Tu sei qui

Catez - Slovenia - in camper, non solo Terme!

Nei pressi di Catez, piccola cittadina slovena che dista meno di 200 chilometri dal confine italiano, non ci sono solo Terme. La zona è costellata di piccoli borghi caratteristici e c'è tanta "storia da vedere".
Le Terme Čatež sono ovviamente il cuore del turismo termale (camperlife ha stipulato una convenzione con la struttura termale: vai alla pagina relativa) , ma nella periferia della città potete rinfrescarvi anche nei fiumi che scorrono vicini oppure alle Terme di Klun. Il parco naturale Jovsi grazie alla sua natura intatta merita sicuramente una tappa, così come anche il parco regionale Kozjanski regionalni park.

Vi abbiamo preparato un piccolo itinerario per visitare i dintorni, tra un bagno ristoratore e l'altro. Visualizzatelo sulla mappa di google
Brežice ( in tedesco Rann) è un comune di 23.253 abitanti della Slovenia orientale. Sul luogo sono passati Celti e Romani e nel Medioevo il villaggio si sviluppò intorno al castello. Viene menzionato per la prima volta nel 1241. Villaggio e castello furono dati alle fiamme durante la rivolta popolare del 1515 e poco dopo subirono più volte gli assalti delle milizie turche. L'abitato attuale è ben strutturato.
Kostanjevica (a 20 km da Catez) - la piu' piccola citta' in Slovenia, si trova sulla isola di fiume Krka. Tra gli abitanti del luogo è anche conosciuta come "la Venezia di Slovenia". Qui potete visitare il castello e il monastero Pleterje. Il monastero cistercense sorge su una piana impaludata vicino al fiume Krka e fu costruito nel 1234.
Il comune è stato creato nel marzo 2006 con la secessione di parte del territorio del comune di Krško.
La località sorge su un'isola formata da un'ansa del fiume Krka. La cittadina è dichiarata monumento nazionale. La sua esistenza è documentata dal 1091
Bizeljsko: qui potrete ammirare un rovere grandioso e potrete contare sulla gentilezza degli abitanti nativi, sempre disponibili a mostrarvi con piacere la curiosità naturale del posto - le repnice (speciali fosse, scavate nella sabbia silicata, un tempo usate per la conservazione dei prodotti agricoli). Non sarà neppure difficile essere invitati ad assaggiare i deliziosi vini di produzione locale e potrete anche vedere la collezione etnografica e l’esposizione degli oggetti agricol, facendo così un salto indietro nel tempo di oltre cento anni.
La zona vi incanterà per le sue ondulate colline vinicole dalla Janeževa gorca, pendii meridionali di Orlica, Drenovec e Sromlje fino a Povrh, Trnovec e Sremič. In ogni cantina vinicola, agriturismo o modesta casa di vignaioli potrete assaggiare un tipo di vino speciale, ottimi spumanti o genuini vini locali: Bizeljčan rosso e bianco e Sremičan.
Ma non mancate di visitare anche la basilica neoromanica Lurške Marije a Brestanica oppure il castello medievale di Bizeljsko che vanta una splendida enoteca.
Nei dintorni potrete vedere una serie di curiosità etnografiche: l'antico torchio nella locanda Tri lučke, dove una volta si spremevano anche fino ai 5000 litri di mosto; il taflek: cassetta di legno che serviva da culla, letto e tavolo; la repnica: grotte scavate per immagazzinare generi agricoli ed oggi usate per mantenere il vino. Fate una passeggiata per uno dei sentieri di Zdole, visitate il Pekel e le altre tre cascate del Bohor.

Piste cilcabili: alle Terme Čatež i clienti possono nolleggiare le biciclette e in bici visitare i dintorni. Tutti gli itinerari iniziano e finiscono alle Terme Čatež. Con la bicicletta potete avviarvi su quattro differenti itinerari ciclo-turistici, che sono adatti sia per i ciclisti più esigenti sia per i ciclisti occasionali. Per la maggior parte gli itinerari scorrono su strade poco trafficate e parzialmente anche su strade non asfaltate, attraverso monti e valli e passano accanto ai luoghi, che rappresentano l' eredità naturale, storico- culturale ed etnologica del comune di Brežice. Vi dimenticherete ben presto delle faticose salite mentre che le impressioni e le magnifiche vedute resteranno indelebilmente impresse nella vostra memoria.

Se poi siete attratti dalla canoa potete cimentarvi in una pagaiata sul fiume Krka
La Krka è il fiume più tipico della Dolenjska poichè la valle della Krka stessa è il simbolo della Dolenjska. Purtroppo però quel che di tradizionale c'era (i mulini ad acqua e le segherie) stanno gradualmente scomparendo. Restano i ponti di legno ben conservati e i numerosi castelli nonché i piccoli villaggi sulle sue sponde.

Pagaiare sul bel fiume della Dolenjska è sempre un'esperienza particolare. Ovviamente affidatevi ad un centro canottaggio e non vi avventurate da soli, potrete così andare in gommone o kayak lungo il corso superiore del fiume, dal villaggio di Lese a Šmihel, il tratto più attraente grazie anche alle numerose briglie, oppure una gita rilassata in canoa sulla parte inferiore e più calma del fiume .

Il pernottamento è permesso solo nelle aree di sosta riservate ai camper, contrassegnate QUI, oppure nei campeggi. Per una lista completa ciccare QUI.

Tra le convenzioni sottoscritte da Camperlife per i nostri lettori ci sono campeggi e stabilimenti termali anche in Slovenia: visitatela pagina per scoprire dove sono e i vantaggi - vai alla pagina -.

Per informarvi - anche se per grandi linee - sulle norme del codice della strada in vigore in Slovenia, vi abbiamo preparato una pagina riassuntiva - vai alla pagina -

 


Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0

Average: 0 (0 votes)

Data Aggiornamento: 
20-05-2015
Data Pubblicazione: 
20-05-2010