Hy-Carbon, pulizia del motore camper dopo una lunga sosta

Flexfuel

Dopo un lungo periodo di inutilizzo, come successo durante il lockdown, i camper hanno possibilità di problemi di intasamento al sistema di aspirazione, al FAP, alla valvola EGR e a diversi componenti motore.

Ciò porta inevitabilmente a una decrescita delle prestazioni e a un aumento dei consumi, senza considerare, nei casi peggiori, la rottura di parti o sistemi delicati e costosi.

Flexfuel Energy Development, azienda specializzata da oltre 10 anni nello sviluppo di soluzioni per la riduzione dei consumi, propone un trattamento semplice e veloce – la durata media è di circa un’ora e il trattamento non richiede dopo l’attivazione la presenza dell’operatore – per consentire all’officina di offrire al cliente un intervento dall’alto valore aggiunto.

Tramite l’utilizzo di Hy-Carbon, una tecnologia per la de-carbonizzazione dei motori che rappresenta una soluzione concreta, ecologica e dai costi ridotti all’inquinamento causato dai combustibili fossili, contribuendo a una significativa riduzione dei consumi.

Hy-Carbon pulisce i motori incrostati grazie all’iniezione di gas (idrogeno e ossigeno, ricavati da acqua) dal collettore di aspirazione dell’aria, un solvente naturale e potente ma non aggressivo sui componenti che rimuove i depositi carboniosi.

In questo modo viene restituita al motore la potenza originaria, senza l’utilizzo di prodotti chimici, normalmente utilizzati allo scopo. Le emissioni vengono ridotte fino al 50% e i consumi fino al 15%.

Hy-Carbon è una tecnologia esclusiva e brevettata a livello mondiale, omologata dal Ministero dei Trasporti Francese e da Bureau Veritas, ormai adottata da oltre 4.000 officine in tutta Europa, appartenenti anche a importanti network quale Point S e Midas, solo per citarne alcuni. Diverse anche in Italia, con un numero in costante crescita, le officine che offrono il servizio di de-carbonizzazione con Hy-Carbon. 

Info: www.flexfuel-company.it