Anteprime veicoli 2020: Malibù

Argomento

Arrivano gli Charming Coupé tra i van, fiore all’occhiello della gamma che tanto successo riscuote in tutta Europa. Per la stagione 2020 ritornano sul mercato italiano anche i semintegrali e i motorhome 

Malibù, il marchio che nasce con la tecnologia della casa madre Carthago, famoso per i suoi van eleganti e rifinitissimi, apprezzati in tutta Europa con consensi sempre crescenti, torna a stupire il mercato grazie ai nuovi Charming Coupé. Furgonati allo stato dell’arte per accessoristica, soluzioni tecniche, rifiniture e design.

Con il nuovo Malibu Van Charming Coupé cresce l’apprezzata gamma dei van Malibu. Due modelli compatti e quattro modelli Comfort, due Van Charming, due Charming GT e due Charming Coupé, diversi stili, più che mai la riuscita serie di van risponde alle esigenze individuali.

Grande novità poi per il 2020 per il mercato italiano è il ritorno dei semintegrali e motorhome Malibù, dopo un periodo di assenza in cui la casa ha preferito strategie diverse spingendo sui mercati del Nord Europa.

I Malibu T (semintegrali) e i Malibu I (integrali), attualmente quindici modelli per i mercati europei, esordiscono nella stagione 2020 con diversi dettagli valorizzati. Dall’elegante cornice dietro il sedile laterale per tutti i modelli, fino alla parete estraibile per la TV che funge da divisorio davanti alla zona notte nel modello di punta I 500 QB.

Malibù cominciò la costruzione di furgoni camperizzati nel 1979, per diventare nel 1990 il più grande produttore indipendente europeo. Dal 2013 Malibù diventa marchio a sé stante, sempre però nell’orbita di Carthago come ben evidenziato anche nel logo, ma con una sua autonomia, e dal 2015 amplia la produzione anche con motorhome e semintegrali.