Tu sei qui

L'Italia si svela: Avezzano, in Abruzzo

Vi accompagnamo in Abruzzo a visitare Avezzano, nella valle del Fucino

Avezzano è un centro agricolo, industriale e commerciale situato al centro geografico dell’Italia a 700 mt di altitudine, al margine occidentale della conca del Fucino, quasi equidistante tra il Tirreno e l’Adriatico, a circa 90 km da Roma.
L'origine della città è legata ai piccoli insediamenti sorti in occasione dei lavori di prosciugamento del Lago del Fucino all'epoca dell'imperatore Claudio. L'abitato, raccolto sull'area di un tempio consacrato al Dio Giano (da AveJanum pare derivi il nome di Avezzano), ebbe floridezza economica sino al sec. VI, epoca in cui l'emissario artificiale si ostruì e i borghi rivieraschi furono periodicamente inondati dal lago. L'importanza di Avezzano si accrebbe solo dalla seconda metà del XIX secolo con la bonifica del Lago del Fucino ( allora il terzo più esteso in Italia), ad opera del principe Alessandro Torlonia.
Il prosciugamento del lago fu l’opera idraulica più impegnativa al mondo di quell’epoca dopo il Canale di Suez, infatti le acque, tramite una serie di canali ed una galleria vengono convogliate nel fiume Liri.
Distrutta totalmente dal terremoto del 1915, che provocò circa 30.000 morti nel comprensorio, 15.000 nella sola città, grazie all’impegno dei suoi abitanti seppe risorgere e nonostante le distruzioni provocate dai bombardamenti dell'ultima guerra mondiale Avezzano è, oggi, una Città di studenti e professionisti, di uffici, ma anche di commercianti e imprenditori, di industriali e artigiani, di bei negozi e grandi empori. Divenuta, dal 1922, anche centro della diocesi mostra i suoi quartieri densi di agglomerati con le loro chiese e i servizi commerciali e culturali disseminati in un raggio assai vasto. Le strade, dritte e parallele, fiancheggiate da grandi alberi, ne costituiscono un connotato dominante e alle abitazioni a due piani, costruite secondo prescrizioni antisismiche, si alternano, in perfetta simmetria, alti palazzi condominiali.

Avezzano, con i suoi 50.000 abitanti, è il più importante centro della Marsica ed uno dei principali centri industriali e commerciali della Regione. E' un importante nodo delle arterie ferroviarie, stradali ed autostradali non solo della Marsica e per la stessa Regione Abruzzo, ma anche per le Regioni confinanti.
Da vedere il quattrocentesco Castello Orsini con la Pinacoteca di Arte Moderna. Il monumentale portale dell’antico maniero, costruito a ricordo della vittoria di Lepanto, con gli stipiti formati da una doppia fila di punte di diamante; ai lati bassorilievi raffiguranti due orsi ritti sulle zampe posteriori. Il Museo Lapidario che conserva materiale lapideo, in gran parte epigrafico, proveniente in maggior quantità da Alba Fucens, Il Museo delle Civiltà Contadine situato all’interno di Villa Torlonia.
I Cunicoli di Claudio vicino ad Avezzano, ai piedi del Monte Salviano, dove sono visibili i resti delle opere e delle attrezzature usate dai Romani per il prosciugamento del lago Fucino.
Poco lontano, in località Incile , si possono trovare altri reperti provenienti dal prosciugamento del Lago.
Per la sua posizione, Avezzano è certamente il punto di partenza per itinerari turistici facilmente raggiungibili,

nelle zone circostanti della Marsica: a meno di 10 minuti percorrendo la strada provinciale "Panoramica" si giunge ad Alba Fucens, il centro archeologico tra i più importanti della Regione Abruzzo.
Nel giro di poche decine di chilometri, si può passare dalle antichità archeologiche di Alba Fucens alla modernissima stazione di Telespazio nel Fucino.
Costruita nel 1961, Telespazio è una delle prime organizzazione commerciali sorte nel campo delle telecomunicazioni spaziali ed oggi, con le sue 90 antenne e i suoi 370.000 m2 di superficie ed oltre 400 dipendenti altamente specializzati, è riconosciuto come il primo e più importante “teleporto” al mondo per usi civili e ospita il Centro di Controllo Galileo (GCC) dal quale oltre 100 tecnici e operatori specializzati. gestiscono l’invio del segnale di navigazione ai satelliti Galileo garantendo la qualità del servizio offerto agli utenti finali. Dalla sala controllo principale si potrà gestire l’orbita di tutti i 30 satelliti della costellazione e operare e gestire una rete di circa 40 stazioni terrestri dislocate sul pianeta.
Ma la zona più suggestiva e che offre le escursioni più piacevoli è senza dubbio quella del Parco Nazionale d’Abruzzo, caposaldo del turismo internazionale, a circa 60 Km verso Sud-Est dal Capoluogo della Marsica .
Ad Avezzano è stato aperto al pubblico nel 2006 il Teatro dei Marsi che con una capienza di circa 1.000 posti è il più grande della provincia de l'Aquila.
Durante il periodo estivo, nei mesi di luglio, agosto e settembre, l’Amministrazione Comunale ogni anno organizza la rassegna culturale “Avezzano Estate” il cui programma, prevede una rassegna di teatro amatoriale, una di Musica Polifonica, Teatro per ragazzi, danza, musica sinfonica e leggera.

Per la sosta in camper ad Avezzano consultate il dbase di CamperLife.it - vai al dbase. Vi ricordiamo che sono disponibili le nostre le nostre App per dispositivi iOS e Android, attraverso le quali potrete trovare con pochi touch la soluzione di sosta ideale, scegliendola tra le migliaia presenti sul nostro dbase.
La provincia de l'Aquila non è particolarmente ricca di aree e punti sosta per i VR, vii abbiamo perciò preparato un elenco di campings sul territorio, li trovate nella sezione download di Camperlife - vai ai download -

 

 

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
1.666665

Average: 1.7 (3 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 13.425579000000 - Longitudine: 42.028129000000
Data Aggiornamento: 
25-08-2015
Data Pubblicazione: 
20-06-2011