Tu sei qui

Buon Compleanno agli amici del Club Camperisti Sardi

Non sembra vero, ma sono trascorsi due anni tondi tondi da quando, il 17 febbraio 2011, è stato firmato l’atto costitutivo del club dai soci fondatori Salvatore Palma, Paolo Carreras e Gianni Lisci. Due intensi anni che hanno visto il club protagonista in diverse iniziative: dalla solidarietà ai due anziani turisti tedeschi pestati da un gruppo di teppisti a Santa Caterina di Paulilatino in provincia di Oristano, alla donazione del sangue fino al sostegno alla ricerca in collaborazione con Telethon nello scorso mese di dicembre in occasione del raduno per gli auguri di Natale. Nel mezzo tante uscite in lungo e in largo in una splendida terra: la Sardegna. Un’Isola con i suoi colori caldi e nitidi che non ha eguali in Italia e nel mondo per la sua storia e le sue tradizioni, un tesoro di inestimabile valore.
Quale migliore occasione allora, visto il periodo carnevalesco, per festeggiare con una grande festa il secondo anniversario del Club? Così, grazie al contributo da parte di tutti, è stato organizzato nel fine settimana del 16 e 17 febbraio a Sardara, una località termale a pochi chilometri da Cagliari, la seconda edizione del “Campervale”. Una piacevole festa in maschera trascorsa in compagnia di amici camperisti, vecchi e nuovi, che ha visto come protagonisti principali soprattutto i bambini.
Non sono mancati dolci e specialità di ogni tipo preparate con affetto dai soci che hanno partecipato al raduno del Campervale e da coloro i quali, pur non potendo partecipare per diverse ragioni, si sono prodigati a far recapitare gustosi contributi dolciari, un gesto di affetto e di attaccamento alla vita associativa del club. Una cosa è certa, non sono mancate le torte: tre per l’esattezza compresa una a forma di camper.
Le maschere con i coriandoli, trombette, stelle filanti e musica hanno animato la serata e, come ogni festa di carnevale che si rispetti, sono arrivati i riconoscimenti con la premiazione delle maschere più significative o più simpatiche, insomma una piacevole serata all'insegna del divertimento e di tutto ciò che la vita in camper può offrire agli amanti del turismo itinerante e dell’aria aperta.

Dopo la festa di sabato, la domenica mattina è stata dedicata all'annuale assemblea ordinaria dei soci dove il presidente del Club, Salvatore Palma, ha presentato agli iscritti il bilancio (approvato all'unanimità) e le iniziative per tutti gli iscritti previste per l’anno 2013.


Oltre ai raduni sociali programmati è stata presentata ad una nutrita platea, presenti anche alcuni soci che hanno raggiunto il luogo del raduno in macchina, l’iniziativa del club “Organizza il tuo evento”. Essa rappresenta, infatti, una nuova proposta del Club Camperisti Sardi dedicata a tutti gli iscritti dell’associazione per consentire al singolo socio o insieme ad altri, o congiuntamente a “simpatizzanti” capaci di particolari e specifiche conoscenze (speleologia, archeologia, fotografia, etc.), di poter organizzare un evento, non in concomitanza con quelli organizzati dal Club, per meglio equilibrare gli innumerevoli interessi dei soci e costruire, così, un’ulteriore occasione per incontrare nuovi amici o saldare vecchi legami attraverso la partecipazione ad un evento o perché no, alla stessa organizzazione e rendere così, ogni uscita o raduno sempre più "speciali".

 

Diverse sono state le argomentazioni proposte dai soci: dai costi dei traghetti da e per la Sardegna passando per la sensibilizzazione delle istituzioni ad una maggior attenzione al mondo del turismo itinerante fino alle proposte di nuove convenzioni. Prima di chiudere l’assemblea Salvatore Palma ha voluto precisare che tutto ciò che è stato fatto in questi due anni intensi di attività del club è frutto dell’impegno di tutti. “Siamo una squadra e il merito della vittoria non è solo dell’allenatore o dei singoli giocatori, ma di tutti, senza alcuna distinzione, compresi coloro che non si vedono".
"Un particolare ringraziamento va - conclude Salvatore Palma - a tutti i nostri iscritti per il prezioso e costante contributo che non fanno mancare ad ogni uscita, ma soprattutto a quei soci che hanno garantito la presenza all'assemblea arrivando al raduno in macchina la sola domenica mattina".

Nonostante le previsioni meteorologiche promettessero pioggia, vento e nuvole, il tempo - nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 febbraio - ha regalato a tutti i partecipanti uno splendido sole primaverile con temperature attorno ai venti gradi. Una prova generale per la primavera che oramai è quasi alle porte e fervono i preparativi per il Benvenuta Primavera. Terminati i lavori dell’assemblea iniziano i preparativi per il classico pranzo alla “camperista”. Dopo pranzo, per finire in bellezza, il taglio della torta da gustare con tutti gli amici presenti al raduno e per festeggiare in allegria il secondo compleanno del Club Camperisti Sardi. Una crostata di frutta con il logo ufficiale del raduno e con la scritta: “Campervale 2013” … 17 febbraio 2011 … l’Evento continua”.
Pronti a partire …fari accesi e, a breve, alla prossima e favorevole occasione.

Volutamente non sono stati citati il numero dei soci oppure gli accessi unici al sito

(www.camperistisardi.it) o, ancora, i “mi piace” nella pagina facebook dei Camperisti Sardi per avere un’idea di quanto, nell'ultimo anno, è cresciuto il club.
Lasciamo a tutti voi il piacere di andarlo a scoprire direttamente su www.camperistisardi.it oppure sulla pagina facebook.

 

 

 

 

Contributo fotografico di Daniela Meloni

 


Punteggio: 
0
Average: 0 (0 votes)
Data Aggiornamento: 
29-05-2014
Data Pubblicazione: 
25-02-2013