Tu sei qui

L'Italia si svela: Sant'Agata Feltria

S.Agata Feltria è un piccolo borgo medioevale nell'alta Val Marecchia, al confine fra le Marche e la Romagna, dominato dalla Rocca Fregoso, una fortezza voluta da Federico da Montefeltro


S. Agata Feltria è un piccolo borgo medioevale nell’alta Val Marecchia, al confine fra le Marche e la Romagna, dominato dalla Rocca Fregoso, una fortezza voluta da Federico da Montefeltro e successivamente ampliata, arricchita e resa dimora principesca dai Fregoso. Adiacente la rocca, c’è la chiesetta di S. Francesco della Rosa.

Il paese antico si sviluppa tutto intorno alla rocca. Una piacevole passeggiata, dalla fontana della lumaca, ideata da Tonino Guerra, ci condurrà a Palazzo Fregoso al cui interno è ospitato il Teatro Mariani, costruito intorno al 1600, tutto in legno con balconate decorate a tempera .


Nel paese c’è anche il Vicolo del Bacio testimone di incontri romantici raccontati in un libro.
La più bella chiesa santagatese è senza dubbio la chiesa della Beata Vergine delle Grazie annessa al Convento di San Girolamo, costruita alla fine del 1500 e dominata dal campanile romanico. La facciata della chiesa ha un portico con colonnine ottagonali sormontato da un occhio in arenaria. All’interno una pregevole pala di Pietro Berrettini da Cortona rappresentante S. Girolamo, a cui è dedicata la chiesa.
Nei dintorni di S. Agata, da visitare, il piccolo borgo di Petrella Guidi con la sua originale struttura medioevale e la sua chiesa di S. Apollinare al Castello. Attorno al 1700, sull’altare maggiore di questa chiesa venne trasportato il muro di un oratorio con l’affresco della Vergine Maria che alla fine del 1400 , si narra, abbia versato lascrime da un occhio.
Di fronte a Petrella, è visibile il paese di Pennabilli dove Tonino Guerra ha ideato l’Orto dei frutti dimenticati e i luoghi dell’anima, per coinvolgere e rasserenare tutti i nostri sensi.
Un paese a vocazione culturale che offre un turismo di qualità e una piacevole vacanza sportiva e ricreativa. 
I prodotti caratteristici di questa zona sono: tartufi, funghi, miele, castagne, formaggi e salumi.

Gastronomia tipica
Nei ristoranti della zona si possono degustare specialità a base di tartufo e formaggio di fossa (Talamello è lì vicina) come antipasti e arrosti o dei superbi tagliolini ai funghi porcini. La vicinanza con la Romagna si sente nelle piadine e nella preparazione della pasta fresca. Salumi ed olii invece ci riportano alla terra marchigiana. Per finire miele e castagne compongono deliziosi dolci. Il tutto annaffiato da vini generosi quali cabernet e sangiovese locali. 

A Sant'Agata si svolgono, annualmente, 3 manifestazioni importanti:
in primavera la fiera di Mezza Quaresima con la mostra defiori, erbe aromatiche e alberi da frutto
durante il mese di ottobre la “Fiera del tartufo bianco pregiato e dei prodotti agro silvo pastorali" - vedi l'evento
Durante il mese di dicembre diventa il Paese del Natale

Sostare in camper a Sant'Agata Feltria
La cittadina è attrezzata con uno spazio sosta attrezzato in grado di ospitare circa 40 mezzi ed è dotata dei servizi minimi e di allacci elettrici.
Durante i grandi eventi è però difficilmente fruibile, per cui vengono organizzati altri spazi idonei per ospitare i nostri VR.
L'area di sosta camper di Sant'Agata Feltria si trova in piazzale Europa, può ospitare oltre 20 camper ed è gratuita nel corso dell'anno, tranne che per i grandi eventi. GPS  43° 51‘ 48'' N  12° 12‘ 20'' E

Per altre soluzioni di sosta consultate il dbase di Camperlife.it 


 

La Marquise de Carabas

 


Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
2.2

Average: 2.2 (5 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 12.207652000000 - Longitudine: 43.862753000000
Data Aggiornamento: 
03-11-2014
Data Pubblicazione: 
10-10-2011