Tu sei qui

A Nardò (LE) accessi spiaggia interdetti ai camper con massi

La Giunta comunale decide di sbarrare gli accessi alle spiagge. Riceviamo e pubblichiamo la lettera giunta in Redazione sull'iniziativa del Comune di Nardò per tener lontani i camper (e le auto) dalla spiaggia libera


"Alla redazione di Camperlife, siamo stati trattati dal comune di nardò nella provincia di lecce, quasi per mano tanto per dire sbattuti fuori con i camper da una zona che da oltre venti anni andavamo allo stesso posto, è da tenere presente che eravamo su territorio demanio, i vigili urbani dicevano che avevano autorizzazione a farlo, hanno sbarrato tutte le vie di accesso verso il mare, domani 23 agosto 2012 sto andando al comune per vedere chi ha dato questa autorizzazione, e se vero che ce l'hanno, io voglio sapere una cosa se una cosa giusta che il comune di Nardò ha fatto, e se domani vado e non hanno le autorizazzione che dicono come mi devo comportare visto che mi hanno rovinato l'estate, e un continuo ha dare colpa sempre ai camperisti che dicono che sporcano dapertutto cosa non vera, arrivano migliaia di profughi sulle nostre coste dove veramente lasciano di tutto e sono ben visti più dei camperisti che sono nella loro terra, avrei tanto da dire ma mi fermo qui perchè il mio cervello e troppo incazzato.
Sto cercando più firme possibile per togliere quella schifezza di massi messi per la chiusura coatta delle vie di accesso.
Tanti saluti a tutti Cosma Damiano T.
Tessera n°5557 Membro dal 25-01-2010.
"

 

Cronaca di un intervento annunciato, tanto per parafrasare Márquez, dato che nelle scorse settimane diverse volte e su diversi canali d'informazione locale era stato evocato lo spettro del Maglio rotante, ossia l'intervento dell'Assessore all'Urbanistica Maglio.

 

NARDO' - Mangia libri di cibernetica, insalate di matematica... Maglio rotante!
Buongiorno!
Lo so, forse sarò una rompi00000, ma certe cose proprio non le sopporto!!!
Bello il video della posa dei massi contro auto e camper sulla sabbia delle
nostre marine, ma qualche ben educato ha già provveduto a rimuovere quelle
sotto la torre di S. Isidoro, e già se ne vedono i risultati, ci sono dei
camper posteggiati proprio ai piedi della torre, in modo che questa faccia
ombra nelle ore più calde. Che furbata vero?
Per non parlare di torre Squillace, dove i famosi sassi, invece, non sono mai
arrivati, e i soliti, camper e auto, stazionano indisturbati su scogli e
spiaggia!!!


 

 

Damiano ci ha inviato anche la pagina del quotidiano locale che stamani mattina dava notizia dell'iniziativa del Comune. Avremmo preferito che prima degli interventi di interdizione il solerte assessore avesse predisposto spazi idonei alla sosta (per tutti, non solo per i camper) ma come sovente avviene nella nostra bell'Italia si preferisce iniziare a costruire il tetto e poi le fondamenta.... Solo per spirito d'informazione: a Nardò i punti sosta si contano sulle dita di una mano e.. vi avanzerà anche qualche dito. Sinceramente, poichè vantano il connubio con il mare e con il turismo in generale, forse sono un po' pochi per soddisfare la domanda, anche in questo momento di crisi.

 

Ci asteniamo da ogni facile giudizio e aspettiamo gli sviluppi che lo stesso Flavio Maglio, in carica dal giugno 2011, ha preannunciato.

 

 

Nel frattempo, camperista avvisato....

 


Il nostro lettore ci ha inviato anche alcune immagini che mostrano come sono stati sbarrati gli accessi alle spiagge.


 


 


 


 


 

Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
2.333335

Average: 2.3 (3 votes)

Data Aggiornamento: 
19-02-2016
Data Pubblicazione: 
22-08-2012