Tu sei qui

Livigno, di bianco vestita | Weekend in camper

Strade tortuose attraversano paesaggi da sogno e s’inerpicano fino a 1816 metri di altezza dove si trova Livigno, un paradiso plasmato dalla natura e dall’uomo. Una terra di mezzo, un mondo a sè, percorso da meravigliosi sentieri e incorniciato da vette altissime che sembrano sfiorare il cielo


Ci sono posti dove è più semplice sognare, d’estate come d’inverno, quando un manto soffice di neve copre i tetti delle case e i boschi. Si parte per un weekend nel piccolo Tibet, in provincia di Sondrio, ai confini con la Svizzera, per incantarsi davanti a un cielo stellato, curiosare tra i banchetti del mercatino di Natale, deliziarsi con le specialità locali e rigenerarsi in un centro benessere, dopo aver percorso con le ciaspole la fitta rete di sentieri. In questo lembo di terra si snodano itinerari tra gusto, arte e divertimento che mettono d’accordo tutta la famiglia.


camper camperlife rivista camperisti livigno neve


Sport e shopping ad alta quota
Nella stagione bianca Livigno diventa una palestra a cielo aperto, dove allenarsi e divertirsi in tutta sicurezza. Si può sciare nell’anello dedicato allo sci di fondo, praticare snowboard, sci alpinismo e pattinaggio sul ghiaccio oppure concedersi emozionanti escursioni a cavallo e con le racchette, lungo i viottoli che si fanno spazio nel bosco e lungo la pista ciclabile, che giunge fino al lago ghiacciato. Allo sport si affianca lo shopping... c’è da camminare lungo i dieci camper camperlife rivista camperisti livigno nevechilometri di profumerie, negozi extra-doganali, gioiellerie, hi-tech e boutique lussuose dalle vetrine luccicanti. Non manca il tradizionale mercatino, in cui sbizzarrirsi alla ricerca dell’oggetto artigianale da mettere sotto l’albero.


Suggestioni di Natale
La piazza che si estende ai piedi della Chiesa Santa Maria Nascente, dal primo giorno dell’Avvento al 24 dicembre, accoglie un villaggio di casette in legno dove curiosare senza fretta. Mentre si sorseggia un bicchiere di cioccolata e vin brulè, in un’atmosfera magica allietata da canti natalizi, ci si aggira nel mercatino di Natale. L’ultimo dell’anno Livigno s’illumina delle luci della fiaccolata dei maestri di sci e dei fuochi d’artificio mentre, il giorno dell’Epifania, nelle strade del centro ci si saluta con un “Bondì Ghibinet”, che significa “notte dei doni”. L’antica usanza si ripete puntuale ogni 6 di gennaio e vede i bambini del paese andare in cerca di doni a bordo delle loro slitte. Attenzione a rispondere subito al saluto, chi non lo fa dovrà offrire in pegno un piccolo regalo!


camper camperlife rivista camperisti livigno neve


Un bagno di coccole e divertimento
Dopo le compere, il luogo ideale dove recuperare le energie è l’Aquagranda Active You, il centro sport e wellness più alto d’Europa. Sasso, legno, fuoco e vetro sono gli elementi naturali utilizzati per realizzare l’area Wellness & Relax, che ospita una grande vasca con panche idromassaggio e lettini, una vasca di acqua salata, una bio sauna, una sauna finlandese, un pozzo freddo e cascate di ghiaccio, docce aromatiche e cabine massaggio. La novità di quest’anno è la vasca per il bagno nel siero di latte, un mix di vitamine, minerali e proteine consigliato per la pelle stressata e stanca. Un kinderheim con babysitter nella zona reception si prenderà cura dei bambini mentre i genitori potranno rilassarsi o praticare sport. Poi, per far felici tutti, si potrà trascorrere qualche ora nella Slide&Fun, tra giochi d’acqua, un castello magico con scivoli a varie difficoltà, lettini sospesi, sale con vetrate e un bistrot in stile alpino dove assaggiare le prelibatezze del posto.


Un mix di sapori coinvolgenti
Il weekend non si può dire completo se non si assaggiano i cibi genuini e succulenti della Valtellina, nella terrazza di un rifugio, nella Latteria o accanto al caminetto di una baita. Bresaola, pizzoccheri, pane di segale, pasta al ragù di cinghiale, bombardino, sono ghiotte occasioni da cui lasciarsi tentare. Visite nei laboratori alla scoperta dell’ingrediente segreto che rende unica una ricetta o qualche ora da trascorrere nella stalla per godersi la merenda del pastore, degustando i vari prodotti locali tra cui il latte e i suoi derivati, sono attività che faranno felici soprattutto i bambini, che potranno vivere così esperienze indimenticabili. I più grandi invece gioiranno durante la visita al birrificio più alto d’Europa, 1816 Birrificio Livigno, dove sorseggiare un boccale di nettare dorato. Niente sensi di colpa, c’è tutto il tempo di smaltire il giorno dopo con una bella sciata!


camper camperlife rivista camperisti livigno neve


Un museo che racconta il territorio
Situato proprio al centro del paese, a pochi passi dalle piste da sci si trova il Mus, Museo di Livigno e Trepalle. Sembra di aprire una finestra sul passato e sbirciare nella vita quotidiana degli uomini vissuti nel territorio di Livigno quando si gironzola tra le sue sale. Un luogo imperdibile per conoscere costumi e usi della comunità. Nelle stanze, gli oggetti e i testi esposti raccontano dello spirito di adattamento dell’uomo con l’ambiente, svelando l’anima più intima di Livigno. Una visita che permette di venire a contatto con questa realtà così particolare, per molti anni isolata dal mondo e oggi meta turistica affermata, che rispetta le sue tradizioni secolari ma che strizza l’occhio all’innovazione.


Informazioni utili per il camperista


Come arrivare in camper a Livigno
Arrivando dal Trentino Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna, Centro-Sud Italia e Nord Europa, si raggiunge Livigno attraverso il Passo del Gallo (apertura subordinata al Tunnel Munt La Schera). Guardia di Finanza Ponte del Gallo, tel. 0342/997271.
Se si arriva da Lombardia, Liguria e Piemonte, Livigno si raggiunge passando per Bormio, attraverso il Passo del Foscagno (Guardia di Finanza Passo del Foscagno, tel. 0342/979018). Per il transito sui passi alpini, è necessario munirsi di catene a bordo già dal mese di ottobre.
D’estate il passaggio tra Livigno e la Svizzera è possibile anche attraverso il Passo della Forcola.


Dove sostare in camper a Livigno
Si può sostare in camper in tutti i parcheggi di Livigno, dalle ore 9.00 alle 22.00. Dopo quest’orario ci si deve spostare nei campeggi.


 


  • Campeggio Pemont (ex area Confortola), via Pemont 521, tel. 0342/997536, GPS: N 46° 32’ 51’’ E 10° 8’ 40.801’’, convenzionato con il Club di CamperLife, a 500 metri dal centro, con centro benessere. Nei pressi si trova la fermata del servizio gratuito che porta alle piste da sci. Aperto tutto l’anno.

  • Camping Aquafresca,  Via Palipert, 374 tel  0342 970418 E'  una struttura a conduzione familiare,adiacente alle principali piste ciclabili, ai percorsi da trekking ed in inverno alle piste adibite per lo sci di fondo. E' il posto ideale per la famiglia,WIFI, stazione metereologica, barbeque, parco giochi per i piu piccoli, docce, bagni e lavanderia. e mezzi pubblici davanti la struttura 

  • Camping al Boscket, via Campaciol 746, tel. 320/1971918, info@alboscket.it, www.alboscket.it, GPS: N 46° 29’ 13.423’’ E 10° 6’ 32.727’’, convenzionato con il Club di CamperLife, con piazzole attrezzate su ghiaia, solarium e altri servizi, vicino alla pista di fondo e alla fermata del bus gratuito per il centro di Livigno.

Altre soluzioni di sosta possono essere ricavate consultando la nostra sezione delle aree di sosta in camper a Livigno


Info turistiche su Livigno
Azienda di Promozione Turistica, via Saroch 1098/a c/o Plaza Placheda, tel. 0342/977800, www.livigno.eu.
Latteria di Livigno, via Pemont 911, tel. 0342/970432, www.latterialivigno.it.
Aquagranda, via Rasia, tel. 0342/970277, www.aquagrandalivigno.com.
Per consultare gli orari dei bus urbani gratuiti, visitare il sito internet: www.silvestribus.it


Foto gentilmente concesse da Roby Trab, Mario Mottini, AIncontri, Enzo Bevilacqua e G. Meneghello.
Si ringrazia per la collaborazione l’Apt di Livigno.


 


Autore: 
Lucrezia Fraio
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
28-09-2018
Data Pubblicazione: 
22-12-2017