Tu sei qui

Idee per un week end: a Fenestrelle (TO), la grande muraglia piemontese

La grande muraglia piemontese
Una fortezza dura e pura, sospesa nel tempo e incastonata tra paesaggi di montagna maestosi: Fenestrelle è la più grande struttura fortificata d’Europa ed è su un crinale piemontese, non lontano dal confine con la Francia

camper pioemonte fenestrelle“Uno dei più straordinari edifizi che possa aver mai immaginato un pittore di paesaggi fantastici: una sorta di gradinata titanica, come una cascata enorme di muraglie a scaglioni… innalzata per arrestare un'invasione di popoli, o per contener col terrore milioni di ribelli. Una cosa strana, grande, bella davvero. Era la fortezza di Fenestrelle”.

Così, nel 1904, Edmondo De Amicis descriveva lo straordinario complesso fortificato di Fenestrelle ed è difficile trovare parole più suggestive ed efficaci per farlo. Proveremo, allora, a dare un’idea dell’imponenza di quest’opera attraverso i numeri.

Eretto in 122 anni, tra il 1728 e il 1850, il forte si arrampica per 3 km sulla cresta di un crinale di montagna piemontese non lontano dal confine con la Francia, coprendo 635 m di dislivello (da circa 1100 a oltre 1700 m) e una superficie di 1.300.000 mq, suddivisi in 3 forti, 7 ridotte e 28 risalti, collegati da 14 ponti e soprattutto da due mirabolanti, lunghissime scalinate. Sono questi dati impressionanti a fare di Fenestrelle la più grande struttura fortificata d’Europa e la seconda, tra quelle antiche, più lunga al mondo, tanto da essersi meritata l’appellativo di “grande muraglia piemontese”.

Con l’obiettivo di difendere il regno dei Savoia dall’attacco delle truppe francesi, il complesso fu inoltre attrezzato con migliaia di cannoni, depositi di munizioni e polveriere, cisterne per l’acqua, magazzini per derrate alimentari, fieno, paglia e legna da ardere, oltre a forni, cucine, laboratori artigiani e infermerie. Per ironia della sorte, però, a Fenestrelle non si è mai combattuta una battaglia, né sparato un solo colpo e oggi possiamo ammirare questo singolare edificio quasi intatto. Sarà allora la fantasia a farci immaginare orde di soldati in battaglia, tra polvere e boati di cannoni, mentre visitiamo un luogo unico, immerso in un silenzio assoluto e in un paesaggio montano di grande fascino. Analizzando la struttura nel dettaglio, scopriamo che il cuore è il Forte San Carlo con la centrale Piazza d’armi, su cui si affacciano gli edifici più importanti: il Palazzo del Governatore, che dietro le spesse mura doppie ospita sale di rappresentanza, di comando o di servizio con grandi camini in pietra; lo squadrato Padiglione degli Ufficiali, sede delle prigioni di Stato; l’adiacente chiesa, di aspetto semplice e spoglio per integrarsi nel contesto circostante, l’edificio religioso più grande mai realizzato in una fortezza alpina. Verso valle gli spazi si fanno più serrati, lasciando aperto il solo varco della Porta Reale, pensata per accogliere i personaggi di alto lignaggio. Risalendo il costone roccioso, si trovano i quartieri delle truppe, le polveriere e i magazzini, caratterizzati da un aspetto austero, con una pietra grigia che li fa quasi sembrare parte della roccia. Più in alto, a quota 1400 m, sorge il Forte Tre Denti, con la “Garitta del Diavolo”, punto di osservazione a strapiombo su una rupe di 20 m, mentre ancora più su, a 1727mt, la cinta muraria si chiude intorno al Forte delle Valli, ultimo baluardo difensivo che svetta sulla sommità del Monte Pinaia. Il vero pezzo forte di Fenestrelle restano però le due enormi scalinate che servivano da collegamento interno tra i tre forti. La Scala Coperta si snoda per quasi 2 km con un dislivello di 530 m, all'interno di una galleria artificiale illuminata da strette feritoie. Larga e alta più di 2 m, conta esattamente 3996 gradini, intervallati da cinque ponti levatoi progettati per isolare le singole parti, in caso di attacco. A partire dal forte centrale dei Tre Denti, a essa si affianca la Scala Reale, all’aperto, che sale lungo il tratto più ripido del pendio con altri 2500 gradini, offrendo una vista sensazionale sul paesaggio.  

Le visite alla fortezza
Per visitare la fortezza di Fenestrelle sono previste tre tipologie di itinerari guidati. Il più completo ed escursionistico è la “Passeggiata reale”, che propone l’intero percorso della Scala Reale con visita al Forte dei Valli e ritorno in Piazza d’Armi. Impegna quasi l’intera giornata con partenza alle ore 09. “Un viaggio affascinante dentro le mura” dura 3 ore e si concentra sul Forte San Carlo, attraversando poi la Scala Coperta fino al Forte Tre Denti. La proposta meno impegnativa in termini di tempo e fatica è “Scopri il San Carlo” che si sofferma sulla Piazza d'Armi con i palazzi, la Chiesa e le fortificazioni limitrofe. Da settembre a giugno, le visite, con prenotazione obbligatoria, si tengono dal giovedì al lunedì, dalle 09 alle 18. Per informazioni, tariffe e prenotazioni: tel. 012.183600, www.fortedifenestrelle.it.

Informazioni utili per il camperista

• Per arrivare a Fenestrelle
Fenestrelle dista circa 70 km da Torino e 40 dal confine francese. Si raggiunge dalla bretella autostradale A55 Torino-Pinerolo, imboccando qui la SS23 del Sestriere in direzione nord. In alternativa si può percorrere la A32 Torino-Bardonecchia e poi immettersi sulla SS24 per Cesana Torinese fino al bivio con la SS23, in direzione prima Sestriere e poi Fenestrelle.

• Dove sostare in camper
Lungo la SS23, 500 metri più a nord del paese di Fenestrelle, salendo verso Sestriere, nei pressi del cimitero si trova un’area attrezzata comunale per pullman e camper: su prato, dotata di camper service e illuminata. Sino a giugno 2015 non si potrà utilizzare invece l'area attrezzata di Fenestrelle in corso di ristrutturazione. Nei pressi del vicino paese di Usseaux
, presso l’Hotel Lago del Laux, è disponibile un’altra grande area, tranquilla, su prato e a ridosso di un laghetto. Per la sola visita al forte, potrete lasciare il camper nel parcheggio antistante l’ingresso.

 


Autore: 
Guido Renda
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
21-10-2014
Data Pubblicazione: 
21-10-2014