Tu sei qui

Montagna per Tutti 2013 avvia alla conclusione

Dopo l'esordio in Valle di Viù il 16 e 17 febbraio e la tappa in Val Grande il 2 e 3 marzo, Montagna per tutti 2013, l'iniziativa incentrata sulle ciaspole che coinvolge le Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, si avvia a conclusione con l'ultimo dei tre appuntamenti, programmato in Val d'Ala sabato 16 e domenica 17 marzo.

La manifestazione, inserita nell'ambito del progetto "

Le valli di Lanzo, Ceronda e Casternone: la montagna accessibile a tutti", ideato dal Gruppo di Azione Locale delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone (GAL) con il sostegno della Comunità Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, si è prefissa l'obiettivo di ampliare l'offerta sportiva e turistica di questo territorio, caratterizzato da ambienti alpini ancora integri e incontaminati, creando sinergie tra i Comuni delle diverse vallate e favorendo l'accesso e la fruizione di alcune zone montane anche alle persone con disabilità, agli anziani e alle famiglie con bambini piccoli.

L'articolato programma del terzo weekend sulla neve avrà inizio sabato 16 marzo con il coinvolgimento di due Comuni: Ceres e Ala di Stura. A Ceres, a partire dalle ore 15, sarà dato spazio ad enogastronomia e musica con il mercatino dei prodotti tipici e l'esibizione del corpo musicale alpino di Ceres, il tutto accompagnato dalla distribuzione di vin brulé; ad Ala di Stura, invece, è in programma la "Passeggiata tra i due Ponti" con le racchette da neve, che partirà alle ore 18.30 dalla frazione Villar alla presenza del Corpo Musicale Alvayes, snodandosi lungo un percorso di 1,5 Km. adatto a famiglie e ragazzi e illuminato da fiaccole. Ai partecipanti, oltre al pettorale, verrà fatto omaggio a ricordo della manifestazione di una pila a led con moschettone.


Il giorno seguente, domenica 17 marzo, ci si sposterà a Balme, dove alle ore 10.30, presso il Villaggio Albaron, avrà inizio la camminata con le ciaspole che si snoderà lungo un percorso di 6 Km. I partecipanti riceveranno in dono, oltre al pettorale, che potranno conservare a ricordo dell'iniziativa, uno zainetto

contenente prodotti tipici valligiani.

C
ome in occasione dei due precedenti appuntamenti, si riproporrà, all'interno del percorso dedicato alla ciaspolata domenicale, l'iniziativa "Ciaspolando a 4 sensi", nata dalla collaborazione fra la Consulta per le Persone in Difficoltà di Torino (CPD) e l'A.S.D. Polisportiva UICI Torino onlus, che predisporranno un itinerario attrezzato per ciaspolare al "buio", permettendo così sia ai non vedenti di provare le emozioni di una passeggiata sulla neve con le racchette sia alle persone normodotate di sfidare le proprie capacità, camminando con una benda sugli occhi e sperimentando così le sensazioni provate nella propria quotidianità da chi è privo del dono della vista.

A partire dalle ore 14.30, dopo la racchettata di Balme, si procederà alla consegna dei premi messi a disposizione dal GAL e sorteggiati fra gli iscritti alla ciaspolata, mentre, a seguire, avrà luogo la grande premiazione finale, riservata a quanti abbiano preso parte ad almeno tre ciaspolate, una per ciascuna delle tre Valli, tra i quali verranno estratti a sorte i seguenti premi in palio: 1 mountain bike per adulto (del valore di 400 euro), 1 iPad mini e 3 cene nei ristoranti tipici delle Valli di Lanzo (cena per due adulti e due bambini, tutto compreso).


I partecipanti alle passeggiate sulla neve, inoltre, avranno modo di rifocillarsi grazie ai generi di conforto, vin brulé, bevande calde e spuntini, disponibili nei punti di ristoro allestiti lungo i singoli percorsi, mentre i più piccoli verranno intrattenuti dalle esibizioni clownistiche a cura di Animaclown, con la partecipazione di giocolieri, trampolieri e prestigiatori.


I ristoranti della vallata proporranno, per la cena di sabato sera e per la giornata di domenica, menu turistici a 15 euro e monopiatti al costo di 10 euro a persona.


L'iscrizione alle racchettate dovrà essere effettuata il giorno stesso della manifestazione presso il punto di partenza, con i seguenti costi: per quanto riguarda la racchettata in notturna, il costo è di 3 euro per la sola iscrizione e di 5 euro in caso di noleggio delle racchette; per la racchettata diurna, mentre la sola iscrizione prevede un costo di 9 euro, il prezzo comprensivo di noleggio delle racchette è di 12 euro. Non è contemplato il noleggio dei bastoncini.


Per maggiori informazioni su costi e modalità di iscrizione, menù convenzionati dei ristoranti locali, programmi dettagliati delle giornate, consultate il sito: www.montagnapertutti.org


Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)
Data Aggiornamento: 
02-01-2014
Data Pubblicazione: 
15-03-2013