Tu sei qui

Generatori, Portabombole, Frigoriferi e tanti altri accessori unici per camper e caravan

Una selezione dei migliori accessori visti al Salone di Parma fra cui: Generatori, Portabombole, Frigoriferi, Elettronica, Condizionatori, Disgreganti.

Chimici

EWTS disgreganti

Un marchio, di origine americana, si è presentato tra gli stand del salone di Parma proponendo i suoi disgreganti chimici per acque nere. La presentazione in fiera, molto simpatica e che giocava con ironia sul nome stesso del prodotto (Enough with this s..t, da tradurre qualcosa come: ne ho abbastanza di questa m...a, sintetizzata nell’acronimo EWTS, mostrava le due linee in vendita EWTS e EWTS plus, entrambi biodegradabili, che non macchiano, prodotti specifici dedicati a tutti i serbatoi di scarico fino a 80 litri, quindi ben di più delle consuete cassette.

Una miscela di enzimi e batteri che si attiva per abbattere scarti e carta igienica, facilitando la rimozione senza detriti e aiutando a mantenere pulite anche le pareti e gli organi interni dei serbatoi.

info@ewts.it

Thetford Grey water

Al salone Thetford ha presentato l'ultimo arrivato della sua linea di concentrati, destinato alle acque grigie: il Grey Water Fresh Concentrated. In molti casi gli utenti devono fronteggiare i cattivi odori provenienti dalle acque grigie, molto spesso persino peggiori di quelli provenienti dalle acque nere. Secondo una ricerca di Thetford, di norma il serbatoio acque grigie viene svuotato in media ogni 3 - 6 giorni.

Quindi i camperisti devono sopportare i cattivi odori già dopo pochi giorni di vacanza. Lo scarico delle acque grigie non è il solo momento in cui i cattivi odori delle acque grigie ci possono dare fastidio. Infatti, i camper non hanno spazio per il sifone come a casa e i cattivi odori possono risalire facilmente attraverso i tubi e dare fastidio ai camperisti giorno e notte. Grey Water Fresh Concentrated è la soluzione ideale per eliminare questo tipo di cattivi odori.

È sufficiente versarlo nei tubi di scarico della doccia o del lavandino subito dopo aver svuotato il serbatoio delle acque grigie. Grey Water Fresh Concentrated riduce la formazione di depositi e assicura una vacanza al riparo dai cattivi odori.

Come gli altri prodotti della famiglia, il nuovo Grey Water Fresh è anch'esso formulato in versione concentrata. Bastano 80 ml di prodotto per il normale serbatoio delle acque grigie da 100 litri. Quindi un flacone leggero e compatto contiene 10 dosi. Disponibile sul mercato dalla prossima stagione

www.thetford.com.

Condizionatori

SR Mecatronic RTEH 17

Lanciato in primavera inoltrata, ha avuto il battesimo del grande pubblico a Parma il nuovo condizionatore monoblocco di alto livello, silenzioso, performante e affidabile. L’RTEH 17, questo il nome del modello, è disegnato con un’estetica accattivante, dedicato per l’installazione sul tetto di camper o caravan.

Offre anche la funzione di riscaldamento attraverso la pompa di calore ad alta efficienza, efficace con temperature esterne fino a 2°C. Il telecomando di serie offre tre velocità di ventilazione o la funzione auto che seleziona automaticamente la velocità delle ventole e la funzione di raffreddamento o riscaldamento.

È ovviamente disponibile anche la sola funzione di ventilazione. Può essere montato su tetti di spessore variabile da 30 a 70 mm e per incasso su botole da 400×400 mm. Dispone al proprio interno di filtri aria lavabili e sostituibili direttamente dall’utente, senza bisogno di portare il camper in manutenzione.

Il condizionatore viene fornito in confezione completa con il relativo diffusore aria, il telecomando e tutto il necessario per ultimare l’installazione.

La potenza frigorifera è di 1,6 kW, mentre quella di riscaldamento raggiunge i 2,1 kW. La portata d’aria è di 450 mc/h, l’assorbimento elettrico (con corrente a 230v) di 3,7 Ampere.

www.srmecatronic.it

Teleco E-van

Il nuovo gioiello di casa Teleco è Clima E-VAN, casa che vanta una lunga esperienza in materia, un condizionatore dalle dimensioni compatte, lungo solo 71 cm e alto 23 cm, dimensioni che ne fanno oggi il condizionatore da tetto più piccolo del mercato. Progettato soprattutto per i camper furgonati, è la soluzione ideale per essere installato sui tetti di piccole dimensioni, anche senza dover rinunciare all’oblò.

Silenzioso, leggero e di facile installazione può essere fissato sul tetto non solo attraverso il solito foro per oblò 40X40 cm, ma anche tramite un foro più piccolo di 36X36 cm. Tecnologicamente avanzato, è stato progettato tenendo conto di tutte le nuove risorse per ottenere un prodotto ecologicamente pulito, utilizzando il gas refrigerante R32 che ha il più basso potenziale di riscaldamento globale (GWP 675) attualmente esistente sui condizionatori per mezzi mobili, riducendo del 70% il potere di inquinamento ambientale rispetto ai gas utilizzati fino ad ora.

Due i modelli disponibili (5400H e 7400H) con differente potere refrigerante ed entrambi dotati di pompa di calore. Le funzioni Freddo, Caldo e Automatico sono selezionabili da telecomando. Il modello 5400H è stato progettato per un basso consumo e può essere anche collegato a una batteria attraverso un inverter a onda sinusoidale pura di almeno 1500W (a regime) per essere utilizzato con il veicolo in movimento.

Il diffusore interno, piccolo e con un design moderno, ha solo circa 4 cm di spessore e può essere installato facilmente proprio per le sue dimensioni ridotte, senza compromettere l’abitabilità interna. 

www.telecogroup.com

Webasto Blue Cool Twin

L’azienda aveva lanciato una preview del concept durante la scorsa edizione del Salone, quest’anno ha presentato in anteprima BlueCool Twin, il nuovo condizionatore dell’aria per veicoli ricreazionali targato Webasto. Si tratta di un sistema di condizionamento con una straordinaria flessibilità di funzionamento, che consente il raffreddamento della cellula abitativa in modo semplice ed uniforme.

Il cuore del sistema è l’evaporatore a doppio circuito, grazie al quale è possibile godere dell’aria condizionata sia in sosta che durante il viaggio. Su strada il condizionatore funge da estensione dell’impianto esistente e funziona con motore acceso; in sosta, basta collegarsi alla colonnina per la fornitura di energia per accendere il condizionatore in modalità rete.

Il sistema è stato sviluppato pensando agli utilizzatori del camper, in modo che non debbano rinunciare alla luce e all’aria dell’oblò né allo spazio prezioso all'interno del loro veicolo. Infatti, nulla è in installato sul tetto, non modifica la struttura originale del veicolo, non occupa oblò, inoltre il design compatto e salvaspazio e il box da installare sottoscocca lo rendono facile da montare.

Dotato di gommini antivibranti che ne riducono la rumorosità, è adatto ad ogni tipo di veicolo ricreazionale. Nella foto, l’unità esterna da montare nella sottoscocca, vista rovesciata rispetto alla posizione in cui viene installata.

www.webasto.com

Coperture

Tensocovering

Un nuovo tipo di copertura per camper, ma ovviamente anche per qualsiasi altro veicolo, è stata presentata in fiera dalla Tensocovering che esponeva al salone per la prima volta, raccogliendo lusinghieri consensi. Si tratta di coperture realizzate da questa azienda specializzata nel più grande settore delle coperture di vario tipo, gazebo, tettoie, dehors ecc.

La struttura dedicata ai camper sfruttava un sistema di paleria robusto con un gazebo ad arco quasi piatto per ridurre al minimo l’impatto ambientale e visivo, molto elegante e funzionale. Un sistema modulare, adatto anche per concessionarie e rimessaggi.

Proposto al salone con una speciale offerta fiera, ha riscosso molto successo tra il pubblico.

www.tensocoverings.it

Elettronica

CBE CL-BUS

CBE ha lanciato una nuova gamma di prodotti con un sistema di comunicazione LIN BUS in grado di dialogare sia con device CBE che di altri produttori. Operando un taglio netto, è stato deciso di aggiungere una gamma di prodotti di nuova generazione: ogni componente sarà diverso e non intercambiabile con gli elementi dei sistemi attuali. La prima decisione da prendere era la scelta del protocollo di trasmissione. Tecnicamente, in alcuni casi, poteva essere meglio il CAN BUS, che l’automotive predilige. Poiché parte del nostro settore si era già orientato verso il LIN BUS

anche la CBE ha deciso di adottare questo sistema creando un protocollo specifico per CBE dedicato a tutti i propri apparecchi chiamato CL-BUS (CBE LIN BUS). Ovviamente niente paura: CBE assicura che manterrà in produzione anche i prodotti attuali e che la sostituzione completa richiederà del tempo. Un tempo necessario non solo alla clientela, ma anche alla stessa CBE che

dovrà progressivamente raggiungere il livello di ottimizzazione dei costi, così come è stato raggiunto in precedenza su prodotti che sono sul mercato da un decennio. Per il momento è una tecnologia destinata principalmente ai veicoli di fascia media e medio-alta. Per i veicoli di fascia bassa, i nuovi prodotti non sono ancora così competitivi a livello di prezzo come gli analoghi prodotti entry level.

I nuovi sistemi sono simili alla gamma tradizionale di moduli a 12 Volt, pannelli di comando, carica batterie, sonde, nodi per la gestione di luci dimmerate, ma hanno in più la possibilità di potersi connettere a mondi esterni. Cioè di inglobare la gestione di periferiche non CBE all’interno del sistema CBE, parzialmente o totalmente.

Si è preferito creare un sistema aperto, poiché, a giudizio del management della casa, non esiste nel settore, né a livello europeo né mondiale, una direzione chiara di quale sarà il protocollo del futuro. Così si è deciso di creare un prodotto che è tecnologicamente predisposto anche per altri standard, preparando quindi a potenziali ulteriori sviluppi.

L’utente finale, naturalmente, potrà interfacciarsi con l’impianto attraverso diversi device come smartphone o tablet. Il pannello di controllo non andrà comunque in pensione, perché lo smartphone potrebbe non funzionare o essere scarico. Per questo il pannello rimarrà un elemento necessario, anche se dovesse servire solo come unità di controllo secondaria.

È proposto anche in versione semplificata, con il led al posto dei display, soluzione comunque molto diffusa visto che il 75% dei camper prodotti in Europa hanno i led, non il display. Il sistema è equipaggiabile con il Bluetooth, che però non è un elemento necessario al suo funzionamento.

Naturalmente la nuova gamma sarà integrabile anche con apparecchi AL-KO selezionati, che sono sempre più diffusi e tecnologici. L’appartenenza di CBE al gruppo AL-KO non può che ampliare gli scenari di possibile connettività con apparecchi di altre aziende del Gruppo.

www.cbe.it

NDS Feel e Opticharge

L’azienda abruzzese, conosciuta per tutto quello che riguarda le applicazioni elettriche sul camper, spinge da sempre sugli investimenti, sia per creare prodotti sempre tecnologicamente migliori, sia per coniugare il grande sforzo di sinergia che coinvolge tutto lo staff.

Il 2019 è stato un anno di svolta in tal senso. La NDS ha avviato una rivoluzione concettuale e di design destinata ad estendersi su tutti i prodotti, cercando sia un family feeling all’avanguardia sia una rivoluzione tecnica delle schede elettroniche interne. Il concept design dei nuovi prodotti è stato realizzato da importanti industrial designer di fama internazionale e poi riconiugato su ogni nuovo prodotto NDS, seguono poi la creazione di stampi di prova, e collaudi per le nuove schede.

L’NDS Feel 1.0 caratterizza i prodotti, combinando un profilo dalle linee morbide (idoneo per l’esposizione a vista nel camper) al design tecnologico tipico di device di questo segmento; la ricerca dell’unità di stile tra i prodotti evidenzia la volontà di creare un’interconnessione sempre maggiore tra i device NDS per rafforzare l’idea di sistema energetico integrato.

Un processo lungo e laborioso, inserito nell’ambito di un sistema di prodotti interconnessi, un vero e proprio ecosistema energetico che coniuga product design e evoluzione elettrotecnica. I primi due prodotti a beneficiarne di questo processo sono stati il new SmartCharger e il SunControl2, presentati su CamperLife di settembre. Altra caratteristica evidenziata da NDS è lo sviluppo Software interno: se prima era scontato che tutti i dispositivi venissero sviluppati interamente ora è ben rimarcato sui nuovi dispositivi.

Il nuovo sistema Opticharge infatti, lanciato per la stagione 2019, è l’algoritmo certificato da NDS per la ricarica delle batterie (litio LiFePO4 incluso), derivante dagli studi continui e dai test di laboratorio che da sempre assorbono tempo e risorse in nome della qualità che NDS desidera offrire a chi sceglie il marchio italiano.

Questo algoritmo, usufruendo di parametri proprietari NDS, analizza al meglio lo stato delle batterie rendendo la carica super efficiente e ottimizzata aggiungendo una funzione di recupero di batterie scaricate severamente.

www.ndsenergy.it

Frigoriferi

Indel Isotherm Cruise 165

Un frigorifero a compressore di derivazione nautica, prodotto dalla Webasto Marine per Indel, con i vantaggi di una tecnologia simile a quella dei frigo casalinghi. Presentato in fiera dalla Contec, distributrice di varie apparecchiature per i veicoli ricreazionali, oltre che per il settore automotive, offre le dimensioni giuste (500 x 1210 x 520 mm, larghezza x altezza x profondità esclusa porta) per la collocazione anche in abito camper con facilità.

Dotato di porta reversibile per apertura destra o sinistra, per una più comoda installazione, prevede un consumo medio, con temperatura ambientale di 25 gradi ed interna di 5, di 600 Watt/24h. Per evitare che le batterie si scarichino eccessivamente, una protezione spegne il compressore in caso di tensione insufficiente e lo riaccende solo quando la tensione nell’impianto aumenta in seguito alla ricarica delle batterie.

www.contecturbo.it

Thethford N4000

Grazie ai nuovi N4000 Thetford, anche in caso di calo di tensione in ingresso, il frigorifero mantiene costanti le sue performance, sempre. La birra in frigo non abbastanza fresca sarà solo uno spiacevole ricordo. Quando si verifica un calo di tensione nella rete elettrica infatti, le prestazioni di tutte le utenze ne risentono, frigorifero incluso. Con la nuova serie N4000, la temperatura interna del frigorifero resta sempre perfetta anche in questi casi: una performance ottimale e costante è infatti garantita in un range di tensione di alimentazione tra 205V e 250V. 

La nuova elettronica intelligente brevettata assicura l’autoregolazione dell’alimentazione. Grazie all’utilizzo del PWM (modulazione larghezza di impulso), il frigorifero è più efficiente, raffredda più velocemente ed è più stabile. Inoltre, la selezione automatica dell’alimentazione è di serie su tutti i modelli sia con pannello di controllo LED+ sia LCD. Quindi massima tranquillità nella consapevolezza che il frigorifero seleziona automaticamente la migliore alimentazione disponibile. 

Tutti i modelli N4000 sono predisposti per il protocollo CI-BUS. Quindi il costruttore può collegare il frigorifero alla centralina del veicolo tramite il cavo di connessione CI-BUS. In questo modo, è possibile controllare dalla centralina del veicolo le principali funzionalità del frigorifero quali ‘modalità on/off’, ‘tipo alimentazione’, ‘impostazione temperatura’ e ‘codici errore’. 

Il costruttore del veicolo ricreazionale può anche scegliere di disattivare la 12V come fonte di energia (utile nel caso di caravan trainata da un veicolo Euro6 o successivo). Si ha quindi la possibilità di avere un frigorifero trivalente o bivalente. I frigoriferi N4000 saranno installati nei veicoli nuovi e disponibili in after market a partire dal 2020. 

www.thetford.com 

Gavoni

Portabombole estraibile Lippert

LCI ha sviluppato un sistema che aiuta l’utente nella sostituzione delle bombole del GPL sui Camper, una soluzione spesso offerta come opzione per la grande comodità che offre. Il prodotto è stato sviluppato su richiesta specifica di un allestitore ed è già presente di serie su alcuni modelli in produzione. Progettato attualmente per i gavoni con bombole in linea, è dotato di un carrello estraibile realizzato interamente in acciaio zincato e verniciato che scorre su guide dotate di sfere. Il peso è contenuto, nonostante la robustezza del sistema che è in grado di reggere fino a 40 Kg e di estendersi all’esterno per una lunghezza di circa 80 cm. A fronte di un modesto aumento di peso, offre quindi la possibilità di sostituire la bombola vuota posteriore senza dover sfilare quella anteriore ancora utilizzabile. È allo studio anche una versione per le bombole in parallelo alloggiate sui van.

www.lc1.com/eu

Generatori

Mobiltech Zeus 80

La casa brianzola ha presentato al Salone del Camper i suoi prodotti, primo tra tutti l'innovativo generatore termoelettrico ZEUS150, ulteriormente migliorati. Il generatore ZEUS 150, uno dei prodotti di cui si è parlato di più nelle ultime stagioni, per l'edizione 2019 della fiera, è stato ulteriormente migliorato incrementando il rendimento alle alte temperature ed inserendo un sensore di pressione atmosferica, in modo da garantire sempre una combustione ottimale fino a 3000 mt s.l.m. Al suo fianco è stata presentata al pubblico la versione minore Zeus 80, versione che sarà disponibile sul mercato a partire da gennaio 2020.

Altra novità di estremo interesse è stata l’app MyZeus che permette di controllare da remoto, da qualsiasi parte del mondo, con connessione dati internazionale, il generatore Zeus, monitorando costantemente lo stato delle proprie batterie. L’app permette inoltre di localizzare il proprio veicolo, impostare un perimetro, salvare i propri itinerari, impostare una serie di ingressi/uscite per gestire funzioni di domotica, tutto gestito da una centrale operativa con i dati salvati su server criptati, per la massima sicurezza.

www.mobiltech.it

Punteggio: 
0
No votes yet
Data Aggiornamento: 
14-01-2020
Data Pubblicazione: 
10-01-2020