Adattare un condizionatore da casa al camper

Scegli una categoria

Per contrastare la calura estiva, spesso causa di infinite notti insonni, il nostro amico ha optato per l’installazione di un apparecchio domestico adattandolo al suo veicolo. Una soluzione ingegnosa, efficace e soprattutto dal costo contenuto

camper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casa

Quando le temperature estive si alzano, anche la vita a bordo di un camper diventa difficile. Soprattutto la notte, quando diventa quasi impossibile dormire. Sicuramente un ventilatore può aiutarci a stare meglio ma un condizionatore saprà rendere la permanenza in camper ancora più piacevole. In questo senso, i principali problemi riguardano il costo dell’apparecchio, le spese di installazione e la necessità di sacrificare un oblò per far posto allo scambiatore, riducendo così anche la quantità di luce naturale che filtra all’interno della cellula. Ho iniziato dunque a considerare varie alternative, tra cui anche quella di installare un condizionatore portatile simile a quelli che si utilizzano in casa.

camper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casacamper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casa

Fase di ricerca
Per meglio comprendere quale fosse la soluzione a me più congeniale, ho iniziato a fare delle ricerche in rete. Ho cercato un oggetto con un ingombro ridotto e dall’assorbimento energetico allineato ai tradizionali condizionatori da tetto. Durante le ricerche mi sono imbattuto nelle formule di calcolo delle potenze di raffreddamento. Seguendo le indicazioni, e assodato che per raffreddare ogni metro cubo di volume è richiesta una potenza di raffreddamento di 30 watt, ho stabilito che mi occorreva un apparecchio in grado di garantire una potenza di raffreddamento pari a meno di 1000 watt: moltiplicando infatti il volume totale di circa 28 metri cubi per 30 watt, si ottiene una potenza necessaria di 840 watt. Alla luce di queste considerazioni, ho optato per il condizionatore d’aria locale PAC 2000 E firmato Trotec.

Come e dove montarlo
A questo punto ho studiato come utilizzare a bordo il modello senza stravolgere la cellula e soprattutto senza che diventasse un ostacolo all’interno. Per questo ho optato per un’applicazione al vetro del finestrino lato guida.

Definire la dima
Per prima cosa mi sono procurato del crilex liscio e trasparente (foto 1). Per creare una dima ho utilizzato due comuni camper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casafogli A4 uniti tra loro con del normale nastro di carta. Ho fissato i due fogli uniti sul bordo superiore esterno della portiera e, all’estremità opposta, sul bordo del vetro che ho abbassato per una ventina di centimetri. Con un pennarello ho tracciato tutto il perimetro interno sul foglio di carta (foto 2). Una volta disegnata la sagoma, ho aggiunto 1,5 cm sui lati 1, 2 e 3 per far sì che si potessero poi incastrare all’interno della guarnizione del vetro. Sullo stesso foglio, ho inoltre disegnato lo spazio nel quale andrà praticato il foro per la fuoriuscita dell’aria del condizionatore (foto 3). Segnate tutte le dimensioni e tagliata via l’eccedenza con la forbice, la nostra dima è pronta. Sarà ora sufficiente appoggiarla sul crilex e riportare la traccia con il pennarello. Usando un seghetto alternativo o un traforo da hobbistica, si può agevolmente tagliare il pannello di crilex. Infine per ottenere il foro di uscita dell’aria da espellere basta praticare uno o più fori con un trapano con punta da 6 mm, poi si potrà utilizzare ancora il seghetto o il traforo. Terminati i tagli, si procede con l’eliminazione delle sbavature con della carta vetrata con grana 200.

Fasi di assemblaggio
A questo punto non ci resta che assemblare le parti. Ho fissato sul lato interno del crilex il manicotto terminale del tubo di espulsione dell’aria del condizionatore. Quello che ho trovato in dotazione era predisposto con dei fori per le viti, che permettono di fissare a un supporto la bocchetta stessa. Praticati quindi i fori e rinforzato il lato di serraggio, ho steso del silicone così da rendere la parte isolata e ben salda (foto 4 e 5). Per evitare che attraverso la bocchetta di espulsione possano accedere all’interno insetti, ho applicato e siliconato una comune griglia reperibile in qualsiasi brico center (foto 6 e 7). 

camper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casacamper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casa

camper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casacamper camperlife rivista camperisti fai da te condizionatore da casa

Consumi e funzionamento
Il condizionatore è alimentato dal mio inverter che ha una potenza di 1,5 Kw oppure collegato alla presa 220 V se il camper è connesso a una colonnina. Considerato il basso assorbimento, funziona regolarmente anche nelle aree attrezzate, che notoriamente forniscono energia elettrica a basso amperaggio.
Quando sono in sosta, lo sistemo tra i sedili della cabina (vedi foto in alto nella pagina) e collego il tubo dello scambiatore alla bocchetta fissata al finestrino. In pochi minuti abbassa la temperatura della cellula mantenendola gradevole.

Materiali

  • Foglio crilex liscio e trasparente, misure 25X50X0,4 .
  • fogli A4, pennarelli, nastro adesivo
  • carta vetrata grana 200
  • seghetto alternativo  
  • trapano e punta da 6 mm
  • silicone

Tempo di lavoro: 1 ora

Costi

  • Condizionatore Trotec Pac 2000 E – 260 euro
  • Foglio di crilex - 4,60 euro
  • Griglia – 2,80 euro

 

Autore: 
Ugo Mengarelli
stefano chieffo
Posts : 1

Offline
Ultima volta online: 2 mesi 3 settimane fa
Inviato il: 19-05-2018 13:33:00

Ottima realizzazione

GigiFerrariF430

Torino

Posts : 17
Ritratto di GigiFerrariF430
Camper/caravan in uso: Mirage Oriente Personalizzato

Offline
Ultima volta online: 2 mesi 2 settimane fa
Inviato il: 07-06-2018 14:48:00

Ciao...avevo montato anche Io un portatile ma non riusciva ad abbassare la temperatura in tutto il camper ed aveva uno spunto troppo alto...quindi sono passato ad un fisso 12K BTU classeAA con basso assorbimento...

Biggrin

 

montiste76
Posts : 1

Offline
Ultima volta online: 1 mese 1 settimana fa
Inviato il: 10-07-2018 11:49:49

Ciao, scusa la domanda magari scontata, il condizionatore funziona anche in marcia se collegato all'inverter?

Sorianese65

prov. Viterbo

Posts : 18

Offline
Ultima volta online: 1 mese 1 settimana fa
Inviato il: 10-07-2018 21:10:00

Ad essere sincero non l'ho mai provato in marcia per un semplice motivo . L'uscita del tubo è posizionata sul vetro del passeggero quindi rimane scomodo essere seduti . Nulla toglie che si possa fare l'uscita su un altro vetro. Ma a mio avviso non la vedo una soluzione molto sicura in quanto bisognerebbe bloccare bene il condizionatore onde evitare rischi alliall'int del camper e a persona . Quindi lo sconsiglio .

Accedi o registrati per inserire commenti.