Tu sei qui

In camper con gli sci: Piemonte e Valle d'Aosta

La stagione invernale si è fatta attendere, ma ne è valsa la pena. Per chi ama lo sci, in tutte le sue forme e discipline, è finalmente arrivato il momento di godersi neve in quantità e piste da sci immacolate.

“In camper con gli sci” ha deciso di effettuare una panoramica dei principali comprensori italiani, regione per regione, con particolare riguardo a quelli che offrono le migliori strutture di accoglienza per i camperisti. Partiamo, qui, dal Nord Ovest, trattando del Piemonte e Valle d’Aosta. Proseguiamo poi in Lombardia per poi portarci in Trentino ed infine nel Centro Italia.

Piemonte
Via Lattea e Sestriere
La Via Lattea è il più grande comprensorio dell'Italia occidentale e unisce le località di Sestriere, Sauze d'Oulx, Sansicario, Claviere, Cesana, Sansicario, Pragelato e Montgenèvre (quest’ultima in territorio francese). Si tratta di 200 piste per un totale di oltre 400 km, caratterizzati da grandi distese di neve illuminate dal sole, splendidi panorami intervallati da piccoli villaggi montani di baite o moderni centri di villeggiatura attrezzati per offrire intrattenimento e svago per ogni età.
SestriereSestriere è il comune più alto d’Italia (2035 metri) e di certo la località di maggiore attrazione turistica e fama internazionale del comprensorio, soprattutto in seguito alla grande evoluzione affrontata per i Giochi Olimpici Invernali del 2006, che ha perfezionato l’offerta di attività sportive, arricchendola di mondanità e occasioni di divertimento e shopping. Ancora oggi, ospita le gare di Coppa del Mondo di slalom speciale, gigante e discesa libera e resta una meta ideale per chi cerca tracciati di altissimo livello tecnico come la pista Kandar Banchetta Giovanni Nasi, che dai 2800 metri scende tra muri rocciosi mozzafiato sino a 1800 metri, o la pista illuminata Sisse o le 5 piste nere, che regalano 20 km di pura adrenalina. In ogni caso, la maggior parte dei tracciati, circa 20, è perfetta per gli sciatori intermedi, mentre nella parte bassa degli impianti si trova una zona pianeggiante con 10 piste adatte ai principianti.
Sauze d'OulxCompleta l’offerta uno snowpark, comodissimo da raggiungere, dedicato agli amanti di snowboard e ski-cross.

Come arrivare
A Sestriere si arriva dall'autostrada A32 Torino-Bardonecchia con uscita a Oulx.
Qui, a circa 80 km da Torino, si trova il centro più vicino e facile da raggiungere del comprensorio, Sauze d'Oulx, che offre piste molto belle con un’ottima esposizione al sole: 14 blu, 5 nere e ben 35 rosse. Da Oulx, si prosegue sulla SS 24 del Monginevro in direzione Sud fino a Cesana Torinese, dove ci si immette sulla SR 23 fino a destinazione. 

Dove sostare in camper
Seguendo questa strada, si raggiunge anche l’Area Camper Sestriere, a 1350 metri di altezza. Arrivati a Sestriere, svoltate a sinistra per il centro del paese e seguite le indicazioni per lago Losetta e per l’area stessa.
 Recintata, dotata di camper service e prese per l’elettricità, l’area dista 1 km dagli impianti, a cui è collegata da un servizio di navetta.
In alternativa potete fermarvi a Cesana, che rappresenta un ottimo punto di ingresso per il comprensorio. Imboccando dal centro del paese il viale XXIV Maggio che costeggia il torrente, incontrerete un punto di sosta a soli 400 metri dagli impianti che collegano questo piccolo centro a diversi versanti della Via Lattea.
Insieme a Claviere, Cesana appartiene alla zona dei Monti della Luna, che comprende 110 km di piste. Qui troverete anche la pista olimpica Pariol Cesana, che ha ospitato le gare di bob, slittino e skeleton durante le Olimpiadi Invernali di Torino.
Un’altra possibilità di sosta è nel piazzale della cabinovia che da Cesana porta a Sansicario. Si trova lungo la strada per Bousson, in località Sauze di Cesana.

Altri percorsi e soste
Alla Via Lattea e a Sestriere potete arrivare anche prendendo la SR 23 direttamente da Torino, passando per Pinerolo e da qui salendo verso Sestriere.
In questo percorso, attraverserete la località di Pragelato, che dispone di circa 50 km di piste ed è collegata al resto del comprensorio dalla nuova funivia Pattemouche-Anfiteatro. Pragelato è inoltre la meta migliore per chi pratica lo sci da fondo, grazie al suo circuito riconosciuto come uno dei più impegnativi e tecnici a livello internazionale, con una larghezza media di 6 metri, dislivelli da 90 a 250 metri e lunghezze di 2,5, 5 e 10 km.
A Pragelato potrete sostare in un'area attrezzata con acqua, docce e servizio di carico e scarico nelle vicinanze, a circa 200 metri dagli impianti: superato l’abitato in direzione Sestriere, arrivate a Traverses e qui imboccate sulla sinistra la strada per la Val Troncea sino al Centro Fondo, in Frazione Pattemouche.

Mondolè Ski 
Il vasto comprensorio del Mondolé Ski sorge sulle Alpi Marittime, in provincia di Cuneo. Negli ultimi anni ha vissuto un forte sviluppo e oggi permette di sciare senza interruzioni tra le stazioni di Artesina, Prato Nevoso e Frabosa Soprana, su oltre 130 km di piste da discesa servite da 31 impianti di risalita tra seggiovie, skilift e tappeti.
Artesina si sviluppa ai piedi del monte Mondolé, da cui scendono 2 piste nere, 7 blu e 9 rosse, quelle più impegnative in quota, da cui si gode anche di una incantevole vista sulle Alpi di Nord Ovest.
Mondolé
Prato Nevoso è la meta preferita dei freeskier, grazie all'attrezzato Fiat Snow Park, completamente illuminato e usufruibile anche in notturna, dotato di strutture adatte per ogni livello con box, rails, jumps, half pipe e una pista Boardercross. Offre inoltre piacevoli itinerari fuoripista e un suggestivo impianto notturno, attivo per quattro sere a settimana.
Per i più piccoli c’è Pratolandia, un parco giochi sulla neve che si sviluppa su una superficie di oltre 10.000 mq dove i bambini possono fare sport divertendosi, sotto la guida di maestri di sci e animatori. 
Ampliano l’offerta di piste, gli impianti di Frabosa Soprana, che risalgono il Monte Moro e sono collegati a Prato Nevoso dalla nuova seggiovia Malanotte-Prel.
Nel comprensorio si possono praticare anche attività meno comuni, come tour con motoslitte, go kart su ghiaccio, bungy ejection o godersi una cena in baita trasportati sul gatto delle nevi.

Come arrivare in camper
MondolèSki dista solo un’ottantina di chilometri da Torino e da Savona. Per arrivare, percorrete la A6 Torino-Savona fino a Mondovì. Da qui, seguite le indicazioni per Villanova Mondovì - Frabosa Sottana, da dove si ha accesso a tutte le stazioni sciistiche del comprensorio. 

Dove sostare in camper
Proseguendo da Frabosa Sottana in direzione Prato Nevoso, appena entrati in paese, svoltate a destra. Dopo circa 1 km raggiungerete una valida area di sosta per camper con 83 posti serviti da colonnine per l’elettricità e servizio di carico e scarico.


Bardonecchia
Il primo impianto di Bardonecchia, nel cuore dell’Alta Val di Susa, risale 1934. Da allora l’area dedicata agli sport invernali si è progressivamente ingrandita fino agli attuali 110 km serviti da 23 moderni impianti di risalita. I comprensori sono due, collegati tra loro e al paese tramite una comoda navetta gratuita.
BardonecchiaJafferau è il più piccolo, si trova a 5 minuti dal centro di Bardonecchia a una quota media piuttosto elevata, intorno ai 2800 metri. Il suo territorio è ideale per gli itinerari fuoripista, che regalano una vista ineguagliabile sulle montagne circostanti. 
L'altro comprensorio, Colomion - Les Arnauds - Melezet è più ampio e caratterizzato da un fitto intreccio di suggestive piste tracciate in mezzo ai boschi, che scendono dai 2400 metri del vasto plateau di Vallon Cros fino a Campo Smith, praticamente al centro del paese, a 1330 metri.
In tutto, l'area comprende 18 piste rosse, 16 blu e 5 nere, oltre a 22 km di piste da fondo e di percorsi per ciaspole. Da quando, nel 2006, è stata sede di tutte le gare di snowboard delle Olimpiadi di Torino, Bardonecchia è diventata un punto di riferimento mondiale per gli amanti di questa disciplina, a cui offre un halfpipe olimpico unico in Europa, un modernissimo snowpark, uno snowtubing, oltre a tanti tracciati e fuoripista, adatti sia a chi mette la tavola ai piedi per la prima volta, sia a chi ha raggiunto un livello avanzato. Da segnalare un bellissimo anfiteatro nell’area di Mezelet a quota 2400, servito da uno skilift, da cui partono piste non battute e ricche di gobbe, straordinarie per il freeride.
Chi vuole avvicinarsi a questo sport o perfezionare la tecnica, troverà diverse scuole con i migliori istruttori nazionali e internazionali. 

Come arrivare in camper
A Bardonecchia si arriva passando da Torino e da qui, comodamente in autostrada, tramite la A32 Torino-Bardonecchia, in soli 50 minuti.

Dove sostare in camper
Segnaliamo due aree di sosta per camper: una all'uscita del paese, in direzione Valle Stretta e dopo Campo Smith, sulla sinistra; l’altra lungo la SS Bardonecchia - Frejus presso la casa alpina Don G. Macario, in località Signols. Chi cerca qualche servizio in più, può optare per il Camping Bokki, a 5 Km dal centro, proseguendo per la Località Pian del Colle o la Cooperativa Campeggio Pian del Colle, sulla stessa strada, in località Melezet.

Valle d'Aosta
Monterosa Ski
Il comprensorio sciistico del Monterosa Ski è tra i più celebrati centri invernali, per la grande varietà di piste ad alta quota che attraversano tre valli - Val D’Ayas, Valle di Gressoney e Valsesia - al cospetto dell’affascinante massiccio del Monte Rosa.
Un vasto territorio collegato da modernissimi impianti di risalita, che offre discese ampie e soleggiate come anche ripidi pendii in mezzo ai boschi, con diverse difficoltà tecniche: 180 chilometri di piste, di cui 40 per sciatori intermedi, 20 per principianti, 6 nere per i più esperti e una pista arancione dedicata al boarder cross.
Monte Rosa

Alle località più note e frequentate come Champoluc, Gressoney-La-Trinité, Alagna, si alternano atmosfere più intime e caratteristiche come quelle di Antagnod, Brusson e Gressoney-Saint-Jean. Ques’ultimo centro, in particolare, unisce richiami storici e architettura alpina, grazie ai tipici villaggi Walser, alle piazzette, alle ville ottocentesche e al castello Savoia. A queste meraviglie, si aggiungono quelle delle famose piste del Weissmatten, immerse tra boschi secolari e laghetti ghiacciati, tra cui spiccano la pista nera e i tracciati agonistici “Leonardo David” ideali per gli sciatori più esigenti.
Gressoney è, invece, la località centrale e più importante del comprensorio: con 200 chilometri di piste è considerata la patria del fuoripista a livello nazionale.
 È molto amata anche da chi pratica il fondo, per la particolare pista di 5 km che attraversa il paese ed è omologata per le gare di Coppa d'Italia. Un altro anello da non perdere si trova a oltre 2.000 metri, nei pressi dell’alpeggio Sant’Anna, raggiungibile con la funivia dalla località Steffal.

Come arrivare in camper
Gressoney e il comprensorio del Monterosa Ski si raggiungono dalla A5 Torino-Aosta (da Milano, percorrete la A4 in direzione Torino e immettetevi sulla A5 a Santhià). All'uscita di Pont Saint Martin, imboccate la Strada Regionale della Valle del Lys. Raggiungerete prima Gressoney-Saint-Jean e da qui, dopo 8 km, Gressoney-la-Trinité. 

Dove sostare in camper
Proseguendo in direzione Staffal, troverete l'area camper Tschaval: 36 posti, in uno spazio recintato e pianeggiante, dotato di carico e scarico, acqua potabile, servizi igienici riscaldati (escluse le docce), corrente elettrica, servizio bombole e wi-fi; disponibili anche convenzioni con noleggi sci e ristoranti in zona. 

Breuil Cervinia 
Il comprensorio sciistico di Breuil Cervinia si estende tra l’Italia e la Svizzera, collegando la nota località italiana con Valtournenche e, al di là del confine, con Zermatt. In totale i chilometri di piste sono 350, di cui 150 circa in territorio italiano, con 24 impianti di risalita che collegano i diversi versanti, sotto lo spettacolare scenario del Cervino e del Monte Rosa.
Cervinia
Tra le piste, degna di nota è la Ventina, lunga 11 km, che scende dall’omonimo ghiacciaio a quota 3480 metri fino ai 2000 metri di Cervinia. Nel 2010 è stata, inoltre, realizzata anche la nuova "pista nera del Cervino", mentre per chi pratica lo snowboard c'è l'Indian Park, considerato uno degli snowpark più belli delle Alpi con numerosi rail e kicker.
Oltre allo sci da discesa, a Cervinia potrete provare molte altre divertenti attività sportive, tra cui snow bike, kite surf, motoslitta, eliski.

Come arrivare in camper
Il comprensorio si raggiunge tramite l'autostrada A5 Torino-Aosta, uscita Chatillon - Saint Vincent. Qui continuate sulla regionale verso Cervinia, per 28 km.

Dove sostare in camper
Un km prima del centro abitato e dei suoi impianti, troverete una grande area di sosta con una capacità di 120 camper, fornita di carico e scarico acqua, illuminazione e acqua potabile (6 euro al giorno).
Il paese si raggiunge in 20 minuti a piedi lungo il bosco, mentre un servizio navetta piuttosto frequente (a pagamento durante a settimana e gratuito nel weekend) vi condurrà in breve agli impianti.

Courmayeur - La Thuile - Espace San Bernardo
Courmayeur
è sicuramente una delle località sciistiche più rinomate a livello internazionale. Il comprensorio per lo sci da discesa si estende di fronte alla catena del Monte Bianco, tra le pendici della Val Veny e l'altipiano del Checruit, per 100 km di piste.
Per approfondimenti sul paese, il paesaggio e il comprensorio e per informazioni su come arrivare e dove sostare, vi rimandiamo all’articolo dedicato da Camperlife.it a questa località.
La Thuile

A poca distanza da Courmayeur sorge un altro comprensorio di grande fascino, quello di Espace San Bernardo, a cavallo tra Italia e Francia, che collega la nota località di La Thuile, sul nostro versante, con la stazione francese di La Rosiére. In totale si contano 160 km di piste e 38 impianti, con una vista spettacolare sul Monte Bianco e il ghiacciaio del Rutor. La cima più alta raggiunta dagli impianti è il Monte Belvedere, a 2641 metri, con un panorama a 360 gradi sulle vette più alte d'Europa.
A La Thuile troverete la comoda e attrezzata Area Camper Azzurra.
Per maggiori informazioni, consultate l’articolo che abbiamo già dedicato alla località.

Seguiteci nei prossimi appuntamenti. “In camper con gli sci” proseguirà nella panoramica dei principali comprensori italiani in Lombardia, Trentino, Veneto e Friuli, fino ad arrivare nel Centro Italia.

Le immagini che illustrano l'articolo di Guido Renda sono tratte dalla Rete. Se ne riconoscono tutti i diritti ai legittimi detentori anche se non espressamente citati.

 

Autore: 
Guido Renda
Punteggio: 
1

Average: 1 (3 votes)

Coordinate: 
Latitudine: 6.880950000000 - Longitudine: 44.964867000000
Data Aggiornamento: 
11-12-2015
Data Pubblicazione: 
21-02-2012