Tu sei qui

Kentucky presenta il nuovo Corral

A Novegro, nel corso di Italia Vacanze, abbiamo potuto veder da vicino il primo prodotto KENTUCKY nato dopo il completo passaggio proprietario della factory emiliana al gruppo RIMOR che già ne controllava una quota di maggioranza.
Ci sono molteplici novità in gamma e - dato che l'intendimento di RIMOR è far divenire il brand Kentucky la punta di diamante del Gruppo - vi aggiorneremo mano a mano che queste saranno presentate.
Oggi vediamo più da vicino un nuovo mansardato adatto alla famiglia, anche numerosa se vogliamo, grazie ai 5 posti in marcia omologati, tutti regolarmente dotati di cinture di sicurezza.

PlanciaPrima di descrivervi più in dettaglio il veicolo è doveroso fare un breve accenno alla meccanica  FORD Transit adottata. E' un veicolo da trasporto storico nato a fine anni 50 ed evolutosi in innumerevoli aggiornamenti e versioni fino alle attuali.
Pioniere nell'offrire all'inizio degli anni 80  il motore diesel ad iniezione diretta senza precamera, brillante motore rispetto agli aspirati concorrenti. Nel decennio successivo fu ancora il primo a dotarsi di una cabina dalla particolare profilatura aerodinamica e - nella serie M/Y 2000 - ancora il primo ad offrire la scelta tra trazione anteriore e posteriore, con ponte a ruota singola o gemellata. Possibilità ulteriormente ampliata con le nuove motorizzazioni 2,2 lt da 115 e 140 Hp a trazione anteriore e 2,4 lt 140 Hp trazione posteriore, nonché il nuovo motore 5 cilindri 200 Hp da poco presentato e richiedibile su alcuni mezzi della gamma RIMOR.

KentuckyLa collaborazione sia di RIMOR che di KENTUCKY con il costruttore dall'ovale blu affonda le radici nel passato delle due aziende quando ancora erano realtà disgiunte.
L'autotelaio impiegato rappresenta la scelta più razionale per peso e struttura dell'allestimento, garantendo eccellente mobilità e ottima tenuta di strada  - grazie al ponte posteriore a ruote gemelle e la carreggiata particolarmente larga - i nonché buone capacità di traino.
Vediamo ora più concretamente da vicino il CORRAL gentilmente messoci a disposizione dalla concessionaria AURO Caravan di Cavenago Brianza, che ringraziamo per la disponibilità.
Il CORRAL è un mansardato ampio, con vocazione prettamente familiare ma non ingombrante: la sua lunghezza varia a seconda delle versioni da poco meno di 7 metri (versione 3) a 7,35 mt (versione 9). L'altezza contenuta entro 3 mt (2,90 mt per tutte le versioni) consente al modello più piccolo (Corral 3) sia la marcia in terza corsia Kentuckyautostradale che l'eventuale transito su autostrada estera a tariffa ridotta rispetto a veicoli oltre 3 mt di altezza.
La particolare colorazione scelta per paraurti e bandelle laterali (un nuance crema tendente al color champagne) dissimula ancor meglio le dimensioni reali del mezzo.
La tecnica costruttiva è quella classica con pareti "sandwich” in vtr esterna gelcottata di buon spessore, con isolante styrofoam.
Un fregio in ABS di identico colore delle bandelle laterali e paraurti rifinisce la parte bassa della mansarda, dotata tra l'altro di finestra centrale di aerazione; non sono previsti cantonali decorativi che salgono dal basso fin sul tetto nello specchio di coda ma solo un cantonale superiore con terzo stop e l'utile e robusta scaletta in metallo per salire sul tetto.

Fanaleria posterioreFanaleria posteriore di tipo tradizionale, di facile sostituzione e reperibilità in caso di riparazione.
Utili gavoni simmetrici si trovano nella fiancata davanti all'asse posteriore che permettono di alloggiare sia la seconda cassetta thethford (opzionale) che, eventualmente smontando il gavoncino interno in lamiera, di installare il generatore di corrente con motore a scoppio.
Il portello di questi gavoncini è parte integrante dalla bandella laterale in ABS.
Correttamente realizzati anche i portelli del vano cassetta e del gavone garage. Sul ato destro ne è prevista  l' apertura verso l'alto sostenuta da pistoni idraulici: una soluzione
Gavone lateraleintelligente che consente di operare anche in presenza di pioggia ma ovviamente non in spazi ristretti o se il veicolo è parcheggiato in prossimità di altri mezzi.
Il secondo portello è di tipo tradizionale e sono state adottate anche serrature di pregio. Entrambi   sono molto regolari nella dimensione ed avendo uno "scalino" molto limitato rispetto al pavimento del veicolo, permettono il carico agevole anche di biciclette e/o scooter leggeri.
Una precisazione necessaria per chi desiderasse sfruttare la capacità di carico offerta dal telaio addizionale che sostiene il garage è l'applicazione di un semplice fondo in lamiera mandorlata che distribuisca il peso su tutta la superficie del
Porta del garagepavimento non concetrandolo su pochi centimetri quadrati.
Sono di serie i piedini di stazionamento meccanici ed i ganci di fissaggio carico. 
Sempre nel garage è posizionato il dispositivo di movimento del letto di coda. Di serie è manuale ma può essere richiesto - optional - comandato elettricamente. Il movimento del letto permette di sfruttare al massimo la volumetria interna del garage: il vano di passaggio cellula/garage attraverso lo sportello interno non viene comunque ridotto.
La porta di accesso alla cellula è di buona fattura ed è dotata di oscurante plissettato e controporta in ABS con portaoggetti, pattumiera e zanzariera.
Gli interni.

PensileIl colore caldo e abbastanza chiaro del mobilio dona luce all'interno aumentando anche la sensazione di spazio evitando l'effetto “loft”, non a tutti gradito.
I pensili sono profondi e regolari nella forma interna. Gradevoli le  ante bombate che sono laccate chiare. Di buona fattura ed in metallo le serrature e le maniglie. Gradevole anche l'appendiabiti con specchio nel corridoio lato bagno.
La zona cucina
A rimarcare ancor di più la vocazione familiare del veicolo troviamo un ottimo gruppo cottura a 3 fuochi con forno integrato, di derivazione domestica. Il frigorifero da 150 lt con display di controllo digitale di ultima generazione è pannellato in alluminio lucidato a specchio; finitura - anche questa - che aumenta la sensazione di spazio a bordo.
Altri vani a giorno sono disponibili sopra il lavello, tutti dotati di bordi anticaduta.
Il piano di lavoro della cucina è ampio e consente di lavorare agevolmente.
Il lavello inox non è grandissimo ma  è regolare nella forma.
Il tavolo della dinette, del tipo mono gamba abbattibile e traslabile, è sagomato in una forma tale da sfruttare lo spazio residuo dietro i sedili di guida che sono ruotabili così da creare ulteriori 2 posti di seduta a tavola.
La cucina è dotata di aspiratore con griglia esterna protetta.


Gruppo di cotturaFrigotiferoTavolo della dinette


La zona toilette
Il bagno - di dimensioni corrette per tutte le taglie, è dotato di tazza Thetford in resina. il bagno Il vano doccia, il cui piatto è dotato di doppio scarico,   è separato ed è rivestito integralmente in termo-formato plastico impermeabile, di facile pulizia con parete portaoggetti che permette di trattenere i flaconi in marcia. La parete ospita anche l'asta doccia regolabile.  la doccia
Il lavandino - circolare - è di discreta dimensione con sottostante armadietto portaoggetti.
La zona giorno
Le sedute della dinette fronte marcia e laterale sono comode  e dotate di cuscino di seduta ampio e con  leggera inclinazione
della parte dorsale che protegge la zona lombale, migliorandone il comfort. Buoni i tessuti e gradevole il contrasto chiaro-scuro dei rivestimenti. Sulle classiche finestre SEITZ - montate a filo carrozzeria esterna e dotate di scuri e zanzariere  - sono state poste anche tendine semplici ma gradevoli e funzionali.
La corretta illuminazione naturale e l'adeguato ricambio d'aria è garantita da un oblò panoramico midiHeki ed un miniHeki  in cellula, mentre un terzo  è montando in bagno.
Un apposito pensile alloggiamento tv con serrandina scorrevole ospita la predisposizione con il braccio di sostegno.
Poichè al
bruciatore WEBASTO AIRTOP 3500 è stata destinata un'apposita collocazione nel vano sotto-scocca è stata migliorata la capacità di stivaggio di oggetti nei sottopanca della dinette. 
 


La zona notte.
Il letto matrimoniale posteriore - dotato di testiera imbottita - è montato su reti a doghe e viene fornito di serie un materasso di buon spessore. Il matrimoniale in mansarda è ampio ed areato al pari del posteriore grazie ad una finestratura dedicata.
Tutta la mansarda è rivestita con uno strato di materiale decorativo il cui scopo è anche quello di assolvere la funzione di  isolante anticondensa. Sempre nella zona mansarda sono disponibili di serie sia  l'illuminazione led  che i vani portaoggetti a giorno. L'ambiente è riscaldato da una bocchetta dedicata.
Gli impianti
L'impianto elettrico di bordo prevede una centralina di controllo digitale con indicatori per livelli, caricabatterie di servizio ed una batteria di servizi. C'è spazio per l'eventuale installazione di un secondo accumulatore.

I serbatoi delle acque chiare e grigie, posizionati al di sotto del pavimento, sono protetti dal gelo con apposita coibentazione.
La produzione di acqua calda è garantita da un boiler TRUMA a gpl ad accensione automatica.
Il sistema di riscaldamento in cellula è del tipo ad aria calda soffiata alimentata dal bruciatore WEBASTO AIRTOP 3500 (5.5Kw), gestito da un termostato manuale. Per la dimensione del veicolo possiamo affermare che l'impianto sia più che adeguato per potenza e distribuzione dell'aria. Funzionando a gasolio non incide sulle riserve di gas gpl del veicolo.

Come definire in sintesi il CORRAL?
Un robusto e fedele compagno della famiglia, accogliente, da “vivere”. Pensato e progettato per non perdersi in dettagli di pura utilità estetica risulta sempre essere concreto, senza stancare. In estrema sintesi  riteniamo si possa  tranquillamente definire un veicolo sobrio che ci accompagnerà - affidabilmente  - nei nostri viaggi senza mai essere troppo appariscente. Un mezzo per viaggiare serenamente anche sulle grandi distanze  dato che con la sua meccanica brillante e disponibile permette anche di trarsi d'impaccio rapidamente. Ovviamente marciando con l'andatura tipica di un mansardato da famiglia e scordandosi le performances automobilistiche!


Ricordiamo ancora la buona capacità di traino ed il ponte posteriore gemellato che garantisce una capacità  di trazione superiore alla media.
Un veicolo ragionato, non un entry level completamente spoglio e con soluzioni minimal, ma una accogliente “seconda casa viaggiante” per la famiglia.
A questo punto se vi abbiamo incuriosito e volete vederlo da vicino leggete la pagina di presentazione del Porte Aperte che Kentucky ha organizzato per presentare il nuovo Corral - vai alla pagina -


 


Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)
Data Aggiornamento: 
03-01-2017
Data Pubblicazione: 
05-04-2011