Allestitori camper e van, chi sono e cosa offrono

Argomento

Camper personalizzabili, dotati di soluzioni insolite e a misura del committente

L'onda lunga della nostra rassegna sul Salone del Camper di Parma, dopo gli articoli dedicati ai veicoli di serie, agli accessori e alle finiture, si chiude con una breve sintesi di alcune proposte viste tra gli stand degli allestitori.

Camper personalizzati o personalizzabili, un po' speciali e magari 4 x 4, dotati di soluzioni tecniche molto interessanti e rifiniti con cura, assecondando anche richieste del tutto insolite dei committenti. Diamo un’occhiata insieme.

Allcar MyWay-T539

Un minivan, come fra quelli oggi richiestissimi dal mercato, che coniuga la possibilità di avere automobile e camper con lo stesso veicolo.

Questo MyWay-T539 di Allcar si sviluppa sulla base meccanica di tre dei più diffusi modelli del genere, ossia a scelta su Fiat Talento, Renault Trafic o Opel Vivaro.

In soli 5,39 mt di lunghezza, offre ben 4 posti letto (due matrimoniali, uno basculante nel tetto sollevabile a soffietto), la cucina e anche il bagno in coda, caratteristica tra le principali dei modelli Allcar che propongono sempre spazi ampi e ariosi anche in veicoli compatti.

Tra le altre dotazioni in opzione di questo My car, ci sono il riscaldamento a gasolio della Webasto, il boiler/scambiatore di calore, la veranda laterale, il portabici Fiamma a due posti e tanto altro, per poter accessoriare al meglio questo raffinato minivan.

www.allcar.it

Allcar City X-D600

Un furgonato classico solo all’apparenza esterna, in quanto gli interni svelano un layout insolito, dotato di ben 6 posti omologati in viaggio e fino a quattro posti letto.

La progettazione di Allcar prevede infatti uno spazio interno molto arioso, anche mediante l’adozione di dinette con sedili Fasp o Rib molto confortevoli in viaggio e performanti nella trasformazione a letto. 

Caratteristica da evidenziare è quella del bagno posteriore passante attraverso il living tramite una porta.

Il bagno ampio e comodo, con doccia, offre la possibilità di usare i portelloni posteriori come porta d’ingresso, fungendo magari da preingresso invernale oppure come spazio per il trasporto di carichi più ingombranti quali le mountain bike.

Il van può essere dotato in opzione di tetto a soffietto sollevabile con letto matrimoniale e del sistema di riscaldamento Webasto Air Top, anche con boiler.

Molto grande il piano cucina e comodissima la dinette classica (insolita per un furgonato) con tavolo dotato di quattro posti a sedere; tutto grazie alla pianta con il bagno in coda che libera spazio nella zona centrale.

Il van nasce su meccanica Fiat Ducato (o Citroen Jumper/Peugeot Boxer) nella versione con tetto alto LH2. I camper di Allcar possono montare letti basculanti a movimentazione elettrica ed essere gas free o con il solo fornello alimentato a gas.

www.allcar.it

Gulliver 595

Un furgonato su base Mercedes con trazione integrale inseribile, per esplorare gli angoli più remoti del mondo, su qualsiasi strada ma anche off-road.

Destinato a viaggi estremi, questo Gulliver 595 prevede una serie di dotazioni che lo rendono davvero libero da vincoli e adatto per la sosta libera ovunque, con qualsiasi clima.

Solo per citarne alcune, batteria supplementare al litio da 150 Ah, serbatoi acque chiare e grigie da 150 e 90 lt entrambi coibentati e riscaldati, riscaldamento da 5 kW a gasolio nel pavimento, impianto idrico a linee indipendenti sezionabili con tubi ad alta pressione, mobilio strutturale in carbonio, pannelli solari.

In più è possibile spingere ulteriormente la personalizzazione sia per la cellula, sia con gli accessori dedicati al fuoristrada puro, come lo snorkel per l’aspirazione, il serbatoio supplementare del gasolio e le barre led anteriore e posteriore.

www.gulliver.srl

Top Group

Sempre interessanti le creazioni di Top Group, dotate spesso di accessori inconsueti, ovviamente su richiesta dei committenti che cercano il confort massimo.

Questo furgonato su base Volkswagen Krafter da ben 7,45 mt, è completo di tutto, sia per la meccanica che per la cellula, e prevede un layout interno personalizzato.

Tra le dotazioni, da segnalare il riscaldamento a gasolio Hydronic con radiatori e scalda-salviette in bagno, il piano di cottura elettrico, il frigorifero a compressore, wc in ceramica con maceratore, solo per citarne alcune.

Ma quello che ci ha colpito particolarmente sono la lavatrice, presente in coda sotto ad uno dei letti e, incredibile, una piccola lavastoviglie posizionata nel mobile della cucina, a fianco della porta della cellula!

www.topgroup.it

Campertre Millenium 610

L’azienda vicentina Campertre era presente al salone con una meccanica alternativa al più commerciale Fiat Ducato, che comincia a diventare interessante per gli allestitori, il Volkswagen Crafter 4 Motion.

Denominato Millennium 610, il modello ha attirato la nostra attenzione per la scelta costruttiva del monoscocca accoppiata alle 4 ruote motrici, che ne fa un mezzo che strizza l’occhio a chi pretende qualcosa in più dal classico semintegrale. 

La meccanica, come anticipato, è quella del Volkswagen Crafter con motorizzazione 2.0 TDI da 177cv con trazione integrale, con bloccaggio del differenziale, ammortizzatori rinforzati e sospensioni pneumatiche Goldsmith da 8” con compressore e doppio manometro a cruscotto. 

Le dimensioni con passo da 366 cm, sono di 610 cm di lunghezza, 210 cm di larghezza e 280 cm di altezza, con portata massima di 3500 kg ed un peso a vuoto dichiarato di 3010 kg. La dotazione di sicurezza prevede airbag guida e passeggero, ABS-ASR-ESP, control e discent hill, lane e front assist, fari a led. 

Per il comfort troviamo il climatizzatore manuale, vetri elettrici e chiusura centralizzata, specchi elettrici e riscaldabili, radio multimedia con display da 8,4 pollici, sedili Ergoactive girevoli con braccioli. 

Il mezzo risulta essere molto accessoriato ed è possibile arricchirlo ulteriormente in base alle proprie esigenze.

La cellula è stampata in un unico pezzo di vetroresina, coibentata in Termanto ad alta densità con spessore di 30 mm, un sandwich composto da strato esterno di rifinitura in gelcoat, poi strati in fibra di vetro e resina, incollaggio Termanto, e ancora strati in fibra di vetro e resina: questa composizione associa un ottimo isolamento termico ad una resistenza meccanica elevata e inattaccabile dagli agenti atmosferici. 

Da segnalare la realizzazione della porta d’ingresso, anch’essa un pezzo unico in vetroresina, che mette in evidenzia la maestria e la padronanza della lavorazione di Campertre, bella e robusta.

Il mobilio viene ancorato alle pareti ed “affogato” nella resina per quanto riguarda la parte posteriore, una tipologia di fissaggio che evita il “cigolamento” durante la marcia, oltre essere un robusto sistema di fissaggio (ci si può appendere ad un pensile e dondolarsi per quanto è robusto) che aumenta il comfort acustico.

La pianta risulta essere la classica e fruibile con dinette avanzata e matrimoniale trasversale su gavone, non grande abbastanza per uno scooter, ma è possibile aggiungere un porta-moto estraibile.

Sfruttabile il bagno separato che completa la cellula insieme ad un piano cucina angolare, con numerosi spazi di stivaggio tra pensili e armadio.

Un accenno all’impiantistica, anche qui senza risparmi, con una Truma Combi 6 diesel ed elettrica, ventilazione perimetrale su tutta la scocca, serbatoio acque chiare da 120 litri e acque grigie da 100 litri (coibentato per uso invernale); pannello fotovoltaico da 140W e frigo a compressore completano la dotazione, mirata ad un’ottima autonomia.

In tutto questo Campertre non ha tralasciato lo stile né il design, perché anche l’occhio vuole la sua parte, sia nelle forme del mobilio che nelle misure, che appaiono equilibrate.

Il tutto messo in risalto dalla luminosità, grazie alle tre ampie finestre presenti nella zona dinette-cucina. Oltre agli accessori disponibili, generatore, piedini stabilizzatori, impianto tv satellitare, ecc. è possibile personalizzare ulteriormente il mezzo. 

www.campertre.it