Tu sei qui

Le Marche: Macerata Feltria

Nel cuore del Montefeltro, dove le colline incominciano ad innalzarsi verso il massiccio del Carpegna, tra la Val Conca e l’Alta Foglia, sorge Macerata Feltria, centro geografico e storico che affonda le sue radici in epoca pre-cristiana, nel centro romano del III sec.a.C., “ Pitinum Pisaurense”.


Macerata Feltria è emblematica della storia di tante cittadine italiane, divisa com’è in un nucleo più antico e dominante, il Castello, e in uno più recente, più basso ed “extra muros ”, il Borgo.


 

Al turista più attento non può sfuggire il borgo storico Cisterna, un complesso medioevale trasformato da una giovane coppia bolognese in agriturismo, che si é fatto onore in occasione del concorso “Borgo dei sogni 2008”nell’ambito del progetto Centoborghi della Provincia di Pesaro e Urbino.


Macerata Feltria è nota poi, in tutto il Montefeltro, per l’antica tradizione del tartufo, tradizione difesa gelosamente da tartufanai del luogo che, con l’ausilio prezioso dei loro cani, dedicano interi mesi alla ricerca del pregiato “tesoro bianco”.



Macerata Feltria vanta inoltre una rinomata cultura culinaria, tramandata di generazione in generazione dalle mani esperte delle massaie, alla cui tavola si vive ogni giorno un connubio di gusto e tradizione popolare. Dal 5 all’8 dicembre le porte dei palazzi storici, di ex conventi e di mulini si apriranno come scrigni dando la possibilità a ogni visitatore di deliziare il proprio palato con i nostri prodotti tipici locali.


Arte e cultura sono il patrimonio di cui Macerata Feltria e i suoi abitanti vanno più fieri; ne sono testimonianza i Musei Archeologico e Paleontologico istituiti nel 1995 nel Palazzo del Podestà del XIV sec.e nella Torre Civica del XIII sec. (che ospitano reperti oggetto di numerose donazioni provenienti da tutta l’Italia centrale e soprattutto quelli ritrovati nell’area archeologica di Macerata Feltria, in cui continuano ad effettuarsi scavi sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza competente), il settecentesco Palazzo “Antimi Clari”, l’area archeologica circostante la Pieve di San Cassiano e il Museo di Archeologia industriale nel seminterrato della Chiesa di S.Chiara.

Per non dimenticare poi, “Mazzoli Arte Antica”, un rinomato antiquario di Macerata Feltria noto in tutta Italia, proprietario di un palazzo del 1500 che regna sovrano nella cornice che contorna “Il Paese delle Meraviglie”.


Alcuni dei“pezzi” d’antiquariato che appartengono ai signori Mazzoli sono stati utilizzati per realizzare la scenografia del famoso film di Umberto Eco, “Il nome della rosa”.


Recentemente il patrimonio architettonico è stato ulteriormente arricchito dal restauro dell’ex Chiesa di San Francesco, risalente al 1336, ubicata nella parte alta del paese, “Il Castello”. La mostra ospita mostre temporanee, concerti e convegni, tra cui attualmente la Mostra sulle Macchine da Guerra di Roberto Valturio.


La rete museale è stata impreziosita nel 2003 dall’inaugurazione del Museo della Radio d’Epoca, nato grazie alla donazione del collezionista Sig. Carlo Chiuselli. Con oltre 100 esemplari perfettamente restaurati e funzionanti, che vanno dagli anni ‘20 agli anni ‘60, è il secondo museo pubblico della Radio in Italia. All’interno del museo, presso l’ex convento di San Francesco, sono accuratamente esposti gli esemplari di radio d’epoca più rappresentativi, tra cui una fedele riproduzione del “detector magnetico” inventato da Guglielmo Marconi, che segnò una svolta decisiva nel cammino dello sviluppo della radiocomunicazione permettendo di ricevere stabilmente segnali telegrafici, anche nelle proibitive condizioni ambientali, tipiche delle navi sulle quali, tali dispositivi, erano installati.

Anche quest’anno, Macerata Feltria, si trasformerà nel Paese delle Meraviglie


Fiabesche scenografie e straordinari effetti di luce renderanno l’antico borgo medioevale del paese, il Castello, l’impeccabile cornice di un magico mondo.
cliccate per visitare il sito Alla manifestazione, giunta quest’anno all’ottava edizione, i protagonisti del Paese delle Meraviglie, sono i bambini che con i loro sogni e la loro fantasia riescono a far vivere anche agli adulti la magia di una “Favola”.
Ogni anno l’evento, riesce ad attirare l’attenzione dei media nazionali ed internazionali, dalla tv al web,dalla carta stampata alla radio.Al paese delle Meraviglie non poteva di certo mancare il “ Cioccolato ” abilmente manipolato da una squadra di “
Appassionati Professionisti del Nettare degli Dei” che realizzerà una Colossale Opera d’Arte interamente in Cioccolato…imponente nelle dimensioni e di pregiato valore artistico.

Visto l’interesse già manifestato dai\ media per l’edizione di quest’anno (Rai 1 - UnoMattina Week-end, Festa Italiana e la Vita in Diretta; Rete 4 Cuochi senza Frontiere; Rai 2 Heat Parade; Rai 3 con il Tg Itinerante; ) il Paese delle Meraviglie è sicuramente una straordinaria occasione di svago e divertimento per tutta la famiglia, con i suoi scenari mozzafiato, con il suo Castello, con i suoi Musei, con i suoi Spettacoli, con la sua storia che affascina ed emoziona grandi e piccini.


 



Ricco il programma della Manifestazione arricchito dalla presenza dell’artigianato artistico di qualità, dai “Pregiati Artigiani del Cioccolato”, dai numerosi Spettacoli di Artisti di Strada (prevista la presenza di Compagnie Teatrali provenienti dall’Estero e da svariati Professionisti del Mondo dello Spettacolo “ TV ”), dall’Agility Dog alla sfilata Canina, alle Osterie gestite per l’occasione da Chef di Fama Nazionale “sdoganati” dalla Prova del Cuoco della Clerici.



Il magico orologio del “Bianconiglio” che scandirà le ore di “Festa” in modo molto originale ed interessante…. ogni ora stupirà “un passante” con la “Sorpresa delle Meraviglie”.


Ulteriori informazioni sulla manifestazione e sulle possibilità di sosta a Macerata Feltria per l'occasione le potete trovare sul forum di Camperlife.it - vai al forum



 


Punteggio: 
0

Average: 0 (0 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 12.441283000000 - Longitudine: 43.803949000000
Data Aggiornamento: 
02-01-2014
Data Pubblicazione: 
30-09-2010