Tu sei qui

E se nel camper avessi perdite d'acqua? | La posta dei camperisti

Un lettore ci chiede come prevenire e affrontare un'eventuale perdita d'acqua in camper.

Il mese scorso ho avuto la triste esperienza di una perdita d’acqua nel mio appartamento: non vi dico lo spavento, per non parlare del danno subito (per fortuna ero assicurato). A questo punto, mi sono chiesto: ma sul camper posso dormire sonni tranquilli, o anche lì corro il rischio di allagamenti improvvisi? Il rivenditore dal quale ho acquistato il mezzo, sborsando la bellezza di 60.000 euro, mi ha detto di stare tranquillo. Ma io, dopo quello che mi è capitato, tranquillo non lo sono più. Potrebbe però tranquillizzarmi il vostro autorevole parere. Vi ringrazio fin da ora.
Filippo - posta elettronica 

Una perdita d’acqua può sempre capitare, ma certo non è un evento frequente. L’acqua ovviamente può causare molti danni, perché penetrando nel legname di cui è costituita la scocca (pavimento e pareti) può causare marcescenza dei pannelli sandwich, compromettendone l’integrità. Nelle caravan e in alcuni camper viene adottata la camper camperlife infiltrazionetradizionale pompa a immersione: l’impianto non è in pressione e le perdite sono generalmente ridotte. Con la comune pompa a pressostato invece l’impianto idrico è in pressione e a causa di una perdita grave può uscire parecchia acqua in poco tempo. È dunque utile adottare qualche accorgimento, perché come sempre è meglio prevenire che curare. Il funzionamento della pompa a pressostato è caratterizzato da un certo rumore e spesso anche da una vibrazione: è quindi facile capire se la pompa stessa sta lavorando. Nel caso si attivi quando non c’è alcun rubinetto aperto e dopo che i rubinetti sono stati chiusi da qualche tempo, è bene effettuare dei controlli perché la pompa potrebbe ristabilire una perdita di pressione causata da una fuoriuscita d’acqua attraverso una strada diversa da quella rappresentata dal rubinetto, vedi un foro nella tubazione o una rottura in un giunto. In ogni caso, è bene ispezionare di tanto in tanto il vano dove è alloggiata la pompa (normalmente una cassapanca o l’intercapedine del doppio pavimento) e gli armadietti sotto ai lavandini, oltre allo spazio dietro al wc e al vano esterno di alloggiamento della cassetta Thetford. Nel caso riscontrassimo umidità anomala, facciamo controllare l’impianto idrico da un tecnico specializzato. Se la perdita è da un raccordo, possiamo provare a stringerlo, senza però esagerare: uno sforzo eccessivo potrebbe romperlo. La presenza di acqua nel vano dove è contenuto il serbatoio potrebbe invece denotare semplicemente una perdita dal tappo superiore di chiusura, serrato in maniera anomala o con la guarnizione deteriorata.

 

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
13-02-2018
Data Pubblicazione: 
13-02-2018