Tu sei qui

Come visitare in Camper San Marino, la Repubblica più antica del mondo

Un borgo unico al mondo, circondato da possenti mura medioevali. Situata sul Monte Titano, la Repubblica di San Marino è la meta ideale per chi ama la natura e la vacanza attiva. Tuttavia, con una storia affascinante alle spalle, strizza l’occhio anche agli amanti di arte e cultura.

Una Repubblica nella Repubblica. È definitivamente questo il biglietto da visita di San Marino, che ogni anno attira numerosi turisti per la sua conformazione particolarmente scenografica. È poco più di un borgo ma tra storia, natura e architettura merita una visita. Inoltre a San Marino ogni periodo dell’anno è ricco di eventi culturali, spettacolari e multisensoriali in grado di offrire esperienze ed emozioni originali ed esclusive. Aggiungiamo che la sua tradizione e i suoi valori di autenticità, libertà e identità sono rimasti invariati nei secoli tanto che l’UNESCO ha inserito il centro storico di San Marino, quello di Borgo Maggiore e il Monte Titano nella lista dei Beni Protetti.

Il riconoscimento Unesco

Il Comitato del Patrimonio ha iscritto le aree appena citate nella Lista World Heritage il 7 luglio 2008. Il Bene ricopre una superficie di 55 ettari e comprende tutto il panorama visivo del monte, che si protende verso il mare Adriatico dall’alto dei suoi 750 metri, simile alla prua di una nave, come se volesse ritornare in quel mare dove milioni di anni fa si sono formate le sue rocce. San Marino è il nome della Città-Stato, icona delle libere tradizioni democratiche che ancora oggi vivono e si rinnovano secondo antichi protocolli di cerimonie e rituali in vigore dal XIII secolo. Così il patrimonio immateriale e intangibile continua a vivere nel patrimonio tangibile, cioè nelle fortificazioni, negli antichi palazzi e negli spazi urbani. I confini della più antica Repubblica del mondo sono immutati dal 1463.

Qualche cenno storico

Oltre 1700 anni di indipendenza sono la peculiarità di San Marino. Papi, generali e persino l’imperatore Napoleone rispettarono nei secoli la testimonianza di libertà di questa terra che oggi fa parte a pieno titolo delle Nazioni Unite e del Consiglio d’Europa, oltre ad altre importanti Organizzazioni Internazionali dove opera in difesa dei diritti dell’uomo e della pace. Secondo la leggenda la piccola comunità fu fondata da un tagliapietre natio dell’isola di Arbe, in Croazia, salito sul Monte Titano per sfuggire alle persecuzioni cristiane ad opera dell’Imperatore Diocleziano. Per certo l’area fu abitata sin dalla preistoria, ma sono del Medioevo le testimonianze dell’esistenza di una comunità organizzata. La particolarità storica di San Marino si rivela nelle antichissime istituzioni, in primis quella degli Eccellentissimi Capitani Reggenti, le cui funzioni istituzionali corrispondono a quelle del Capo di Stato. I Capitani Reggenti si insediano ogni 1° aprile e 1° ottobre dell’anno durante un suggestivo corteo aperto al pubblico che fa da cornice.

Attrazioni culturali e non 

Per rivivere l’affascinante passato di San Marino non c’è niente di meglio che visitare i luoghi rimasti immutati nel tempo come le tre Torri, o prendere parte alle incantevoli rievocazioni storiche di sapore medioevale che si svolgono nella Cava dei Balestrieri. Ricordiamo che esiste una comoda funivia che collega il castello di Borgo Maggiore, dotato di ampio parcheggio, al centro storico di San Marino. Quest’ultimo si snoda nella parte alta del Monte Titano. Le possenti mura medioevali in pietra racchiudono il grande centro anch’esso tutto in pietra e vietato alle auto. Dal basso verso l’alto si snodano le vie su cui si affacciano i palazzi e i monumenti. Le tre Torri in cima al Monte disegnano l’immagine più conosciuta di San Marino e sono collegate tra loro da un percorso che corre lungo il profilo del monte. All’interno della Seconda Torre è possibile visitare il museo delle armi antiche, mentre nella parte alta della città si trova la Basilica del Santo dove si svolgono anche alcune cerimonie istituzionali e la Chiesetta di San Pietro, ove si trovano i giacigli dei Santi Marino e Leo; nelle vicinanze la Chiesa di San Francesco con annessa la pinacoteca risalente al secolo XIV. Poco distante la Chiesa dei Cappuccini e il Museo di Stato collocato presso Palazzo Pergami recentemente restaurato. Piazza della Libertà è il cuore della vita istituzionale del paese: qui sorge il Palazzo Pubblico (1894), sede del Consiglio Grande e Generale (il Parlamento), che è stato restaurato in occasione del centenario nel 2004 dall’architetto di fama internazionale Gae Aulenti. All’interno del Palazzo, nella sala visitabile adibita alle sedute del Parlamento, si può ammirare un grande affresco risalente alla fine dell’800 dell’artista romano Retrosi.

Una cartolina naturale

Per chi ama invece la natura, il Monte Titano è una grande terrazza che offre una visione a 360° sul territorio circostante: dall’Alta Valmarecchia e Montefeltro alla Costa Adriatica per spingersi fino alle coste della Croazia, che si può vedere nei giorni di cielo particolarmente sereno. Suggestivo è certamente lo spettacolo del tramonto, quando infiniti colori si sfumano e mischiano per ore in una dimensione spazio-temporale sospesa. Da non perdere la passeggiata sul profilo del monte in mezzo al verde con una visione della costa romagnola assolutamente unica. Inoltre il Parco Naturale di Montecchio è perfetto per una giornata all’aria aperta con la famiglia. San Marino, tuttavia, offre anche molto altro: gite a cavallo, pareti attrezzate per fare free climbing sul Monte Titano e la San Marino Cycling Experience, con 15 percorsi in bicicletta dedicati a mountain bikers e amanti del cicloturismo.

Il sapore della terra

Un weekend in questo borgo implica anche un viaggio di scoperta nella gastronomia locale, ricca e variegata. La Repubblica vanta infatti un’antica e autentica tradizione contadina e gastronomica, una tipicità che ha saputo conservare e che oggi promuove attraverso il Consorzio Terra di San Marino. I campi di cereali e di erba medica insieme a vigneti, oliveti e ambienti naturali compongono l’intero mosaico del paesaggio agrario che circonda l’imponente massiccio calcareo del Monte Titano. Così la coltivazione della vite e dell’olivo ha in Repubblica una tradizione millenaria. Mentre l’apicoltura è presente da tempo immemorabile. Gli allevamenti sono specializzati nei settori carne e latte. Sapori inconfondibili, una cucina genuina e sobria, coniugano la tipicità con la qualità e mantengono vivo l’immenso patrimonio rurale del territorio soddisfacendo i palati più esigenti. In particolare quindi sono apprezzati in tutto il mondo i prodotti del Consorzio come l’olio extravergine di oliva, il miele, i formaggi, il pane preparato secondo il disciplinare sammarinese e la torta Tre Monti, il dolce tipico della Repubblica. E per accompagnare degnamente queste prelibatezze, è d’obbligo gustare i vini del Consorzio Vini tipici di San Marino: il Tessano, il Brugneto, il Sangiovese, lo Sterpeto e il Caldese.

Artigianato di valore

Da segnalare anche l’aspetto più legato all’artigianato. Il centro storico di San Marino è uno scenario da sogno che offre centinaia di negozi che propongono a volte prodotti unici, come caratteristici oggetti di artigianato artistico, ricercatissimi francobolli, preziose monete della Repubblica (presso l’Ufficio Filatelico e Numismatico di Stato) e creazioni in ceramica. 

Il calendario di eventi evergreen

La Repubblica di San Marino è ricca di Eventi Evergreen, appuntamenti unici e imperdibili che regalano grandi emozioni. A maggio si può ammirare il passaggio della mitica Mille Miglia in Piazza della Libertà. Il 7 luglio si celebra l’Anniversario di Iscrizione nella lista del Patrimonio Mondiale mentre il 3 settembre ha luogo la Festa di San Marino e di Fondazione della Repubblica, con un programma intenso che comprende il celebre Palio delle Balestre Grandi e si conclude con il sontuoso spettacolo pirotecnico. Sempre a settembre si tiene il Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi. Nello stesso mese anche il Mondiale di MotoGP al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” mentre a ottobre la tre giorni del Rallylegend. Come già anticipato, il 1° aprile e il 1° ottobre è possibile ammirare la solenne cerimonia dell’Investitura degli Eccellentissimi Capitani Reggenti. A questi si aggiungono appuntamenti originali che di anno in anno arricchiscono ulteriormente il calendario. Ad esempio per l’estate 2018 l’evento di punta è stato Timeline “San Marino Story”, che si è proposta come un’evoluzione delle tradizionali Giornate Medioevali ed ha avuto luogo dal 27 al 29 luglio nelle vie e contrade del centro storico del Paese. L’evento ha ripercorso per la prima volta i momenti più significativi della storia di San Marino attraverso il racconto di sei periodi storici, valorizzando i luoghi dove si sono svolti alcuni dei fatti più importanti per la Repubblica. Non più solo medioevo, quindi, ma epoca romana, rinascimentale, risorgimentale, la prima e la seconda guerra mondiale sono state “portate in scena” in un format autentico e con un forte ancoraggio alla storia sammarinese. In totale si sono contati ben 65 spettacoli ogni giorno e 700 rievocatori coinvolti. Tra gli altri eventi, da segnalare il Festival Culturale Giapponese Nippon Matsuri in scena dal 29 giugno al 1° luglio e Play Deejay dal 30 agosto al 2 settembre, organizzato in collaborazione con Radio Deejay. 

Appunti di viaggio

Per arrivare

Autostrada A14 Bologna – Ancona;

uscita dal casello Rimini Sud

Superstrada Rimini - San Marino SS72

Autostrada A14 Bologna – Ancona; uscita dal casello Rimini Nord SP “Marecchiese” n° 258

Per la sosta

AA Baldasserona (P13), a Borgo Maggiore di San Marino: scarico, acqua potabile e servizi igienici presso il parcheggio della funivia, parcheggio 13. GPS: N 43° 56’ 26.837’’ E 12° 26’ 31.527’’ 

PS parcheggio 10, collegato con ascensori al centro storico. Sempre aperto. GPS: N 43° 56’ 7.184’’ E 12° 26’ 39.029’’

Informazioni utili

Nessuna formalità di frontiera o doganale.

Possono entrare a San Marino tutti coloro che sono in regola con il visto d’ingresso in Italia

Ufficio del Turismo

Contrada Omagnano, 20 – San Marino

Tel. (+378) 0549 882914

info@visitsanmarino.com

www.visitsanmarino.com

Autore: 
Monica Viganò
Punteggio: 
0
No votes yet
Data Aggiornamento: 
30-05-2019
Data Pubblicazione: 
24-05-2019