Tu sei qui

Italia da nord a sud, in cinque oasi felici per i camperisti

Cinque località italiane e 5 oasi per il camperista, da nord verso sud
Amici camperisti l’estate inizia a bussare alle porte. “Bum Bum Bum Bum”. No non siamo impazziti di colpo, il caldo vero, quello afoso non è ancora percepito. Immaginate d’udire, assieme a chi scrive, il segnale tambureggiante di radio Londra. “Bum Bum Bum Bum…qui radio Camper trasmettiamo alcuni messaggi…” Ovviamente stiamo scherzando ma chissà che i nostri editori non ci pensino su e magari facciano partire una web radio per i camperisti. Noi che nel nostro passato siamo stati anche radiocronisti ci proponiamo per tenere almeno un microfono in mano. Avremmo potuto sorprendervi con altri effetti speciali e invece ricordandoci di un libricino scritto da Stendhal che amava il nostro Paese più di quanto non lo amassero i nostri contemporanei d’allora, abbiamo pensato di rammentarvi la “Piccola guida per il viaggio in Italia” pubblicato addirittura nel 1828. In quelle pagine Stendhal annota: “C’è una diligenza che, con 50 lire austriache, va da Venezia a Milano; c’è una corriera postale veloce, che porta a Verona... si può inoltre affittare una sediola ogni 4 leghe”. Vi starete chiedendo cosa potesse essere: una sedia collocata a mezzo delle due ruote della diligenza legata opportunamente con forti corde e senza copertura. Destinata ai meno abbienti, fu proprio su quella sedia che Stendhal fece il primo tour in Italia.
Ma non fu il solo. Mozart padre e Mozart (Amadeus) figlio a cavacecio di quelle sedie giunsero addirittura dall’Austria a Roma e viceversa. Non lo scrissero mai ma immaginiamo che dovettero inghiottire una grandissima quantità di polvere e di acqua piovana. I loro fondoschiena furono sicuramente molto collaudati dopo queste esperienze che logicamente condivisero con tanta altra gente vissuta a quei tempi...

Non come quelli della nostra generazione di camperisti che, vuoi in versione d’assalto, vuoi nella più pratica confezione comfort, possono andarsene a zonzo in tutt’altre condizioni.
Così eccoci in questo articolo proporvi una classifica delle oasi felici dedicate a noi camperisti. Anche qui avremmo potuto essere banali, e dirvi andate a Taormina, oppure recatevi a Rimini, spingetevi al Conero, dirigetevi a Tropea. Invece no, abbiamo preferito analizzare e individuare cinque località dove potreste trovare realmente un oasi di pace, sia a livello di bellezza geografica sia per quanto compete la felice collocazione del camping, sia per la ricchezza dei servizi da essi offerti.
E siccome siamo consapevoli che, al giorno d’oggi, l’informazione deve essere anche sintetica e veloce per consentirvi di andare al dunque eccoci qua che “Bum Bum Bum Bum” in anteprima assoluta e nello splendore degli schermi del nostro sito, vi proponiamo la nostra personalissima Hit Parade delle oasi felici dei camperisti.
Iniziamo il nostro viaggio dal nord per arrivare sino alla patria del commissario Montalbano, passando per Ferrara, Terracina e Corigliano Calabro.

Venezia: Ca’ Pasquali Village
camper Camping Village Ca' Pasquali veneziaIl Camping Village Ca' Pasquali propone ai propri ospiti più di 400 piazzole, tutte immerse in una natura rigogliosa ma estremamente curata, con dimensione minima di 60/70 metri quadri fino ad alle stupende maxi piazzole da 90 metri quadri ed oltre posizionate esattamente di fronte al mare. L’emozione è grande. Ci si sveglia la mattina come se ci si trovasse dentro la propria imbarcazione davanti al molo nel porto!
Tutte queste porzioni di terreno sono dotate di allacci per la corrente elettrica con fornitura che giunge fino a 16 ampere e inoltre sono installate la presa per la televisione satellitare, la presa per la distribuzione di acqua e il relativo scarico in fogna. Dunque anche sotto il profilo igienico al camperista è assicurato il massimo.
camper Camping Village Ca' Pasquali veneziaNel Camping Village Ca' Pasquali
sono presenti 3 moderni gruppi di servizi igienici dotati di specifici baby room per i bambini, inoltre sono stati inseriti una serie di servizi destinati agli sfortunati portatori di handicap, confortevoli cabine doccia dalle quali è utilizzabile sempre l’acqua calda 24 ore su 24. Segnaliamo inoltre le comode, funzionali e funzionanti lavatrici e asciugatrici a gettone e tavoli da stiro sono a completa disposizione dei camperisti.  Il campeggio ci è apparso molto attrezzato, è collocato proprio sul mare e chi lo frequenterà godrà di un soggiorno tranquillo.
Inutile ricordare che da Venezia è possibile recarsi in tantissime località vicine come Treviso, come il Garda, come il Friuli o le vicinissime Croazia e l’Istria. Il camperista ha tante di quelle ipotesi da sviluppare per i suoi giri che francamente appare in questa fase superfluo suggerirgli come può e dove può recarsi. Senza andare troppo lontano basterà spingersi nell’entroterra per vivere altre emozionanti mini avventure.
Il Camping Village Ca' Pasquali
si trova in Via A. Poerio ,33 30013 - Cavallino -Treporti - Venezia (VE)
tel: 041-966110
- fax 041-5300797 - sito web - e-mail - Apertura: dal 21 aprile al 22 settembre -Superficie utile: 94 mila mq - superficie media per piazzola 60/90 mq - piazzole totali: 371 - Maxicaravan: 238
Come arrivarci
provenendo dalla A4 , uscire a Quarto D'Altino, proseguire in direzione per il capoluogo veneto e seguire le cartellonistiche precise e abbondanti fino a Cavallino - Treporti

Ferrara: Bungalow Park Tahiti Village
Da Venezia ci spostiamo sino alla magia di Ferrara utilizzando la meravigliosa rete autostradale che al Nord è decisamente efficiente e che consente a noi camperisti di viaggiare comodi e, oserei dire, sul velluto, pedaggi finali a parte ovviamente!
Camping Bungalow Park Tahiti camper ferraraNon arriviamo certo noi a scoprirlo e comunque non possiamo fare a meno di ricordare che, il Camping Bungalow Park Tahiti, a Ferrara è considerato il top non solo a livello italiano ma anche a quello europeo.
Immerso nel verde esplod e l’azzurro intenso di tre diverse piscine: una pre-olimpionica, una esotica con atollo
e palme e quella, veramente ma veramente molto suggestiva, dalle caratteristiche di laguna mediterranea.
Contornata da rocce e piccole e medie cascate d’acqua, essa è stata progettata ispirandosi ad un ambiente tipico della Roma antica. Dunque ai visitatori parrà di andare a ritroso nel Camping Bungalow Park Tahiti camper ferraratempo, vestendo i panni degli antichi conquistatori del mondo di millecinquecento anni addietro.
I suoi servizi igienici e le altre strutture sono di prim’ordine: prevedono settori per grandi, quelli per i piccini, una sezione per handicappati; L’ampia spiaggia privata dove è calpestabile la sabbia fine, ma così fine che potrebbe ricordare quella dei deserti, dista appena 800 metri dal mar Adriatico ed è collegata al Villaggio attraverso un pittoresco mini trenino che consente ai più pigri di andare e tornare accompagnati dal “ciuf ciuf” elettrico. La parte che forse più colpirà i giovani accompagnatori dei camperisti genitori è l’animazione. Coinvolgente, accattivante, trainante e travolgente grazie ad un programma che spazia dalle attività diurne e serali per adulti a quelle per bambini, accontenta proprio ogni fascia d’età.  
Camping Bungalow Park Tahiti camper ferraraAddirittura i più piccini (dai tre ai cinque anni) possono essere affidati, con la massima tranquillità al Baby Club e alle mamme e papà resterà tantissimo tempo a disposizione per il divertimento.  Chi lo desidera può praticare sport come il calcio, il calcetto, il tennis, il tiro con l’arco, il basket, la pallavolo, il beach volley, il percorso vita. Chi invece desidera curare il proprio corpo e relativa muscolatura ha a disposizione la palestra per il body building.
Infine segnaliamo la cosiddetta “Thermae Oasis” e cioè dal latino tradotto in italiano: “I Giardini del Benessere” dove i frequentatori possono beneficiare di un trattamento alle acque termali salsobromoiodiche. 
Che altro aggiungere se non che il piacere della vacanza trascorsa in questo Camping, assumerà le connotazioni della diversa e indimenticabile esperienza vissuta in estate, nei ricordi durante le fredde e grigie serate invernali?
Per dare modo agli ospiti che esprimono interesse culturali più specifici vengono organizzate escursioni a Venezia, Ravenna, San Marino, Ferrara, al Parco del Delta (in barca o bicicletta). Senza dimenticare che nelle zone esistono opportunità per visitare gli innumerevoli parchi tematici della riviera adriatica.
Per il camperista sono state studiate ben 6 diverse tipologie di piazzole e per chi ancora lo sogna, il camper, addirittura 7 diversi tipologie di alloggi.
Il Camping Bungalow Park Tahiti
si trova in viale Libia 133 - 44020 - Lido Delle Nazioni - Ferrara (FE)
tel: 0533-379500 - fax: 0533-379700 - sito web - e-mail -Apertura: dal 12 aprile al 24 settembre -Superficie utile: 120 mila mq - superficie media per piazzola 80/100 mq - piazzole totali: 470
Come arrivarci
Il Camping Bungalow Park TAHITI Village si trova in Italia sulla Costa Adriatica della regione Emilia Romagna, in provincia di Ferrara sotto il Comune di Comacchio; si trova 100 km a sud di Venezia e a 80 Km a nord di Rimini.

Terracina (Lt): Camping Villaggio Romantico
Dall’Emilia e Romagna,
attraverso l’autostrada del sole da Firenze ci siamo portati verso il Lazio e “bypassata” Roma grazie al G.R.A. abbiamo imboccato la Pontina e ci stiamo dirigendo verso Terracina. E ci fermiamo al Camping Villaggio Romantico.
Situato nella baia ad est di Terracina (da cui dista appena tre chilometri), incastonato in uno dei tratti più naturali e selvaggi di quella che è conosciuta come la Riviera di U
Camping Villaggio Romantico terracina tramontolisse troviamo il Romantico.
Nel contesto di un bosco centenario, posizionato in un ambito tranquillo sorge questa meraviglia dedicata agli amanti della vita “en plein air”.
Le ampie piazzole pianeggianti (60mq circa di media) sono delimitate da siepi e dispongono di presa di corrente elettrica e alimentazione di acqua.

Camping Villaggio Romantico terracina montegioveIl fattore accattivante e che si arriva direttamente sul mare dove si trovano i servizi e gli altri alloggi. Gli amici cani non sono ammessi nei mesi di Luglio ed Agosto ma possono seguirvi nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre ed Ottobre.
La vicinanza alle località come Gaeta e Sperlonga, la possibilità di trasferimenti verso le isole tirreniche prospicienti, sono l’occasione per garantire altre mini escursioni a quanto amano sentirsi “zingari”. Se si vuole spendere qualche litro in più di carburante ci si può spingere sino a Napoli e visitare magari la costiera amalfitana.
La pace, la serenità, la cordialità che regna in questo posto è l’occasione per sentirsi quasi pionieri in un contesto naturale incontaminato.

Mare, sole e cultura sono le tre carte vincenti del Romantico. In fondo lo stesso nome è già sinonimo di chi ama i piccoli e grandi vantaggi di una volta, quando cioè le vacanze erano un mix di semplicità e di genuinità. Camping Villaggio Romantico terracina piscina
I posti disponibili non sono numerosi ma centotrenta fortunati, a rotazione, possono approfittare dei nostri suggerimenti.

Il camping Villaggio Romantico si trova in via Flacca Km. 0,450 04019 - Terracina - Latina (LT)
Tel: 0773727620, 0773724771 Fax: 0773725153 - sito web - e-mail - Apertura: dal 01 aprile al 31 ottobre -Superficie utile: 20 mila mq - superficie media per piazzola 60 mq - piazzole totali: 130
Come arrivarci
Dal Nord: imboccare l’ Autostrada A1, all’ uscita Frosinone prendere la direzione per Terracina. Una volta a Terracina imboccare la tangenziale direzione Napoli -Sperlonga , dopo il tunnel proseguire verso Sperlonga -Napoli e dopo poche centinaia di metri immettersi sull’uscita per Terracina Sud con direzione Torre Canneto. Dal Sud: Autostrada A1 uscita Cassino proseguire attraverso la Superstrada Cassino-Formia e prendere successivamente la SS.213 Flacca in direzione Sperlonga Terracina. Un paio di chilometro prima di Terracina giunti al bivio prendere il senso per Terracina Sud. 

Corigliano Calabro: Camping Centro Vacanze il Salice
La voglia di sud ci ha contagiato e dopo aver scoperto le bellezze della costa laziale-campana decidiamo di proseguire spinti dalla curiosità di sapere cosa c’è dopo il Tirreno.
Centro Vacanze il Salice corigliano calabro spiaggiaCosì lasciamo l’autostrada e ripercorriamo la statale mezza lucana e mezza bruzia, progettata dai Borboni, approdando col nostro camper addirittura sulla costa Jonica tra le città di origine greca Sibari e Corigliano.
Sulla riva dello meraviglio mare greco che era e resta lo Jonio, all'ombra di secolari pini marini, scorgiamo la presenza del Centro Vacanze il Salice.
Amici camperisti che ci avete fin qui seguito in questa mini hit parade delle località balneari italiane davanti ai vostri occhi apparirà uno scenario storico naturalistico unico e magnifico che vi farà restare senza fiato
.
Centro Vacanze il Salice corigliano calabro spiaggiaIl Salice deve molto della sua popolarità alla felice posizione in cui è stato collocato dai suoi progettisti. Offre a tutti la realistica chanche di fare un tuffo nel passato e non solo nelle calde acque, viola. A circa tre chilometri sono visitabili i resti archeologici della Sibari arcaica, capitale della Magna Grecia, e una volta capitati in questo scenario che non ha uguali è facile varcare la soglia del suo museo, all'interno del quale sono conservate molti dei preziose reperti risalenti al popolo Sibarita.
Non è un camping per una elite di camperisti che magari amino fare tardi la sera recandosi nei dancing che pure sono numerosi da quelle parti, ma la vicinanze di tante altre strutture ricettivi, turistiche, enogastronomiche fa sì da aver assicurata una scelta ampia di posti dove essere trattati da re con cifre abbordabili, quasi da “vecchie lire”. Insomma i vostri euro a Corigliano assumeranno un valore se non uguale ma vicino a quello della nostra moneta di prima.
Per un esempio pratico basterà considerare che una mangiatina di lusso non supererà quasi mai il livello dei trenta euro (in due!). il che potrebbe indurvi a spendere qualche lira in più per gli spostamenti e a rinunciare alla cucina di bordo per gustare i sapori di questa terra che ha tanta magia per farvi innamorare al punto da indurvi ai ritorni negli anni a venire.
Il
Centro Vacanze il Salice si trova sulla Strada Statale 106 bis, km. 19 - 87060 - Corigliano Calabro - Cosenza (CS)
Tel: 0983 851169
- Fax: 0983 851147 - sito web - e-mail - Apertura: dal 30 aprile al 01 novembre- Superficie utile: 60 mila mq - superficie media per piazzola 70 mq - piazzole totali: 170
Come arrivarci
Dal nord scendendo lungo l’autostrada Salerno-Reggio e deviando sull’autostrada all’uscita per Sibari percorrendo la strada che in un certo senso unisce la zona alta tirrenica a quella dell’alto Jonio e del golfo di Taranto. Dal sud provenendo sempre dalla direzione opposta della Salerno-Reggio C. oppure spostandosi dalle Serre o da Lamezia Terme verso la statale 106 e proseguire in direzione Catanzaro prima e Crotone dopo.

Palermo: Camping Village Rais Gerbi
E cinque!. Ormai andando a ritroso nel nostro stivale italico, siamo arrivati alla quinta tappa del nostro percorso in camper. Dalla Calabria restiamo simbolicamente nel Regno delle Due Sicilie per trasferirci a Palermo.
Riprendiamo l’autostrada Napoli-Reggio C., imbarchiamo il nostro mezzo sul traghetto et voilà eccoci nella terra di Verga e di Camilleri. L’indagine alla quale abbiamo chiesto virtualmente consigli al commissario Montalbano, Camping Village Rais Gerbi camper palermo pollinagrande intenditore di cucina sicula, ci ha portati nella splendida costa tirrenica siciliana, poco distante dall'incantevole cittadina di Cefalú. E' qui che sorge il Camping Rais Gerbi. Anche se ci pare riduttivo definirlo Camping: si tratta di un vero e proprio complesso turistico, di nuova costruzione che consente a quanti desiderino frequentarlo la capacità di godere, dell’immensità di un’oasi naturale.
Facilmente raggiungibile percorrendo la SS. 113 che da Messina arriva sino Palermo quando arriviamo al novecentismo metro del Km.172 noteremo la presenza di un distributore di carburante e subito dopo, quella meno invasiva di una farmacia: siamo arrivati, le insegne e le indicazioni della struttura appaiono e ci danno il benvenuto.
Camping Village Rais Gerbi camper palermo pollinaIl Rais Gerbi si distingue grazie alle varie specialità che offre ai turisti. Il camping è fornito spazi per ospitare sia tende che camper e roulotte: in totale troverete ben 216 piazzole, delle quali 96 sono fornite di acqua e 120 di acqua e luce.
Sono state concepite come piccole oasi confortevoli. Il calpestio è una superficie mista in terra battuta e cemento. Ben ombreggiate, gradevolmente fresche grazie ad una fitta vegetazione e a ripari artificiali, alcune, disseminate lungo il sentiero che conduce alla spiaggia si affacciano direttamente sul mare azzurro dai riflessi verdi
Nei mesi di luglio ed agosto il camping fornisce una serie di servizi, quali animazione e discoteca. Impossibile annoiarsi e praticamente facile svolgere attività sportive e nautiche e magari immergersi in un contestuale mondo sottomarino da esplorare sia in apnea che con le bombole.

Il Camping Rais Gerbi si trova sulla S.S.113 Km. 172,9 - 90010 - Pollina - Palermo (PA)
Tel: 0921 426570
- Fax 0921 426577 - sito web - e-mail - Apertura: dal 01 gennaio al 31 dicembre - Superficie utile: 40 mila mq - superficie media per piazzola 70 mq - piazzole totali: 216
Come arrivarci
Una volta arrivati in Sicilia sbarcando dallo stretto la struttura è facilmente raggiungibile portandosi tramite la SS. 113 Messina - Palermo al Km.172,9 a quel punto basta seguire le indicazioni presenti poco distanti da un distributore di carburanti e da una farmacia.
Se invece giungete a Palermo lasciando sparire il vostro camper nella pancia della Nave traghetto partendo dal Continente allora siete già a arrivati al punto iniziale della vostra vacanza.

 


Autore: 
Roberto Colao
Punteggio: 
1

Average: 1 (1 vote)

Data Aggiornamento: 
13-05-2015
Data Pubblicazione: 
04-06-2012