Tu sei qui

Le città  gemellate in camper: Lazise - Rosenheim

Lazise è una delle più belle città murate d'Italia, del suo splendore medievale restano imponenti memorie, il magnifico castello, il centro storico tutto racchiuso entro le mura scaligere che insieme alle strette viuzze e gli edifici storici le conferiscono un'atmosfera di stile medievale. Sul porticciolo la Dogana dalla quale Venezia ha controllato per secoli il commercio sul lago di Garda, nelle vicinanze era anche ormeggiata la flotta veneziana il cui comandante per evitare di farla cadere in mani nemiche fece affondare, le navi riposano ancora sul fondo del lago.

camper Lazise castellocamper Lazise porta castello

A Pacengo, un tranquillo borgo del territorio di Lazise, ci sono sott'acqua i resti di un villaggio di palafitte, ma il nome della cittadina risale probabilmente al secondo secolo a.c., periodo in cui fu sotto l'influenza romana, dal latino "lacus" (lago) attraverso l'intermedio "laceses" (villaggio sul lago).

Nel X secolo, precisamente nel 983, Otto II, imperatore del Sacro Romano Impero, concesse alla popolazione di Lazise particolari autonomie ed importanti privilegi che prefigurano la costituzione del primo libero comune d'Italia.


Lazise va giustamente orgogliosa del suo passato. Al loro interno le mura scaligere racchiudono oggi negozi, ristoranti e bar, ma è sulla scia del suo passato che Lazise è diventata una località turistica di tutto rispetto. Per i suoi ospiti Lazise mette a disposizione diversi alberghi, nonchè grandi e attrezzatissimi campeggi e inoltre diverse strutture per lo sport e il tempo libero, impianti per i giochi d'acqua, ritrovi musicali e tanta buona cucina basata sugli eccellenti prodotti locali.


camper Lazise barche porto

I luoghi storici, come la Dogana Veneta e il Castello Scaligero, ospitano prestigiosi concerti. Ogni estate si tiene "Lazise notte classica", importante manifestazione di lirica e musica classica. Ogni due anni Lazise ospita la mostra-mercato internazionale dell'apicoltura. Zona di produzione del bardolino, poco lontana dalla zona di produzione del bianco di custoza, il pesce di lago è alla base della tipica cucina proposta a Lazise da moltissimi ristoranti: celebre il risotto con la tinca, ottime le grigliate di pesce.

E' piacevole aggirarsi a fare acquisti fra i vicoli medievali, sui quali si aprono boutique, negozi d'artigianato, enoteche. Vini ed olio possono essere acquistati direttamente presso i produttori ed i frantoi, in genere disponibili anche per degli assaggi.


Lazise è gemellata con Rosenheim, una città bavarese sul fiume Inn, terza città più grande dell'alta Baviera, dopo Monaco di Baviera e Ingolstadt. Importante nodo viario e ferroviario nella camper Rosenheim piazzazona pre-alpina, Rosenheim è situata in una zona turistica molto nota a pochi chilometri dal Chiemsee, dal Simssee e dalle montagne delle Alpi tedesche Wendelstein, Hochries e Kampenwand.


L'economia prevalente sin dal Medioevo è quella del legno che ha permesso alla città di sviluppare un proprio profilo ben distinto, è infatti la sede di diverse multinazionali del legno e di un centro tecnologico per la diffusione della tecnica legnaria.
La storia di Rosenheim risale all’epoca romana quando, gettando un ponte sul fiume Inn, viene insediato l’accampamento militare “Pons Aeni". Il nome e lo stemma della città rimandano alla rosa bianca presente nello stemma dei Conti di Wasserburg, che avevano un castello sopra Rosenheim (XIII secolo). La città fiorì poi nel medioevo tramite il commercio del sale e il traffico navale sull’Inn.

La Max-Josefs-Platz, un tempo la piazza del mercato, è oggi il salotto della città, trasformata in area pedonale nel 1984. E’ circondata da pregevoli palazzi, dalle tinte pastello e abbelliti da fregi di gusto settecentesco.


camper Rosenheim fontanacamper ruhpolding neve

La chiesa principale è la parrocchiale neogotica di St. Nikolaus, che domina Rosenheim con il possente campanile di 65 metri. All’interno si segnala un pregevole quadro che raffigura la “Madonna del mantello” (1514).

Da visitare l’antica chiesa ospedaliera, la Hl-Geist-Kirche, costruita nel 1449 con una donazione del commerciante Hans Stier, e la Roßackerkapelle, un piccolo gioiello voluto nel 1737 da Martin Schmetterer nelle vicinanze della sua birreria e poi dato in dono alla città. Delle antiche porte della città vecchia è rimasta solo la trecentesca Mittertor, che oggi ospita il Museo Civico.
La principale manifestazione è la Herbstfest (Festa d’autunno), una piccola Oktoberfest che attira ogni anno circa 1 milione di persone e si svolge per due settimane a partire dall'ultimo sabato di agosto (25 agosto-9 settembre 2012).


Da vedere nei dintorni:


Il paese di Aschau, vicino al Chiemsee il più esteso lago della Baviera, e al confine col Tirolo. Bellissima zona per lunghe passeggiate d'estate e paradiso per gli sciatori d'inverno, grazie agli impianti di risalita fino al monte.


L'attrazione più famosa è il castello di Hohenaschau, che domina il paese da una collina, la costruzione del castello risale al 1165-70, quando venne edificata una fortezza per i fratelli Konrad e Alhard von Hirnsberg, conti di Falkenstein. Diventa la residenza principale dei Signori di Hohenaschau e lo rimane fino al '600 quando subentrano i Baroni von Preysing. Il castello, che all'esterno ha mantenuto l'aspetto e il fascino medievale, all'interno subisce nel corso dei secoli diversi lavori di ristrutturazione e rinnovamento, come emerge nei saloni interni e nella cappella di corte, che alterna un semplice e severo esterno ad un interno ricco di preziose decorazioni e stucchi di gusto barocco.


Il Chiemsee è il maggiore bacino lacustre della Baviera e ospita diverse isole. Le principali sono due: la Fraueninsel, l'Isola delle donne, e la Herreninsel, l'Isola degli uomini. La Fraueninsel è un ambiente particolarmente suggestivo e romantico dove ha sede un antichissimo monastero delle Benedettine, fondato nell'anno 772 dal duca Tassilo III di Baviera e ancora oggi abitato dalle monache. Nella chiesa, ricca di elementi dell'arte carolingia e romanica, sono custodite le venerate spoglie della Beata Irmengarda.


Ruhpolding (6.300 ab.) è un delizioso paese nel Chiemgau, il sud-est della Baviera, una zona tra le più pittoresche della regione: laghi, montagne e distese di prati rappresentano il mix ideale per una vacanza immersa nella natura e nel relax.


Il paese di Vagen (1.600 abitanti), immerso nel verde e nella natura dell'Alta Baviera, diventato popolare per milioni di telespettatori in quanto set principale di Tempesta d'amore, la soap opera del primo canale della tv tedesca che va in onda con successo anche in Italia.


camper Vagen Hotel Fürstenhofcamper Vagen Hotel Fürstenhof

Il lussuoso Hotel Fürstenhof, cuore di Tempesta d'amore e degli amori e intrighi dei suoi protagonisti, nella realtà non è un albergo ma un elegante castello del 1700 - residenza privata dei baroni Aretin - che si trova ai margini del paese, abbellito da un ampio parco.

Le immagini sono tratte dalla Rete quindi si riconoscono i diritti ai legittimi proprietati benchè non espressamente citati.


Punteggio: 
2

Average: 2 (2 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 10.732563000000 - Longitudine: 45.505384000000
Data Aggiornamento: 
22-05-2014
Data Pubblicazione: 
08-05-2012