Tu sei qui

L'Italia cresce nella produzione di autocaravan

L'industria della produzione di camper e caravan italiana è cresciuta del 14,5% nei primi sei mesi del 2017, confermando l'Italia come il paese con la maggiore crescita a livello europeo

camper camperlife rivista camperistiIl Salone del Camper, che si protrarrà fino al 17 settembre a Parma, ha aperto i battenti con le più rosee aspettative. APC – Associazione Produttori Caravan e Camper ha infatti diffuso i dati dell’industria italiana del caravanning, cresciuta del 14,5% nel mercato del nuovo solo nei primi sei mesi del 2017. L’Italia si è così confermata la nazione che sta crescendo maggiormente in percentuale rispetto anche a paesi come Germania (+13,6%), Francia (+3,8%) e UK (+11,3%).  Con oltre 5.500 persone impiegate nel settore e un fatturato annuo di 750 milioni di euro, il nostro Paese si conferma tra i migliori produttori europei, con circa 15.150 autocaravan fabbricate nel 2016 (+22% rispetto al 2015) e 4.250 nuove immatricolazioni. Anche nell’export il nostro Paese si impone: quasi 13.000 le unità esportate nel 2016, pari al 77% della produzione totale. Il dato segna un ulteriore incremento rispetto ai 9.856 veicoli esportati nel 2015, a testimonianza dell’indubbio successo del Made in Italy all’estero. La rilevanza delle esportazioni italiane assume ancor più significato in relazione alle immatricolazioni dei veicoli ricreazionali a livello europeo dove il 2016 ha registrato un incremento in entrambi i comparti: 96.328 autocaravan (+18,2% in più rispetto all’anno precedente) e 73.642 caravan (+1,9%). A confermare i dati positivi anche la straordinaria partecipazione al Salone del Camper, che si conferma per importanza la seconda manifestazione al mondo dedicata al settore.

 

www.associazioneproduttoricamper.it

 

SalvaSalva

Autore: 
Redazione Camperlife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
15-09-2017
Data Pubblicazione: 
11-09-2017