Tu sei qui

Le città  gemellate in camper: Caldes - Candès san Martin

La valle del sole ha visto insediamenti umani che risalgono alla preistoria e più precisamente all’età del bronzo e, successivamente, alla colonizzazione romana. Dopo la creazione del principato vescovile di Trento, la valle del sole era compresa nel feudo trentino donato da Corrado II al vescovo di Trento dal quale dipese, per cui la storia di Caldés seguì quella dell'intera valle.

camper caldes fiume nocecamper caldes

Una sorgente d’acqua calda, oggi scomparsa, sembra aver dato il nome al paese di Caldes, ricordato nelle pergamene di primo ‘200 come Caldis o Caldesio. Si tratta di uno dei comuni più ampi della Val di Sole, con un territorio che abbraccia per intero la bassa valle. Caldes è il cuore di un comune piuttosto esteso, di sette frazioni, che va dai 689 mt. di Bozzana fino ai 755 mt. di San Giacomo: i nuclei abitati di Bozzana, Bordiana, San Giacomo e Samoclevo sorgono attorno alle antiche "Cappelle" che conservano strutture ed altari dal gotico al barocco.

Dominato dal castello a pianta quadra, il cui nucleo più antico è rappresentato dalla torre duecentesca, il centro storico è molto suggestivo, l’epoca medievale è palpabile tra le stradine acciottolate, nei palazzi nobiliari e nelle case contadine.


camper caldes val di solecamper caldes castello

Da visitare:

camper caldes mela melindaIl castello di Caldes, un robusto edificio dall’aspetto severo, edificato nel 1230;
la Rocca di Samoclévo, ricostruita nel XV secolo, affiancata da una torre medievale a pianta quadrata;
Le chiese di: S. Bartolomeo, edificata nel 1853; di S. Rocco, in stile gotico; di S. Giacomo, del 1384 e riedificata nel 1620; dei Ss. Pietro e Paolo, sede di parrocchia insieme alla chiesa di S. Vigilio.


Se non ha molto da offrire dal punto di vista turistico, Caldes occupando l'intera parte bassa della Val di Sole, è un punto centrale per la coltivazione di alberi da frutto, delle mele in particolare. Qui ricordiamo che nasce la famosa Melinda.


Caldes è gemellata con Candès san Martin - Francia


Adagiato sulle rive del fiume Vienne, alla confluenza con il fiume Loira, su una piccola collina con splendida vista sulla campagna circostante.


camper Candes san Martin fiume Viennecamper Candes san Martin

Candes Saint Martin, uno dei più bei villaggi della Francia, deve la sua notorietà a San Martino, allora semplicemente Martino, nato in Ungheria, figlio di un ufficiale romano che desiderava per lui una carriera militare, per cui lo costrinsero ad entrare nell’esercito; arruolato nella cavalleria imperiale, fu durante quel periodo, in Gallia, che avvenne l’episodio per cui ancora oggi è ricordato. Incontrato un povero viandante che tremava per il freddo, tagliò con la sua spada il mantello e gliene diede metà. la vista di Gesù in sogno, la notte seguente, lo portò a convertirsi al cristianesimo. camper Candes san Martin  san MartinoLasciò l’esercito e venne ordinato sacerdote dal vescovo Ilario, nel 361 fondò a Ligugé il primo monastero dell’Europa occidentale e nel 371 venne eletto vescovo di Tours, per i successivi vent’anni perseguì l’opera di evangelizzazione delle campagne, abbattendo idoli pagani e sostenendo i poveri contro l’Impero.
La morte lo colse nel 397 nella cittadina di Candés, che da allora prese il nome di Candes-Saint-Martin. Le spoglie del Santo sono tumulate in una cappella della chiesa collegiale fortificata che domina il villaggio. La chiesa fu costruita nel 12 ° secolo, ma gran parte della decorazione, numerose statue che decorano la facciata e le vetrate che ripercorrono la storia di San Martin è stata aggiunta tre secoli più tardi.
Per meglio apprezzare la bellezza del Borgo di Candès Saint Martin è consigliato giungervi a piedi dal vicino villaggio di Montsoreau, che lungo la riva del fiume si unisce alla stessa Candès, con una continuità che li fa sembrare un tutt’uno.

Il centro storico del villaggio si trova tra la chiesa e il fiume Vienne, un bellissimo paesaggio, una omogeneità inusuale, le sue case sono belle, alcune risalenti al XV secolo. Costruito in pietra da taglio bianco e tetti in ardesia grigia, con decorazioni i cui particolari dettagli sembrano ispirarsi ai castelli della zona.


camper Candes san Martincamper Candes san Martin

Da non perdere la passeggiata lungo il Chemin du Panorama al punto di vista sopra il paese. Una splendida vista su un tratto della Loira, particolarmente incantevole.

Spettacolare è anche la passeggiata da Candes Saint Martin a Montsoreau, da non perdere, nelle vicinanze, l'Abbazia di Fontevraud.


 


Le immagini sono tratte dalla Rete quindi si riconoscono tutti i diritti ai legittimi proprietati benchè non espressamente citati.


Punteggio: 
0

Average: 0 (0 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 10.942504000000 - Longitudine: 46.365173000000
Data Aggiornamento: 
22-05-2014
Data Pubblicazione: 
06-05-2012