Tu sei qui

Camper grandi spazi. Pilote G740FC relax e tecnologia

Un motorhome di dimensioni importanti, dedicato alla coppia, dotato di un living tra i più ampi e comodi grazie alla dinette vis a vis e di una centralina opzionale che anticipa il futuro.

 

La stagione 2019 per Pilote si apre positivamente dopo che negli ultimi anni le vendite hanno registrato sensibili incrementi, non solo sul mercato italiano ma soprattutto su quello europeo nel suo insieme. Come sempre, il brand francese che, ricordiamo, opera dal lontano 1962, sempre di proprietà dalla stessa famiglia e Made in France al 100%, punta molto sull’ampiezza della gamma, 37 i modelli a listino per il 2019, inserito nel grande gruppo che rappresenta nove marchi per una produzione totale di ben 5.500 autocaravan. Altra caratteristica tipica di Pilote è la possibilità di estrema personalizzazione che porta le variazioni dei modelli a migliaia di opzioni possibili, grazie ai tanti layout, ai tre livelli di finitura (Essentiel, Sensation ed Emotion, quest’ultima montata sui veicoli top di gamma con telaio ribassato AL-KO), alle numerose scelte di finiture interne, tappezzerie e cuscineria, ai tanti optional. Ma Pilote significa anche una tecnica ai vertici della produzione per gli autocaravan; la coibentazione ha raggiunto la classificazione 3 come resistenza agli agenti termici (con prove effettuate e certificate dalla camera climatica di Truma secondo la norma EN 1646-1, da – 15 gradi a + 20 in meno di 4 ore), tanto da decretarne il successo commerciale in paesi molto freddi come Svezia e Norvegia. Pilote inoltre cura davvero molto i severi test di qualità su strada, con veicoli che hanno percorso l’equivalente di 20.000 chilometri su strade dissestate e tutta la produzione che passa sotto l’occhio attento di ispettori tecnici specializzati con 250 controlli su ogni veicolo, dopo aver subito anche una verifica di tenuta alla pioggia più violenta simulata con apposite strutture di prova. Tra le altre cose, una notizia che farà piacere a molti camperisti sempre alle prese con problemi di peso, i motorhome di questa serie Galaxy su telaio Fiat ribassato CCS, hanno limato via fino a oltre 60 kg sulla massa globale a seconda dei modelli, a tutto vantaggio del carico utile.

Un motorhome di grandi dimensioni, con doppio pavimento tecnico, da condurre con patente B, che offre margine per 4 passeggeri totali anche quando si siano installati optional ormai irrinunciabili quali veranda, antenna sat, cassetto estraibile sottopavimento, cerchi in lega! La riduzione peso è stata possibile sostituendo materiali tecnici al controtelaio in ferro del doppio pavimento, creando quindi una robusta intercapedine alveolare in materiali compositi, che ha inoltre permesso di aumentare lo spessore dell’isolante usato nei due pavimenti, il sottoscocca e il calpestabile.  Tra i due spessori isolati e antigelo trovano posto gli impianti tecnici, i serbatoi e le cerniere di scarico. Passando al modello oggetto di questo test, il motorhome Galaxy 740 CF è la naturale evoluzione del modello storico di Pilote 740, da sempre proposto in versione C (letto centrale) e GJ (letti gemelli); oggi è possibile scegliere anche questo nuovo layout per la stagione 2018-2019, denominato F appunto, con grande living dotato di dinette a divani contrapposti, una soluzione che ormai fa tendenza in molte nuove proposte per il grande spazio che regala alla parte centrale del camper, specie se abbinata, come in questo caso, al tavolo ripiegabile a libro che ingombra solo per metà quando è in posizione chiusa. La variante “F” nei Galaxy G740 realizza due obiettivi precisi: l’opportunità di scindere in due posti separati la seduta passeggeri con cintura di sicurezza, ottenendo un ampio tavolo centrale. La seduta passeggero lato destro è concepita per il doppio utilizzo: forma un sedile con cintura di sicurezza per il viaggio, con lo schienale imbottito che viene completamente integrato nella sua base durante la sosta: basta con cuscini o componenti che occupano spazio quando non usati o che si lasciano a casa per l’ingombro! La vivibilità interna è garantita anche da un’altezza libera di be 200 cm. Per il resto si tratta di un integrale molto classico, gradito alla coppia che troverà nella bella suite posteriore con letto centrale una camera ampia e comoda che può essere separata dal living ruotando la porta del bagno verso la parte anteriore. 

Esterni

Una linea classica, facilmente riconoscibile e molto apprezzata dal pubblico che cerca, in questa fascia di mercato, qualcosa di tradizionale e ben strutturato. Il frontale, inconfondibile anch’esso, è dotato delle pratiche luci diurne a led che si sviluppano con una sorta di ‘baffo’ a sviluppo diagonale ai lati della calandra. Qualche decal grafica ravviva le fiancate con il logo Pilote, in bella mostra anche sul frontale della cabina. Semplice e classico anche il design della coda, che prevede tre grandi gruppi ottici circolari, inseriti in stampate separate dalla parete, e la terza luce di stop in alto, collocata su un carterino che abbraccia tutta la larghezza del camper includendo la telecamera di retromarcia. 

Scocca

Costruita in vetroresina con la tecnologia Isotek, questo il nome del tipo di tecnica di realizzazione usato da Pilote per la cellula, prevede una robusta struttura in con profili ad L in alluminio che fanno da architettura di base dove vengono montate le pareti in poliestere e il tetto in vetroresina antigrandine; la coibentazione è affidata al pregiato Styrofoam, 28 mm per fiancate e tetto, mentre sul pavimento doppio, con intercapedine tecnica da 130 mm, arriva a 35 mm e prevede anche un rivestimento esterno in vetroresina che ne garantisce l’assoluta tenuta stagna e una superiore durata nel tempo. Le bandelle laterali sono in alluminio. 

Meccanica

Per la parte di motorhome Pilote Galaxy costruita su meccanica Fiat Ducato CCS a carreggiata allargata, a partire dalla stagione 2019, quindi i modelli come questo 740 che vedremo alla fiera di Parma già dal prossimo mese, è stato introdotto il doppio pavimento tecnico con un’altezza di 13 cm. Qui sono collocati, in posizione antigelo, i serbatoi e i servizi, con in più spazi di stivaggio supplementari. Il motore è la classica unità con cilindrata 2.300 cc da 130 cv. Piuttosto buona la dotazione accessoristica e di rifinitura della cabina e della meccanica, pur essendo sulla versione Essentiel, la meno ricca di Pilote: sono presenti infatti il climatizzatore manuale, la predisposizione radio, retrovisori tipo autobus elettrici, sedili regolabili e girevoli, moquette in cabina, airbag conducente, fari diurni anteriori a led.

Interni

Piacevoli e rifiniti come la casa francese sa fare da sempre, sono sobriamente eleganti ma senza sfarzi inutili, con gli arredi a contrasto tra profili in legno e superfici lucide di pensili e piani. L’illuminazione a led è sempre molto curata e presenta delle ‘chicche’ come il profilo verticale tra cucina e dinette retroilluminato con tanto di logo Pilote in vista, ma discretamente. Lo spazio del living è veramente enorme: grazie alla lunghezza totale del veicolo, ben 7,49 mt, ma soprattutto alla dinette a divanetti contrapposti con il relativo tavolo pieghevole a libro che facilita il passaggio, una vera tendenza in questi ultimissimi anni in fatto di nuovi layout, la vivibilità di tutta l’area e la comodità per muoversi sono davvero notevoli. La panchetta di destra, lato passeggero, si trasforma, con poche mosse come accennato, in un sedile frontemarcia con cintura di sicurezza durante il viaggio. Tutta la zona centrale prende luce dal grande oblò in alto, dotato anche di cornice illuminata sul perimetro per una più piacevole illuminazione serale; e anche sotto al letto basculante sono inseriti piacevoli faretti a led che completano i punti luce dell’area.

Cucina

Collocata in posizione classica dietro alla dinette, ha una forma quasi lineare proprio per seguire le forme del divanetto che non ha seduta trasversale ma solo longitudinale al senso di marcia. La disposizione del fornello, a tre fuochi in linea, e del lavello, in acciaio con vetro brunito di chiusura, è invertita rispetto alla maggior parte degli autocaravan, con la vasca tonda e il rubinetto a ridosso della parete del bagno anziché verso la dinette. Questa scelta aumenta lo spazio di lavoro sul piano, soprattutto lo rende più sfruttabile dato che la parte più ampia è davanti ai fornelli. Estremamente completo il sistema di cassetti, cinque di varia cubatura, con uno a doppia altezza comodissimo per le pentole. Un ulteriore spazio a incasso è ricavato subito sotto al piano, protetto da uno sportellino, comodo per riporre oggetti di uso frequente senza dover aprire i cassetti. Sull’angolo della parete un comodo ripiano a giorno con profilo cromato può funzionare da portaspezie o da piccolo appoggio, mentre un pensile di buone dimensioni completa gli spazi disponibili per la cucina. Il frigo, da 149 litri con freezer separato e sistema AES di ricerca della fonte di energia, è sulla parete opposta, rifinito con livrea nera lucida, a fianco della porta cellula, con un ulteriore armadietto sopra.

Toilette

In posizione centrale, divisa in due parti piuttosto ampie, è dotata della rotazione della porta della toilette verso il living per separare la camera padronale in coda dal resto del camper. L’area tra le due parti del bagno forma anche una pratica zona spogliatoio, piuttosto spaziosa data anche la notevole lunghezza globale del veicolo. La doccia dispone di una cabina separata ben rifinita, con elegante colonna angolare in colore acciaio, dotata di saliscendi regolabile e due spazi con profili cromati per saponi e bagnoschiuma. La zona water è rivestita in legno per la parte degli arredi, rifinita con cura. Il lavello angolare, dall’insolita forma romboidale, è inserito su un piano che corre anche dietro al water a cassetta. Due armadietti, uno sotto al lavello, l’altro verticale sulla parete, costituiscono i principali vani per riporre gli oggetti; un altro vano a giorno completa gli spazi disponibili, oltre ad un comodo ripiano con profilo cromato che è alla base dello specchio. Entrambe le parti del bagno dispongono del solo oblò in alto come forma di areazione.

Posti letto

Quattro i posti letto per questo comodo motorhome Pilote, con due matrimoniali. Molto classica la disposizione, che vede il letto centrale posteriore in coda (sollevabile di 20 cm con il meccanismo elettrico saliscendi in opzione) potersi trasformare in una comodissima suite grazie alla porta del bagno che assolve anche alla funzione di separazione verso il living. Complete le rifiniture della “camera”, con due grandi armadi asimmetrici ai fianchi del letto, due gradi pensili sopra, due spot di lettura orientabili con a fianco due altoparlanti del sistema audio e due ampi vani a giorno sugli angoli (uno nascosto dall’armadio di destra che arriva più in basso di quello a sinistra), da usare anche come comodini. Particolarmente alto lo spessore del materasso (di tipo Bultex), che rende questa camera una vera suite per il massimo confort del riposo; sotto, come consuetudine, un ampio vano utilizzabile per cuscini o coperte, ma anche ovviamente per altro. L’altro letto principale è il basculante anteriore, di buone dimensioni; scende molto in basso, tanto da non dover richiedere la scaletta per accedervi (si può usare la panchetta laterale della dinette) anche se è ovviamente prevista in dotazione, completo di una tenda perimetrale che resta molto tesa una volta che il letto sia in posizione d’uso.

Gavoni

Grande e dalla forma molto regolare che aiuta a sfruttarne al massimo la cubatura, il gavone passate posteriore è riscaldato e dotato di quattro maniglie sul pavimento, collocate nei quattro angoli della base, che servono come punti di ancoraggio per fissare eventualmente il carico, in luogo dei classici occhielli. Non può definirsi un vero garage perché risente della posizione del letto centrale che occupa parzialmente lo spazio sulla verticale ma in opzione è possibile richiedere il sistema saliscendi elettrico del matrimoniale in modo da disporre di altezza sufficiente per il trasporto di biciclette (fino a 105 cm). Il gavone per il gas è posizionato sul fianco sinistro del veicolo, subito sotto alla finestra della cucina, e prevede l’alloggiamento per due unità fino a 11 kg ed è dotato di crash sensor per l’utilizzo anche in marcia. Altri piccoli gavoni sono ricavati nel doppio pavimento tecnico per ulteriori spazi di stivaggio comodi e a portata di mano, mentre un gavone di servizio, con tutto l’impianto elettrico a portata di mano, è subito sotto al finestrino lato passeggero, per una più agevole manutenzione. 

Impiantistica

Il camper è dotato di una buona rifinitura accessoristica di base anche nella versione Essentiel qui in foto. Prevede la potente stufa Truma Combi 6, un frigorifero di buone dimensioni con freezer separato, una sofisticata illuminazione a led inserita in un impianto elettrico con molte prese; questo nuovo motorhome di Pilote può essere scelto anche nella più rifinita ed accessoriata versione Sensation, che è fornita di un equipaggiamento decisamente più ricco e comprende già molti accessori in più (come i cassetti laterali sotto le bandelle, la cappa aspirante con luci a led, specchietti elettrici con sistema defrost, solo per citarne alcuni) a fronte di un incremento di prezzo di circa 5.000 euro. Molto interessante la possibilità di dotare il motorhome della innovativa centralina dei comandi, costituita da uno schermo touch screen fornito da Garmin, di fatto un tablet, di cui parliamo più diffusamente nel box relativo. Questa centralina sofisticata non è presente su questa versione Essentiel, ma può ovviamente essere richiesta in opzione, mentre è di serie sulla versione Sensation. Da segnalare, tra i pacchetti opzionali, l’interessante kit per l’impianto elettrico che comprende batteria dei servizi al litio, inverter e pannelli solari da 140 w. 

Un novo approccio alla domotica del camper

La gamma 2019 di Pilote introduce un’interessante innovazione sul fronte della gestione della centralina e delle utenze, con un diverso approccio alla ‘domotica’ rispetto a quanto siamo abituati a vedere, un vero e proprio salto nel futuro che sicuramente riguarderà la maggior parte degli autocaravan di fascia alta nei prossimi anni. La nuova strumentazione di gestione elettrica delle funzioni di bordo, luci, servizi e sonde gestiscel’ alimentazione e il controllo dello stato delle medesime (funzione CAN +LINE) similmente all’elettronica automobilistica moderna. Queste funzioni sono state ereditate dalla già sperimentata adozione della domotica a marchio SHEIBER da parte del marchio luxury LeVoyageur (Gruppo Pilote) fin dal 2015. Infatti, chi desiderasse anticipare l’imminente era domotica, ha oggi la facoltà in opzione di dotare il proprio nuovo Pilote con un apposito Tablet Garmin che permette la gestione - anche in remoto - per mezzo di normale SIM telefonica, di luci, allarmi, controllo temperature, riscaldamento e frigo. Tutto questo per l’interfaccia dei servizi nel camper ma senza impedire le normali funzioni di microcomputer/tablet tradizionale per navigare in rete, funziona quindi anche come hotspot wi-fi, oppure guardare video, foto, streaming video o diventare navigatore GPS. Bisogna anche sottolineare che un camper senza centralina fisica diventa certamente meno “appetibile” per eventuali furti!

L’opinione di Camperlife

Un motorhome con un listino contenuto ma senza essere entry-level, che potrebbe soddisfare al meglio le contrapposte esigenze di avere qualcosa in più rispetto ai semintegrali o agli integrali di prima fascia di prezzo, specie per le buone rifiniture, le dimensioni ragguardevoli e il living decisamente ampio e vivibilissimo, ma restando in una fascia di listino molto ragionevole. Un veicolo che sarà gradito alla coppia, con la bella camera posteriore separabile dal resto che ne fa una comoda zona per un relax di alto livello, grazie anche allo spessore del materasso in Bultex. Come da tradizione Pilote è possibile scegliere il modello in due diversi livelli di allestimento, Essentiel e Sensation, con quello base già piuttosto rifinito e dotato di tutto quello che serve compresa la potente stufa Truma Combi 6 per un riscaldamento al top. Però, per l’esigente mercato italiano, sempre attentissimo alla finitura e all’accessoristica, consigliamo di puntare sulla più completa versione Sensation che propone, in un solo colpo, tutto quello che oramai siamo abituati a dare come scontato e che pertanto ne faciliterà la rivendita futura. La qualità tecnica di Pilote resta indiscussa, tanto che la casa francese può fregiarsi di significativi riconoscimenti certificati nel corso di probanti test, sia su strada che nei centri specializzati in Europa. Una garanzia di durata che qualifica la spesa importante da mettere in budget, seppur comunque piuttosto contenuta facendo una analisi dettagliata del rapporto qualità prezzo e le dovute considerazioni in termini di rifinitura e tecnica. La nuova centralina opzionale proietta i motorhome Pilote direttamente nel prossimo futuro per la gestione domotica degli impianti.

Scheda tecnica

Giorno

Living

• 5 posti a tavola 

• 4 posti viaggio fronte marcia

Bagno

• centrale, wc girevole, lavabo a parete, doccia con cabina separata; porta zona wc chiude anche verso living; oblò per entrambe le parti

Cucina 

• Fornello: 3 fuochi 

• Frigorifero: lt. 149 con AES

• cappa aspirante: si

NOTTE

Letto posteriore

• 190 x 140 cm

Letto basculante 

• 190 x 135 cm 

MECCANICA: Fiat Ducato Euro 6 telaio CCS passo 4.035 mm • CILINDRATA: cc 2.300 130 cv (opt. 2.300 cc 150/177 cv)  • TRAZIONE: nteriore • SCOCCA: struttura isotek con profili in alluminio, tetto in vetroresina, isolamento Styrofoam, pavimento in vetroresina, bandelle in alluminio • SPESSORI: pareti 28 mm • Tetto: n.d. • Pavimento doppio: mm 35 più intercapedine da 130 mm • GAVONI:  posteriore passante cubatura 1820 lt, 2240/2590 con opzione mini/maxi, porte 78 x 97 cm - portabombole 2 posti da 11 kg con crash sensor • IMPIANTISTICA: Riscaldamento: Stufa riscaldamento Truma Combi 6 • Elettricità: centralina elettronica touch screen con check batteria, serbatoi acque, temperatura - illuminazione a led 100% anche indiretta - luce veranda a led – gradino elettrico – prese 230v – prese 12v – prese usb • Acque: Serbatoio acqua potabile: 130 lt • Serbatoio acque grigie: 95 lt • Serbatoio wc: 17 lt.

Autore: 
Alessandro Cortellessa
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
17-05-2019
Data Pubblicazione: 
30-04-2019