Tu sei qui

Itinerari in camper: Il Parco Nazionale D'Abruzzo e i due Laghi.

In camper per il Parco Nazionale alla scoperta di cose che in pochi sanno
camper serpenti patrono san domenicoTransitando sulla A25 imbocchiamo l'uscita di Cocullo, per raggiungere Scanno. Se vi trovate a passare in zona il primo giovedì del mese di maggio, vi consigliamo di visitare questo paesino di soli 285 abitanti in provincia di L'Aquila. Alle ore dodici, dopo la celebrazione della Santa Messa, si dà inizio alla processione in onore del patrono San Domenico, la cui statua - totalmente ricoperta da serpenti - viene portata in processione per le vie del paese.
Il programma della giornata prevede una serie di manifestazioni a partire dal mattino fino a notte inoltrata.
Per saperne di più sulla festa di San Domenico.
Dopo la divertente ma faticosa giornata meritiamo una bella e rilassante dormita. La sosta è consentita su tutto il territorio del paese, tuttavia se arrivate nella giornata dei festeggiamenti, la disponibilità dei parcheggi non è garantita, a causa del notevole flusso di visitatori. Il nostro camper Castrovalva abruzzo consiglio è quello di parcheggiare a Casale di Cocullo (vicino alla chiesa c'è anche la fontana dell'acqua) e sfruttare il bus navetta gratuito per il paese. Distanza 1800 metri circa. In alternativa abbiamo un Area di sosta ad Anversa degli Abruzzi, presso il bioagriturismo "La Porta dei Parchi" tel. 0864449595 o 3293805852.
Il mattino seguente, dopo aver visitato Anversa degli Abruzzi e l'oasi WWF "Fonti del Cavuto", dirigiamoci verso Scanno.
Appena lasciato l'abitato di Anversa, abbiamo la sensazione di essere catapultati sul set di un film. Percorriamo una strada che, anche se asfaltata, sembra una mulattiera. Imbocchiamo camper lago abruzzo san domenicogallerie scavate nella roccia e rifinite al grezzo, senza cioè ricorrere all'uso del cemento, ed infine ci chiediamo come abbia fatto il fiume Sagittario a scavare un canyon così profondo ed affascinante. Percorsi 2 km scorgiamo un minuscolo gruppo di case in pietra aggrappate alla montagna: è Castrovalva, frazione di Anversa, uno dei borghi più suggestivi d'Abruzzo. Vale la pena raggiungerlo, in quanto oltre al paese, che indubbiamente merita una sosta ed una visita , da lì si riesce a vedere tutta la Valle Peligna fino a Sulmona.
camper abruzzo villalagoTerminata la visita si torna sulla strada che ci porta a Scanno e, non appena ricominciamo a salire, davanti a noi si profila maestosa una diga, che sbarra il passo alla corsa delle acque del fiume formando il bellissimo lago di San Domenico.
Con un po' di fortuna riusciamo a parcheggiare in una delle piazzole lungo la strada, così da poter visitare la chiesa sul lago, ex eremo di San Domenico, costruito intorno al 1775. Tornati al camper proseguiamo in salita altri due km, finchè vedremo sulla destra la parte storica di Villalago, un grappolo di case che sembrano sfidare la gravità pur di restare attaccate a quella torre di roccia. Il borgo è ricco di storia e chiese.
La strada, sempre più rilassante e con un andare ormai rettilineo, ci guiderà in una valle verdeggiante che si allarga man mano che la percorriamo: siamo al lago di Scanno.
camper lago scanno abruzzoQuesto lago naturale si è formato quasi per caso a causa della gigantesca frana scesa dalla montagna, che possiamo osservare sulla nostra sinistra e che ostruisce il corso del fiume. Il lago è percorribile tutto intorno attraverso una strada asfaltata, ai bordi della quale troviamo spiaggette attrezzate a pagamento (con ombrelloni, sdraio, pedalò) e bar, alternate ad altre libere, dov'è consentito prendere il sole e trascorrere una giornata in relax. La sosta è consentita intorno al lago, ma c'è anche un' area di sosta per circa 30 camper, a ridosso della spiaggetta di Villalago (mappa) .
Per la notte c'è anche un campeggio, Camping I Lupi, con possibilità di carico e scarico.
Se invece vogliamo finire la serata con una bella passeggiata a Scanno e rimanervi per la notte, possiamo sostare presso l'ampio parcheggio a ridosso della funivia (qui) . Di Scanno vi diciamo solo che è uno dei più celebri e celebrati centri storici dell'Abruzzo e di certo il più fotografato. Per non dilungarci troppo parlandovi di questa stupenda "bomboniera" incastonata tra le montagne, vi invitiamo a visitarne il sito per avere le informazioni su tutto quello che vi può interessare (vai al sito). Un consiglio: non dimenticate di assaggiare come primo piatto i "Cazzellitti con le Foglie ".
Via naturale di transito tra la Valle del Sagittario e dell'Alto Sangro, che ci porta nel cuore del Parco Nazionale d'Abruzzo, è l'altipiano di Passo Godi (foto a sinistra) che, con i suoi 1630 metri slm, è considerata stazione di turismo montano.
Per gli amanti della montagna in primavera ed in estate si potrà godere della bellezza incontaminata dei rilievi circostanti. Approfittando delle belle giornate ci si può inoltrare nei boschi per respirare aria salubre, osservare ed assaporare la natura selvaggia, ricordandoci sempre di rispettarla.
Appena la strada inizia lentamente a degradare, compare alla nostra vista la Valle del lago di camper sosta villetta barrea abruzzoBarrea. Una spettacolare finestra sul Parco Nazionale D'Abruzzo, tra le vette incontaminate dei monti e l'azzurro lago, su cui si affacciano tre borghi antichi: Barrea, Civitella Alfedena e Villetta Barrea, ricchi di storia e scorci suggestivi. A Civitella Alfedena esiste un'area di sosta comunale inaugurata da pochissimi mesi , a due passi dal lago di Barrea.
A Villetta Barrea abbiamo anche due parcheggi utili per la sosta per poter trascorrere una giornata rilassante sul lago ed anche sostarvi la notte (qui), oppure presso il campo di calcio e centro ippico e ancora sulle rive del lago con annessa area pic-nic e giochi bimbi.
Percorrendo la SR 83 arriviamo a Pescasseroli. E' il centro più importante e capitale storica del Parco Nazionale D'Abruzzo.
E' situato nell'alta Valle del Sangro a 1167 mt slm., circondato da montagne bellissime e da camper abruzzo pescasseroliimmensi boschi centenari, in una delle più suggestive zone montane d'Italia per la straordinaria varietà di flora e di fauna.Immaginate un luogo con gli animali in libertà dove anche gli uomini si sentono più liberi, un posto che vi incanta con i colori, profumi, emozioni e sensazioni. Se riuscite ad immaginarlo sappiate che esiste anche nella realtà e si tratta proprio di Pescasseroli.
Oltre all'arte e alla storia, che rivivrete percorrendo i vicoli del paese, tra uno stuzzichino con prodotti locali e un aperitivo, non mancate di conoscere la Natura facendo un salto al centro visita del Parco Nazionale D'Abruzzo.
Per sostare a Pescasseroli bisogna fare molta attenzione, in quanto la sosta non è consentita ai camper sul 90% del territorio. Possiamo però disporre di due aree di sosta alla periferia del paese con tutti i comfort e tranquillità: Camping Sant'Andrea e Camper Camping Iorio.

Sperando che abbiate trascorso qualche giorno secondo le vostre aspettative e trovato quello che cercavate, non ci resta che salutarvi augurandovi un buon rientro.
Potete anche visualizzare tutto il percorso sulla mappa di google
Per tornare ai luoghi di residenza: Ingresso A25 casello di Pescina a 35km.

Per altre utilissime informazioni sull'Abruzzo consultate anche : 
Week End in Abruzzo
Il Gran Sasso - parte prima
Il Gran Sasso - parte seconda
Il Gran Sasso - parte terza


 


Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
4.5

Average: 4.5 (2 votes)

Data Aggiornamento: 
21-01-2015
Data Pubblicazione: 
23-04-2010