Tu sei qui

Assicurazione Camper: Questione di responsabilità

Qualche mese fa sono stato responsabile di un piccolo incidente. Il mese scorso, al momento del rinnovo dell’assicurazione, mi è stato proposto di risarcire il danno per non fare aumentare la classe di merito. Ma nel momento in cui ho chiesto quanto fosse stato liquidato, la mia agenzia non mi ha saputo dare l’importo, rinviando la risposta. Alla fine non ho fatto nulla, ma visto che il danno provocato era poca cosa avrei valutato volentieri. L’aumento di due classi non costa così poco. Qual è la giusta procedura per sapere quanto è stato liquidato ed effettuare il relativo rimborso?

Luca Pighizzini

Quando si resta coinvolti in un sinistro di piccola entità è sempre bene valutare quanto è stato liquidato alla controparte, per non vedere aumentata la propria posizione assicurativa non solo alla prima scadenza utile, ma anche negli anni successivi. Come fare? Attivando la cosiddetta procedura di rimborso presso la Consap. Per poter attivare detta procedura è necessario innanzitutto che il sinistro sia stato chiuso da entrambe le compagnie assicurative e che sull’attestato di rischio risulti “caricato” detto sinistro. Si può prendere contatto con la Consap attraverso internet, email, fax o posta ordinaria. Il metodo più consigliato, in quanto risulta essere più veloce, è quello di seguire la procedura via internet. Come procedere? Accedendo al sito della Consap (https://www.consap.it/servizi-assicurativi/stanza-di-compensazione-rimborso-del-sinistro/guida-al-rimborso-del-sinistro/) e compilando il relativo form. I dati essenziali di cui necessitiamo per questa fase sono la data del sinistro, la targa e la compagnia assicuratrice del veicolo danneggiato, oltre alla propria targa e compagnia assicuratrice. Successivamente andranno inseriti i dati “anagrafici” del richiedente/responsabile: l’assicurato/responsabile può portare avanti la pratica in maniera autonoma, inserendo i propri dati in tutti i campi, o può delegare la propria Agenzia (selezionando la sezione “delega” e inserendo i dati dell’Agenzia).

Alla fine di questo processo viene assegnato un numero protocollo (necessario per le eventuali future comunicazioni) oltre, qualora precedentemente richiesta, alla generazione di delega precompilata con i dati inseriti, che dovrà essere sottoscritta ed inoltrata via email all’apposito ufficio Consap all’indirizzo

Una volta espletata integralmente questa prima fase dobbiamo solamente attendere la risposta della Consap, la quale entro due giorni lavora la pratica e invia per posta ordinaria il riscontro ai recapiti indicati (del cliente o dell’agenzia se si procedere per il tramite di questa). Ricevuta la risposta e conosciuto l’importo, valutata la convenienza al rimborso (coadiuvati dalla propria agenzia assicurativa) si può procedere con il pagamento utilizzando le coordinate bancarie indicate dalla Consap. Con la ricevuta rilasciata da Consap è possibile far “depenalizzare” il proprio attestato. Così facendo viene generato un nuovo documento eliminando completamente il sinistro in questione  con effetti non trascurabili sia sull’immediato che negli anni futuri. Da ricordare che una richiesta corretta, presentata nei tempi dovuti, può salvarvi non solo l’attestato di rischio ma anche il portafoglio! Per ulteriori informazioni potete contattarmi tramite la redazione o direttamente scrivendo a

 

Si ringrazia per la collaborazione Giacomo Guasconi, stagista c/o Agenzie Toninelli 

Autore: 
Eleonora Toninelli
Punteggio: 
0

No votes yet

Data Aggiornamento: 
06-03-2019
Data Pubblicazione: 
06-03-2019