Tu sei qui

L'Italia si svela: La Thuile, in Val d'Aosta

Una cittadina camper friendly con tanta neve che unisce Italia e Francia, una natura incontaminata e selvaggia: a La Thuile è possibile ritrovare se stessi nell’adrenalina dello sport o nel relax del silenzio.

Suddivisa in piccole frazioni raccolte e solcata dalla Dora del Rutor e dalla Dora di Verney, La Thuile si trova a un’altitudine di 1.441 metri, in Valdigne, nella parte più occidentale della Valle d’Aosta. La Francia è a pochi chilometri, al di là del Colle del Piccolo San Bernardo, un fondamentale luogo di transito tra le montagne che è stato spettatore del passaggio di numerose civiltà e culture fin dall’epoca preceltica.

camper valle d'aosta La ThuileIl borgo di La Thuile, invece, risale alla conquista romana, quando la strada consolare delle Gallie percorreva interamente il territorio valdostano e, attraverso l’Alpis Graia, arrivava nelle zone di frontiera.
L’architettura delle abitazioni è quella tipica dei villaggi di montagna, realizzata con pietra e legno, con i tetti camper valle d'aosta La Thuile monte biancoricoperti dalle tipiche “lose”, lastroni di pietra che si possono trovare solo in Valle d’Aosta o nella vicina Tarentaise.
Due giganti delle Alpi svettano sulla valle di La Thuile: il massiccio del Rutor (3.846 m) e il Monte Bianco. Dal paese è possibile ammirare il ghiacciaio del Rutor che, nonostante da qualche decennio sia in fase di progressivo ritiro, misura 9 km2 ed è diviso in due dallo sperone roccioso delle Vedettes. La catena del Monte Bianco, invece, rivela appieno il fascino delle sue cime dalla prospettiva del Petosan, frazione sulla strada del Colle San Carlo, e da quella, in quota, di Les Suches.
Ospitalità, buona tavola, un comprensorio internazionale e tante attività oltre lo sci, La Thuile risponde alle esigenze di sportivi e cultori del relax, un luogo dove la neve soggiorna per cinque mesi all’anno e l’accoglienza turistica è pensata nel rispetto delle tradizioni e dell’ambiente; un territorio che grazie alla sua autenticità e alla sua naturale bellezza consente di stringere un rapporto speciale con la montagna; una dimensione in cui è possibile rigenerarsi e ritrovare il proprio ritmo, una “Come Alive Zone”.

Destinazione La Thuile
Ben collegata alle grandi città, La Thuile dista in auto meno di un’ora da Chamonix (Francia), un’ora e mezza da Ginevra (Svizzera) attraverso il Tunnel del Monte Bianco e, grazie all’ottima rete autostradale che attraversa la Valle d’Aosta, è a un’ora e quaranta minuti da Torino, due da Milano e tre da Genova.
camper valle d'aosta La ThuileDa giugno a ottobre, attraverso la statale n.26, si arriva a La Thuile direttamente dalla Savoia, transitando dal Colle del Piccolo San Bernardo. Nei restanti mesi il passo rimane chiuso al traffico e durante l’inverno l’area viene utilizzata per la pratica dello sci.

La Thuile invitante e divertente 
Benvenuta stagione invernale : En Amitié Hiver è l’evento organizzato da ristoratori, albergatori, commercianti e artigiani di La Thuile per festeggiare insieme ai turisti l’apertura della stagione invernale. Si svolgerà sabato 8 dicembre nell’antico centro di La Thuile, lungo le vie Debernard e San Nicola. Sulle bancarelle, l’artigianato locale si mescolerà ai profumi dei prodotti tipici di enogastronomia e ai sapori dei piatti della tradizione. Luci e colori creeranno una magica atmosfera, mentre la musica e i balli folkloristici dei Badochy allieteranno la serata.

Eventi sulle piste 
Fiaccolata dei maestri
: organizzata dalla Scuola di Sci, è l’imperdibile appuntamento di fine anno. La sera del 30 dicembre i maestri scenderanno lungo la pista numero 2 dotati di fiaccole bianche, in un’emozionante carosello di luci, e raggiungeranno il centro di La Thuile per fare festa con i turisti.
Panettone, cioccolata calda e vin brûlé scalderanno l’atmosfera e la musica dal vivo concluderà in bellezza la serata.
All’insegna dello sport e del divertimento, le Funivie Piccolo San Bernardo organizzano ogni anno numerosi eventi sulle piste:

  • Snow Days: serate entusiasmanti con le esibizioni dei maestri di sci e snow board che dimostrano con quale passione e destrezza siano in grado di sincronizzare i movimenti per discendere il pendio del front neige di La Thuile e con quale naturalezza siano capaci di sfidare la forza di gravità eseguendo, dalla rampa, salti ed evoluzioni con sci e snowboard. Uno show con suggestive coreografie accompagnato da giochi di luce e da sottofondo musicale. Lo spettacolo apre con la magica fiaccolata dei bambini e si chiude con un caldo vin brûlé per tutti.
  • Sfida il campione: ogni sabato, da gennaio a fine marzo, gli sciatori potranno competere in una gara di slalom gigante con un campione locale, cercando di battere il tempo di riferimento da lui stabilito. La sfida si svolge sullo stadio slalom della pista numero 12 - Piloni.
  • Sfida Simone è una manifestazione dimostrativa di kilometro lanciato riservata ai ragazzi nati tra il 1997 e il 2006, che potranno confrontarsi in una sfida con Simone Origone. Questo atleta, che sugli sci si è confermato il più veloce del mondo, detiene ben 7 titoli mondiali nella disciplina, oltre a un record di velocità (251,40 Km/h) che lo rende lo sportivo non motorizzato più veloce del pianeta.
  • 3^ Trofeo Radio Number One Party Race & Fun: prevista in primavera, si tratta di una gara di sci e snowboard aperta a tutti, dai bimbi di 4 anni fino agli ultranovantenni. Una splendida giornata sulla neve, tra sfide e divertimento, con musica a cura dei DJ di Radio Number One.
  • Gara dell’Uovo di Pasqua - 29 marzo 2013: una competizione aperta a bambini e adulti, per festeggiare la Pasqua sulla neve. Coppe ai vincitori e tante uova di cioccolato a tutti.

La Thuile ospitale

  • Ospitalità d’eccellenza

La Thuile offre numerose possibilità di sosta, le potete trovare tutte nel nostro dbase online, ma per soggiornarci in camper o in caravan in inverno vi consigliamo due strutture organizzate con i servizi idonei per affrontare i rigori dell'inverno in quota.

  • Area Azzurra, attrezzata per la sosta camper, convenzionata con CamperLife.it. A due passi dagli impianti di sci, 500m dal centro paese e 200m dalle piste di fondo, l’area attrezzata Azzurra è aperta tutto l’anno, accessibile 24h e dispone di 80 piazzole pavimentate, illuminate e dotate di elettricità. Carico e scarico sempre agibili, wi-fi, convenzione con le Terme di Pré Saint Didier. Fermata navetta gratuita per centro paese e impianti sciistici in prossimità. Info 340.3288018 e- mail: info@azzurracamper.com
  • Campeggio Rutor, immerso nella pineta, a 600 metri dal centro del paese, offre una gamma di servizi davvero completa, che soddisfa al meglio le esigenze di ogni tipologia di caravanisti e camperisti: piazzole con impianti luce, gas e tv, parco giochi per bambini, animazione, camper service e bar. Info: 0165.884165 - email: camping.rutor.it@libero.it.

Ovviamente La Thuile non è solo meta degli amanti della vita all'aria aperta, per il turismo ordinario ci sono ben 14 strutture alberghiere, 2 chambre d’hôtes, 1 ostello e 1 residenza turistico- alberghiera, per un totale di 2.000 posti letto. Gli alberghi, tra cui l’unico hotel letterario in Valle d’Aosta (uno dei pochi in Italia), sono molto accoglienti e quasi tutti a conduzione familiare, dotati di SPA, aree benessere e beauty center.

  • Formule vacanza e sconti speciali

camper valle d'aosta La Thuile eliskiIdee per vivere speciali giornate sulla neve, le formule vacanza promosse dal Consorzio Operatori Turistici La Thuile prevedono l’abbinamento di soggiorno e fruizione di attività sportive e ludiche a costi contenuti.
Da segnalare La Thuile senza confini, che nei periodi di bassa stagione include 6 giorni di skipass compresi nel costo della vacanza, e i pacchetti Formula Freeride e Helisky, che per tutta la stagione integrano al pernottamento lo svolgimento di alcune attività sportive con le guide e anche l’emozionante esperienza dell’eliski.
Una Favola Romantica, invece, è la singolare proposta per trascorrere un magico Natale a La Thuile.
La card “Thuilemotions”, rilasciata nel momento dell’acquisto della formula vacanza, dà diritto a uno sconto in tutti i locali che, sulla porta d’ingresso, esibiscono la vetrofania di riconoscimento.

  • Dopo lo sci, molto altro ancora

I locali di La Thuile offrono piacevoli pause nel calore di tipici ambienti di montagna. I palati golosi troveranno camper valle d'aosta La Thuile grolla amiciziasoddisfazione nelle caffetterie e nelle pasticcerie, gustando specialità quali la Tometta, dolce a base di cioccolato al latte, gianduja e nocciole del Piemonte IGP; la Torta 1441, delicato pan di spagna al cioccolato con mousse al cioccolato; oltre a deliziosi cioccolatini, gelati artigianali e fondue au chocolat.
Gli appassionati della lettura troveranno nel caffè letterario un’ampia scelta di libri e la possibilità di assistere alle presentazioni di nuovi titoli e autori.
Nei numerosi bar e pub del paese, oltre agli aperitivi serviti con sfiziosi stuzzichini, è d’obbligo provare la tradizionale Coppa dell’Amicizia.
Ma il dopo sci è anche una sana nuotata in piscina, il fascino di pattinare sul ghiaccio all’aperto, l’adrenalina di un’arrampicata indoor o di una  sfida a calcetto o tennis nell’attrezzata palestra.
Per piacevoli momenti di relax, imperdibile una tappa nelle strutture del paese dotate di area benessere, oppure, nelle Terme di Pré-Saint-Didier, luogo ideale per rigenerare il corpo e lo spirito.

La Thuile golosa

  • Percorsi enogastronomici

Lasciarsi incantare dai luoghi e dalle delizie di La Thuile è facile, basta solo tenere gli occhi e il cuore aperti e attivare le papille gustative. Nei ristoranti in paese e in quota è possibile apprezzare percorsi enogastronomici che raccontano, piatto dopo piatto, l’orgoglio di questa terra di frontiera, crocevia di camper valle d'aosta La Thuileculture e tradizioni.
Irrinunciabili gli assaggi di prodotti tipici quali boudin, salume con patate bollite, cubetti di lardo, barbabietole rosse, spezie, aromi naturali, vino e sangue bovino o suino; motzetta, carne essiccata di bovino, camoscio, cervo o cinghiale e la più nota fontina Dop. Un classico della tavola di La Thuile sono le pietanze a base di selvaggina o carne in umido, rigorosamente accompagnate da polenta concia. Da non perdere anche le proposte dei ristoranti gourmet, le cui ricette creative rivisitano i piatti della cucina tradizionale.
Per accompagnare le diverse portate con note aromatiche inconfondibili, le carte dei vini propongono un’ampia scelta di etichette valdostane. Vini di grande carattere poiché prodotti in altitudine: dai 300 m fino ai 1.200 m delle coltivazioni di Morgex, le più alte d’Europa. E’ un must la degustazione di rossi come il Petit Rouge, il Fumin e il Mayolet, dei bianchi Petit Arvine e Vin Blanc de Morgex et de La Salle, e del Chaudelune, un passito prodotto in quantità limitata.

  • Esperienze golose, dolci e salate

Città del Cioccolato dal 2009, La Thuile è attiva nella promozione di iniziative legate al cioccolato, come CHOCOLAThuile, appuntamento goloso di fine agosto che nel 2013 giungerà alla terza edizione. Quest’anno è nata anche una singolare iniziativa per valorizzare il “cibo degli dei”. Si chiama Cioccolando in Alta Quota e ha l’obiettivo di proporre percorsi gastronomici di alta qualità, a base di cioccolato abbinato sapientemente anche ai prodotti tipici valdostani.
camper valle d'aosta La ThuileCioccolando in Alta Quota è un viaggio alla scoperta di vere e proprie eccellenze made in Italy, dalla lavorazione artigianale del cioccolato, all’elaborazione di dolci classici e internazionali; dalla rivisitazione di ricette con insoliti accostamenti di spezie, alla realizzazione di pietanze in cui la combinazione di cioccolato con pesce, carne e verdure diventa armonia. I locali aderenti all’iniziativa si riconoscono grazie all’apposita targa “Città del Cioccolato”.
Anche la fontina ha trovato casa a La Thuile, dove è possibile fare un’interessante e curiosa esperienza che unisce il piacere di una passeggiata al piacere del palato: la gita alla Grotta delle fontine. Il percorso, da farsi a piedi o con le ciaspole insieme a una guida, parte dal paese e arriva fino alla grotta, in cui sono stivate per la stagionatura oltre 6.000 forme di questo tipico formaggio. La visita prevede spiegazione e descrizione di come si produce e si stagiona la fontina, oltre a immancabili momenti di degustazione.

  • Ristoranti e bar in quota

Le 14 baite in alta quota sono situate in differenti punti del comprensorio sciistico di La Thuile e consentono di pranzare sulle piste e di fare piacevoli pause prima di riprendere la discesa. Tutti i rifugi sono raggiungibili con gli impianti di risalita e alcuni sono accessibili anche ai non sciatori. I bar e i ristoranti sulle piste sono dotati di dehors con tavolini e sedie a sdraio per godere degli incredibili panorami sulle cime circostanti, mentre l’ambiente interno, arredato in stile valdostano con uso di pietre e legno, è caldo e ospitale.

  • L’emozione delle cene in baita

Soddisfare il gusto e vivere emozioni è quanto regalano le cene in baita. Tre locali sulle piste sono aperti anche per cena e offrono il servizio di trasporto clienti con il gatto delle nevi e le motoslitte. Suggestivi i percorsi per giungere alle baite, immersi in boschi innevati e illuminati dallo straordinario gioco di luci della luna e delle stelle. Ambienti accoglienti, camini accesi, tavole imbandite e menu composti da piatti tipici, realizzati secondo antiche ricette, non manca nulla per assaporare fino in fondo la tradizione valdostana.

La Thuile culturale 
Esplorazione e scoperta, ogni angolo del territorio è ricco di testimonianze che ripercorrono l’antica storia delle popolazioni che hanno abitato questa terra di confine, o che ricordano vicende del passato più recente.

  • La Thuile mineraria

Antichi documenti testimoniano fin dal ‘500 la presenza di miniere di carbone e argento a La Thuile, ma le prime miniere a sfruttamento artigianale, prevalentemente di carbone, risalgono solo agli inizi dell’Ottocento. Verso la fine degli Anni Venti del Novecento La Thuile diventò una cittadina mineraria; l’attività estrattiva raggiunse il top nell’immediato dopoguerra, per poi subire un declino che portò alla chiusura delle miniere nel 1966. Testimonianze della storia delle miniere sono raccolte in un’interessante mostra allestita nel Museo Maison Debernard. La Thuile propone anche una serie di percorsi nei boschi, da quelli più brevi di circa mezz’ora fino a quelli di quattro ore e più, lungo i quali si possono vedere le tracce delle rotaie che trasportavano i carrelli, gli ingressi dei cunicoli e i ruderi dei rifugi dei minatori.

  • L’antica Chiesa di S. Nicola

Il primo documento relativo alla chiesa parrocchiale di La Thuile risale al 1093, quando il vescovo di Aosta, camper valle d'aosta La ThuileBosone II, donò la chiesa di S. Nicola di La Thuile e l’Ospizio del Piccolo San Bernardo al convento di Saint Gilles di Verrès. Nel 1466 la parrocchia passò alle dirette dipendenze del vescovo di Aosta. 
Nel corso dei secoli successivi, tra il XVII e XVIII secolo, la chiesa subì drammatici saccheggi da parte delle truppe francesi, che intorno alla metà del ‘700 la distrussero appiccando un incendio.
La chiesa attuale risale al 1796, è costituita da un’aula unica, due absidi laterali e presbiterio, realizzati con architettura sobria ed essenziale.
L’intero perimetro interno della chiesa accoglie pitture di Ettore Mazzini (eseguite nel 1945), che illustrano la crocifissione, una teoria di Santi e Sante, episodi della vita di San Nicola e della Madonna. 
Di particolare interesse il crocifisso ligneo posto nell’arco trionfale, che si salvò miracolosamente dal saccheggio delle truppe francesi. Il campanile, costituito da una torre quadrata in pietra intonacata e ornata ad archetti pensili ai due ultimi piani, risale probabilmente al 1400, mentre la guglia è del XVIII secolo.
Il tabernacolo, sempre del XVIII secolo, proviene da un altare smontato del conventocamper valle d'aosta La Thuile di Santa Caterina di Aosta. Nella casa parrocchiale si conservano frammenti di un altare del rosario, databile al XVIII secolo e legato probabilmente all’omonima confraternita che operava nella parrocchia di S. Nicola.

  • Arte e fede nelle cappelle di La Thuile

Passeggiando attraverso i villaggi di La Thuile si possono ammirare antiche cappelle costruite tra il XVII e il XIX secolo. La cappella di Santa Barbara a Entrèves, fondata nel 1653 e ricostruita nel 1793; quella di Sant’Anna al Moulin, che risale al 1667. La cappella di Clou del 1650, intitolata a San Lorenzo, incendiata dai francesi nel 1794 e ricostruita successivamente. La cappella di Santa Lucia al Buic, degli inizi dell’800; quella di Pont Serrand del 1653, dedicata a San Bernardo e San Maurizio e la cappella della Petite Golette, intitolata alla Visitazione. Un interessante tour per cogliere testimonianze di una fede che si è espressa nei secoli attraverso il linguaggio dell’arte.

Waiting for summer
L’estate a La Thuile è stupore e meraviglia, sport e sperimentazione, scoperta e conoscenza, relax e movimento. Oltre al trekking e alle attività alpinistiche, il fiore all’occhiello di La Thuile è certamente la mountain bike, che si declina in tante possibilità ed esperienze per grandi e piccini, esperti o neofiti.
19 percorsi gravity, 220 km di sentieri MTB per ogni specialità e livello di abilità, un attrezzato bike park, una Scuola di Mountain Bike e un Pass Internazionale per l’accesso agli impianti francesi di La Rosière con un unico biglietto attendono i bikers per pedalate senza confini.

La Thuile sportiva
La Thuile permette di vivere la dimensione della neve a tutto tondo, per provare emozioni uniche che rimangono scolpite nel cuore e nella mente. A piedi o con le ciaspole, con gli sci larghi o quelli da fondo, con il kite o trainati dai cani da slitta, oppure sorvolando le cime più alte d’Europa con l’elicottero, a La Thuile ogni attività diventa esperienza.camper valle d'aosta La Thuile ciaspole
Con un unico skipass è possibile sciare nel cosiddetto Espace San Bernardo. Meta ambita per tutti gli appassionati degli sport invernali , questo è un vasto comprensorio sciistico sul confine italo- francese dotato di 160 km di tracciati,funivie tecnologiche e moderni impianti che consentono di sfruttare al massimo la giornata sugli sci.
La Thuile, inoltre, possiede una professionale scuola di scii, i cui maestri hanno specializzazioni in tutte le discipline e sono a disposizione per lezioni individuali e collettive di sci alpino, telemark, carving, snowboard, sci di fondo.
Varie le attività proposte: sci nordico e alpino; freeride,snowkite e eliski per chi ama le esperienze adrenaliniche; lo sleddog, un’esperienza straordinaria, che a La Thuile assume un fascino ancor più selvaggio per il contesto ambientale in cui corrono le slitte trainate dalle mute di husky; immersioni sotto il ghiaccio e tanto altro ancora.

Per la sosta in camper a La Thuile e nel circondario fate riferimento al dbase delle aree di sosta online di CamperLife.it

 

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
5

Average: 5 (1 vote)

Coordinate: 
Latitudine: 6.948838000000 - Longitudine: 45.716907000000
Data Aggiornamento: 
21-07-2015
Data Pubblicazione: 
31-10-2012