Come riparte il turismo in Veneto, le Ville e Parchi che Riaprono al Pubblico

 

Turismo: in Veneto ripartenza anche per le dimore storiche, il primo caffè del dopo lockdown si beve a Villa Valmarana ai Nani, nel weekend altre aperture illustri come Castello di Thiene e Parco Frassanelle

Con l'avvio della Fase 2 tornano ad aprire anche numerose dimore storiche del Veneto. Moltissime quelle che apriranno in cancelli tra questo weekend e il prossimo. Ma c'è chi parte già da subito: ad esempio Villa Valmarana ai Nani di Vicenza ha aperto ieri, lunedì 18 maggio, con i capolavori del Tiepolo.

E i visitatori non si sono fatti attendere:

"la gente oggi era molto incuriosita - dice Carolina Valmarana, con Giuilo Valmarana, compropietari della storica dimora - e in tanti si sono affacciati anche solo per bere il loro primo caffè del dopo lockdown qui nel nostro bar all'aperto. La cosa è stata vissuta come un segnale di positività".  

 

castello tiene
Domenica torna ad aprire anche il maestoso Castello di Thiene

Un capolavoro pre-palladiano che richiama la struttura dell'antico fontego veneziano. "Per l'occasione - spiega Francesca di Thiene, compropietaria del Castello che porta il nome della famiglia - vogliamo aprire il Parco del Castello, cosa che facciamo molto raramente".

E sul fronte del rispetto delle norme?

"Grazie alle ampie dimensioni del Castello la distanza interpersonale riteniamo che non sarà è un problema; la vista del parco e della villa sono state organizzate in maniera tale da evitare che i visitatori vengano ad incrociarsi gli uni con gli altri.Per evitare le code l'ingresso si accederà al Castello solo su prenotazione con due click sul sito castellodithiene.com: sistema semplicissimo. Abbiamo deciso di far parte di una nuova rete che si chiama Dimore Amiche e siamo convinti che lavorare per mettere a sistema le ville venete sia una opportunità straordinaria".     

parco frassanellle

Parco Frassanelle

Anche il Parco Frassanelle, tenuta di 60 ettari dove è possibile passeggiare ma anche fare il pic-nic nel parco, studia la sua apertura: "novità per noi sarà l'essere aperti sia il sabato che la domenica - spiega Francesca Papafava, comproprietaria della tenuta - in questo modo rendiamo il Parco ancora più fruibile ampliando pure l'orario ovvero dalle 9 alle 20. C'è voglia di uscire e stare nella natura. Puntiamo a soddisfare questi desideri nella massima sicurezza. Moltissime le persone che ci scrivono già da alcuni giorni per avere informazioni".