Tu sei qui

Il Carnevale dei Fantaveicoli, a Imola (BO) | Weekend in camper

Un weekend a Imola per assistere al carnevale più pazzo, folle, stravagante ed ecologico d’Italia. Dall’autodromo Enzo e Dino Ferrari una schiera di fantaveicoli raggiunge il centro storico cittadino tra gli sguardi ammirati e divertiti dei visitatori

Allo scoccare delle 14.30 di domenica 26 febbraio 2017 prende il via la corsa più pazza del mondo. Sull’autodromo di Imola, uno dei luoghi più amati dagli imolesi e in generale da tutti i romagnoli che nascono con “il motore nel sangue”, mettono il turbo i fantaveicoli. Dalle tribune colmecamper rivista camperisti camperlife di appassionati non si vedranno Dick Dastardly con il suo cane Muttley, Penelope Pitstop, Red Max, l’Insetto Scoppiettante, i fratelli Slag con la Macigno-Mobile, Clyde e la sua banda di nani. Ovvero gli strambi personaggi del famoso cartone animato firmato Hanna-Barbera. Piuttosto si ammirerà una versione tutta italiana del cartoon americano, fatta di elaborati e fantasiosi marchingegni frutto della creatività e del design made in Italy.

Partenza tutta green
Sono accese le luci rosse dei semafori ma non si sente il rombare dei motori. Sulla linea di partenza si trovano infatti gli ecologici fantaveicoli che si muovono solamente con le energie rinnovabili: motori elettrici, a pannelli solari, ad aria compressa, a vela o a pedali, mossi dalla forza delle gambe o delle braccia. Niente cartapesta quindi ma solo tanta creatività e voglia di divertirsi che danno risultati davvero esilaranti. Qui se ne vedono ogni anno delle belle: carri nati da materiale di riciclo (dalle lampadine ai ventilatori, dalle vecchie stufe ai telai di biciclette dismesse), tricicli strambi, tandem, moderni cavalli metropolitani, velocipedi, strane costruzioni in legno che assomigliano a barche o a mulini a vento, ad animali, a slitte o a draghi. Insomma, qui si può dare libero sfogo alla fantasia e infatti sono invitati a partecipare proprio tutti. Chiunque abbia voglia di mettere insieme un fantaveicolo può sfilare al carnevale, come singolo o come gruppo, senza limiti di età, di sesso, di razza, di provenienza. E proprio questo è il bello di questo bizzarro carnevale green: a ogni edizione si vede sempre qualcosa di nuovo. Non si rischia quindi di annoiarsi perché non c’è limite alla fantasia.

L’albo d’oro della follia
Ogni fantaveicolo che prende parte alla sfilata (che parte dall’autodromo di Imola con arrivo in centro a Imola intorno alle 17) partecipa automaticamente al concorso del carnevale di Imola che premia originalità, fantasia, ingegnosità e camper rivista camperisti camperlifesforzo creativo. Ci sono diverse categorie oltre a quella dei fantaveicoli: quella dei gruppi mascherati (a piedi, su pattini, su monopattini...), delle maschere dei bambini e dei ragazzi (che sfileranno martedì 28 febbraio in Piazza Matteotti a partire dalle ore 14.30) e il concorso fotografico “Immagini pazze per una festa pazza” giunto alla 18ª edizione. L’edizione 2016 ha premiato, al primo posto, Antonio Malagutti con la foto "Attraverso il fantaveicolo". Mentre si è aggiudicato il secondo posto "Ballando ballando" di Maria Cristina Pasta. Insomma il carnevale dei fantaveicoli regala una divertente, ironica e pazza sfilata eco-friendly che tiene alto il soprannome dei primi del Novecento di Imola come "città dei pazzi" (a quei tempi c’erano in città due ospedali psichiatrici). E, a giudicare dalla sfilata, una certa dose di pazzia è rimasta tra gli imolesi, così come l’amore per l’ingegnosità tecnica e per la bicicletta che ha dato vita a questa corsa. Una delle più pazze del mondo ma dalla firma tutta italiana.

Carnevale in compagnia col Raduno camper di Imola
Dal 24 al 26 febbraio 2017, in occasione del carnevale dei Fantaveicoli, il Gruppo Campeggiatori dell’Imolese, in collaborazione con ARC Emilia Romagna, Comune di Imola e Autodromo Internazionale camper rivista camperisti camperlife“Enzo e Dino Ferrari”, organizza il decimo raduno camper. Gli equipaggi saranno accolti a partire dal pomeriggio del venerdì nel parcheggio recintato dietro le tribune dell’Autodromo di Imola, in via Malsicura (GPS 44° 20’ 38” N 11° 42’ 49” E ) per poi trascorrere insieme una serata all’insegna di ciambelle e vin brulè. Il sabato è dedicato alla scoperta della città, mentre domenica si inizia con un giro in camper adrenalinico sulla pista dell’Autodromo e poi, alle 14.30, si assiste alla sfilata degli speciali carri del Carnevale dei fantaveicoli. (Per info e prenotazioni: Luigi Lanza, tel. 349/3845040; www.campeggiatorimolesi.it).

Informazioni utili per il camperista

Come arrivare a Imola in camper
Imola si raggiunge con l’autostrada A14 con uscita omonima.
Cosa vedere e cosa non perdere a Imola
Il centro storico di Imola si gira piacevolmente a piedi. Numerosi sono i palazzi nobiliari, alcuni visitabili, come Palazzo Tozzoni con le cantine trasformate in un museo di strumenti e attrezzi della vita contadina. Simbolo della città, oltre all’autodromo, è la duecentesca Rocca Sforzesca che ospita una collezione di armi e di ceramiche medievali. Da vedere assolutamente è la Farmacia dell’Ospedale, un’antica farmacia settecentesca ancora in attività con 457 vasi d’epoca in maiolica.
Un giro in bici (tempo permettendo) lungo uno dei quattro percorsi ciclabili proposti dall’Ufficio del turismo della città: quello che segue il Canale dei Molini, per conoscere il sistema del canale, oggi in gran parte coperto; quello del lungofiume, sulla riva destra del fiume Santerno; quello che porta nel Parco Tozzoni; quello lungo il tracciato dell’autodromo e del Parco delle Acque Minerali.
Dove sostare in camper a Imola
Per chi partecipa al raduno di Associazione Campeggiatori dell'Imolese (vedere qui), area camper nel parcheggio recintato dietro le tribune dell’Autodromo di Imola in via Malsicura (GPS 44° 20’ 38” N 11° 42’ 49” E ).
AA comunale in via Romagnoli, tel. 0542/602207; GPS: Lat: 44.368467 - Long: 11.72425; AA Riverside in via Pirandello, nei pressi dell’ingresso principale dell’autodromo, apertura annuale, GPS: Lat: 44.346471 - Long: 11.70876.
Info turistiche
Comune di Imola, Servizio Attività culturali - Progetto Giovani, tel. 0542/602300; www.carnevalefantaveicoli.it;
Per partecipare con un proprio fantaveicolo alla sfilata, basta iscriversi al concorso, gratuitamente, accettando tutte le modalità di adesione. Il modulo di iscrizione è disponibile sul sito ufficiale, può essere spedito debitamente compilato entro e non oltre giovedì 16 febbraio 2017.
IAT Informazione e Accoglienza Turistica, tel. 0542/602207;  www.visitareimola.it

 

Autore: 
Redazione CamperLife
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
28-09-2018
Data Pubblicazione: 
08-02-2017