Tu sei qui

5 Terre Pasqua 2009

Mercoledì 08/04/2009




Partenza da Pianoro alle 13:45 circa. Ingresso in autostrada A1 a Sasso Marconi, poi vicino a Parma prendo la A15 in dir. La Spezia e poi la A12 in dir. Genova. Faccio il pieno all'ultima area di servizio e poi esco a Carrodano Levanto verso le 16:30. Seguo la strada tortuosa che scende a Levanto, qui, seguendo le indicazioni, raggiungo il Camping Pian di Picche (GPS N 44°10'28" E009°37'23") verso le 17:00.


Il campeggio è bello e ben tenuto, molto tranquillo e silenzioso. I titolari sono molto gentili e simpatici. L'unica cosa è la stradina di accesso veramente stretta, ma fattibile tranquillamente salvo incontrare qualcuno, anche se sono solo poche decine di metri. La tariffa è di €.20,50 per un camper e una persona, elettricità compresa. Una volta sistemato prendo lo scooter e vado a fare un giro per rendermi conto di come è il paese e dove è la stazione FS che in effetti è abbastanza vicina. Cena e a letto presto.



Giovedì 09/04/2009



Questa mattina sono andato in scooter alla vicina stazione FS e ho preso il treno delle 10:15 per Vernazza, ho fatto un biglietto giornaliero a €.8,50. La ferrovia è spesso in galleria e si apre quasi solo alle stazioni. Giunto a Vernazza mi porto dapprima sullo splendido porticciolo, e sul molo foraneo da cui parte la barca delle gite. Da qui si gode di un ottima vista sulla chiesa e sul porto. Poi salgo al Castello Doria ( €.1,50) dalla cui stretta torre si spazia sul borgo, a favore di luce, e su tutta la costa. Poi salgo un pò lungo il sentiero che va verso Corniglia, fino al Ristorante, vicino a un altra torre di avvistamento, e da qui si vede in maniera splendida il paese e il Castello Doria abbarbiccato sulla scogliera, e anche se è quasi mezzogiorno il sole è a favore. Tornato in paese mi fermo a mangiare alla Pizzeria da Ercole, con una terrazza ombreggiata e a pochi metri dalla risacca del mare. Dopo pranzo mi porto su gli scogli dopo la chiesa dove mi siedo a riposare al sole. Verso le 15:00 imbocco il sentiero 2 in dir.Monterosso ( €.5).Da qui si gode un ottima vista su Vernazza, a favore della luce pomeridiana, meglio sarebbe attendere qui la sera. Il panorama è bellissimo ma la fatica tanta dovuta ai continui saliscendi con ripidi gradini, inoltre in alcuni tratti è molto stretto e si passa uno alla volta. Verso la fine un contadino vende bicchieri di limonata appena spremuta veramente buona, e la sete è tanta. Alle 17:00 arrivo a Monterosso. Il paese è bellino anche se non come Vernazza, ed è un pò rovinato dalla ferrovia che lo attraversa. Con un breve tratto di passeggiata si arriva a Fegina dove c'è anche un parcheggio camper sul mare, molto polveroso. Qui si trova anche la stazione FS di Monterosso. Alle 17:41 predo il treno e alle 18:00 sono già al campeggio.


Vernazza


Venerdì 10/04/2009



Anche oggi prendo il treno delle 10:15 e alle 10:40 scendo a Riomaggiore. Dal lato est della stazione si prende un lungo tunnel pedonale che conduce alla parte vecchia del paese. Da qui si scende per ripide scale fino al porticciolo con alaggio per le piccole barche dei pescatori, forse è l'angolo più suggestivo del paese. Sul lato est del porto salgo una scaletta fino alla terrazza davanti a un bar e da qui si gode della vista migliore sul porto e le colorate, alte case che lo circondano. Poi vado sul lato opposto del porticciolo dove con una ripida scaletta e un camminamento, torno alla stazione senza rifare il tunnel. Da qui incomincia il sentiero detto "La via dell'Amore" ( €.5,00). Rispetto a quello faticosissimo di ieri, è tutt'altra cosa, largo, con balaustra dappertutto, ben lastricato e quasi pianeggiante, insomma, una bella passeggiata panoramica. Un punto particolarmente suggestivo è scavato nella roccia. Poco prima di Manarola mi fermo verso le 12:30 al "Bar dell'amore" dove mi siedo in un tavolino quasi sospeso nel vuoto sopra il mare. Mangio un ottimo panino "Monterossino" con burro e acciughe. Poi continuando arrivo a Manarola. Si arriva alla stazione FS e da qui con un tunnel pedonale si arriva nel centro del paese. Giunto sul porticciolo prendo il sentiero per Corniglia che percorro per poche centinaia di metri fino all'altra parte della baia. Da qui si ha la vista migliore sul paese. Qui salgo su un terrazzo panoramico con piante e panchine (e wc) e mi siedo per fare un meritato riposo. Alle 15:23, tornato in stazione, prendo il treno e alle 15:45 sono a Levanto.


Riomaggiore


Sabato 11/04/2009




Oggi è nuvolo, prendo comunqueil treno delle 10:15 e scendo alla stazione di Corniglia. Il paese è circa un centinaio di metri più in alto della stazione e quindi mi faccio una lunga scalinata per giungervi. Il centro storico ha stretti vicoli e una terrazza che si affaccia sul mare. Verso mezzogiorno mangio un ottima focaccia farcita e mi riposo sulla piazza del paese. Il sole esce a tratti anche se parecchio velato. Alle 13:34 prendo il treno che mi riporta a Levanto. Pomeriggio di riposo.



Domenica 12/04/2009



Anche oggi è bello, con lo scooter arrivo sul lungomare estremo est, qui, alle 10:10 prendo il battello che fa sosta in tutti i paesi delle 5 terre (escluso Corniglia) e arriva fino a Portovenere dove sbarco alle 11:40. Visto il giorno festivo il paese è pieno di gente, ma è comunque piacevole. Salgo fino alla caratteristica chiesa, arroccata sulla scogliera e fino al castello. Giro poi tra il porto e gli stretti vicoli fino alle 17:00 quando parte l'unico battello di ritorno a Levanto. Passiamo tutti i paesini delle 5 terre e la luce serale li illumina in maniera particolarmente suggestiva. Alle 18:30 giungo nuovamente a Levanto.


Portovenere


Lunedì 13/04/2009



Oggi è Pasquetta e quindi immaginando di trovare molta gente ovunque, preferisco rimanere a Levanto e girarmelo bene. Parcheggiato il motorino presso l'estremo est del lungomare, salgo al castello e alla chiesa che si trovano in alto, poi ridiscendo sul mare e quindi passeggio per le vie del centro. A pranzo torno al campeggio e trascorro il pomeriggio di riposo.



Martedì 14/04/2009



Questa notte ha piovuto un pò e questa mattina è nuvolo e freschino. Verso le 9:30 esce un pallido sole, quindi vado al molo e prendo il battello alle 10:10 per Portovenere. La giornata si fa veramente bella e quindi da Portovenere, alle 12:30 prendo il battello per Lerici. Dalla bella piazzetta sul porto salgo al castello da cui si gode un ottima vista sul porto pieno di barche. Ridisceso sul molo, mi fermo al bar Capannina del Molo proprio sulla banchina, vicino alla gru, e mangio una focaccia con acciughe veramente ottima. Alle 14:30 riprendo il battello per Portovenere e da qui, alle 17:00 riprendo il battello per Levanto.



Mercoledì 15/04/2009



Oggi si ritorna, peccato perchè il tempo è bello, parto in mattinata e poco dopo pranzo sono a casa a Pianoro.



Totale percorsi Km 524 a/r.



Tommaso Mengoli



Autore: 
Tommaso Mengoli
Categoria: