Tu sei qui

A Firenze per un viaggio nell'arte e nella storia

Il capoluogo toscano, considerato come la “culla del Rinascimento”, è meta di tantissimi turisti da tutto il mondo. Le soluzioni per i camperisti sono molte; l'importante è organizzarsi per tempo

Quando si parla di città d'arte, a tutti viene subito in mente Firenze, meta che offre tanti servizi e strutture anche per chi vuole organizzare una vacanza in camper. Infatti, il centro del capoluogo toscano è un vero e firenze toscana camperproprio scrigno, al cui interno si trovano costruzioni di grande importanza storica e opere d'arte dall'incommensurabile valore. Non per questo, però, sono da trascurare i dintorni e il paesaggio circostante, dove si trovano conventi, ville, pievi e piccoli borghi che meritano una visita. Dunque, non rimane che mettersi al volante e partire per un viaggio in camper a Firenze.

Un centro storico che è un museo a cielo aperto
La bellezza architettonica e l'elevato numero di edifici che custodiscono quadri, sculture e collezioni scientifiche rende il capoluogo toscano un vero e proprio museo a cielo aperto. Per gli amanti dell'arte e del plein air, dunque, un viaggio in camper a Firenze rappresenta il massimo. Basta pensare, infatti, che il centro storico della città è stato dichiarato dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità nel 1982. Cuore pulsante è Piazza della Signoria, dove si trova il meraviglioso Palazzo Vecchio, in cui hanno sede il Comune e un museo che custodisce opere di Donatello, Michelangelo e Verrocchio.
toscana firenze piazza signoria campertoscana firenze palazzo vecchio camper
Dell'edificio, sulla cui facciata sono apposti alcuni stemmi, non si può non apprezzare la Torre di Arnolfo, uno dei simboli di Firenze, su cui si trova un grande orologio e alla cui cima sono presenti due campane. Sempre in Piazza della Signoria c'è la Loggia dei Lanzi (detta anche Loggia della Signoria): qui si possono ammirare splendide sculture, come il “Perseo” di Benvenuto Cellini e i due leoni posizionati ai lati della gradinata d'ingresso (quello di sinistra risale al 1600 ed è opera di Flaminio Vacca). Meritano una citazione anche due lavori del
toscana firenze galleria uffizi camperGiambologna: il “Ratto delle Sabine” (1583) ed “Ercole con il centauro Nesso” (1599). Le altre sculture sono state realizzate in epoche storiche diverse, che vanno da quella romana fino alla fine dell'Ottocento. Vicinissima è la Galleria degli Uffizi, tra i musei d'arte più rinomati al mondo visto il grande numero di capolavori esposti. Tra questi, spiccano le grandi pale d'altare di Cimabue e Giotto, la “Primavera” e la “Nascita di Venere” di Botticelli, la “Annunciazione” di Simone Martini, la Madonna col Bambino e Sant'Anna” di Masaccio e Masolino, i “Ritratti dei duchi di Urbino” di Piero della Francesca”. Tra le opere più importanti risalenti al Cinquecento ci sono la “Adorazione dei magi” di Leonardo, la “Venere di Urbino” di Tiziano e quadri di Raffaello, Michelangelo, Tintoretto, Dürer ed El Greco. Sono del Seicento, invece, i dipinti di Rubens, Rembrandt e Van Dyck, mentre risalgono al Settecento quelli del Tiepolo e di Longhi. Non è molto lontana da Piazza della Signoria Santa Maria del Fiore, che è il Duomo di Firenze. Simbolo dell'edificio è l'enorme Cupola di Brunelleschi, la più grande che sia mai stata costruita, sulle cui volte sono dipinte scene del Giudizio Universale.
toscana firenze duomo campertoscana firenze cupolo brunelleschi camper
In tema di primati, all'interno si trova la più estesa superficie mai decorata con affreschi, che sono stati realizzati da Giorgio Vasari e Federico Zuccaro. La facciata della maestosa costruzione, risalente all'Ottocento, è imponente e simmetrica ed è frutto dell'ingegno di Emilio De Fabris, anche se i lavori furono conclusi da Luigi Del Moro. I materiali usati per la costruzione dell'edificio, che comprende anche il Battistero di San Giovanni con le caratteristiche porte in bronzo, sono il cotto, il marmo bianco di Carrara, quello rosso di Maremma e quello verde di Prato. A sorprendere, oltre all'estetica, sono anche le dimensioni del Duomo (153 metri di lunghezza, 45 metri di altezza delle volte), che ne fanno la quinta Chiesa più grande d'Europa, e soprattutto della cupola (42 metri di diametro interno, 103 metri di altezza esterna).

I capolavori di Palazzo Pitti
I musei di Firenze non si esauriscono però certo qui. Ben otto, infatti, sono ospitati soltanto a Palazzo Pitti, situato nell'omonima piazza, che è stata la reggia del Granducato di Toscana. toscana firenze palazzo pitti camperAl secondo piano dell'edificio c'è la Galleria d'Arte Moderna: qui si trovano dipinti del periodo neoclassico e romantico, una collezione di opere dei Macchiaioli, quadri di pittori decadentisti, simbolisti, postimpressionisti e divisionisti. Gli appassionati e le appassionate di moda non possono lasciarsi sfuggire una visita alla Galleria del Costume, che con seimila capi tra abiti antichi, accessori e costumi teatrali è uno dei più importanti musei di storia della moda del mondo. A Palazzo Pitti sono visitabili anche la Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali. Nella galleria sono esposte opere di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Rubens e Piero da Cortona. Gli Appartamenti Reali sono arredati con mobili e suppellettili e opere d'arte del periodo compreso tra il Cinquecento e l'Ottocento. Altri musei ospitati da Palazzo Pitti sono quello degli Argenti, quello delle Porcellane e quello delle Carrozze. Da Palazzo Pitti si accede anche al Giardino di Boboli, un vero e proprio muse a cielo aperto per le numerose opere d'arte che ha al suo interno. Per l'ordine e la geometria data alla vegetazione e ai viali, sono un modello di giardino all'italiana. Di grande pregio sono le sculture di epoca romana e del Rinascimento, realizzate da scultori quali Giambologna e Baccio Bandinelli. Splendidi sono anche l'anfiteatro e la Grotta del Buontalenti. Chi vuole ammirare il celebre “David” di Michelangelo deve recarsi alla Galleria dell'Accademia, anche se una copia la si può ammirare davanti al palazzo Vecchio in piazza Signoria.
toscana firenze giardino boboli campertoscana firenze david michelangelo camper
Qui, dello stesso artista si trovano anche i quattro “Prigioni”, la “Pietà di Palestrina” e il “San Matteo”. Oltre alle opere di scultori toscani dell'ottocento, la Galleria dell'Accademia ospita anche il Museo degli Strumenti Musicali, dove è esposto, tra gli altri, anche il più antico pianoforte verticale del mondo. Dedicato alla scultura, in particolare a quella del Rinascimento, è il Museo Nazionale del Bargello, che espone opere di Michelangelo, Giambologna, Cellini e Sansovino. Nella cappella si trova un ciclo di affreschi giotteschi con un ritratto di Dante.

Un ponte che ha fatto storia
Un altro simbolo di Firenze è senza dubbio il Ponte Vecchio, che è davvero originale viste le tipiche botteghe di gioiellieri costruite su di esso. L'atmosfera della Firenze di una volta si respira toscana firenze ponte vecchio campersulla riva sinistra dell'Arno, dove oltre a numerosi monumenti si trovano anche tanti negozi di artigiani. Il capoluogo toscano è unanimemente considerato come la “culla del Rinascimento” non soltanto per le meraviglie già citate, ma anche per altri capolavori disseminati nella città. Portano la firma di Leon Battista Alberti Palazzo Rucellai e la facciata della Chiesa di Santa Maria Novella, mentre sono opera del talento di Filippo Brunelleschi le Chiese di San Lorenzo e di Santo Spirito e lo Spedale degli Innocenti. Meritano però una vista anche edifici costruiti con stili diversi, come il gotico che caratterizza Santa Croce o la Stazione di Santa Maria Novella, creata dall'architetto del Novecento Giovanni Michelucci. Non va poi dimenticato che Firenze è la meta ideale per un viaggio in camper anche per le amanti e gli amanti dello shopping: oltre ai caffè storici e ai locali notturni, infatti, in centro si trovano anche molti, eleganti, negozi di moda.
Gli appassionati d'arte non possono poi non visitare Palazzo Strozzi, edificio fatto costruire da Filippo Strozzi nel 1489. La permanente “Una grande casa” allestita in alcune sue sale racconta la storia del palazzo; in questo splendido contesto, sono esposte anche opere di Michelangelo, Beato Angelico, Filippino Lippi, Bronzino e Gentile da Fabriano. Fino al 27 gennaio si potranno poi ammirare le opere della mostra temporanea “Anni Trenta. Arti in Italia oltre il Fascismo”, con opere, tra gli altri, di Mario Sironi, Giorgio de Chirico, Renato Guttuso, Carlo Levi e Lucio Fontana.

A San Miniato al Monte anche per godersi il panorama
toscana firenze san miniato monte camperTrovandosi in uno dei luoghi più alta di tutta Firenze, la Basilica di San Miniato al Monte è anche un perfetto
punto d'osservazione, da cui ammirare la bellezza architettonica della città nel suo complesso. L'edificio in sé rappresenta poi uno degli esempi più fulgidi di stile romanico del capoluogo toscano. La facciata, suddivisa in tre sezioni, è contrassegnata da eleganti disegni geometrici ed è decorata con marmi verdi e bianchi. All'interno, il luogo di culto è abbellito da tante colonne ornate di splendidi capitelli, alcuni classici altri bizantini. Al centro della navata si trova la Cappella del Crocifisso, opera di Michelozzo; merita una visita anche la sagrestia, impreziosita da alcuni affreschi di Spinello Aretino.

Informazioni utili per il camperista

Dove sostare in camper

Trovare una struttura per sostare con il camper e passare la notte a Firenze non è certo un problema. Nei periodi dell'anno in cui il flusso turistico è maggiore può però essere difficile trovare posto. Utili per la visita alla città vi segnaliamo una struttura convenzionata con il nostro web magazine:  Antica Etruria, all'uscita A1 di Calenzano. L'Area Antica Etruria si trova nei pressi dell'uscita di Calenzano dell'Autostrada del Sole, in via Berlinguer. Anch'essa è ben servita dai mezzi del servizio pubblico: la fermata della linea 28 è accanto al cancello d'ingresso, ed in soli 25 minuti vi accompagna sino in centro città. Oppure si può optare per il treno: la stazione Il Neto è a soli 5 minuti di passeggiata e in dieci minuti di treno sarete in Santa Maria Novella, nel cuore di Firenze.  GPS 43° 50‘ 28'' N  11° 10‘ 36'' E  Tel .3663450565
Meno attrezzato è il parcheggio di Viale Europa (coordinate GPS: 43° 45‘ 20'' N 11° 18‘ 22'' E).
Un altro luogo dove parcheggiare il camper è in zona Careggi, in Via M. Mercati, 24/B (coordinate GPS: 43° 47‘ 44'' N 11° 14‘ 53'' E): si tratta dell'Area sociale Flog, il cui ingresso si trova tra il Poggetto e la pizzeria. A Campo di Marte, dietro lo Stadio Franchi (Viale di Maratona, coordinate GPS: 43° 46‘ 49'' N 11° 17‘ 1'' E) c'è un parcheggio dove la sosta è gratuita ed è vicino ad una fontanella; a 200 metri, in Via dei Mille, passa il bus numero 17. Un altro parcheggio, che offre 40 posti ed è fornito di camper service, però a pagamento, è quello di Via del Gelsomino, 11 (coordinate GPS: 43° 45‘ 6'' N 11° 14‘ 38'' E), non lontano da Porta Romana e quindi dal quartiere di San Frediano. Un luogo dove sostare tranquillamente appena fuori dalla città, che però non può essere considerato un vero e proprio parcheggio, è a San Miniato al Monte: da Piazzale Michelangelo vi si arriva seguendo le indicazioni per Siena; sulla salita che conduce alla Basilica si può parcheggiare senza problemi il camper ai lati della strada.

Una valida alternativa per chi si trovasse in transito e volesse dedicare una giornata alla visita di Firenze senza dover cercare aree o parcheggi in città potrebbe essere quella di fermarsi a Montelupo Fiorentino, sulla Fi-Pi-Li e sostare gratuitamente nel parcheggio della Coop, in via del Cardinale (GPS 43° 43‘ 48'' N 11° 0‘ 58'' E) . A 300 metri c'è la stazione FFSS (frequenza treni ogni 30 minuti) e in poco più di 20 minuti si raggiunge Santa Maria Novella, in pieno centro.

Info utili
Vista la quantità di luoghi che è possibile visitare a Firenze, può essere utile far riferimento ai vari centri dell'Ufficio di Informazione Turistica della città. Ecco gli indirizzi, i contatti e gli orari.

• Via Cavour 1 rosso, tel. 055.290832 - 055.290833, email infoturismo@provincia.fi.it, sito www.firenzeturismo.it, lunedì-sabato 8,30-18,30.
•  Piazza Stazione 4, tel. 055.212245, email turismo3@comune.fi.it, sito www.comune.fi.it, lunedì-sabato 8,30-19, domenica e festivi 8,30-14.
• Info Point Bigallo, Piazza San Giovanni, tel. 055.288496, email bigallo@comune.fi.it, sito www.comune.fi.it, lunedì-sabato 9-19, domenica e festivi 9-14.
• Aeroporto Amerigo Vespucci, Via del Termine 1, lato arrivi, tel. 055.315874, email infoaeroporto@provincia.fi.it, tutti i giorni 8,30-20,30.

Per conoscere gli orari e i contatti di tutti i musei di Firenze e provincia (anche di quelli che, per ragioni di spazio, non sono stati citati nel testo), ci si può collegare al sito web www.firenzeturismo.it.
 

Foto: Comune di Firenze, Turismo - Provincia di Firenze

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
4

Average: 4 (1 vote)

Data Aggiornamento: 
12-12-2014
Data Pubblicazione: 
01-10-2012