Tu sei qui

Niesmann+Bischoff Club Italia in visita a Castel D'Azzano

Il 7 e 8 ottobre Niesmann+Bischoff Club Italia ha organizzato un incontro nei pressi di Verona, tra cultura e una visita al prestigioso stabilimento AL-KO di Castel D’Azzano.

camper camperlife rivista camperisti niesmann+bishoff club italiaNel fine settimana del 7 e 8 ottobre 2017 il Niesmann+Bischoff Club Italia ha organizzato un incontro, il quarto di questo gruppo spontaneo nato su Facebook, con un programma che ha alternato visite a prestigiose cantine del veronese con escursioni in luoghi di grande fascino, come il Ponte Veja, il più importante monumento geologico della Lessinia. Il primo appuntamento del gruppo, però, è stato presso la sede di AL-KO a Castel D’Azzano, dove vengono assemblati i telai ribassati AL-KO AMC per i costruttori italiani e sloveni. Qui Alessandro Marco Butturini, direttore commerciale di AL-KO Italia, ha illustrato ai partecipanti tutte le fasi di assemblaggio del celebre telaio che equipaggia, naturalmente, anche i prestigiosi motorhome Niesmann+Bischoff della gamma Arto. Un telaio che è diventato un must su molti veicoli di fascia media e sulla maggior parte di quelli di fascia alta perché, oltre a ribassare il telaio e permettere la creazione del doppio pavimento, aumenta la sicurezza di guida grazie al baricentro più basso, alla careggiata allargata e migliora il comfort di marcia con sospensioni a ruote indipendenti realizzate con l’esclusiva tecnologia AL-KO a barra di torsione. La visita guidata dell’azienda ha permesso ai convenuti di apprendere quanto l’azienda sia meticolosa nei controlli di qualità e nel processo di assemblaggio che rispetta i severi standard imposti dal settore automotive. Al gruppo sono stati poi presentati una serie di prodotti AL-KO dedicati al miglioramento delle condizioni di sicurezza e comfort durante la marcia, come le sospensioni integrative ad aria posteriori X2 e X4, le sospensioni anteriori AL-KO ACS per migliorare la stabilità di guida e la sicurezza. Queste sospensioni, da sostituire a quelle di serie, riducono le oscillazioni di beccheggio e rollio, ma anche la rumorosità nell’abitacolo. Interessante anche il rimorchio universale Wheely che può portare fino a 750 kg ed è l’ideale per il trasporto di motociclette oppure, nella versione con box, per trasportare oggetti e attrezzature pesanti che non possono (e non devono) essere caricate nel gavone garage. L’incontro si è concluso con la prova pratica del sistema di piedini idraulici AL-KO HY4, montati in precedenza su un Niesmann+Bischoff Arto 76E di proprietà di un iscritto al club.

 

www.al-ko.com/it

 

 

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
15-10-2017
Data Pubblicazione: 
11-10-2017