Tu sei qui

Pizzighettone: tutto pronto per la 26ᵃ edizione di Fasulin de l'oc cun le Cudeghe

All’interno delle antiche mura di Pizzighettone, in Lombardia, si svolgerà come ogni anno l’evento Fasulin de l’oc cun le Cudeghe (Fagiolini dall’Occhio con le Cotenne). La manifestazione avrà luogo il weekend del 27 e il 28 ottobre, il 1° novembre e poi di nuovo il fine settimana del 3 e 4 novembre.

Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto oltre 25mila presenze e 400 camperisti da tutta Italia, Pizzighettone Città Murata di Lombardia si prepara ad ospitare la 26ᵃ edizione di Fasulin de l’oc cun le cudeghe (Fagiolini dall’occhio con le cotenne) con l’omonima maratona gastronomica all’interno delle mura riscaldate dai grandi camini d’epoca. L’evento si svolgerà in ben due weekend: sabato 27 e domenica 28 ottobre, giovedì 1° novembre e di nuovo sabato 3 e domenica 4 novembre.

La rassegna gastronomica è dedicata al piatto tipico di Pizzighettone, specialità del Giorno dei Defunti, riscoperto grazie all’impegno del Gruppo Volontari Mura Pizzighettone Onlus, che dal 1993 lo ha riportato in auge. L’obiettivo non è solo quello di assaggiare le bontà del territorio a metri zero, ma anche quello di raccogliere fondi da reinvestire per il recupero e la manutenzione della cortina muraria del paese, tra le più complete e meglio conservate del nord Italia. Chi arriva nella città murata in questa occasione, dunque, non solo potrà gustare le prelibatezze e godere delle bellezze del borgo, ma contribuirà anche a salvaguardare l’immenso patrimonio storico e culturale all’interno del quale si tiene la maratona gastronomica.

camper camperlife rivista camperisti

La manifestazione è unica al mondo poiché si svolge all’interno delle Casematte: ambienti a volta di botte di circa 100mq, tutti collegati fra loro, al riparo da eventuali intemperie e riscaldati dagli enormi camini d’epoca perfettamente funzionanti. Una location suggestiva che riacquista per l’evento i tratti delle antiche osterie in cui venivano serviti i fagiolini nel Giorno dei Morti. Quasi 2mila mq interamente al coperto con panche e tavoloni in legno attorno ai quali degustare il piatto tipico pizzighettonese e le altre prelibatezze di produzione locale nella tipica atmosfera della convivialità e del buon umore.

Durante la manifestazione vengono preparati circa 80 quintali di “fasulin” cucinati rigorosamente al momento con tre cotture al giorno di circa 4 ore l’una,  serviti nelle tradizionali scodelle di coccio e accompagnati da pane fresco e buon vino. Oltre al piatto tipico i commensali potranno assaggiare altre specialità come la polenta e il Provolone Pizzighettone, la Mostarda Cremona, il Gorgonzola, il Raspadùra, l’insalata di Fagiolini dall’Occhio e la “Torta Rustica dei Morti”. Per accompagnare il tutto ottimi vini piacentini e lo “Sburlon”, liquore tipico a base di mele cotogne del territorio.

camper camperlife rivista camperi

Da sapere…

Il Fasulin de l'òc cun le cudeghe ha da alcuni anni marchio e logo depositati; dal 2011 ha chiuso il cerchio della filiera cortissima e di un prodotto a Km Zero con la coltivazione in loco del Fagiolino (unico ingrediente fino ad allora non proveniente dal territorio che ha chiuso il cerchio della filiera cortissima e certificata), dando così vita al Fagiolino dall’Occhio di Pizzighettone da Agricoltura Locale, recuperando inoltre una tipologia di coltura della tradizione contadina locale in uso fino agli anni Sessanta ma che si era poi persa nel tempo: la semina dei piccoli semi selezionati, nel mese di maggio e a fine agosto il raccolto. Il tutto in collaborazione con alcuni coltivatori agricoli locali che applicano il metodo naturale, senza additivi chimici né irrigazione. A fronte di una sempre crescente domanda e della produzione di 12 quintali nel 2017, quest'anno i campi coltivati sono stati triplicati e in prospettiva il raccolto dovrebbe essere pari a quasi 40 quintali di Fagiolino dall'Occhio di Pizzighettone da agricoltura locale.

La Preparazione e gli Ingredienti dei Fasulin de l'òc cun le cudeghe

La preparazione del piatto si basa sull'antica ricetta, ancora oggi gelosamente custodita dalle  cuoche volontarie, che ogni anno preparano il piatto seguendo un lungo e meticoloso procedimento che parte da una attenta scelta delle materie prime tutte di origine locale: cotenne di maiali del territorio di sicura e certificata provenienza (pulite, lessate, rasate e ridotte a striscioline con un processo ancora oggi del tutto manuale), carni miste (maiale, manzo, vitello), verdure, brodo di carni e Fagiolini dall'Occhio di Pizzighettone.

camper camperlife rivista camperi

Come e dove

Durante le giornate dei Fasulin de l'òc cun le Cudeghe , a disposizione di visitatori e buongustai:

  • Baby Corner per Bambini
  • Baby Corner per Pappa e Biberon (a disposizione delle mamme dei baby visitatori)
  • Fagiolini dall'Occhio di Pizzighettone (legume) in confezioni con nuovo packaging 2018
  • Pubblicazioni e gadget ricordo dei Fasulin de l'òc cun le cudeghe (all'interno della
  • Festa)

Sosta: camper service gratuito (viale De Gasperi, GPS: N 45° 11' 19.491'' E 9° 47' 41.813'') e aree di sosta dedicate indicate sul sito della manifestazione.

Dettagli e aggiornamenti, info e contatti per la 26ᵃ Fasulin de l'òc cun le Cudeghe 2018:

www.fasulin.com - info@fasulin.com

camper camperlife rivista camperisti

 

 

Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
10-10-2018
Data Pubblicazione: 
09-10-2018