Il camper porta il cinema nei borghi di montagna

camper

 

L’idea di Fabio Gianotti che con un camper vintage porta il cinema nelle comunità montane, spesso dimenticate dalla cultura.

Lui è Fabio Giannotti, sguardo genuino e idee brillanti. Con il suo “camperino” Elnagh, un mansardato del 1979, porta da ormai cinque anni il cinema dove manca e dove serve davvero.

L’evento, itinerante a sua volta, si chiama “Nuovimondi festival”, e Fabio lo organizza insieme alla sua compagna fin dall’inizio.

Proprio il Covid-19 - sempre in mezzo come il giovedì - si è rivelato un’opportunità per questo Festival camper&cinema che con l’emergenza sanitaria in corso si è visto recapitare “un boom di richieste”, data la necessità sempre maggiormente diffusa di distanziamento e di vivere comunque gli eventi il più possibile all’aperto.

Un video sul Web (qui) racconta l’idea di Fabio, dimostrando l’intento nobile e come la cultura possa arrivare a tutti tramite un veicolo popolare per eccellenza come il camper.

Fabio ha raccontato di possedere da tempo un camper mansardato e di volere “accostare l’idea del viaggio al cinema”.

Così, dalla provincia di Cuneo, ha pensato di portare il cinema nelle piazze di montagna proprio dove mancava, e perciò è nato il “Cinecamper”.

Sul sito Nuovimondifestival.it si trova tutta la programmazione di quest’anno. Diamo “vita alla comunità del festival e a comunità culturali provvisorie che ritrovano situazioni autentiche “sociali” e 'rurali' di stare insieme in una piazza davanti a un film” spiega l’organizzatore.

Cinecamper, assicura Fabio Giannotti, arriva ovunque anche nei “luoghi alpini quasi inaccessibili, boschi e rifugi”.

Iscriviti alla newsletter Camperlife

Camperlife

Camperlife