Federazione Nazionale A.C.T. Italia: Zaffina lascia la presidenza dopo 25 anni

ACTItalia

Riceviamo e pubblichiamo la comunicazione di Pasquale Zaffina, Presidente uscente della Federazione Nazionale A.C.T.Italia.

Dopo un quarto di secolo, durante il quale ho cercato di valorizzare al massimo il ruolo dei Campeggiatori Turistici, comunico che il mio “big ben ha detto stop!”

Come ultimo regalo avrei voluto donare al settore il 90° FICC INTERNATIONAL RALLY a Roma Ostia, ma, visto che non è stato possibile, con una certa commozione, ma con estrema determinazione, ho deciso di non candidarmi alla prossima tornata.

Infatti, il 30 agosto p.v. a Corridonia si rinnoveranno gli organi sociali di ACTItalia e il tempo per candidarsi è scaduto appena a mezzanotte scorsa.

Ben 24 persone hanno chiesto di essere coinvolti nella nuova compagine federale e ciò mi lascia più tranquillo sul futuro dell’organizzazione, la quale, evidentemente, gode di buona salute e di rinnovate aspettative.

Dal canto mio ho cercato di portare più in alto possibile il vessillo del nobile “Turismo della mobilità”, che con convinzione mi sono onorato di rappresentare, nell'interesse di tutti.

Pasquale Zaffina
Pasquale Zaffina

La pandemia ci impone un radicale cambiamento rispetto al passato e siamo coscienti che ACTItalia non può immaginare il futuro da sola; io credo fermamente nella forza di un ragionamento collettivo ed ecco perché ho insistito e certamente vale la pena di insistere ancora, sull’opportunità di indire gli STATI GENERALI DEL TURISMO DEL MOVIMENTO, che potrebbero permettere a tutti di capire le ragioni dell’altro, prima di muoversi liberamente, senza strategie e senza prefigurare un cammino consapevole e condiviso.

Un grazie particolare lo devo a Camillo Musso - Presidente Onorario ed anima fondante della nostra Federazione, nonchè a Libero Cesari - "Past Vice president" e grande amico fraterno, nonché ai Consiglieri, ai Revisori ed ai Probiviri, che hanno condiviso l'esperienza in questi miei 15 anni di permanenza in ACTItalia.

Infine, lasciatemi dare un abbraccio speciale:

• Ai tesserati ACTItalia ed ai gruppi dirigenti dei Club affiliati alla Federazione Nazionale;

• Alle Amministrazioni insignite di “Bandiera Gialla”, di cui vado orgoglioso, che merita di essere seguita con maggiore passione e professionalità;

• Ai componenti del “Libro D’Oro”, ai quali va il mio profondo rispetto, per essersi impegnati nella causa dei nostri diritti, il cui valore, spesso si dimentica in un batter di ciglia.

Esorto tutti a restate uniti, a credere fino in fondo alla bontà del nostro modo di fare turismo, contro chi, nel panorama dei turismi cosiddetti tradizionali, vuole considerarci un mondo a parte.

Auguro a chi mi succederà di continuare ad insistere, affinché l’utenza, che noi legittimamente ed orgogliosamente rappresentiamo, sia più ascoltata e considerata.

Nessuno più di noi può conosce le segrete aspirazioni e le reali esigenze dei Campeggiatori Turistici.

Grazie a tutti e Buon futuro ad ACTItalia!

Arch. Pasquale Zaffina

***