e il sistema calcolerà il peso residuo (con uno scarto di 200 gr max), fornendo anche uno storico, in modo da poter capire quanto si sta consumando o realizzare delle statistiche medie. Il dispositivo funziona via Bluetooth, non ha quindi bisogno di schede sim e si alimenta con comuni pile a stilo. Molto interessante il costo di soli 89 euro.

camper camperlife rivista camperisti

www.dimatec.it

 

Lam

Presente per la prima volta al Salone, la Lam è un’azienda specializzata nella progettazione, costruzione e commercializzazione di botole, tende a rullo e particolari plastici ad iniezione e termoformati. Un prodotto Made in Italy che, grazie alla costante innovazione tecnologica, all’eccellenza del servizio e alla alta qualità dei materiali utilizzati, da oltre cinquant’anni è ai vertici del mercato delle forniture di accessoristica per veicoli commerciali, industriali e ovviamente camper. L’azienda dispone di un’ampia gamma di prodotti standard, configurabili secondo le esigenze del cliente, oppure consente la personalizzazione di prodotti specifici su misura su richiesta e con la completa assistenza durante tutto il processo produttivo. Oltre all’ampia gamma di botole tetto per aerazione (visibile in foto un modello), la Lam propone interessanti tende con sistema a pantografo che non richiedono l’installazione di aste guida e patie parasole in pvc di diverse colorazioni e dimensioni.

camper camperlife rivista camperisti

www.lamspa.it

 

MAINO

I sistemi di sanificazione del camper sono sempre più richiesti. Oltre alle soluzioni già conosciute, esiste da molti anni un sistema basato sull’ozono che comincia ad affacciarsi ora nei veicoli ricreazionali. La Maino produce da oltre trent’anni questi dispositivi, che utilizzano l’ozono per disinfettare e sanificare, un tipo di intervento riconosciuto legalmente dal Ministero della Sanità. Con la sua azione ossidativa, l’ozono (che si crea con ossigeno e energia elettrica e non richiede alcun tipo di materiale o liquido per generarlo), è pienamente efficace contro batteri e protozoi, ma anche contro altre forme di infestazione da parte di insetti e anche per tutti i tipi di cattivi odori dati da materiali organici (è usato addirittura nelle stalle). I generatori della Maino per camper funzionano direttamente a 12 volt e immettono ozono nell’aria o nell’acqua dei serbatoi tramite un apposito diffusore, sanificando l’ambiente. L’ozono non è pericoloso per l’uomo, se nelle quantità minime previste e sempre nel corretto funzionamento dell’apparecchio. Per questo è importante utilizzare macchine ben calibrate e tarate. Tra i vantaggi dell’ozono, anche quello di ossidare e far precipitare i metalli che restano sul fondo del serbatoio e non in sospensione e di eliminare i cattivi odori degli animali domestici e conseguentemente anche una riduzione drastica dell’attrazione di insetti. L’azienda produce una gamma completa per usi civili e industriali di generatori di ozono, al salone a Parma ha presentato alcuni modelli a 12v, piccoli, compatti e portatili per questo uso specifico sui camper.

camper camperlife rivista camperisti

www.maino.it

 

MOBILTECH

Mobiltech ha mostrato in funzione il suo generatore del futuro, lo Zeus 150. È un innovativo generatore termoelettrico che ricarica le batterie in modo autonomo, grazie a un bruciatore alimentato a gasolio o benzina, con il carburante prelevato direttamente dal serbatoio, e, grazie alla tecnologia Seebeck, produce energia. L’installazione avviene nel sottoscocca, dove viene posizionato il generatore e un sistema di raffreddamento, che può essere separato. Il sistema ha bisogno di alcuni minuti per entrare nel range di funzionamento, poi non si avverte più nulla, niente puzza di fumi di scarico, niente rumore, nonostante le ventole di raffreddamento siano entrate in funzione. Durante la notte può essere inserita la funzione silent, ma non se ne sente il bisogno.

camper camperlife rivista camperisti

www.mobiltech.it

 

Membrapol

Il tetto dei camper e delle caravan è la parte più vulnerabile, sempre esposta ai raggi del sole e alla pioggia. Quest’ultima tra l’altro ristagna e si infiltra nelle guarnizioni, sigillature o perforazioni causando seri problemi di infiltrazione. Per risolvere questi disagi Membrapol ha messo a punto e brevettato 260 Camper, un impermeabilizzante basato su una resina in poliuretano idrofoba ed elastomerica, che garantisce resistenza e durata nel tempo. Questa membrana viene applicata sui tetti di camper e caravan creando un rivestimento rigido, ideale per ogni genere di superficie da proteggere quali ad esempio la lamiera in alluminio o vetroresina, i profili di alluminio o plastici, i sigillanti già presenti e tanti altri materiali. 

camper camperlife rivista camperisti

www.membrapol.it

 

Pollicino 

Il mondo dei camper si attrezza sempre di più per poter caricare le E-Bike, che necessitano di sistemi dedicati. Sulla base del portamoto Pollicino è stato sviluppato un portabici che sfrutta il binario base, potendo così alternare il carico tra scooter e bici. Il fissaggio tramite la ruota anteriore si effettua senza difficoltà con una manovra e, grazie alla sua lunga leva di movimentazione, lo sforzo per il carico risulta minimo e i 50 kg circa di due E-Bike non si sentono, se poi optate per la versione elettrica il motorino lo farà per voi.

camper camperlife rivista camperisti

www.reimo.com

 

Teleco

Teleco ha presentato in fiera, tra le altre novità, il nuovo mini caricabatteria USB CGU2. È dotato di un ingresso a 12V o 24V e un’uscita di 5V a 2,1A, mentre all’altro capo dell’accessorio si trovano due ingressi USB per collegare nello stesso tempo il cellulare e l’altoparlante Bluetooth TKB25 o qualsiasi altro dispositivo elettronico. A rendere ancor più versatile il nuovo caricabatterie CGU2 c’è l’adattatore che si può collegare alla presa accendisigari o a quella della luce interna del veicolo. Altri due particolari interessanti da notare sono la testina, che può ruotare di 90° e 180° e il coperchio di protezione degli ingressi USB. Spesso in vacanza gli accessori più semplici sono quelli che aiutano a risolvere le situazioni più difficili e Teleco, nota per i suoi prodotti di alta tecnologia, ha voluto offrire anche questo piccolo accessorio dalla grande utilità in tempi nei quali la presa usb per ricaricare telefonini e tablet è diventata una vera necessità. 

camper camperlife rivista camperisti

www.telecogroup.com

 

Thetford

Dopo il successo di Aqua Kem Blue Concentrato e di Aqua Kem Blue Lavender Concentrato, Thetford introduce sul mercato le versioni Aqua Kem Green Concentrato e Aqua Rinse Concentrato. Con il nuovo flacone molto compatto si riduce l’ingombro e il peso da portare al seguito, cosa non indifferente rispetto ai flaconi standard da 2 litri e 1,5 litri e ai più stringenti controlli attuali sui limiti di peso. I prodotti concentrati sono confezionati in recipienti più compatti e leggeri, sono più potenti e quindi le dosi necessarie per ogni utilizzo sono ridotte rispetto a quelle dei liquidi originari. La dose di Aqua Rinse Concentrato, infatti, è dimezzata. Solo 50 ml per 15 litri d’acqua, invece dei 100 ml originari. E le prestazioni di questo additivo al fresco profumo di lavanda sono comparabili a quelle dell’attuale Aqua Rinse Plus. La riduzione del dosaggio vale per tutta la famiglia dei concentrati Thetford. I nuovi flaconi più piccoli contengono lo stesso numero di dosi di quelli più grandi da 1,5 o 2 litri. Il flacone di Aqua Kem Green Concentrato contiene 10 dosi sufficienti per 40 giorni, così come il flacone originario da 1,5 litri. La singola dose è di soli 75 ml invece dei 150 ml di prima. Il Green Concentrato mantiene il livello di abbattimento degli odori, cosa che i clienti Thetford danno per scontato. In più, è ecologico e può essere sversato in fossa settica. In merito alla disgregazione dei rifiuti solidi e riduzione dell’accumulo di gas, le prestazioni sono ancora migliori di quelle del prodotto originario. Il che facilita lo svuotamento del serbatoio di scarico. Il vantaggio degli additivi liquidi, inoltre, è quello di poter regolare il dosaggio in base alla temperatura ambiente. La nuova famiglia di concentrati offre al cliente finale vantaggi di ingombro, peso e prestazioni; tutto questo allo stesso prezzo dei prodotti originari.

camper camperlife rivista camperisti

www.thetford.com

 

VB Suspension

In fiera, la VB Suspension ha presentato una molla per sospensioni dei telai AL-KO che va a sostituire i soffietti in gomma. Si tratta di una soluzione diversa, più economica, con manutenzione pari praticamente a zero e di grande robustezza. Ovviamente, adottando questa molla, si perde il beneficio della possibilità di tarare altezza e rigidità del ponte posteriore a seconda delle condizioni di carico e delle strade percorse, dato che è una classica spirale in acciaio la cui taratura può essere determinata solo la prima volta in funzione del carico e dei percorsi. Rappresenta però un'interessate alternativa, semplice ed efficace per intervenire senza grandi spese su sospensioni che necessitano di una rinfrescata. I prodotti VB Suspension sono distribuiti in Italia da Agile srl.

camper camperlife rivista camperisti

www.agiledesign.it

 

Webasto

Webasto ha presentato il sistema BlueCool Drive Twin Mode: si tratta di un condizionatore dalla straordinaria flessibilità, in quanto si interfaccia con l’impianto originale di aria condizionata e garantisce il fresco anche ai passeggeri durante il viaggio. In sosta è totalmente indipendente e, come un normale condizionatore, si alimenta con l’energia elettrica. Un altro vantaggio lo si ottiene dal suo posizionamento, che può essere effettuato nel sotto scocca, non occupando nessun oblò nè alterando l’altezza massima del veicolo. A bordo viene installato un evaporatore dalle dimensioni contenute, che trova spazio ovunque, e il tutto risulta anche di peso ridotto rispetto ad un classico climatizzatore da tetto. 

camper camperlife rivista camperisti

www.webasto.com

 

 

 

Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
05-11-2018
Data Pubblicazione: 
05-11-2018