Tu sei qui

La montagna incantata, in Lombardia | Weekend in camper

In Lombardia ci sono molte possibilità di godere la montagna,  vi accompagnamo in un tragitto attraverso i comprensori sciistici più a portata di camper

Quando si pensa a una meta per lo sci, la Lombardia forse non rientra tra le scelte più immediate, ma di certo è tra le più adatte a chi cerca un divertimento a portata di mano. Le località sciistiche della regione sono infatti facilmente raggiungibili nel giro di un paio d’ore da Milano e in ancora meno tempo da Brescia o Bergamo. Ad appena 50 km da quest’ultima ci si imbatte già nel comprensorio di BremboSki.
Le belle località di Foppolo, Carona e San Simone, circondate da circa 50 km di piste, sono ideali per sciatori di ogni livello. Se i più esperti ameranno la nera di Foppolo, gli sciatori di medie capacità possono cimentarsi sulla Sessi e Forcella Rossa, mentre i piccoli troveranno irresistibile il Baby Park Looney Tunes, con maestri di sci e l’animazione dei famosi personaggi dei cartoon. Poco più a nord, superata Sondrio, si arriva ad Aprica, con altri 50 km di piste servite da 18 impianti. Il comprensorio unisce quattro aree, da valle fino a 2300 mt: Baradello 2000 è la più moderna e comprende la Superpanoramica, larga 50 m; Palabione è la più storica, con 20 piste più semplici tra cui la Dosso Pasò; Magnolta è nota soprattutto per il suo “pistone”, una nera molto tecnica omologata per lo slalom gigante; Campetti, a valle, è un campo-scuola ideale per bambini e principianti. Per i fondisti ci sono poi tre anelli, per un totale di 14 km.

Il paradiso dell'Adamello
Procedendo verso est e il confine con il Trentino, si incontra il più grande comprensorio della regione, l’Adamello Ski, con 100 km di piste e 30 impianti di risalita.
Qui le zone di maggior richiamo sono Ponte di Legno, con 8 piste godibilissime, e il Passo del Tonale, che ospita suggestivi tracciati con vista sul ghiacciaio Presena. È il caso della mitica Paradiso, una delle nere più famose delle Alpi, lunga 3 km e della direttissima Presena-Tonale-Pontedilegno (11 km su un dislivello di 1.740 mt). La panoramica pista Alpino e la discesa del Passo dei Contrabbandieri sono adatte anche ai meno esperti. Per i fondisti c’è il Centro Fondo di Vermiglio, con 22 km di percorsi divisi in 4 anelli, mentre i freerider possono contare su alcuni dei migliori fuori pista delle Alpi: Mandrone, Maroccaro, Cima Venezia e Pisgana. Per un’escursione indimenticabile, salite sulla cabinovia Paradiso, da cui godrete un’eccezionale vista sul ghiacciaio, o provate il percorso di trekking tra le memorie della Grande Guerra.

L’Alta Valtellina
Da Ponte di Legno, puntando a nord e inoltrandosi nel Parco Nazionale dello Stelvio, si raggiungono in poco tempo i famosi centri di Santa Caterina Valfurla e Bormio, cuore dell’Alta Valtellina.
Il primo conta 35 km di piste compresa la “Deborah Compagnoni”, dotata anche di impianto di illuminazione per sciare in notturna, oltre a 15 km dedicati al fondo, con un tracciato agonistico e uno adatto a tutti. A Bormio, a pochi passi dal centro troverete gli impianti che conducono a 50 km di piste, circondate dalle vette di Cima Piazzi, Vallecetta e Reit. Qui potrete provare l’emozione di sciare lungo la pista Stelvio, sede della discesa libera di Coppa del Mondo, che da 3000 mt scende in paese. A quota 2300 c’è un attrezzato snowpark, dotato di una linea easy, una medium e una linea rails. I più piccoli impazziranno per il Gormiti Park, dove divertirsi con gli slittini “gormitici”, giocare tra le sagome dei leggendari eroi e imparare a sciare, grazie ai maestri dell’asilo neve. 

Informazioni utili per il camperista

Come arrivare in camper
Seguendo l’itinerario descritto, il BremboSki si raggiunge dalla A4, uscendo a Dalmine e proseguendo lungo la SS 470 verso nord. Da questo comprensorio, tramite la SP1, raggiungerete la SS 38, la strada di riferimento per lo sci in Lombardia. Seguendola, infatti, potrete arrivare direttamente fino a Bormio o deviare più a sud sulla SS 39 per Aprica e, da qui, sulla SS 42 per Ponte di Legno e Passo del Tonale. In senso inverso, la SS 42 è la strada da seguire anche per chi proviene dal Trentino e dalla A22 del Brennero.
Dove sostare in camper
Nei comprensori lombardi, la ricettività per camperisti è buona, anche d’inverno.
- Aprica  a circa 500 m, sulla SS 39, troverete il camping Aprica con 100 posti, servizi, ristorante e market.
- Un’area attrezzata a pagamento con 36 piazzole e servizi si trova a Ponte di Legno, all’ingresso del paese.
- A Santa Caterina Valfura potete optare per l’agricampeggio a pagamento annesso all’agriturismo Baita de Naségn, con molti servizi, compresa la ristorazione a base di prodotti biologici del posto.
- Infine Bormio mette a disposizione un’area per circa 70 camper nel parcheggio della funivia Bormio 2000, vicina al centro.

 

Autore: 
Guido Renda
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
22-01-2016
Data Pubblicazione: 
22-01-2016