Tu sei qui

La Foresta Nera a Pasqua | Viaggi in camper

Se i mercatini natalizi sono universalmente conosciuti, altrettanto non si può dire, al di fuori dei Paesi nordici, di quelli pasquali. Seguendo il leit motiv di questa usanza, attraversiamo la Foresta Nera alla scoperta delle esposizioni e delle località che le ospitano

Sebbene sia a maggioranza luterana e quindi meno sensibile al misticismo pasquale proprio dei cattolici e degli ortodossi, il Baden Württemberg non dimentica la festività religiosa, anche se la interpreta in modo molto diverso da ciò a cui noi siamo abituati. La Pasqua presso i popoli del nord Europa, quindi anche della Germania, ha un carattere più pagano, quasi un festeggiamento per l’arrivo della primavera. Non per niente in tedesco si dice Öster, da Eostre, l’antica divinità germanica della primavera. In questo periodo si addobbano le case, le finestre vengono decorate con coniglietti, uova ed altri motivi e, soprattutto, hanno luogo i mercatini pasquali, quasi un alter ego di quelli natalizi. Saranno appunto questi l’oggetto dell’itinerario che andiamo a proporre e che toccherà alcune delle cittadine più belle e caratteristiche del Baden Württemberg.

camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germania

Nella regione vulcanica dell'Hegau
Il viaggio ha inizio a Engen, cittadina di circa diecimila abitanti situata proprio nel centro della regione vulcanica dell’Hegau. Il suo centro storico, ricco di atmosfera romantica, attrae ogni anno migliaia di turisti che rimangono camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniaincantati di fronte alle case perfettamente restaurate, alle numerose fontane che popolano la zona pedonale e ai tromp-l’oeil delle case poste sulla piazza del mercato. Tra gli edifici che meritano un’attenzione particolare bisogna assolutamente visitare la chiesa cattolica di Maria Himmelfahrt (dell’Ascensione), costruita nel XIII secolo in stile romanico, ma trasformata nei secoli in gotico e nello splendido barocco che ammiriamo oggi. Altro edificio interessante è il castello Krenkinger, costruito nel XIII secolo, ma rimaneggiato nel 1640 in seguito a un furioso incendio e negli anni 1892/93 per fare spazio all’ufficio delle autorità distrettuali. Il mercato pasquale avrà luogo il 18 di marzo nella storica Marktplatz. Sulle bancarelle sarà possibile trovare un po’ di tutto, dalle ceramiche alle decorazioni pasquali, sia per la casa che per il giardino, gioielli in metallo e vetro e oggetti in legno tipicamente pasquali. Un ricco programma di intrattenimento coinvolgerà i piccoli visitatori, mentre gli adulti potranno gustarsi le specialità gastronomiche della regione, accompagnate da ottima birra. Engen si trova a pochi chilometri dal lago di Costanza, per cui non sarebbe male abbinare la visita al mercato con le bellezze delle città lacustri e con una gita fuori porta per ammirare i coni vulcanici dell’Hegau.
Info: www.engen.de

Sulla vua delle case a graticcio
camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse GermaniaHaslach im Kinzigtal si trova ad una novantina di chilometri a nord ovest del villaggio precedente ed è facilmente raggiungibile con l’autostrada A81. È posta sulla strada tedesca delle case a graticcio ed effettivamente il suo centro storico merita che il visitatore si soffermi a lungo per ammirare gli edifici, i vicoli e le piazzette in cui si trovano una miriade di locali tipici dove si potrà gustare una buona birra o un bicchiere di vino del Baden Württemberg, come accompagnamento a un piatto di prosciutto della Foresta Nera. Da visitare in particolare il memoriale dedicato ai 1700 prigionieri di tre campi di concentramento nazisti che furono avviati ai lavori forzati dentro le gallerie della miniera di argento, dove appaltatori del ministero della guerra avevano trasportato le loro fabbriche per proteggerle dai raid aerei degli alleati. Il mercato pasquale di Haslach si tiene nella piazza del mercato il sabato prima della Domenica delle Palme (quest'anno, il 25 marzo) ed è dedicato ai prodotti della fattoria. Infatti è un mercato gestito dai produttori agricoli i quali, oltre alle tipicità regionali a chilometro zero, offrono anche fiori e piante primaverili. Non mancano tuttavia oggetti dell’artigianato, tipici del periodo pasquale.
Info: www.haslach.de

Poco più a nord, tra antico e moderno
Biberach si trova a circa dodici chilometri da Haslach. La si può raggiungere con il camper mediante la B33 o camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniacomodamente seduti sul treno che collega le due località ogni due ore. Le ferrovie tedesche sono notoriamente efficienti e questo è un grosso vantaggio per noi camperisti poiché, specialmente nel caso in cui le località siano vicine una all’altra, non siamo costretti a spostare i nostri mezzi, trovare parcheggio o nuove aree sosta dove pernottare. Il mercatino pasquale di Biberach ha luogo il 25 marzo e in quel giorno il centro storico si trasforma in una grande festa, dove gli espositori offrono una miriade di decorazioni e prodotti inerenti la Pasqua. L’evento include anche una “brocante” in cui gli appassionati potranno trovare articoli di antiquariato, vintage e modernariato. Tuttavia, questi due mercati non sono gli unici argomenti per visitare Biberach. Il villaggio è una meta ideale per trascorrere una vacanza durante tutte le stagioni e la sua vicinanza a città come Strasburgo, Baden Baden, Freudenstadt, Triberg e Friburgo (di alcune di queste parliamo nell'articolo seguente) la rende perfetta come campo base. Altrettanto vicino è l’Europa Park di Rust, il più grande parco tematico della Germania ed un richiamo irresistibile per i piccoli ospiti, ma non solo.
Info: www.biberach-baden.de

A Oppenau, nella valle del Rench
Il mercato pasquale di Oppenau si terrà sabato 17 marzo, pertanto chi lo vorrà visitare dovrà optare per un ordine cronologico, abbandonando la logica chilometrica di questo articolo. Poco male perché il camper è anche libertà di camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniacambiare gli schemi previsti. Quaranta bancarelle offrenti in vendita oggetti artistici in legno, ceramica, vetro e altri materiali costituiscono lo zoccolo duro di questa kermesse commerciale, tenuta in una bellissima zona della Foresta Nera: la valle del Rench. Se Oppenau, pur avendo una lunga storia alle spalle, essendo stata fondata nel XII secolo, ha perso quasi tutti i suoi tesori architettonici, rimanendo comunque un luogo piacevole in cui soggiornare, i suoi dintorni sono molto ricchi di attrattive anche per i visitatori più esigenti. I resti dell’abbazia di Tutti i Santi (Allerheiligenkloster in tedesco) e le cascate poco distanti che portano lo stesso nome sono solamente due delle chicche che la zona offre. Per gli amanti del trekking e delle passeggiate è invece disponibile una campagna bucolica che invita a rilassarsi e a godere del meraviglioso paesaggio.
Info: www.oppenau.de

Ben 120 bancarelle a Dornstetten
Per raggiungere Dornstetten, che dista da Oppenau una trentina di chilometri con la B28, si entra nel cuore della camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse GermaniaForesta Nera e si attraversa la cittadina di Freundestadt, nelle cui vicinanze si trova il complesso monastico di Alpirsbach, fondato nel 1095 come abbazia benedettina. Benché l’abbazia sia oramai abbandonata, il luogo merita ancora una piccola deviazione per visitarlo. Di particolare interesse la birreria aperta dai monaci e ancora oggi in attività. Da Pasqua a settembre la birreria è visitabile tramite tour guidati. Anche Dornstetten fa parte del circuito delle case a graticcio tedesche e, come tutte le cittadine medievali tedesche, emana un fascino al quale difficilmente si può resistere. Le sue viuzze pittoresche, le piazzette romantiche e gli angoli da sogno sono tipici dei piccoli villaggi che hanno reso famosa la Foresta Nera. Sono circa centoventi le bancarelle che animano il mercato pasquale che si tiene puntualmente ogni anno il Lunedì dell’Angelo. Venditori provenienti da tutta la Germania offrono in vendita i loro prodotti nella bellissima piazza pavimentata a cubetti di pietra rossa su cui trovano ospitalità numerosi locali ai cui tavoli all’aperto ci si può sedere per una pausa rinfrescante in un contesto straordinario.
Info: www.dornstetten.de

Le antiche origini di Neubulach
La storia di Neubulach, che si può raggiungere sia con il proprio mezzo tramite la B28 e la L348 o con l’autobus, è camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniamolto antica: il primo insediamento umano della zona è databile al 700 a.C. La fortuna della cittadina era comunque scritta nel destino e infatti nel 1100 la nobiltà tedesca del Pfalzgrafen di Tübingen iniziò lo sfruttamento di una miniera di argento che durò, tra alterne fortune, sino al 1920 quando la miniera venne definitivamente chiusa. Tuttavia, la sua trasformazione in luogo di cura per le malattie respiratorie ha aperto nuove prospettive per Neubulach, sia nel campo terapeutico che turistico. Il centro storico è piuttosto ricco di complessi architettonici e di fascino. La Calwer Tor, la Diebsturm, la Marienkirche, il castello, il vecchio municipio, le mura e la casa di pietra sono solamente alcune delle eccellenze architettoniche di questa città. Se queste non bastassero per soddisfare il visitatore, c’è sempre la possibilità di effettuare una visita guidata all’interno della miniera, nei cui corridoi si possono scorgere persone che, comodamente sdraiate su lettini e avvolte in caldi sacchi a pelo, scacciano i loro problemi respiratori con la purissima aria della ex miniera. Per il mercatino pasquale centosettanta espositori offriranno i loro prodotti e, mentre gli adulti si dedicano agli acquisti, i bambini possono svagarsi nel Kinderland.
Info: www.neubulach.de

I castelli di Ammerbuch
Per raggiungere Ammerbuch, che dista una trentina di chilometri da Neubulach, bisogna prendere la B28 in direzione sud-est. Tra gli edifici storici che il borgo offre, è d’uopo citare il castello di Hohenentringen che si raggiunge in circa venti minuti a piedi. La prima menzione del complesso si ebbe nel 1293, anche se le origini risalgono all’undicesimo secolo. L’aspetto attuale gli fu invece dato nel 1720. Oggi ospita un ristorante e viene utilizzato come location per eventi esclusivi. Altro edificio veramente interessante è il castello sull’acqua di Poltringen, un sobborgo di Ammerbuch già presente attorno all’anno mille, ma trasformato in stile rinascimentale nel 1613 secondo il progetto di Heinrich Schickhardt. Purtroppo il castello è di proprietà privata ed è visitabile solamente camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniadall’esterno. Il mercatino pasquale, che si svolge a Potringen nella sala consigliare, tratta di oggetti artistici e di artigianato realizzati in legno, metallo, vetro e mosaico. Non mancano inoltre esecuzioni floreali, di cucito e di feltro, praticamente un assortimento per tutti i gusti.
Info: www.gemeindehaus-poltringen.de

Nella riserva naturale di Essingen
Essingen, meta della visita successiva, dista circa centoquindici chilometri da Ammerbuch ed è raggiungibile con la B10 in direzione nord-est. Il mercatino si svolge tradizionalmente il Lunedì di Pasqua, nel centro storico cittadino. Oltre cento bancarelle animano la manifestazione offrendo in vendita una vasta gamma di prodotti per la casa anche piuttosto inusuali e, mentre gli adulti circolano tra i banchi, i bambini possono divertirsi nel luna park predisposto nei pressi del mercato, dando sfogo alla loro energia sugli autoscontri, sulle giostre e cavalcando pony. Essingen è stato inserito in questo itinerario perchè, oltre ai numerosi castelli e agli edifici sacri, è circondato da uno splendido paesaggio in cui gli appassionati possono praticare lunghe escursioni a piedi o in bicicletta. Una delle zone più belle è la Wental, la valle del fiume Wedel, una riserva naturale accessibile a tutte le età dove si può ammirare il fantastico Felsenmeer, il mare di rocce, o spingersi a scoprire la sorgente del fiume Rems. Tra i castelli si citano quello di Essingen del 1555, di Hohenroden del 1293, di Lauterburg del 1536 e di Dorotheenhof del 1696, tutti situati ad un tiro di schioppo dal centro del villaggio. Tra le costruzioni religiose vale la pena di menzionare la chiesa evangelica di Sankt Quirinus del XV secolo e quella di Lauterburg, costruita tra il 1593 e il 1607.
Info: www.essingen.de

Romanticismo sulla strada del vino
Torniamo un attimo sui nostri passi e poi puntiamo il camper verso nord. Ci dirigiamo verso il castello medievale di Beilstein, considerato come il primo nucleo abitato del villaggio. Costruito nel secolo XII, passò attraverso mutevoli camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniavicende finché non venne distrutto, nel 1525, durante la cosiddetta “guerra dei contadini”. Per il suo restauro bisogna attendere sino al 1898, anno in cui l’imprenditore tessile Robert Volmüller diede il via ai lavori. L’aspetto attuale è quindi dovuto alla ricostruzione della fine del XIX secolo. Attualmente ospita una scuola di falconeria aperta al pubblico da marzo a novembre. Il castello medievale, appena menzionato, non è l’unico a Beilstein. Infatti ne esiste un altro, proprio sotto quello precedente, certamente più recente perché costruito nel 1907, in mezzo ai vigneti che popolano la collina su cui è posto, (tra le altre cose, vale la pena ricordare che Beilstein è situata proprio sulla strada del vino che attraversa il Baden Württemberg). Il castello si presenta sotto forma di costruzione di aspetto decisamente romantico, consta di un ampio cortile su cui si affacciano numerosi edifici, il più importante dei quali è posto su di un porticato. Di proprietà privata, la struttura viene oggi utilizzata come raffinata location per eventi. Altri edifici certamente importanti sono il municipio, costruito tra il 1703 e il 1710 con travi a vista, dopo l’incendio del 1693, la chiesa di Sant’Anna, risalente al 1470, l’Alte Keller, sempre con travi a vista, e l’Handwerkerhaus, la gilda degli artigiani. Il mercato del Lunedì di Pasqua di Beilstein è da sempre una tradizione molto sentita. La qualità delle merci esposte è molto variegata e spazia tra decorazioni primaverili, abbigliamento, articoli per la casa e specialità culinarie.
Info: www.beilstein.de

Prima ancora dell'anno mille ...
Il mercato di Bretten si raggiunge, da Beilstein, in circa un’ora con la A81 e la A8. Menzionata per la prima volta nel 767 come Villa Breteheim, la cittadina ha dato i natali nel 1497 a Philipp Melanchthon, umanista e co-riformatore assieme a Martin Lutero della religione cristiana. La sua casa natale si trova nella Marktplatz, la deliziosa piazza del camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniamercato, a tutti gli effetti il salotto buono della città per la quantità di case antiche che vi si affacciano, tra cui il vecchio municipio del 1787. Questa piazza è solamente il punto di partenza della visita del centro storico, infatti Bretten possiede altre mirabilia tra cui la Collegiata, costruita tra il 1350 e il 1400 come chiesa cattolica e successivamente trasformata in tempio protestante, la chiesa della Santa Croce del 1687, l’Amtshaus del 1783/84, la Pfeiferturm del XIII secolo e la torre della chiesa del XIV. Ambedue queste torri facevano parte delle fortificazioni cittadine. Da non trascurare inoltre la Gerberhaus costruita attorno al 1585 e di conseguenza il più antico edificio della città e il memoriale dedicato ai venticinque abitanti di fede ebraica che furono deportati e assassinati dai nazisti. Come ogni anno, il mercatino pasquale si terrà il 3 e il 4 marzo presso la Stadtparkhalle. Cinquanta artigiani esporranno e offriranno in vendita i loro lavori consistenti in uova decorate, oggetti intagliati, figure in porcellana e in vetro. Alcuni di loro daranno un saggio della loro arte durante lo svolgimento del mercato, sotto gli occhi di coloro che prenderanno parte all’evento. Malauguratamente le date del mercato di Bretten non coincidono con le date delle località che abbiamo visitato precedentemente. Tuttavia, la cittadina merita senz’altro una visita, pertanto consigliamo di dare la priorità alle bellezze cittadine e di non perdersele!
Info: www.brettener-ostermarkt.de

Graffiti e street art di un tempo a Eberbach
Ancora più a nord troviamo Eberbach, una storica cittadina posta sul Neckar nel Naturpark Neckarthal – Odenwald. camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse GermaniaQuesta antica città, fondata nel 1227, possiede un centro interamente pedonale che è praticamente una calamita per i turisti che qui vi trovano un ambiente particolarmente attraente. È quindi la città giusta per coniugare storia, natura e architettura. Il centro storico è straordinario in ogni sua parte, per cui la visita può essere effettuata in modo del tutto casuale, muovendosi secondo l’ispirazione del momento, tanto più che c’è la certezza che ogni angolo di questo luogo rivela delle piacevoli sorprese. Tra i tanti tesori che la cittadina contiene, vale la pena di citare le quattro torri: la Pulverturm, la Blauer Hut, la Haspelturm e la Rosenturm per poi proseguire con la Thalheim’sche Haus e il Dorf, con la sua Bettendorfschen Tor. Questo angolo è uno dei più idilliaci di tutta la città ed anche uno dei più fotografati. Molte case di Eberbach hanno la facciata dipinta di figure. Sulla piazza del mercato è posto l’hotel Karpfen sulla cui parete frontale è raccontata la storia della città con quattordici immagini dipinte nel 1934 dal pittore Richard Hemberger. Altri affreschi a graffito si possono trovare sulla Krabbenstein, la più antica locanda cittadina, sulla cui facciata sono tracciati gli antichi mestieri di Eberbach. Il mercatino pasquale avrà luogo il 10 e l'11 marzo nella sala consigliare, dove gli espositori, in maggior parte hobbisti, daranno una dimostrazione delle diverse tecniche per la decorazione delle uova pasquali. Altri invece offriranno in vendita manufatti in ceramica e in legno per la decorazione delle case e dei giardini.
Info: www.eberbach.de

camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germania

Creglingen, la ciliegina sulla torta
Il mercato di Creglingen mette la parola fine a questo itinerario pasquale lungo circa 1000 km, che ci ha portato in una delle regioni più belle della Germania: lo Schwarzwald o Foresta Nera. Prima però di parlare della kermesse camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germaniacommerciale è opportuno dire alcune cose sulla cittadina che ha molto da offrire al visitatore. Il modo migliore di visitarla è di seguire ciò che viene definito il percorso storico che, con l’ausilio di pannelli esplicativi, porta a toccare tutte le zone più interessanti. Tra tutte le opere che si visitano, la più famosa è senza dubbio l’altare della Madonna, scolpito da Tilman Riemenschneider, che si trova nella Herrgottskirche. Anche il circondario ospita alcuni monumenti storici e tra questi vale la pena di visitare il monastero di Frauental del 1525, il fabbricato in cui si filava il lino e i resti del muro celtico, ambedue situati a Burgstall. Il mercato pasquale si tiene ogni anno il Lunedì di Pasqua, nel bel centro storico. Molti sono i prodotti messi in vendita e tra questi molti piatti della gastronomia locale e, mentre i genitori indulgono ai piaceri della tavola, i bambini possono approfittare del piccolo luna park allestito per l'occasione e di un’escursione su di un antico carro postale.
Info: www.creglingen.de

Informazioni utili per il camperista

Dove sostare in camper nella Foresta Nera
Engen: Bemo – Caravaning, Allmendstrasse 1, GPS: N 47° 50' 10.896'' E 8° 46' 36.552'', tel. +49773394130. Spazio per 5 camper.
Haslach im Kinzigtal: Klosterplatz, Ringstrasse, GPS: N 48° 16' 32.398'' E 8° 5' 6.583''. Parcheggio non riservato ai camper, gratuito, con acqua, pavimentato, sempre aperto. Eichenbach-Sporthalle, Steinacher Strasse 30, GPS: N 48° camperlife rivista camperisti Pasqua Foresta Nera Romantic Strasse Germania16' 43.635''  E 8° 4' 49''. Nel parcheggio della piscina scoperta. Cinque minuti a piedi dalla piazza del mercato. Waldseetherasse, Waldseeweg 25, GPS: N 48° 16' 0.984'' E 8° 5' 40.775'', dieci minuti a piedi dalla piazza del mercato.
Biberach: Berghauptener Straße 29, Gengenbach, GPS: N 48° 24' 2.704'' E 8° 0' 32.04'', Area attrezzata Gengenbach, 15 piazzole a ridosso del fiume Kinzig, il centro è a soli dieci minuti a piedi. Consentita sosta per 24 ore. Apertura annuale. Dista circa 10 Km da Biberach. Parcheggio gratuito con CS vicino al fiume, 10 posti, sosta max 3 giorni. Il CS è chiuso nei mesi invernali. Rissstrasse, Biberach an der Riss, N 48° 6' 14.238'' E 9° 47' 44.937''
Oppenau: Hauptstrasse, Oppenau, GPS: N 48° 28' 37.164'' E 8° 10' 11.567'', tel. +497804480, area di sosta a parcheggio misto, sempre aperto.
Dornstetten: Freizeitweg 13, Dornstetten, GPS: N 48° 28' 50.261'' E 8° 30' 1.674'', tel. +49 (0) 74 43 – 67 30. Campeggio in campagna, a conduzione familiare, con piazzole su erba e dotato di piscina estiva. Apertura annuale con servizi.
Neubulach e Ammerbuch: Bahnhofstrasse 18, Calw, GPS: N 48° 42' 28.022'' E 8° 44' 23.29''. Area attrezzata comunale ben segnalata in città. Seguire la strada principale (Bishop Street) in direzione Kentheim. Poco prima della fine della città, girare a sinistra presso l’ufficio postale. L’area si trova a 10 Km da Neubulach e da Ammerbuch.
Essingen: Campingplatz Hirtenteich, Hasenweide 2, Essingen, GPS: N 48° 47' 14.1'' E 9° 58' 48.54'', tel. +497365296.
Beilstein: In den Frauengärten 10, Grossbottwar, GPS: N 49° 0' 13.068'' E 9° 17' 14.604'', tel. +4907148310. Area camper con piazzole in erba e servizi minimi, presso il centro sportivo. Sempre aperta. Il punto sosta dista 6 km da Beilstein.
Bretten: Parcheggio camper nel centro sportivo, Willi-Hesselbacher-Weg, Bretten, GPS: N 49° 1' 43.46'' E 8° 43' 17.11'', tel. +49 7252 583710.
Eberbach: Campingpark Eberbach, Alte Pleutersbacher Strasse 8, Eberbach, GPS: N 49° 27' 38.367'' E 8° 58' 56.427'', tel. +49 (0)6271/1071,

. Parkplatz Neckarlauer, Uferstrasse B37, Eberbach, GPS: N 49° 27' 36.9'' E 8° 59' 10.897''. Sportzentrum, In der Au, Eberbach, GPS: N 49° 27' 44.186'' E 8° 58' 25.997'', tel. +4962714899
Creglingen: Camping Romantische Strasse, G. und J. Hausotter GbR Münster 67, Creglingen, GPS: N 49° 26' 20.647'' E 10° 2' 32.31'', tel. +49 (0) 7933 / 20289, fax +49 (0) 7933 / 99 00 19,

Si ringraziano: Anne Schorp dell’Ufficio Turistico di Haslach im Kinzigtal, Susanne Brückner dell’Ufficio Turistico di Biberach, Jutta Weber dell’Ufficio Turistico di Creglingen, Carina Kraus dell’Ufficio Turistico di Eberbach, Anna-Lena Bruder dell’Ufficio Turistico di Oppenau, Carmen Mangone del Comune di Engen

 

Autore: 
Roberto Serassio
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
06-03-2018
Data Pubblicazione: 
06-03-2018