Tu sei qui

Mansardato Elnagh Baron 26, ideale per la famiglia o una coppia di amici.

Unisce soluzioni consolidate tipiche dei mansardati con proposte innovative che qualificano anche i nuovi semintegrali e motorhome della casa del biscione. Ottimo per due coppie di adulti, come per la famiglia con bambini piccoli.  

In sintesi

Mansardato Elnagh Baron 26 

Dimensioni: Lxlxh: 699x235x320 cm

Posti: Omologati: 6 - Letto: 4+2 

Pesi: 2.910 kg in ordine di marcia; 3.500 kg totale ammesso

Su Fiat Ducato a partire da euro 51.490 I.C. f.f.

Su Citroen Jumper a partire da euro 49.690 I.C. f.f.

A dispetto del progressivo avanzamento dei semintegrali, e più recentemente dei furgonati come dei motorhome low cost, i motocaravan comunemente chiamati anche mansardati, continuano ad essere la scelta più indicata per la famiglia al primo acquisto e una valida alternativa alle altre tipologie costruttive anche per la coppia alla prima esperienza, come per quella già camperista.

E questo per la presenza del letto matrimoniale inserito nella “mansarda” che a parità di lunghezza, offre più abitabilità rispetto a quella di un semintegrale. Lunghezza permettendo, un mansardato assicura infatti almeno due zone notte ben distinte e una zona giorno senza sovrapposizioni,  come invece avviene nei semintegrali con basculante, garantendo in ogni caso facilità di utilizzo e comfort. Doti che in Elnagh sono da sempre tenute in debita considerazione.

Ne è una riprova la nuova gamma entry level Baron, totalmente rinnovata per il 2020, composta da 5 semintegrali e  3 mansardati. Quest’ultimi, tutti lunghi meno di 7 metri, soddisfano al meglio questa specifica richiesta, proponendo in coda nel Baron 22 due letti a castello trasversali e ben sette posti omologati, nel Baron 65  due letti gemelli longitudinali e cinque posti omologati e nel Baron 26 argomento di questo test, un secondo matrimoniale trasversale in aggiunta a quello in mansarda e un terzo dalla trasformazione della dinette centrale, per un totale di sei posti omologati.

La nuova flotta Baron pur conservando un ottimo rapporto tra qualità e prezzo contenuto, ha ridotto le distanze che un tempo la separavano dalle altre due gamme di fascia superiore della casa del biscione, adottando soluzioni tecniche ed estetiche dei semintegrali T-Loft e dei motorhome Magnum. 

Totalmente aggiornati all’esterno come all’interno e resi ancora più competitivi con l’introduzione della meccanica Citroen, disponibile in alternativa a quella Fiat, i nuovi Baron del passato hanno solo in nome; il resto è un riuscito mix tra prezzo invitante “tutto incluso” e qualità come funzionalità, design e non ultima per importanza, una accreditata affidabilità. 

ESTERNO

Subito evidente nel nuovo Baron 26 la nuova e più ampia mansarda dall’inedito profilo che aumenta la profondità del piano che contiene il letto da 150 a 160 cm.

Più accattivanti anche le pareti laterali che adesso si uniformano al family feeling che identifica tutta la nuova produzione, introducendo carterature del sottoscocca e passaruota in grigio chiaro e nuove grafiche. Rinnovata anche la parete posteriore personalizzata dal paraurti e dallo stampo a filo tetto che incorpora il terzo stop e l’eventuale telecamera utilizzati anche nei semintegrali T-Loft  e nei motorhome Magnum.

Di serie gli attacchi per il montaggio di un portabici. Potenziata inoltre la porta d’accesso alla zona abitativa equipaggiata di serie con finestra oscurabile, porta oggetti , pattumiera,  zanzariera e luce esterna.

MOTORIZZAZIONE

L’Elnagh Baron 26 come gli altri modelli della rinnovata serie è disponibile su  Fiat Ducato 2.3 120 CV Euro 6d-temp. o risparmiando 1.800 euro, su Citroen Jumper 2.2 BlueHDI 120 CV Euro 6d-temp.

Nella politica Elnagh del “tutto compreso” ambedue le meccaniche hanno una ricca dotazione di serie e nella scelta, escludendo la convenienza d’acquisto della meccanica francese, entrano in gioco le preferenze personali nei confronti dei due marchi.

In opzione per il Fiat Ducato le meccaniche da 140, 160 e 180 CV e il cambio automatico a 9 marce, mentre per il Citroen il motore 2.2 da 140 CV.  

SCOCCA 

I nuovi Baron come i semintegrali T-Loft  e i motorhome Magnum utilizzano la tecnica costruttiva definita da Elnagh BPS (Body Proyection System) in linea con la itech 4.0 applicata dal resto della produzione SEA (Mc Louis e Mobilvetta) che vede la totale eliminazione di elementi in legno dalla struttura di pavimento, pareti e tetto.

La scocca ha il rivestimento interno ed esterno in vetroresina, coibentazione in polistirene estruso, struttura perimetrale e rinforzi interni in resina composita, mentre le varie carterature sono in abs. 

INTERNI 

Design completamente rinnovato anche per gli arredi che nel Baron 26 ripropongono con un rinnovato aspetto, più luminoso e accogliente una pianta ampiamente collaudata.

Nuovo l’arredamento dove dominano i colori chiari, guarnito da pensili con sportelli arcuati laccati panna e selleria di serie in microfibra bi-tono o in opzione in ecopelle  come visibile nelle foto.

Abbelliscono ulteriormente l’interno le tende con mantovane e l’accurata illuminazione ambiente totalmente a LED.

All’insegna della tradizione la dinette matrimoniale comoda per quattro, ma utilizzabile anche in sei allungando le prolunghe laterali indispensabili per formare il terzo letto matrimoniale. Quattro i posti frontemarcia con poggiatesta e cinture di sicurezza a tre punti, mentre gli eventuali quinto e sesto passeggero siedono contromarcia utilizzando cinture addominali. Sovrastante la dinette, la slitta porta TV.

CUCINA 

Visibili novità anche nel blocco cucina col piano cottura ad incasso a tre fuochi e coperchio frangi fiamma, ampio piano di lavoro centrale e lavello circolare inox con miscelatore.

Nella base ci sono tre grandi cassetti - uno dei quali integra  il cassetto portaposate -  delimitati da vani laterali occultati da sportelli, mentre sopra la finestra c’è il pensile con incorporata la cappa aspirante.

Sempre per il ricambio dell’aria, a parete la finestra con cornice di protezione e a tetto un oblò. Adiacente al blocco cucina la colonna col frigorifero da 149 litri.

TOILETTE

Il vano toilette completamente riprogettato e di dimensioni superiori rispetto al modello della passata stagione, ha il box doccia separato dotato di doppio scarico, lavabo fisso (nel modello precedente scorreva per recuperare spazio) integrato in un mobile con vano con sportello, tasca portaoggetti e mensola laterale.

Sottostante il wc con tazza orientabile e a parete finestra opaca con oscurante e zanzariera, specchio e pensile. A soffitto spot a led e aeratore fisso.

POSTI LETTO 

Il matrimoniale posteriore che si restringe leggermente ai piedi per dare spazio alla toilette (140/126x220 cm) è dotato di “saliscendi” facilmente azionabile manualmente dal garage con l’ausilio di un girabacchino.

Si regola così l’altezza del letto che fa aumentare o diminuire di circa 30 cm. la cubatura utile del sottostante garage.

Il letto è raggiungibile utilizzando la scaletta in alluminio prevista anche per il matrimoniale in mansarda  (150x209 cm). Ambedue i letti hanno il materasso traspirante, doghe in legno, luci di lettura orientabili, una finestra e un oblò, adiacente per il letto in mansarda.

Con equipaggi al gran completo la dinette si trasforma nel terzo matrimoniale ( 180x125 cm). 

GAVONI

Il garage che ha una portata fino a 300 kg, è facilmente agibile dai due portelloni laterali (95x115 cm) che sfruttano quasi completamente l’altezza - con il matrimoniale sollevato - e la larghezza interna del vano, mentre la lunghezza coincide con la larghezza interna (220 cm) dell’abitacolo.

Il vano è riscaldato, illuminato, dotato di attacchi per tiranti ed è raggiungibile anche dall’interno dell’abitacolo attraverso uno sportello nella base del matrimoniale.

Sempre per lo stivaggio, da ricordare l’armadio per i capi appesi situato tra la cabina e la porta d’ingresso e i numerosi pensili.  

IMPIANTISTICA 

Per il riscaldamento di serie c’è una Truma Combi da 4000 watt a gas con canalizzazione dell’aria calda alimentato come il piano cottura e il frigo trivalente in posizione gas da 2 bombole 10 kg cad.

Per l’impianto elettrico da segnalare l’illuminazione completamente a led e la predisposizione TV e per una telecamera posteriore. L’impianto idrico ha un serbatoio dell’acqua potabile  da 115 litri in posizione antigelo e 125 lt. quello delle acque grigie. 

L’OPINIONE DI CAMPERLIFE

Comodo per due coppie di adulti, questo  piacevole Baron 26 può essere consigliato tranquillamente anche alla coppia matura che occasionalmente  ospita figli sposati con bambino  da  sistemare nel letto della dinette, come alla famiglia con due bambini, in  alternativa  alla classica pianta con  letti  singoli  a castello.  Anche se omologato ben sei posti sia in viaggio che nelle soste, l’equipaggio ottimale per questa tipologia abitativa è infatti come sempre quello composto da due adulti e due bambini piccoli o una doppia coppia. 

Ed è appunto a questi equipaggi  in cerca di un veicolo del primo prezzo, ma con poche rinunce per quanto riguarda affidabilità, comodità e sicurezza, che si rivolge questo rinnovato mansardato garantito dalla lunga esperienza del costruttore.

Scheda tecnica

Giorno

Living

Posti a tavola: 4/6 

Viaggio frontemarcia: 4

TOILETTE

Vano con box doccia separato,  mobile lavabo e wc 

Finestra e aeratore 

CUCINA

Fornello a 3 fuochi  

Frigorifero: 149 lt 

NOTTE

MATRIMONIALE SALISCENDI

cm 140/126x220

Finestre 1

Oblò: si 

MATRIMONIALE MANSARDA

cm 150x209

Finestre 1 

Oblò: adiacente

MATRIMONIALE  DINETTE

cm 180x125

 

Autore: 
Bruno Andrea Ciattini
Punteggio: 
0
No votes yet
Data Aggiornamento: 
20-02-2020
Data Pubblicazione: 
13-02-2020