Tu sei qui

Parco Naturale del Pollino: in camper a spasso per Basilicata e Calabria

Vacanza low cost fuori stagione
Cosa c’è di meglio di una bella gita in mezzo alla natura, prima di archiviare definitivamente la voglia di vacanze e di aria aperta per lasciarci affascinare dalle vette innevate e dai panorami invernali? I parchi naturali, di cui la camper calabria parco pollinonostra bell’Italia non è davvero sprovvista sia che si risieda al nord, al centro o al sud, sono spesso un’occasione ottima per trascorrere una bel weekend, magari non troppo lontano da casa. Il Parco del Pollino, ad esempio, geograficamente a cavallo tra Calabria e Basilicata, vanta nel suo territorio la peculiarità unica della presenza di due massicci conitgui: il Pollino e l’Orsomarso, ed è un vero e proprio giardino botanico naturale. La flora qui è particolarmente rigogliosa e promette di soddisfare egregiamente gli amanti della natura; gli studiosi hanno censito infatti circa 1700 specie di cui 366 sono piante officinali. Ma anche gli amanti della buona tavola non resteranno delusi. L’abbondanza di vegetazione ha favorito il pascolo delle greggi e quindi la produzione di prodotti caseari locali tipici. 
Visitare il Parco del Pollino non significa solo “natura”. Il Parco antropizzato
Lcamper calabria parco pollinoa natura del Parco del Pollino è molto variegata e comprende boschi, torrenti, montagne ma anche centri storici, innervati di stradine sottili dove la tradizione artigianale è ancora un assioma intoccabile. Visitare questo parco vuol dire quindi per il visitatore immergersi tra queste comunità assaporandone i sapori. L’ente Parco Nazionale del Pollino da sempre sostiene la produzione tipica dell’agroalimentare attuando progetti specifici di valorizzazione e controllo dei procedimenti che garantiscono l’alta qualità dei prodotti. Tra le tipiche leccornie di queste terre potrete assaggiare: il pane di Cerchiara, il peperone di Senise, che si distingue per il basso contenuto di liquidi e la melanzana rossa di Rotonda, quest’ultima presidio di Slow Food 2002 e prodotto a denominazione protetta, si consuma come antipasto sott’olio o sotto aceto.
Non perdetevi anche la soppressata alla ricotta e le delicate marmellate locali. Oltre naturalmente alla pasta: una delle più tradizionali è il mischiglio, ottenuto con una farina mista composta da semola di grano duro, orzo, ceci, fave e avena. Gustatela col tipico condimento con cacioricotta e peperoni secchi a scaglie.
Attività ed escursioni nel Parco nazionale del Pollino
Le peculiari caratteristiche del Parco Nazionale, la vastità del territorio e i numerosi ecosistemi differenti caratterizzati da aree antropizzate e zone wilderness (dove da oltre quarant’anni la natura regna incontrastata), fanno sì che questo luogo offra una vastissima proposta escursionistica. Contattando le guide ufficiali del parco è possibile fare escursioni impegnative guidate sulle cime montuose, passeggiate in collina adatte anche ai più piccoli e agli anziani, escursioni in notturna, tour enogastronomici e trekking urbano nei borghi antichi. Questi ultimi poi hanno diverse declinazioni: è possibile percorrere le antiche vie di comunicazione o fare un itinerario romantico alla ricerca delle tracce di poeti e letterati in questi paesi.


camper calabria parco pollinoNegli ultimi anni si sta consolidando la pratica di alcune discipline all’aria aperta come il canyoning, il rafting e l’arrampicata sportiva corredati dall’ospitalità degli abitanti di questi paesi.
Tutte le guide del parco sono autorizzate ufficialmente dall’Ente a fornire i servizi di accompagnamento ed è bene affidarsi solo a queste perché ben specializzate. Tutte lavorano in maniera autonoma o attraverso proprie associazioni di promozione turistica. Le attività proposte vengono aggiornate costantemente sul sito www.guideparcopollino.it dove troverete tutti i recapiti delle guide turistiche. È da precisare che le guide sono strettamente legate al loro territorio di residenza, quindi se vi trovate per esempio nel Comune di Castrovillari, potrete con una delle guide di quella zona organizzare un itinerario completo.
Come arrivare in camper al parco nazionale del Pollino
Per chi giunge da Nord o da Sud è possibile raggiungere i numerosi Comuni del Parco lasciando l’autostrada A3 nel tratto tra i caselli di Lauria Nord, in Basilicata e Spezzano Terme in Calabria, percorrendo la S.S.19 che li collega tutta l’area protetta.
Per chi si trova in Calabria sul versante tirrenico si possono percorrere diverse strade che dalla S.S.18 snodano verso l’entroterra, fra queste la S.S. 504 che porta a Papasidero e Mormanno e la S.S. 105 che raggiunge Castrovillari e Francavilla M.ma. Questi luoghi dal versante Ionico si raggiungono prendendo la S.S. 92 che si incrocia lungo la S.S. 106. Chi arriva da Nord Est, appena dopo Policoro, in Basilicata, dalla S.S. 106 può imboccare la S.S. 653 che porta a Valsinni e successivamente si arriva alla zona termale di Latronico fino allo svincolo autostradale di Lauria Nord.


Per la sosta in camper
Poichè il territorio del Parco Nazionale interessa in tutto 56 Comuni tra Basilicata e Calabria, ci limitiamo a segnalare solo alcune aree di sosta.
In Basilicata

Latronico (PZ) : Presso l’agritursimo Valpollino (tel. 0973 851914), all’interno del Parco, si trova un’area di sosta attrezzata per camper e roulotte. Attorno all’azienda si trova una piscina con scivoli, un maneggio, un laghetto da pesca e un percorso panoramico equestre.
Lauria (PZ): Parcheggio comunale gratuito, tre piazzole di sosta in piano, possibilità di carico e scarico.
In Calabria
Castrovillari (CS) : Punto sosta camper presso Area Servizio ESSO, SS19 - km 206.400.  
Morano Calabro (CS) : Area attrezzata presso il Villaggio San francesco. Contrada barbalonga, Campotenense, svincolo A3. Info 3473009531/ 050773079. Servizi a pagamento: acqua, pozzetto, elettricità. Gestione familiare. Aperto da aprile a ottobre. Costo per camper:10 euro. 
Mormanno (CS):Presso l’agriturismo Acqua del Foce (0981.80094) è possibile sostare a pagamento. Spazio disponibile per dieci camper, a disposizione acqua, servizi igienici, barbecue. 
Orsomarso (CS):Presso il Ristorante Ritrovo Montano area sosta a pagamento; costo piazzola camper 10 euro. Area posizionata all’interno della Valle del Fiume Argentino. Info: 0985.24392. . GPS N 39° 48' 48.60" - E 15° 54' 32.76". 


Le foto che illustrano l'articolo di Eleonora Tosco sono state gentilmente concesse da Francesco Bevilacqua - Archivio Ente Parco del Pollino


 

Autore: 
Eleonora Tosco
Punteggio: 
0

Average: 0 (0 votes)

Data Aggiornamento: 
18-05-2015
Data Pubblicazione: 
26-08-2012